Home > PARTITI & DINTORNI > Clandestini presso la sede Andos, Peruffo: “Segnalazioni continue, servono controlli”

Clandestini presso la sede Andos, Peruffo: “Segnalazioni continue, servono controlli”

Da: Forza Italia Ferrara
Si è parlato più volte del fatto che debbano essere i privati, le attività economiche e le associazioni a rendere più vivibili i quartieri a rischio, contro il degrado.
Cosa succede però quando, malgrado tutta la buona volontà, sono le stesse associazioni a dover soccombere a causa della mancanza di vigilanza e controlli da parte degli organi preposti?

Veniamo al dettaglio: ho segnalato in più occasioni l’occupazione reiterata di un appartamento di proprietà comunale situato vicino al Volano in via Darsena.
Sono iscritta e volontaria A.N.D.O.S. Onlus e come tale frequento la sede ospitata nello stesso stabile di cui parliamo. Sono state le operatrici e le pazienti, donne operate al seno che seguono attività presso questa struttura, a segnalarmi con preoccupante ripetizione episodi di intrusione nel locale attiguo.
In questo caso una coppia di stranieri con cane che solitamente staziona per la questua fuori dai vicini supermercati. Gli stessi o altri clandestini hanno bucato la rete di recinzione, sfondato porte e finestre, occupato abusivamente l’immobile. Il tutto in condizioni di assoluta mancanza di igiene, con materassi per terra e cibo, per persone e animali, totalmente mal conservato.
Facile immaginare quanto sia improbabile continuare a fornire ascolto e altre attività per malate oncologiche, quando nello stesso stabile si registrano queste condizioni.

Difficile per me, come cittadina e come volontaria, fare di più rispetto a segnalare regolarmente il problema, specie se manca la volontà da parte del Comune di un controllo periodico e costante su questi beni, oltre a denunciare i relativi responsabili.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi