Home > IL QUOTIDIANO > Christmas in Gad
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ci sono due alberi di Natale a Ferrara. C’è quello in centro, bello, colorato, fotografato. Fulcro del turismo e del consumismo tipico delle festività natalizie, con alle spalle il duomo a fargli da guardia.
C’è poi un altro albero, quello del Gad. Solitario. Qui non incontrerete turisti a farsi selfie o mercatini affollati. Quando cala la notte, costui, diventa quasi tetro. Alle spalle il simbolo della decadenza ferrarese: due torri enormi che si ergono nella notte senza luna, come ululati di bestie partorite dalla mente dei peggiori incubi di Lovecraft.
E come i due alberi, ci sono due natali da queste parti: quello di chi sorride, e quello di chi vive nel buio…dimenticato.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PRESTO DI MATTINA
Si sta come coppi sui tetti
DIARIO IN PUBBLICO
Ce l’hai la tessera?
ITALO BALBO TRASVOLATORE IN MOSTRA:
la storia ridotta ad agiografia
Due passi in centro…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi