Home > COMUNICATI STAMPA > CIA FERRARA: gli agricoltori a Porto Garibaldi per l’iniziativa “Tipici da spiaggia”

CIA FERRARA: gli agricoltori a Porto Garibaldi per l’iniziativa “Tipici da spiaggia”

Tempo di lettura: 3 minuti

Da Ufficio stampa e comunicazione Cia Ferrara

Sabato 31 agosto i produttori saranno al Bagno Astor di Porto Garibaldi con pere, mele, angurie e
meloni. Un modo per raccontare al consumatore la stagionalità e la bontà dei nostri prodotti tipici

FERRARA, 28 agosto 2019 – Cia – Agricoltori Italiani Ferrara parteciperà a “Tipici da spiaggia”, l’iniziativa organizzata da SIB-Sindacato Italiano Balneari di Fipe-Confcommercio e patrocinata dal ministero delle Politiche Agricole, per promuovere i prodotti agroalimentari locali e di qualità. I produttori di Cia saranno presenti al Bagno Astor di Porto Garibaldi (Via dei Mille, 32) a partire dalle 10.00 per offrire pere, mele, cocomeri, meloni, frutta fresca appena raccolta nelle loro aziende. Si tratta di una partecipazione importante e anche simbolica in un’annata difficile per i frutticoltori del territorio, fortemente colpiti da cali produttivi e dal flagello della cimice asiatica, come spiega Stefano Calderoni, presidente provinciale di Cia – Agricoltori Italiani Ferrara.

“La nostra associazione ha aderito con molto piacere a questa iniziativa che dà la possibilità agli agricoltori di promuovere le eccellenze della nostra agricoltura e di essere più vicini ai consumatori.
È importante che il primo e l’ultimo anello delle filiere si “conoscano” e dialoghino perché hanno, purtroppo, molte cose in comune. Gli agricoltori sono in forte difficoltà perché nonostante il loro impegno nel produrre cibo sano, sostenibile e di qualità, i loro prodotti vengono svalutati e sottopagati sul mercato. I consumatori, d’altro canto, subiscono fortemente la crisi e vedono diminuire costantemente il loro potere d’acquisto. Insieme alla nostra frutta di qualità – continua Calderoni – daremo ai turisti italiani e stranieri anche un po’ di informazioni su alcune eccellenze del territorio, spiegando che gli agricoltori stanno attraversando una crisi senza precedenti e che rischiano di chiudere. Penso che questo, come ho già avuto modo di precisare in diverse occasioni, sia un problema di un’intera società che deve nutrirsi, possibilmente con prodotti salubri e coltivati da agricoltori che rispettano l’ambiente e non sfruttano la manodopera.
Si tratta di una battaglia comune e credo che ogni occasione, anche questa che sarà comunque divertente e spensierata, sia buona per condividere la situazione del mondo agricolo”.

A ospitare i produttori Cia sarà Giuseppe Carli, referente del SIB Confcommercio a Porto Garibaldi che spiega: “Con questa interessante e proficua iniziativa saldiamo una doppia eccellenza: quella enogastronomica con i prodotti locali di qualità, vanto dalla nostra agricoltura e quella turistica e ricettiva offerta dai nostri stabilimenti balneari. Questi ultimi sulla nostra costa sono un esempio di ospitalità, passione e professionalità. Un’eccellenza dal salvaguardare e promuovere anch’essa come autentico patrimonio imprenditoriale, spesso a conduzione famigliare”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi