Home > COMUNICATI STAMPA > Città del Ragazzo, studenti in visita a Tper

Città del Ragazzo, studenti in visita a Tper

Tempo di lettura: 2 minuti

da: Ufficio Stampa & Comunicazione di Camilla Ghedini

Con la visita agli uffici e alle officine di Tper, si è chiuso il progetto di ‘educazione al trasporto’ realizzato nel 2014/2015 da Città del Ragazzo, Tper e Ami.
Un centinaio, complessivamente, gli studenti coinvolti «con l’obiettivo – spiegano il direttore dell’ente di formazione, Giuseppe Sarti, e la coordinatrice del progetto, Luisetta Gualandi – di confrontarsi con loro, anche grazie alle ‘lezioni’ in classe tenute nei mesi scorsi con vertici e personale Tper, sul concetto di rispetto delle regole e sul senso, dunque, della cittadinanza».
Che per chi fa uso dei mezzi pubblici si traduce nel pagamento del biglietto, nell’osservare il lavoro di conducenti e controllori, che a loro volta non possono agire con discrezionalità personale ma essendo sul posto di lavoro non possono fare passare lisce cosiddette ‘ragazzate’, come salire sprovvisti di titoli di viaggio o fornire false generalità. O peggio, compiere atti vandalici, che come ha spiegato ieri Mauro Robustini, responsabile gestione esercizio, «ci costano ogni anno come l’acquisto di un nuovo bus». Soddisfazione, per voce del consigliere Maurizio Buriani, esprime Tper.
«Incontrare tanti giovani, ascoltarli e raccontare loro chi siamo e cosa facciamo, far loro conoscere i nostri operatori e la nostra organizzazione, è un’esperienza bella e proficua per tutti. D’ora in poi molti degli studenti che tutti i giorni trasportiamo saranno meno ‘utenti’ e più amici».
Compiaciuto Sarti: «Abbiamo voluto andare oltre la constatazione di un problema esistente, abbiamo voluto affrontarlo in maniera costruttiva. I risultati, col miglioramento di certi comportamenti, confermano che abbiamo intrapreso la strada giusta».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi