Home > COMUNICATI STAMPA > Bondeno: approvato in linea tecnica il progetto di Clara Spa per la realizzazione di una stazione di conferimento di rifiuti a Scortichino

Bondeno: approvato in linea tecnica il progetto di Clara Spa per la realizzazione di una stazione di conferimento di rifiuti a Scortichino

Da: Ufficio Stampa Comune di Bondeno

Fabio Bergamini e Marco Vincenzi: “Avanti con la progettazione che consentirà ai cittadini di portare, in via eccezionale, l’indifferenziata e l’organico nei centri raccolti di Clara, a Bondeno e Scortichino”.

Si partirà con i primi mesi dell’anno. A Scortichino, per la cui stazione ecologica è già stata definita la progettazione, ma la stessa strada sarà seguita anche dal centro via Rossaro a Bondeno, il cui progetto è stato già approvato lo scorso 21 novembre. E’ stato, dunque, approvato dalla Giunta il testo della progettazione “in linea tecnica” riguardante la possibilità di conferire i rifiuti indifferenziati e organici nei due punti raccolta di Clara Spa. Si partirà tra non molto in entrambe le realtà, che costituiranno un banco di prova per testare il nuovo servizio e per il quale l’azienda gestrice della raccolta dei rifiuti ha già presentato la sua progettazione. «L’obiettivo è quello di dotare le due stazioni di raccolta della possibilità di conferire i rifiuti indifferenziati e l’organico, nei due siti, che saranno accessibili 24 ore al giorno. Al fine di facilitare il lavoro di differenziazione e smaltimento da parte delle famiglie. Anche in virtù del passaggio del servizio di raccolta porta a porta da settimanale a quindicinale», dicono il sindaco Fabio Bergamini e l’assessore all’ambiente, Marco Vincenzi. I costi stimati dell’operazione, che intende dotare del servizio i due punti raccolta di via Rossaro e via Piretta Rovere (a Scortichino) sono previsti in 32mila euro più Iva per il centro raccolta di Bondeno e 17mila e 700 euro per via Piretta Rovere. I costi di realizzazione che sono stati quantificati da Clara Spa, nell’ambito della pianificazione economico-finanziaria. Nella progettazione si è scelta via Piretta Rovere, rispetto ad altre aree inizialmente pensate a tale scopo. Il costo annuo stimato per il funzionamento dei due servizi “aggiuntivi”, rispetto al normale conferimento di plastica, carta e cartone e così via (che sono i materiali già oggi conferibili in termini di “differenziata”) saranno di 23mila e 700 euro oltre ad Iva. Per ciascuno dei prossimi cinque anni, a partire dal 2020, il costo dei servizi verrà coperto con il Piano finanziario Tari attraverso le entrate della tariffa per il Comune. «La realizzazione delle stazioni di conferimento – precisa l’assessore Marco Vincenzi – è effettuata a cura e spese del gestore del servizio, che sarà anche responsabile della manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto». Sul rischio di nuovi accumuli di materiali in modalità e quantità non conformi, Marco Vincenzi precisa: «Le aree saranno aperte ed accessibili 24 ore al giorno, ma si potrà accedere con tesserina magnetica. Inoltre, è prevista la videosorveglianza dell’area stessa, per evitare il ripetersi di fenomeni che abbiamo già verificato in passato in via Rossaro, con camioncini e auto che scaricavano qualsiasi cosa, anche da fuori provincia». Clara Spa comunicherà al Comune di Bondeno la data di inizio dei lavori e il nominativo della ditta individuata per la realizzazione delle opere.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi