Home > COMUNICATI STAMPA > Cinema Boldini IL VENERABILE W – mercoledì 22 maggio

Cinema Boldini IL VENERABILE W – mercoledì 22 maggio

Da: Ufficio Stampa
Al Cinema Boldini
Mercoledì 22 maggio 21.00 – v.o. sott. ita
IL VENERABILE W. , regia di Barbet Schroeder
(Svizzera, Francia, 2017 – 100′)
Ingresso 5 euro

Il 22 maggio alle 21 sarà proiettato al Cinema Boldini l’ultimo capitolo della trilogia del Male di Barbet Schroeder: un documentario sulla figura e sul percorso di Wirathu, maestro buddhista birmano che predica “la protezione della razza e della religione”, esortando al massacro del popolo musulmano dei Rohingya.

Attraverso questo film il regista si interroga su come anche una filosofia tollerante come il Buddhismo possa – portata all’estremo – provocare degenerazioni nell’animo umano.
Attraverso la propaganda di Wirathu, la religione più pacifica della storia diventa strumento e pretesto di prevaricazione religiosa e di violenza: il problema non è la religione in sé, ma l’uso che da sempre ne fa l’uomo.

Il ritmo narrativo che incalza tra passato e presente intervallando riprese ufficiali e video amatoriali tratti dal web, delinea la personalità maestro buddhista in un crescendo grottesco che transita dal documentario al thriller.
La trama è scandita dalla voce narrante che svela la distorsione del messaggio buddhista: le massime vengono poste in contrapposizione con la realtà drammatica delle insurrezioni e del genocidio.

Il venerabile W. fin dalla sua prima apparizione a Cannes 2017 è stato presentato dal suo autore come la terza parte di un’opera tripartita che lui stesso ha denominato “del male”, iniziata nel 1974 con il documentario sul dittatore ugandese Idi Amin Dada e proseguita nel 2007 con L’avvocato del terrore.
Esattamente come nei due capitoli precedenti, Schroeder non prende posizione su quanto viene raccontato dal suo principale interlocutore. Si limita a dargli la parola perché finisca per rivelarsi da sé, in tutte le sue contraddizioni, in tutta la perversione ideologico-religiosa che ne contraddistingue il pensiero.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi