Home > COMUNICATI STAMPA > Cna Alto Ferrarese promuove raccolta firme: Clara migliori il servizio o riduca sensibilmente le tariffe

Cna Alto Ferrarese promuove raccolta firme: Clara migliori il servizio o riduca sensibilmente le tariffe

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Stefano Ravaioli, CNA Ferrara

“Così non si può andare avanti: Clara migliori il servizio o riduca sensibilmente le tariffe” Cna Alto Ferrarese scende in campo e lancia una raccolta di firme su change.org

“Il confronto è impietoso: le imprese che si trovano in territori confinanti con il nostro beneficiano, per il servizio rifiuti, di tariffe considerevolmente più basse e servizi migliori e più regolari di quelli che abbiamo noi. Per questo abbiamo deciso di lanciare una petizione online: qualcosa deve cambiare”.

Valeria Balboni, Vice Presidente di Cna Alto Ferrarese, spiega così le ragioni per cui l’associazione ha deciso di mobilitarsi: “Il servizio erogato da Clara è troppo costoso rispetto a quello che offre. Siamo davanti a un bivio: o si migliorano considerevolmente i servizi, o si riducono le tariffe. Ma deve trattarsi di una riduzione sensibile e rapida”.

“Una moderna multiutility – aggiunge Nicola d’Andrea, portavoce Cna di Bondeno – non può non tenere conto del grado di soddisfazione dei propri clienti. Noi di Cna abbiamo verificato, parlando con i cittadini e con i colleghi imprenditori, che nel caso di Clara la soddisfazione è scarsissima”.

Le questioni da affrontare sono diverse: la raccolta dei rifiuti avviene con una periodicità insufficiente, l’assistenza alle aziende è scarsa, il conferimento dei rifiuti speciali non pericolosi è regolato in modo eccessivamente macchinoso, solo per fare qualche esempio.

“Clara deve anche tener conto – prosegue Valeria Balboni – che in questo periodo quasi tutte le imprese del territorio stanno lavorando a regime ridotto. E non parlo solo di bar e ristoranti costretti a chiudere dalle normative anti-Covid. Tante altre imprese, pur essendo formalmente aperte, lavorano poco e, di conseguenza, producono pochi rifiuti. Quindi bisogna predisporre sconti analoghi a quelli sperimentati durante il lockdown”.

La petizione lanciata dalla Cna dell’Alto Ferrarese è stata lanciata sulla piattaforma online Change.org al link: http://chng.it/9gPdM9X9

In proposito è stato realizzato un video esplicativo che si trova su Youtube al link: https://youtu.be/NgMYYgevic4

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi