Home > IL QUOTIDIANO > “Chiusura stazioni sciistiche colpo da ko per l’economia montana. Bonaccini si attivi e induca governo a fare passo indietro

“Chiusura stazioni sciistiche colpo da ko per l’economia montana. Bonaccini si attivi e induca governo a fare passo indietro

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Lega Emilia-Romagna

CORNO ALLE SCALE, FACCI (LEGA ER): “CHIUSURA STAZIONI SCIISTICHE COLPO DA KO PER L’ECONOMIA MONTANA. BONACCINI SI ATTIVI E INDUCA GOVERNO A FARE PASSO INDIETRO”

BOLOGNA, 24 NOV – “Il governatore Stefano Bonaccini ascolti le associazioni di categoria del settore sciistico e si attivi, anche qualità di presidente della Conferenza Stato-Regioni, affinché il suo governo faccia un passo indietro rispetto alla decisione ipotizzata di chiudere gli impianti sciistici”. E’ quanto chiede il consigliere regionale della Lega ER, Michele Facci, per il quale “un’eventuale chiusura, tanto più nel periodo natalizio, delle strutture di risalita sortirebbe come effetto il definitivo colpo da KO all’economia della montagna, già duramente colpita e penalizzata dai provvedimenti dello scorso marzo”.

“Il turismo bianco – spiega l’esponente leghista – rappresenta infatti una fonte di sostentamento fondamentale per migliaia di famiglie in tutta la regione, tra imprese direttamente coinvolte e tutto il settore dell’indotto, così come denunciato sia da Ascom che da Anef (Associazione nazionale esercenti funiviari), che evidenziano come “qualora chiudessero gli impianti, chiuderanno anche gli alberghi e l’economia in questi paesi si fermerà”.

Tra l’altro, stiamo parlando di un’attività sportiva che si svolge all’aria aperta che può essere efficacemente programmata e organizzata mediante linee guida rispettose delle necessarie misure di prevenzione sanitaria.

“La stazione bolognese del Corno alle Scale, alla stregua delle altre stazioni sciistiche, regionali e nazionali, deve quindi poter riaprire regolarmente non appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno, ed è compito della Regione Emilia-Romagna adoperarsi fino in fondo perchè ciò avvenga senza impedimenti” conclude Facci.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi