COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Cessati allarmi e preallarmi per i fiumi

Cessati allarmi e preallarmi per i fiumi

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Cessati gli allarmi e i preallarmi per i fiumi, su tutto il territorio regionale rimane attivo fino alla mezzanotte di domani lo stato di attenzione per criticità idraulica e idrogeologica

Dall’Agenzia regionale di Protezione civile arriva la cessazione delle fasi di allarme e preallarme che erano state attivate su alcuni fiumi dell’Emilia-Romagna.
Su tutto il territorio regionale rimane invece in vigore fino alla mezzanotte di domani la fase di attenzione per criticità idraulica e idrogeologica, in conseguenza delle abbondanti precipitazioni, del grado di saturazione dei terreni, dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua e delle criticità registrate sul territorio.
Al Centro operativo regionale di Protezione civile è stata segnalata l’evacuazione di cinque nuclei familiari a causa di una frana a Berceto, nel Parmense; un’altra frana si è verificata a Sasso Marconi, in provincia di Bologna, mentre sulla strada provinciale 15 a Calestano, in località Pioppone (Parma), ha ceduto una parte di carreggiata.
I fiumi per i quali è cessata la fase di allarme sono il Samoggia (nei comuni di Anzola dell’Emilia, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto) e il Montone; per Idice (comuni di Budrio, Medicina, Molinella e Argenta), Ronco, Savio, Lamone, Senio e Uso è terminata la fase di preallarme.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi