Home > COMUNICATI STAMPA > Cento, la Confartigianato incontra il sindaco Lodi

Cento, la Confartigianato incontra il sindaco Lodi

da: ufficio stampa e comunicazione Camilla Ghedini

«Siamo soddisfatti, è stato un confronto proficuo, tanto più perché è nato sulla volontà di valorizzare il concetto di programmazione e di prospettiva. Troppe volte invece il dialogo è sollecitato dalla esclusiva necessità di risolvere l’emergenza». Così il segretario generale della Confartigianato, Giuseppe Vancini, commenta l’incontro avvenuto mercoledì sera, nella sede di via Matteotti, tra i vertici dell’associazione e i membri del consiglio da una parte e il sindaco Piero Lodi e l’assessore comunale al bilancio, Pierpaolo Busi, dall’altra. A Lodi, Confartigianato – per voce, oltre che di Vancini, del Presidente provinciale Guido Montanari e dei rispettivi segretario e presidente locale, Donato Toselli e Graziano Gallerani – ha illustrato le necessità delle piccole e medie imprese, con particolare riferimento all’ambito viario. Dall’apertura del sempre invocato casello autostradale, cosiddetto Passante nord, al completamento della Cispadana, rispetto alla quale Confartigianato ha chiesto all’Amministrazione di vigilare affinché non ci siano ripensamenti e ridefinizioni in corso d’opera, soprattutto per quanto attiene agli accessi. Si è infatti sottolineato che l’infrastruttura è funzionale al collegamento con il Nord Italia; è tesa a rafforzare le intese con l’area vasta, già in essere per quanto attiene il tema sanità; è indispensabile per inserire a pieno titolo Cento, che tanto peso ha nell’economia ferrarese, nel contesto provinciale. Rassicurazioni sul fronte Cispadana ha dato Lodi, garantendo che l’attenzione, insieme alla Regione, c’è. Ancora, si è trattato di tassazione locale, per cui l’auspicio è la diminuzione, insieme alla semplificazione. Un nuovo incontro si terrà nei prossimi mesi. «Si è infatti condivisa – chiude Vancini – l’idea che lavorando tutti al medesimo obiettivo, ossia alla ripresa economica e al benessere del territorio, è importante non dividersi sulle strategie da attuare».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi