Home > PARTITI & DINTORNI > Caos province, autoscontro nel Pd

Caos province, autoscontro nel Pd

Da Lega Nord

“Un teatrino caotico: peccato che non faccia ridere, dato che le buche nelle strade e le scuole con la manutenzione a rischio sono faccende molto serie”. Alan Fabbri, capogruppo della Lega Nord in Regione, commenta lo scontro, tutto interno al Pd, sulla situazione economica della Provincia di Ferrara. Prima il grido d’allarme degli amministratori, per gli effetti di una riforma che ha lasciato in vita gli enti nonostante le ripetute promesse di cancellarli, ma ne ha progressivamente tagliato le risorse (l’82% delle entrate è trattenuto dallo Stato). Poi l’attacco del consigliere economico di Renzi, Marattin, che ha parlato di ‘pruriti’ e ‘nervosismo’ dei politici locali. “Un autoscontro con le macchinine targate Pd in cui ormai siamo al tutti contro tutti – chiosa Fabbri – , di certo non è in questo modo che si dà esempio di responsabilità istituzionale”. Partendo dal Governo – puntualizza l’esponente del Carroccio – “che ha affamato le Province e ora pretende che facciano tornare conti e servizi con la bacchetta magica. La manutenzione delle strade e delle scuole non si fa gratis ed è questione di primaria sicurezza della cittadinanza, anche se dovrebbe essere superfluo ricordarlo. Marattin evidentemente non ha grande contezza di come si gestisce un territorio e di quali difficoltà comporti: i salotti romani sono un po’ diversi dalle realtà locali…”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi