Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 1 settembre

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 1 settembre

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore il 3 e 4 settembre
Un tratto di via Carlo Mayr temporaneamente interrotto per lavori
01-09-2014

Per permettere l’esecuzione di lavori a cura di Hera, il tratto di via Carlo Mayr compreso tra via Porta San Pietro e via Fondobanchetto sarà chiuso al transito nelle giornate di mercoledì 3 e giovedì 4 settembre. I possibili percorsi alternativi saranno indicati dalla segnaletica provvisoria presente nelle vie limitrofe.

ASSOCIAZIONE MUSICISTI DI FERRARA – A partire da lunedì 1 settembre nella sede di via Darsena 57
Aperte le iscrizioni ai corsi annuali della Scuola di Musica Moderna
01-09-2014

(Testo a cura della Scuola di Musica Moderna di Ferrara)

Da lunedì 1 settembre sono aperte le iscrizioni ai corsi della Scuola di Musica Moderna di Ferrara (via Darsena 57 – tel. 0532 464661) gestita dall’Associazione Musicisti di Ferrara. Le lezioni inizieranno lunedì 15 settembre. La segreteria è a disposizione degli interessati dalle 15 alle 19 dal lunedì al venerdì.

Il quadro orari dei colloqui con gli insegnanti è consultabile sul sito www.scuoladimusicamoderna.it

Questi i docenti e i relativi corsi:

Viviana Corrieri canto moderno – canto corale
Rossella Graziani canto moderno
Roberto Formignani chitarra
Lorenzo Pieragnoli chitarra
Roberto Poltronieri chitarra – basso
Andrea Taravelli basso
Alessandra Gavagni pianoforte classico
Ludovico Bignardi pianoforte classico – fisarmonica
Massimo Mantovani pianoforte – arrangiamento moderno
Ricky Scandiani pianoforte moderno
Corrado Calessi tastiere – composizione moderna
Lele Barbieri batteria
Daniele Tedeschi batteria
Stefania Bindini sassofono – clarinetto
Riccardo Baldrati tromba – trombone
Julie Amanda Shepard violino e viola
Ambra Bianchi corso di Ritmìa per bambini, flauto traverso, chitarra per bambini, assistente ai corsi di canto
Federico Benedetti Sassofono livello avanzato – improvvisazione per tutti gli strumenti – musica d’insieme
Flavio Piscopo percussioni

Paolo Santini armonica a bocca

Emilio Tolga During chitarra Manouche

Breve curriculum AMF- Scuola di Musica Moderna
L’attività principale dell’Associazione Musicisti di Ferrara è gestire la Scuola di Musica Moderna. L’Associazione Musicisti di Ferrara è un’associazione culturale senza scopo di lucro fondata nel Luglio 1990. Essa opera da allora in convenzione con l’Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali e rientra nell’Albo Regionale dell’Associazionismo.
Attività principale dell’Associazione Musicisti di Ferrara è l’organizzazione dei corsi della Scuola di Musica Moderna di Ferrara , la cui gestione è subentrata nel 1990 a quella della Coop. Charlie Chaplin di Ferrara. Negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento nel numero degli iscritti (dagli 85 del 1986 ai 630 iscritti dell’anno scolastico 2012/2013). Parallelamente è cresciuto il numero dei corsi principali (dagli 8 corsi del 1986 ai 29 del 2013) e dei corsi complementari: Teoria I°, II° e III° livello, Canto corale e Musica di insieme, guida all’ascvolto e home recording; si ricorda che i corsi complementari sono gratuiti per gli interni.
Attualmente la scuola dispone di 25 insegnanti, fra i quali alcuni dei musicisti di maggior spicco dell’Emilia Romagna, nonché collaboratori di prestigio.
Il livello elevato dell’insegnamento, comprovato anche dal consistente numero di ottimi giovani musicisti già in attività formatisi in questa scuola, fa sì che le domande di iscrizione provengano non solo dalla città di Ferrara, ma da tutta la provincia e da quelle vicine, ponendo questa struttura come la più frequentata della Regione Emilia Romagna . L’attività didattica ha un forte carattere aggregativo per i giovani di età compresa fra i 10 e i 35 anni, e la interdisciplinarietà fra i corsi sprona ad una maggiore integrazione sociale.
Tra i servizi forniti dall’associazione vanno citati il servizio di consultazione gratuita di Internet a disposizione dei soci, concerti e spettacoli che ogni anno vengono prodotti in collaborazione con l’Assessorato alle Istituzioni e Politiche Culturali del Comune di Ferrara; è inoltre curata la produzione e pubblicazione di CD.

Corsi

L’attività didattica della scuola è articolata nell’arco dei 9 mesi scolastici (da settembre a giugno) e propone corsi relativi ai vari strumenti musicali per ogni età, corsi indirizzati a bambini in età prescolare e i vari corsi complementari (gratuiti per gli iscritti ad un corso principale) : teoria I°, II° e III°livello, canto corale, home recording, guida all’ascolto e musica d’insieme.

Associazione Musicisti di Ferrara – Scuola di Musica Moderna
Via Darsena 57 – 44122 Ferrara tel. 0532 464661 www.comune.fe.it/amf

ASSESSORATO AL COMMERCIO – Appuntamento sabato 6 settembre. Ancora aperta la partecipazione
Ritorna l’evento gastronomico itinerante “Street Dinner’, per cenare insieme sotto le stelle
01-09-2014

Per prenotare occorre affrettarsi entro venerdì perché sono ormai quasi tutti assegnati i tavoli a disposizione della quinta edizione di “Street Dinner”, l’esclusivo appuntamento gastronomico itinerante in programma sabato 6 settembre nel centro storico di Ferrara. La divertente avventura gastronomica a tappe, che culminerà a mezzanotte fra sorprese, musica e animazione, è riuscita infatti ancora una volta a conquistare i favori del pubblico, non solo ferrarese e della nostra regione, ma proveniente un po’ da tutta Italia. Organizzata dalla Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara e dall’Agenzia Viaggi Link Tours e sponsorizzata dal consorzio Visit Ferrara che accomuna più di 60 operatori del turismo di tutta la Provincia, l’iniziativa è stata illustrata alla stampa oggi (1 settembre) in Municipio. Erano presenti l’assessore comunale al Commercio Roberto Serra, il presidente della Strada dei vini e dei sapori della Provincia di Ferrara Sante Baldini e alcuni dei promotori dell’evento, tra cui Zeno Govoni e Simone Zannini.
“L’ampia e variegata partecipazione finora registrata – ha ricordato l’assessore Roberto Serra – è la conferma della rilevanza turistica della manifestazione che, ormai radicata nella nostra città, dimostra di essere capace sia di attirare visitatori sia di far girare l’immagine di Ferrara davvero oltre i confini delle nostre mura. Considerata un’iniziativa unica in Italia per la sua formula originale, risultato di una forte concertazione delle forze turistiche e produttive del territorio, – ha aggiunto l’assessore al Commercio – ‘Street Dinner’ può rappresentare un momento importante per la valorizzazione delle tipicità gastronomiche locali e insieme un’opportunità per il rafforzamento della nostra realtà commerciale.”

(Testo a cura degli organizzatori)

Street Dinner #5 – Sabato 6 settembre si terrà a Ferrara la 5.a edizione di Street Dinner, un evento pensato e ideato nella cittadina estense da Zeno Govoni titolare dell’Hotel Annunziata, Simone Zannini dell’Agenzia Viaggi Linktours e dalla Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara.

Street Dinner é un evento della durata di una serata, dalle 18.00 alle 24.00 ma ricco ed intenso di sorprese: le tappe della manifestazione sono infatti scandite da SMS e tweet che svelano ai partecipanti i luoghi di questa unconventional dinner! I partecipanti infatti sanno solo che durante la serata ci sarà un aperitivo e una cena sotto il cielo stellato di Ferrara, ma scopriranno dove solo all’ultimo momento!
Una divertente avventura gastronomica a tappe coronata poi fino a mezzanotte da musica, animazione e visite inattese.
Già nel tardo pomeriggio si potranno notare, qua e là per le strade del centro storico, persone elegantemente vestite di bianco passeggiare in tutta tranquillità nell’attesa di ricevere il primo sms che svela il luogo della prima tappa della serata: il dress code della serata infatti prevede che tutti i partecipanti siano vestiti total white. Armati di tutte le card, consegnate dagli organizzatori, di piantina della città alla mano e di cellulare i partecipanti alla serata saranno evidentemente riconoscibili. Con le prime luci del tramonto la tribù di Street Dinner si sposta seguendo un itinerario a sorpresa che, tappa dopo tappa, li conduce fino al luogo misterioso della cena vera e propria. Una cena esclusiva, a lume di stelle, in una location suggestiva, in compagnia di tante persone fino ad allora sconosciute. Una serata all’insegna dello spirito di condivisione, del piacere di soffermarsi a degustare prodotti tipici ferraresi ma non solo, un calice di vino del Bosco Eliceo DOC oppure un sorso di ottima birra artigianale. La spensieratezza, l’eleganza e la piacevole lentezza evocavano atmosfere di altri tempi.
Novità di quest’anno: ci sarà una nuova card che permetterà l’accesso a tutti gli ospiti ad una piacevole sorpresa in rispetto delle tradizioni ferraresi.
Gli anni scorsi Street Dinner è stato in Corso Martiri della Libertà, in Piazzale Medaglie d’Oro, in Piazzetta Sant’Anna, nel giardino di Palazzina Marfisa, a Parco Masari…e quest’anno dove si terrà? Tutto l’evento sarà documentato sui canali social: i profili ufficiali di Street Dinner su Facebook, Twitter e Instagram hanno visto la pubblicazione di foto, video e commenti “live” per testimoniare la perfetta riuscita dell’evento e per rendere partecipi anche coloro che non sono potuti intervenire.

I posti per la manifestazione, che oltre ai sapori lascia esplorare con gusto gli angoli e i monumenti della città estense, sono limitati e si possono prenotare online su www.streetdinner.it. È possibile acquistare il pacchetto “Street Dinner” compreso della cena (60 euro a persona) o lo “Street Dinner Weekend” che include oltre all’evento anche il pernottamento in hotel a 3 stelle (con 115 euro a testa) o a 4 stelle, a 130 euro a persona.
Uno speciale ringraziamento va a tutti i nostri sponsor e in particolare al nostro main sponsor, Visit Ferrara, che ci ha permesso di realizzare questa V edizione.
Un sentito ringraziamento a Grafica Andros che sin dalla prima edizione ci segue con cura scrupolosa tutta la veste grafica, nel marketing e nella comunicazione sui social network .

Video delle precedenti edizioni:
http://www.youtube.com/user/StreetDinner?feature=guide

Street Dinner è anche su Facebook e Twitter a questi link:
https://www.facebook.com/streetdinner
twitter.com/streetdinner

Per comunicazione e marketing: www.graficandros.it
Per informazioni ed iscrizioni: www.streetdinner.it
Agenzia viaggi LINK TOURS
Via Garibaldi, 103 – 44121 Ferrara
Tel. 0532 201365
Fax 0532 247602
eventi@linktours.com

MUSEO RISORGIMENTO E RESISTENZA – Inaugurazione il 4 settembre alle 17. Esposizione visitabile fino al 20 settembre
In mostra cimeli, foto e divise della Legione Garibaldina durante la Prima guerra mondiale
01-09-2014

Si intitola ‘Camicie Rosse nella Grande Guerra’ la mostra storico documentaria con cui giovedì 4 settembre, alle 17, il Museo civico del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara (corso Ercole I d’Este 19) aprirà le celebrazioni del centenario della Prima guerra mondiale
L’esposizione, dedicata a ‘La Legione Garibaldina del 1914 nelle collezioni dell’Associazione nazionale Veterani e reduci garibaldini’, testimonia la prima partecipazione italiana alla Grande Guerra e raccoglie cimeli relativi alla Legione Garibaldina, fotografie dei fratelli Garibaldi, documenti del periodo e divise conservati nelle collezioni del Museo della Repubblica Romano e in quello della Memoria Garibaldina di Roma.
All’inaugurazione della mostra (il 4 settembre alle 17), nell’aula didattica del Museo, assieme a Luigi Davide Mantovani dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, comitato di Ferrara, e ad Antonella Guarnieri del Museo civico del Risorgimento e della Resistenza, interverrà, tra gli altri, anche il prefetto di Ferrara Michele Tortora.
La mostra resterà aperta sino al 20 settembre prossimo e sarà visitabile gratuitamente dal martedì alla domenica, dalle 9,30 alle 13 e dalle 15 alle 18.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
La Legione Garibaldina, che arrivò a contare 2500 volontari, venne fondata da Ricciotti Garibaldi – con i suoi sei figli – memore di essere intervenuto volontario, sotto la guida del padre Giuseppe Garibaldi alla guerra franco prussiana del 1870-’71, quando i garibaldini ottennero a Digione l’unica vittoria di parte francese.
Il gesto di questi italiani che combatterono in nome di Garibaldi – il cui ritratto aveva sostituito quello di Napoleone III nelle case dei francesi nel 1871 – ebbe una grande eco in Francia, ma anche in Italia.
Nei durissimi combattimenti, tra la fine del 1914 e l’inizio del 1915, decine di legionari rimasero uccisi: fra loro Costante e Bruno, figli di Ricciotti. All’entrata in guerra dell’Italia, la brigata si sciolse, trasferendosi sul suolo italiano.
Ad introduzione della mostra, viene proposta, a cura di Luigi Davide Mantovani, una breve rassegna del garibaldinismo ferrarese che ha la sua precoce origine nel 1848: da Nino Bonnet, amico di Garibaldi e suo salvatore nel 1849, sino ai partecipanti alla impresa dei Mille, quali il comacchiese Guglielmo Cenni, per arrivare ai giovani intellettuali ferraresi del Gazzettino Rosa che si arruolarono volontari nel 1915 nel nome di Garibaldi.
La mostra ha intrapreso ormai da quasi un anno il suo percorso che, iniziato in Sardegna, alla Maddalena – Caprera è continuato attraverso numerose tappe, tra cui quelle al Museo Garibaldino di Porta San Pancrazio di Roma, alla Società Umanitaria di Milano, al Museo del Risorgimento e della Resistenza di Genova, e ora a Ferrara, cui farà seguito l’approdo nella città di Nizza.

Per informazioni visita il sito: Ferrara arte e cultura

AREA GIOVANI – Prosegue il viaggio del camper attrezzato per animare fiere e ritrovi giovanili
‘YoungERcard’ in tour: nuove tappe nel ferrarese per far conoscere opportunità e agevolazioni per i ragazzi
01-09-2014

(Comunicato a cura del centro comunale Area Giovani)

YoungERcard continua a farsi conoscere tra i ragazzi dell’Emilia Romagna proseguendo il suo tour anche a settembre con sette nuove date, tra cui due in provincia di Ferrara. Domenica 7 sarà a Migliarino, in occasione della tradizionale fiera paesana, e domenica 21 a Portomaggiore per l’Antica Fiera.
Il tour è finalizzato alla promozione e alla distribuzione di youngERcard, la carta realizzata dalla Regione per tutti i giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni, che permette ai suoi titolari di accedere in modo agevolato a servizi culturali e sportivi, e che promuove il consumo responsabile e le pratiche di cittadinanza attiva.
Capofila di questo progetto sono i Comuni di Reggio Emilia e Ferrara. Ed è proprio dal capoluogo estense che parte il camper attrezzato chiamato ad animare feste, fiere paesane e ritrovi giovanili e a far conoscere ai ragazzi le possibilità offerte loro da youngERcard.
Le tappe del tour – cominciato a marzo – si realizzano grazie alla competenza e alla professionalità di operatori qualificati, in grado di organizzare in breve tempo attività di aggregazione e animazione, e alle speciali possibilità logistiche messe loro a disposizione dal camper capace di trasformarsi velocemente in un piccolo centro giovanile, dotato di attrezzature per realizzare prodotti audiovisivi, connessione wi-fi, tablet a disposizione degli utenti e musica.
Durante ogni tappa i ragazzi possono ricevere la carta semplicemente cercando il camper contrassegnato dal logo e dalle grafiche di youngERcard. In città, invece, per tesserarsi e per sapere qualcosa di più sulle attività di volontariato coordinate da youngERcard è possibile rivolgersi all’Informagiovani (piazza del Municipio 23, tel. 0532 419590) o al centro Area Giovani (via Labriola 11, tel 0532 900380) del Comune a Ferrara.
In provincia ulteriori punti di distribuzione sono presenti nei centri Informagiovani di Cento, di Codigoro, di Argenta e di Comacchio, nelle biblioteche di Mesola, Codigoro, Vigarano Mainarda, Ostellato, Migliaro, Massafiscaglia e Portomaggiore, e all’Urp di Migliarino. A Portomaggiore – oltre alla biblioteca – ci si può rivolgere anche alla Proloco e al Service Point.

1.a COMMISSIONE CONSILIARE – Mercoledì 3 settembre alle 15.30 nella sala Zanotti
Esame di delibere dell’assessorato al Bilancio
01-09-2014

La 1.a Commissione consiliare presieduta dal consigliere Matteo Fornasini si riunirà mercoledì 3 settembre alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza muncipale. Due le delibere che saranno esaminate alla presenza dell’assessore al Bilancio Luigi Marattin: – Ratifica deliberazione d’urgenza di G.C. del 22/07/2014 n. 64361/2014 avente per oggetto la variazione al Bilancio di Previsione 2014, a seguito dell’applicazione dell’avanzo di amministrazione accertato sulla base del rendiconto 2013; – Delibera consiliare del 28 aprile 2014, n. 29730/’14 relativa all’istituzione imposta TASI e determinazione aliquote Imposta anno 2014 /Rettificazione a chiarimento.

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Martedì 2 settembre alle 18,30 narrazioni per piccoli spettatori
Storie di streghe, maghi e principi per animare la prima Notte bianca dei bambini
01-09-2014

Saranno Marcello Brondi e Teresa Fregola a raccontare, martedì 2 settembre alle 18,30 nel giardino della biblioteca Ariostea, le ‘Storie di rane che volevano essere principi’, dedicate ai bambini dai quattro anni di età. I piccoli partecipanti potranno compiere un percorso fatto di parole e musica attraverso un mondo popolato di streghe, maghi, principi e creature fantastiche, protagonisti di una serie di fiabe della tradizione italiana e di racconti per l’infanzia. L’appuntamento rientra nel ricco calendario di iniziative organizzate dal Comune di Ferrara e dall’associazione Circi per la prima Notte bianca dei bambini, che il 2 settembre farà da anteprima all’apertura ufficiale di Estate Bambini 2014 e offrirà a piccoli e famiglie spettacoli, narrazioni, laboratori e visite guidate, dalle 16 fino a tarda notte per vie e piazze del centro storico della città.
Tutto il programma della Notte bianca dei bambini sul sito www.estatebambini.it

CITTADINANZE ITALIANE – Mercoledì 3 settembre alle 9 in sala Arazzi (residenza municipale)
In Municipio cerimonie di giuramento di otto nuovi cittadini
01-09-2014

L’assessore comunale al Decentramento, affiancato da un rappresentante della Prefettura e dall’Ufficiale di Stato civile del Comune di Ferrara, conferirà ufficialmente mercoledì 3 settembre a partire dalle 9 nella sala degli Arazzi della residenza municipale, otto cittadinanze italiane. Nel corso di una breve cerimonia, che culminerà nel giuramento, i nuovi cittadini riceveranno una copia della Costituzione italiana accompagnata da una lettera di benvenuto del sindaco Tiziano Tagliani.

Si tratta di P. S. nata a Chisinau (Moldavia) il 23/09/1975 e B. S. nata a Hachem – Zelamta (Algeria) il 25/10/1965 che acquistano la cittadinanza italiana per matrimonio; e di: A.H. nata a Fes (Marocco) il 01/01/1961, L. A. nato a Ouled Fares Ouled Bouali (Marocco) il 01/01/1965, B. R. nato a Casablanca (Marocco) il 18/06/1962, O. S. A. S. nato a Anza (Giordania) il 31/08/1963, R. C. nata a Iasi (Romania) il 20/08/1973, I. V. L. nata a Bucarest (Romania) il 02/09/1992 che acquistano la cittadinanza italiana per residenza.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi