Home > COMUNICATI STAMPA > Cna Ferrara e Amici della bicicletta alleati per rilanciare il cicloturismo

Cna Ferrara e Amici della bicicletta alleati per rilanciare il cicloturismo

Da: Ufficio Stampa CNA Ferrara

Firmata una convenzione che permette alle strutture turistiche socie CNA di accedere a condizioni agevolate alla rete FIAB Albergabici.

“Sul territorio ferrarese il ciclo turismo non fa ancora grandi numeri ma ha ottime prospettive di sviluppo. La rete degli itinerari ciclabili non manca, bisogna migliorarne l’assetto stradale e affiancarla con una rete di servizi turistici bike-friendly. Migliorare le infrastrutture è compito degli enti pubblici, noi imprenditori dobbiamo pensare ai servizi”

Dario Guidi, imprenditore e Presidente provinciale di Cna Turismo e Commercio, spiega così i motivi dell’accordo firmato con la Fiab – Federazione Amici della Bicicletta – che permetterà a tutte le strutture associate a Cna di entrare a costi agevolati nella rete Albergabici.

Albergabici è un servizio della FIAB – facilmente consultabile all’indirizzo www.albergabici.it – che consente a ciclisti e cicloturisti di trovare velocemente una struttura che li accolga e alle strutture ricettive (alberghi, agriturismo, bed & breakfast, rifugi, campeggi, ecc) di farsi conoscere nel mondo del cicloturismo e cicloescursionismo.

“CNA Turismo e Commercio – spiega la responsabile provinciale Linda Veronese – rappresenta sempre più il settore extralberghiero (B&B, R&B, Locande, Case Vacanza), che per sua natura è molto diffuso sul territorio provinciale ed è spesso integrato nelle aree naturali attraversate da piste ciclabili. Per questo è particolarmente importante che tali strutture siano attrezzate per accogliere i ciclisti e garantire loro servizi”

Le strutture che aderiranno alla convenzione tra Cna e Fiab potranno inoltre esporre la targa “Amica della bicicletta”. Se aderiranno entro il 31 ottobre 2019 verranno inseriti nell’opuscolo cartaceo “Scopri l’Italia in Bicicletta” diffuso in 30.000 copie dalla FIAB.

Alle strutture sono richiesti tre impegni: possibilità di ospitare anche per una sola notte; disporre di un luogo chiuso per ricoverare la bicicletta e degli attrezzi base per le piccole riparazioni; fornire una colazione abbondante.

Non bisogna dimenticare che FIAB è convenzionata con la “cugina” tedesca ADFC, che conta 15mila soci, e con Trenitalia, che garantisce al servizio Albergabici notevole visibilità.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi