Home > COMUNICATI STAMPA > Civ – Obiettivo Far East per mele e fragole made in Ferrara

Civ – Obiettivo Far East per mele e fragole made in Ferrara

Da: Civ Media

Collaborazione con Unibo sul miglioramento genetico del pero
Prossimo appuntamento fieristico a Fruit Attraction Madrid

Chiusi i battenti di Asia Fruit Logistica, Civ – Consorzio Italiano Vivaisti di San Giuseppe di Comacchio – guarda al prossimo appuntamento fieristico, il salone madrileno Fruit Attraction 2019 (Madrid, 22-24 Ottobre) dove Il Consorzio ferrarese sarà presente per con un proprio spazio (Hall/Pabellón 10 – Stand 10 E02). Tracciando il bilancio della ‘tre giorni’ di Hong Kong il presidente CIV Pier Filippo Tagliani si dice soddisfatto: “Nonostante in termini assoluti le presenze ad Asia Fruit Logistica siano state inferiori rispetto alle passate edizioni, possiamo sicuramente affermare che i visitatori intervenuti fossero per lo più qualificati operatori di settore. Il salone cinese si conferma quindi quale evento di riferimento in Asia dedicato al settore ortofrutticolo e costituisce un punto d’accesso privilegiato al mercato asiatico nonché una importante opportunità di scambio e contatto con i principali player a livello internazionale”.
Ad Asia Fruit Logistica Civ ha portato le sue ultime novità in tema di melo, pero e fragola.
“Trattasi – come spiega il Variety Manager, Marco Bertolazzi – di nuove varietà maggiormente rispondenti ai nuovi “gusti” dei consumatori e più rispettose dell’ambiente, poiché resistenti e/o tolleranti ad alcuni patogeni, come per esempio: le varietà appartenenti alla famiglia Sweet Resistants® (Gaiapbr, Geminipbr, Fujionpbr, Smeraldapbr, ecc.), la mela club Civg198pbr/Modi®, il nuovo clone di Gala della categoria “full red” commercializzato sotto il marchio T-Rexpbr ed i nuovi cloni di Fuji, tra cui citiamo Fuciv51pbr Sanciv®, che rientra nella categoria non striata; numerose varietà di fragole di diversa tipologia (rifiorenti ed unifere) adatte ai diversi ambienti. Tra le varietà unifere da nord ricordiamo la famosa Clerypbr e la nuova CivnB557 Lycia®; mentre tra quelle da sud vi sono Flaviapbr, Flaminiapbr e la new entry Civs906 Elide®. Tra le rifiorenti adatte ai climi freschi e/o freddi Muranopbr continua ad essere un punto di riferimento; inoltre abbiamo promosso Majesticpbr (varietà già affermata nel nord Europa) e le nuovissime Civrh612Ania® e Civrh621 Cantus®. E’ importante citare la Civrl333 Xante®, la prima rifiorente a basso fabbisogno di freddo del CI, adatta quindi ai climi caldi e secchi. La nuova genetica del Civ si adatta a pratiche tradizionali in campo e/o moderne tecniche fuori suolo e/o in serra che uniscono una eccellente resistenza naturale ad ottime qualità organolettiche in linea con le moderne ed esigenti richieste del mercato globale”.
Bertolazzi inoltre evidenzia la collaborazione con la Università di Bologna relativa ad un programma di miglioramento genetico sul pero finanziato dal Civ: “Il Civ e Unibo sono impegnati nella promozione di diverse tipologie di varietà di Pero (precoci, bicolore, con epidermide totalmente rossa: PE1UNIBOpbr/Lucy Sweet®, PE2UNIBOpbr/Early Giulia®, PE4UNIBOpbr/ Lucy Red®, ecc.). “Le novità Civ – conclude Bertolazzi – hanno riscosso grande interesse tra i visitatori di Asia Fruit Logistica. Inoltre, voglio citare che alcune nuove selezioni di melo e fragola sono attualmente in valutazione avanzata nei territori del Far East”.
Aggiunge il Project Manager Modì®, Dario Mauro Lezziero: “Ci sono stati interessanti riscontri da parte dei nostri Licenziatari Modi® International emisfero Nord ed emisfero Sud (Australia e Nuova Zelanda), anche da parte dell’Importatore autorizzato mela MODIciv® per l’India IG INTERNATIONAL”.
Venendo al prossimo appuntamento di Fruit Attraction 2019 “il nostro obiettivo – dice il Variety Manager, Marco Bertolazzi – è incontrare la clientela e gli operatori internazionali, con un’attenzione specifica per quelli del mondo latino e spagnolo. Infatti, Civ si sta impegnando attivamente per aumentare la propria presenza in questi mercati che offrono certamente importanti opportunità di sviluppo per la genetica del consorzio ferrarese, viste le caratteristiche organolettiche ed agronomiche delle nuove varietà proposte. Grandissima attenzione sarà posta sullo sviluppo di progetti di filiera e di valutazione avanzata di nuove selezioni di melo (specialmente in Catalogna ed Aragona) e di fragola (in Andalusia e Portogallo)”.
“A Madrid proporremo – concludono Bertolazzi e Lezziero – l’intera gamma delle nostre produzioni, frutto di un programma Ricerca & Sviluppo costruito su alcune linee-guida: naturale rusticità e vigoria delle piante; buona adattabilità alla produzione Integrata nonché biologica, oltre ovviamente a quella convenzionale con produttività elevata; produzione a basso impatto ambientale grazie alla tolleranza alle malattie ed alle ridotte esigenze idriche e nutrizionali; frutti di ottima qualità dal sapore distintivo, con ottime caratteristiche di consistenza e conservazione”.

Scheda / Civ – Consorzio Italiano Vivaisti
Il Civ – Consorzio Italiano Vivaisti – è leader in Italia nell’innovazione varietale e nella produzione di materiali di propagazione certificati. Attivo dal 1983, con sede a San Giuseppe di Comacchio, in provincia di Ferrara, il Civ è composto dai tre vivai italiani leader nel settore: Vivai Mazzoni, Salvi Vivai, Tagliani Vivai. Attraverso la sinergia, l’esperienza e gli investimenti importanti nella ricerca, Civ è in grado di offrire prodotti all’avanguardia e più rispondenti alle esigenze del mercato. Il Civ, con grande lungimiranza, è impegnato da anni a selezionare varietà che possono fornire produzioni di alta qualità con ridotto fabbisogno energetico e basso impatto ambientale.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi