Home > COMUNICATI STAMPA > Coldiretti: Nuovo segretario per la zona di Bondeno

Coldiretti: Nuovo segretario per la zona di Bondeno

Shares

Da: Coldiretti

Dal primo dicembre Giorgio Legnaro assume il ruolo di Segretario dell’Ufficio Zona di Coldiretti di Bondeno e dei comuni limitrofi.

È Giorgio Legnaro, laureato in agraria, classe 1969, il nuovo segretario per Coldiretti nella Zona di Bondeno.

“È una delle aree più rilevanti dal punto di vista del numero degli associati – evidenzia il neo segretario – delle superfici coltivate e delle problematiche territoriali ed ambientali, per cui ogni giorno siamo impegnati a supportare i soci tenendo conto di rilevanti differenziazioni tra i diversi comuni della Zona, che comprende Bondeno, Cento, Terre del Reno e Vigarano Mainarda. Passiamo dai terreni della partecipanza agraria di Cento, agli allevamenti del bondenese, alle colture frutticole, ai cereali, ai pomodori, alle orticole di pregio come melone e cocomero”.

Legnaro, in precedenza componente dello staff tecnico di Coldiretti-Impresa Verde presso lo stesso ufficio di Bondeno, subentra a Thomas Serafini che ha retto negli ultimi anni l’incarico di segretario di zona di Bondeno oltre a quello di Ferrara.

“Ringrazio della fiducia che Coldiretti ha espresso nei miei confronti – conclude Legnaro – consapevole della responsabilità affidatami e nello stesso tempo motivato ed impegnato a lavorare per i soci come ho sempre fatto pur se in altro ruolo. Sono certo che il nostro modo di affrontare tutte le questioni con un forte spirito di squadra, sia tra i dirigenti che tra i colleghi dipendenti, sia garanzia di ben operare e supportare le nostre imprese in questi momenti così complessi, in un territorio dove abbiamo ancora i postumi del sisma del 2012 e più in generale le ricadute di una crisi alla quale dobbiamo saper rispondere con progetti ed opportunità secondo le linee della nostra organizzazione”.

“Saluto i soci della Zona – evidenzia Thomas Serafini – come ex segretario di questo territorio, saluto i dirigenti ed il personale con il quale ho condiviso diversi anni di lavoro, certo che il dialogo, la competenza ed il confronto saranno la cifra con la quale Giorgio saprà mettere in campo tutto quanto Coldiretti ogni giorno fa per le proprie imprese”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi