Home > COMUNICATI STAMPA > Coldiretti: aperti i termini per presentare domande di prestito con contributo regionale ‘De Minimis’

Coldiretti: aperti i termini per presentare domande di prestito con contributo regionale ‘De Minimis’

Shares

Da: Coldiretti

Coldiretti: aperti i termini per presentare domande di prestito con contributo regionale ‘De Minimis’ per l’annata 2016/2017

Entro il 28 marzo le aziende agricole interessate possono presentare ai Confidi Agricoli le domande di prestito di conduzione per l’annata in corso, con la possibilità di ottenere il contributo regionale in regime “de minimis”. Gli uffici Coldiretti sono a disposizione per la compilazione ed inoltro delle domande.

Con delibera di Giunta regionale n. 8 del 11 gennaio 2017 è stato approvato il nuovo programma regionale relativo alla conduzione 2017 in regime de minimis ai sensi del Reg. (UE) 1408/2013, che prevede un tetto massimo di contributi nel triennio precedente non superiore a 15.000 euro.
I beneficiari del programma 2016/2017 sono, in ordine di priorità:
1) aziende agricole con coltivazioni a pero colpite dalla cimice asiatica (min. 0,5 ha rientranti nella delimitazione prevista dalla Delib. G.R. 8/2017)
2) aziende agricole condotte da giovani imprenditori, con età inferiore ai 40 anni, (41 non ancora compiuti alla data di presentazione della domanda);
3) aziende agricole ricadenti nelle zone svantaggiate;
4) aziende agricole ricadenti nelle altre zone.
La data di presentazione della domanda (giorno ed ora di acquisizione al protocollo dell’Organismo di garanzia, ovvero al Consorzio Fidi agricolo, costituisce, all’interno di ciascuna priorità, il criterio aggiuntivo di ordinamento.
L’importo massimo concedibile per azienda è di Euro 150.000,00 , con un minimo di € 6.000,00, in base al fabbisogno ettaro/colturale (da tabella regionale e terreni disponibili rilevati dall’anagrafe regionale delle imprese agricole) e la durata massima del prestito non dovrà essere superiore a 12 mesi.
Il contributo regionale consiste nell’abbattimento tassi pari a 1,50% per le imprese di cui al punto 1) e 1,30% per tutte le altre imprese in base ai requisiti ed alle risorse disponibili previste dalla Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna n.8/2017. Le imprese interessate dovranno fare domanda di contributo ad Agrifidi entro il 28/3/2017.
Il Confidi effettuerà l’istruttoria ai sensi del Programma regionale e delibererà l’ammissibilità alla garanzia nel primo C.d.A. utile dandone comunicazione alla banca e all’azienda richiedente.
La banca delibererà l’approvazione del finanziamento e ne darà comunicazione ad Agrifidi, per il rilascio della garanzia ai fini dell’erogazione.
Successivamente la bancaprovvederà a comunicare ad Agrifidi l’avvenuta erogazione del prestito e sarà possibile procedere, in base alle risorse disponibili, alla liquidazione del contributo per gli aventi diritto.
L’approvazione delle domande per l’erogazione del prestito avverrà da parte di Agrifidi entro il 28 aprile 2017, e la concessione del contributo in conto interessi avverrò entro il 30 novembre 2017, acquisita la necessaria documentazione, sia bancaria che relativa alla regolarità contributiva dell’azienda.
Il Programma interessa in pari misura sia il rinnovo di precedenti prestiti (in regime de minimis od ordinari, sia nuove richieste di conduzione.
Poichè il criterio cronologico di presentazione potrebbe essere determinante, si invitano gli agricoltori interessati a contattare quanto prima gli Uffici Coldiretti per presentare la domanda di accesso al programma.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi