Home > COMUNICATI STAMPA > Coldiretti: tra ricordi e attualità successo per il libro che ripercorre la storia dell’organizzazione della fondazione

Coldiretti: tra ricordi e attualità successo per il libro che ripercorre la storia dell’organizzazione della fondazione

Da: Ufficio Stampa Coldiretti Ferrara

L’intuizione di Bonomi, gli anni della costruzione della principale organizzazione agricola italiana, ricordi e testimonianze sono stati al centro della presentazione del libro “La gente dei campi e il sogno di Bonomi” di martedì scorso alla sala della musica a Ferrara.

Dalle vecchie immagini in bianco e nero del primo dopoguerra al “villaggio” di Bologna: in mezzo una storia di oltre settant’anni, con eventi che hanno fatto “la storia” dell’Italia e con la Coltivatori Diretti protagonista ed artefice della rinascita italiana e di autentiche rivoluzioni, prima di tutto sociali, oltre che economiche.
Nel racconto dell’autore, il giornalista Nunzio Primavera, in Coldiretti dagli anno ’70, gli episodi chiave raccolti nel bel volume che narra e documenta la storia dell’organizzazione dalla fondazione alla riforma agraria, toccando la fine della seconda guerra mondiale, le intuizioni di Paolo Bonomi, partigiano e grande amico di Alcide De Gasperi, la nascita nell’ottobre del 1944 della Coldiretti, la “diga” contro il comunismo e le lotte contro il latifondismo, l’abbraccio della dottrina sociale della Chiesa, la capillare crescita in tutto il Paese, l’efficiente organizzazione territoriale, l’assegnazione delle terre ed il riscatto dei mezzadri, dei coloni e delle altre figure di un’agricoltura in divenire che passava dai contadini ai piccoli imprenditori, all’affermarsi della famiglia coltivatrice, organizzando i giovani, le donne, la formazione professionale, i club 3P.
Un percorso appassionatamente documentato ed analizzato, perché quelli che erano ricordi e vita vissuta potessero essere un patrimonio di conoscenza e riflessione anche ai nostri giorni ed in futuro. In una affollata sala oltre all’autore, si sono susseguiti gli interventi del presidente provinciale Floriano Tassinari e del delegato di Giovani Impresa Ferrara, oltre che dell’ex direttore della federazione Silvano Mantovani, coordinati dalla giornalista Antonella Vicenzi, tracciando un quadro suggestivo delle vicende politiche, istituzionali, economiche e sociali in cui Coldiretti ha sempre svolto ruoli di protagonista, di innovazione, di visione verso il futuro e di ideali e principi che ne fanno realmente una “forza sociale” capace di disegnare nuovi scenari in sintonia con i cittadini.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi