Home > COMUNICATI STAMPA > Bondeno: scuole aperte in presenza il 14 settembre

Bondeno: scuole aperte in presenza il 14 settembre

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Ufficio Stampa Comune di Bondeno

 

Saletti: “Abbiamo mantenuto la promessa che avevamo fatto ai nostri cittadini, consentendo la riapertura in presenza delle scuole del nostro territorio, dislocando i seggi elettorali nelle ex scuole di Bondeno e Scortichino, in modo da non creare interruzioni alla didattica, nell’anno scolastico che comincerà il 14 Settembre”. E’ questo il messaggio del Sindaco facente funzioni Simone Saletti, all’indomani della comunicazione arrivata dalla Prefettura, che ha autorizzato la duplice soluzione ai problemi che si sarebbero potuti creare all’inizio del nuovo anno scolastico. “Il lavoro dell’assessorato alla scuola, svolto in sinergia con gli uffici comunali competenti, in collaborazione con la dirigenza scolastica dell’Istituto comprensivo Bonati” – proseguono il Sindaco e l’Assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri – “non si è mai arrestato, durante i mesi estivi. Le nostre scuole antisismiche presentano spazi e arredi tali da poter consentire ai nostri studenti e docenti la ripresa delle lezioni il 14 Settembre, come da calendario scolastico regionale”. Merito della lungimiranza – secondo l’amministrazione – che ha portato ad investire su nuovi plessi scolastici e della campagna “Arrediamo la Scuola”, “che ha portato cittadini, imprenditori e associazioni del territorio all’acquisto di strumenti didattici e tecnologie all’avanguardia”. Quelle stesse strumentazioni consentiranno ora di poter svolgere la didattica in sicurezza. “Vi sono ampi spazi disponibili” – ricorda Saletti – “e laboratori che potranno essere adattati ad ospitare gli studenti per le lezioni, senza costi aggiuntivi, visto che abbiamo partecipato ad un Bando Pon ottenendo un finanziamento statale. In ogni caso” – è il messaggio che vuole dare il Sindaco – “non guarderemo a spese, per cercare di riaprire in sicurezza le scuole, per la tranquillità delle famiglie, evitando che nelle scuole possano riversarsi tutti i cittadini che si recheranno alle urne. Fatto che avrebbe comportato uno stop della didattica per la sanificazione successiva dei locali. Ospiteremo i seggi del capoluogo (12, per la precisione) nelle ex Scuole di Piazza Aldo Moro, che saranno così valorizzate per l’occasione, e all’interno delle ex Scuole di Scortichino, oggi sede del museo motoristico delle ‘Glorie Italiane’.” I finanziamenti ottenuti dal Comune, dunque, permetteranno di adeguare per tempo alcuni locali che ospiteranno le classi più numerose, consentendo il rientro sui banchi agli studenti. “Lo faremo mettendo in sicurezza le classi” – dice l’Assessore Poltronieri – “i docenti e il personale scolastico e di servizio. Per quanto riguarda il Nido Margherita” – prosegue Poltronieri – “ho comunicato Lunedì alle famiglie, tramite il coordinatore pedagogico Thomas Gallerani che il 7 Settembre la struttura riaprirà regolarmente. Vogliamo garantire ad alunni e famiglie una ripresa in sicurezza per tornare ad una normalità che si è persa da febbraio. Per questo, non ci siamo fatti trovare impreparati, lavorando su di una serie di servizi di supporto alla conciliazione vita/lavoro per i genitori, che sono ora più che mai un’esigenza”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi