Home > COMUNICATI STAMPA > Comacchio, il turismo continua a crescere

Comacchio, il turismo continua a crescere

treponti Comacchio
Tempo di lettura: 3 minuti

 

Comacchio, nei primi otto mesi dell’anno, registra il miglior dato fra le 8 località turistiche più importanti della costa dell’Emilia Romagna. Confermati i risultati positivi della stagione estiva
Anche in agosto i dati statistici resi pubblici dalla Regione confermano il trend positivo del turismo nella città lagunare. Con un incremento dei turisti italiani dell’8,4% rispetto al 2019, anno precovid, Comacchio, nei primi otto mesi dell’anno, registra il miglior dato fra le 8 località turistiche più importanti della costa dell’Emilia Romagna ossia Rimini, Riccione, Cervia, Cesenatico, Ravenna, Cattolica e Bellaria – Igea Marina. Il dato complessivo del 2021 (italiani+stranieri) porta a ridurre al 10,9 % la flessione rispetto allo stesso periodo del 2019, con un +8,1% dei turisti italiani e un – 40,3% di quelli stranieri. Il risultato della città lagunare è seguito da quello di Cervia, con un -17,5%, di Cesenatico con un – 20,6% e Riccione -20,7.

In netta  ripresa i flussi dall’estero che in agosto, rispetto al 2019, si attestano ad un – 17,9%.Anche i dati del mercato tedesco, che rappresenta quasi il 50% di quello straniero,  evidenziano un’inversione di tendenza particolarmente significativa con una flessione annua contenuta al 26,8%. Incoraggiante è il dato complessivo delle presenze turistiche italiane ed estere del mese di agosto, che fa finalmente registrare un incoraggiante segno positivo pari al 1,6%.

“Con i dati di agosto – afferma l’assessore al turismo Emanuele Mari – Comacchio si conferma la località che meglio ha saputo tenere nel periodo pandemico. La serietà e la professionalità con la quali il sistema turistico locale, nel suo complesso, ha affrontato questa difficile congiuntura, alla fine hanno pagato. Così come fondamentale è apparsa la strategia promozionale, caratterizzata da azioni continue ed incisive, sia sul mercato domestico che su quello internazionale. Per tutta l’estate sono stati organizzati educational tour sul territorio rivolti alla stampa, a travel blogger ed influencer di settore ed è gia partito il piano promozionale per la stagione 2022. Per quanto riguarda gli eventi, archiviata con successo la Sagra dell’Anguilla, il prossimo appuntamento è l’atteso ritorno, il 30 e 31 ottobre, della festa di Halloween. Una due giorni che ci proietterà verso Natale e Capodanno, con un programma che sarà caratterizzato da molte novità, sempre ovviamente all’insegna del pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi