Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Copparo: Assegnato il finanziamento al Ponte della Barchessa.

Comune di Copparo: Assegnato il finanziamento al Ponte della Barchessa.

Tempo di lettura: 3 minuti

 

Comunicato Stampa Comune di Copparo.

La Regione ha stanziato 491mila euro su una spesa complessiva di 802mila euro.

Arriveranno dalla Regione ai Comuni di Copparo e Jolanda di Savoia poco più di 491mila euro per i lavori di demolizione e ricostruzione del Ponte della Barchessa sul Canale Leone. Si tratta dello stanziamento più cospicuo sui complessivi 2,4 milioni di euro destinati al territorio ferrarese nell’ambito del più ampio pacchetto da14,7 milioni con cui viale Aldo Moro sostiene la ripartenze di aree montane e interne, zone che per le loro caratteristiche geografiche, fisiche, socio-economiche
rischiano di pagare un prezzo particolarmente alto alla pandemia.

Le risorse coprono oltre la metà del quadro economico dell’opera, per cui è prevista una spesa complessiva di 802mila euro. Il progetto contempla il totale abbattimento del ponte e la sua riedificazione nella stessa posizione, per un carico massimo di 50 tonnellate: il nuovo manufatto avrà un’impostazione simile quella della struttura odierna e sarà realizzato rispondendo all’attuale normativa e, pertanto, alle richieste statiche e sismiche.

Un importante passo in avanti per i due Comuni, che hanno sottoscritto una convenzione per giungere alla riattivazione della viabilità sul Canale Leone, chiuso dal marzo 2019 a seguito di un sopralluogo e dell’individuazione di problematiche strutturali rilevanti, ammalorato verosimilmente per gli agenti climatici e il transito di veicoli di varia portata.

ALBERI DI TAMARA INVASI DA CIMICI GREGARIE:
Fenomeno che desta impressione, ma non preoccupazione: nessun danno a
persone e piante.

Continuano le segnalazioni relative a consistenti ammassi di cimici sui fusti degli alberi del viale principale di Tamara. L’assessore Massimo Baraldi e l’ufficio ambiente avevano già provveduto a contattare un agronomo, che ha rassicurato del fatto che non si tratti di un fenomeno preoccupante, dal momento che non crea né pericoli alle persone né danni, se non alle piante di ibisco.
L’insetto, il cui nome scientifico è oxycarenus lavaterae, diviene gregario in vista dell’inverno. I cumuli sono molto numerosi poiché la popolazione delle cimici è in grande crescita, dal momento che negli ultimi anni gli inverni non sono più sufficientemente rigidi da costituire un elemento selettivo.

MANUTENZIONE STRADE, SI È RIPRESO DA VIA I MAGGIO:
Il maltempo ha suggerito di posticipare via Montegrappa, che necessita
di scavi.

Nella mattinata di martedì 6 aprile il maltempo ha suggerito di modificare la programmazione dei lavori di manutenzione straordinaria della rete stradale comunale nell’ambito del primo pacchetto di interventi per 270mila euro. Dal momento che via Montegrappa avrebbe richiesto l’esecuzione di scavi, in particolare per il rifacimento delle banchine, si è optato per ridefinire il cronoprogramma, mettendo da subito mano a via I Maggio. Nel tratto compreso tra via Buozzi e via Fiorini è in corso la fresatura della strada, cui seguirà la bitumatura e l’esecuzione del piano di usura, per concludere con la segnaletica orizzontale. A seguire il cantiere si sposterà in via Primicello, tra via del Lavoro e l’incrocio con via I Maggio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi