Home > COMUNICATI STAMPA > Carlotta Giorgi inaugura la XXI Edizione dei Venerdì dell’Universo Venerdì 17 gennaio alle 21 alla Sala Estense

Carlotta Giorgi inaugura la XXI Edizione dei Venerdì dell’Universo Venerdì 17 gennaio alle 21 alla Sala Estense

Da: Ufficio Stampa Università di Ferrara

Prende il via domani, venerdì 17 gennaio alle ore 21 alla Sala estense (ingresso gratuito), la XXI edizione dei Venerdì dell’Universo, storica rassegna di conferenze dedicate alla divulgazione scientifica, organizzata dal Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra di Unife e dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in collaborazione con il Gruppo Astrofili Columbia ed Esploriamo l’Universo.

A inaugurare il primo dei sei appuntamenti sarà Carlotta Giorgi, Prof.ssa di Patologia generale di Unife, coordinatrice di un gruppo di ricerca impegnato nella lotta contro il cancro e volto AIRC nel 2019.
“Da antichi invasori a conquistatori: come i mitocondri comandano le nostre cellule”. Questo il tema della serata, in cui la Prof.ssa Giorgi relazionerà proprio sui mitocondri, organelli cellulari presenti negli organismi eucarioti, considerati la centrale energetica della cellula.

“Le ricerche di questi ultimi anni hanno messo in luce come la funzione mitocondriale tuttavia comprenda molto più che semplicemente fornire energia alla cellula. Abbiamo dimostrato come questi invasori hanno preso il comando delle nostre cellule e ne decidono il destino, avviando o meno le cellule verso la morte. I mitocondri agiscono infatti come dei decoder riuscendo a codificare i segnali esterni che raggiungono costantemente le cellule, in processi di vita (come proliferazione, differenziamento) o in processi di morte. In questo processo di ‘decodificazione’ lo ione Calcio svolge il ruolo fondamentale di messaggero per trasferire i segnali all’interno dei mitocondri. Attraverso il segnale Calcio i mitocondri riescono quindi a codificare i messaggi che raggiungono le nostre cellule convertendoli in processi biologici come appunto la proliferazione o la morte. Tuttavia, i mitocondri non agiscono come unici coordinatori dei processi cellulari. Infatti i mitocondri lavorano a stretto contatto con un altro organello presente nelle cellule: il Reticolo Endoplasmatico, deputato alla sintesi delle proteine. È proprio grazie a questa ‘comunicazione’ tra il Reticolo Endoplasmatico e il mitocondrio che il segnale Calcio riesce ad entrare nei mitocondri e permettere il destino cellulare. Tale aspetto è di grande importanza in ambito oncologico: se le cellule ad esempio si ‘prendono la libertà’ di crescere troppo per una malfunzionamento del segnale Calcio tra Reticolo Endoplasmatico e Mitocondri, si può andare incontro a proliferazione tumorale”.

Carlotta Giorgi
Laurea in Biotecnologie all’Università di Bologna (2002), Dottorato Internazionale in Medicina Molecolare, all’Università Vita-Salute San Raffaele, Milano (2010). Dal 2019 Carlotta Giorgi lavora presso il Dipartimento di Morfologia, Chirurgia e Medicina Sperimentale – Sezione di Patologia, Oncologia e Biologia Sperimentale – dell’Università di Ferrara. Ha al suo attivo più di 100 pubblicazioni su riviste internazionali. Come riconoscimento per i suoi studi riceve vari premi, tra cui nel 2011 il premio “Nicolò Copernico” per le Scienze Biomediche e nel 2017 il prestigioso premio Antonio Feltrinelli, promosso dall’Accademia Nazionale dei Lincei, che le viene conferito dal Presidente della Repubblica in qualità di migliore giovane ricercatrice italiana per la Medicina. La Prof.ssa Giorgi coordina un suo gruppo di ricerca finanziato da vari enti tra cui il Ministero della Salute, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) e l’European Research Council (ERC), ha all’attivo diversi brevetti e svolge anche attività di ricerca e sviluppo per diverse compagnie farmaceutiche (Glaxo SmithKline, PerkinElmer, Celbio).
E, a dimostrazione di come attività professionale e famiglia non siano inconciliabili per una donna, è anche mamma di cinque figli.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi