Home > COMUNICATI STAMPA > Casa della salute, al via un nuovo percorso per le donne in difficoltà.

Casa della salute, al via un nuovo percorso per le donne in difficoltà.

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Comune di Bondeno.

Si fa strada una nuovo servizio per aiutare tutte le donne vittime di violenza, a volte domestica, generalmente sottaciuta, le quali cercano risposte nelle istituzioni. La risposta, in questo caso, arriverà con l’inizio della nuova settimana, attraverso l’apertura di un centro antiviolenza a beneficio del territorio comunale, che troverà collocazione all’interno della Casa della Salute, in un rapporto di collaborazione con il Distretto Ovest dell’Azienda Usl di Ferrara. «Le linee guida regionali, ed anche tutte le politiche degli ultimi anni da parte di vari enti, stanno andando nella direzione di provare a fare emergere un problema che nella nostra società esiste – dice l’assessore alle Politiche sociali, Francesca Piacentini –. I centri antiviolenza, in cui trovare ascolto ed aiuto da parte di personale preparato, ed anche le “case rifugio” sono strumenti che possono aiutare molte donne in difficoltà. Sul territorio abbiamo già esempi virtuosi che lavorano in tal senso, ma crediamo che la Casa della Salute debba dotarsi di un punto di ascolto attrezzato per fare fronte ad un fenomeno che, insieme, si può contribuire a debellare, anche culturalmente». Per fare questo le azioni in campo sono molteplici, e passano anche dalle politiche attive da mettere in campo a partire dalle scuole. Intanto, però, il Comune è stato indicato quale beneficiario di un contributo regionale di 19.400 euro per la realizzazione di un “centro antiviolenza”, in collaborazione con la Casa della Salute e l’Ausl, e potrà avvalersi di tale finanziamento per la realizzazione del progetto. Senza dimenticare l’importante ruolo che avrà l’associazione “Centro donna e giustizia”, unica struttura organizzativa di questo tipo in provincia di Ferrara, per il suo funzionamento. Una collaborazione che permetterà di proseguire un lavoro in continuità con gli altri progetti distrettuali attivati nel corso degli ultimi anni.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi