Home > COMUNICATI STAMPA > Cancelleria per gli studenti delle prime classi: approvato un apposito “bonus”

Cancelleria per gli studenti delle prime classi: approvato un apposito “bonus”

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Comune di Bondeno

Diari, cancelleria e contributi per i libri scolastici per gli studenti, che si apprestano a tornare a scuola o a sedersi per la prima volta tra i banchi scolastici, nell’auspicata ripresa delle attività didattiche. Il Comune di Bondeno ha predisposto un apposito “Bonus Scuola” per gli studenti delle classi prime delle Scuole Primarie. Il Bonus prevede l’erogazione di un contributo di 30 euro per ciascuna famiglia che vedrà un proprio figlio iscritto alle classi prime all’inizio dell’anno scolastico 2020-2021. Una misura che rientra nell’ambito della Misura 4 del documento di programmazione, relativo all’Istruzione e Diritto allo studio.

“Nel corso degli ultimi anni” – spiega l’Assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri – “abbiamo moltiplicato le forme di sostegno alla formazione degli alunni: dai contributi per l’acquisto dei libri di testo (per un valore di 150 euro per le Scuole Medie e di 300 euro per le Scuole Superiori) fino alle Borse di Studio per gli studenti meritevoli che si iscrivono all’Università. Stavolta, abbiamo voluto pensare ad una misura straordinaria rivolta agli studenti più giovani, a coloro che frequenteranno per la prima volta le scuole: ci sarà un Bonus di 30 euro per ciascuna famiglia, previsto per sostenere l’acquisto dei materiali didattici (quaderni, penne, album da disegno e cancelleria varia). Una misura che si aggiunge alla preparazione di circa 900 diari, che distribuiremo a tutti gli studenti e docenti delle Scuole Primarie e Secondarie all’avvio delle attività, a settembre”.

Una sola condizione viene posta per poter usufruire dello strumento di sostegno: “Come per l’acquisto dei libri scolastici” – tiene a precisare il Sindaco facente funzioni Simone Saletti – “si dovranno effettuare gli acquisti della cancelleria nelle attività commerciali di vicinato del nostro territorio, mentre non è previsto il Bonus per libri o materiale di cancelleria acquistato nella grande distribuzione, e questo soltanto perché riteniamo utile continuare a sostenere il commercio locale, per il ruolo che svolge nella comunità, soprattutto in una fase storica delicata e difficile come questa caratterizzata dal COVID-19”.

Nel caso in cui le spese di cancelleria fossero inferiori all’importo di 30 euro indicato, il Comune rimborserà ugualmente la spesa effettivamente sostenuta e rendicontata attraverso ricevute e scontrini fiscali. I moduli per il rimborso si troveranno sul sito del Comune di Bondeno a partire dal mese di Luglio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi