Home > COMUNICATI STAMPA > Camelot elegge la nuova presidente e rafforza la propria vocazione innovativa

Camelot elegge la nuova presidente e rafforza la propria vocazione innovativa

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Ufficio Stampa Coopcamelot La Cooperativa

Eletto il nuovo CdA di Camelot che ha nominato Patrizia Bertelli nuova Presidente della cooperativa
 Approvato il bilancio 2015 di Camelot con un fatturato di 6.750.304 e un aumento del numero di soci
e lavoratori che si attesta, alla fine dello scorso anno, a 191
 La cooperativa vede il suo sviluppo attraverso un’attività di progettazione e ricerca per rispondere,
insieme alle istituzioni del territorio, ai nuovi bisogni sociali emergenti
28 Maggio 2016 – Si è svolta questa mattina presso la Camera di Commercio di Ferrara, l’Assemblea dei Soci
della cooperativa sociale Camelot. La giornata è stata aperta dai saluti del Sindaco del Comune di Ferrara
Tiziano Tagliani ed è proseguita con la presentazione sull’andamento dell’attività del 2015 e l’elezione del
nuovo Consiglio d’Amministrazione che ha nominato Presidente e Vice Presidente, giunti a fine mandato.
Da oggi sarà Patrizia Bertelli a guidare la cooperativa, affiancata dal Vice Presidente Federico Tsucalas, e dal
nuovo CdA, composto dagli stessi Bertelli e Tsucalas, oltre che Eris Gianella, Matteo Sacchi, Manuela Bonora,
Francesco Camisotti, Borana Osmani, Osama Murshed, e Anna Baldoni.
Per Patrizia Bertelli, che è stata Vice Presidente e Responsabile delle cooperative sociali di Legacoop Ferrara
fino alla costituzione di Legacoop Estense, e Presidente della cooperativa CIDAS, “assumere questo mandato
è l’opportunità di mettere la mia pluriennale esperienza in ambito cooperativo al servizio di un gruppo
giovane e responsabile, che in questi anni si è distinto per le risposte efficaci e professionali che ha saputo
dare alle nuove sfide poste dai cambiamenti sociali. Il mio impegno sarà quello di sostenere soci e lavoratori
per continuare in questa direzione di innovazione, rafforzando il supporto a tutte le realtà del Terzo Settore
che contribuiscono, assieme a noi, al benessere delle comunità”.
Dalla sua nascita nel 1999, Camelot è cresciuta con la volontà di offrire, insieme alle Istituzioni, risposte ai
bisogni sociali emergenti. I dati approvati nel bilancio del 2015 mostrano un aumento in primo luogo del
numero di soci e lavoratori che al 31/12/2015 si attesta a 191 persone, 39 in più del 2014, ed evidenziano un
incremento del fatturato, arrivato a 6.750.304 €.
Netta è la prevalenza di donne, 121, e di giovani, gli under 35 sono infatti 102, e l’età media è 37,5 anni.
I soci a fine 2015, sono 97, che comprendono soci lavoratori, soci volontari e soci giuridici.
L’Assemblea dei Soci è stata anche l’occasione per presentare la riorganizzazione interna che la cooperativa
si è data, definendo due macro aree di competenza, una dedicata al supporto delle categorie che necessitano
di maggiore tutela (bambini, anziani, persone con diverse abilità e a rischio di marginalità) e un’altra dedicata
alla coesione sociale e all’integrazione e accoglienza di migranti.
La volontà di Camelot è quella di continuare a formare e valorizzare soci e lavoratori, per sviluppare con
passione e competenza progetti innovativi capaci di attrarre investimenti nazionali ed europei al servizio
delle attività presenti e future, dei dipendenti e delle comunità nelle quali opera.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi