Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 10 Febbraio

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 10 Febbraio

Tempo di lettura: 24 minuti

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione rassegna cinematografica martedì 11 febbraio alle 16,30
Giardini romatici sul grande schermo
10-02-2014

Sarà dedicata al tema ‘romantici in giardino’ l’edizione 2014 della rassegna di proiezioni ‘Giardini al cinema’ che martedì 11 febbraio alle 16,30 sarà presentata dal Garden Club di Ferrara nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Organizzato in collaborazione con Arci Ferrara e con il Centro Audiovisivi del Comune di Ferrara, il ciclo di film (a ingresso gratuito) in programma tra febbraio e marzo alla sala Boldini, sarà illustrato dalla sua stessa curatrice, l’architetto paesaggista Giovanna Mattioli. L’incontro proseguirà con un approfondimento a cura di Monica Pavani, giornalista, saggista e docente di letteratura inglese, sul tema ‘L’importanza di essere brillanti’.

[divider] [/divider]

GIORNO RICORDO 2014 – Mercoledì 12 febbraio alle 10,30 incontro alla Sala Estense
Ricordando il ruolo della Guardia di Finanza sul confine orientale tra il ‘43 e il ‘45
10-02-2014

Sarà la Sala Estense a ospitare mercoledì 12 febbraio alle 10,30 l’incontro dedicato alle vicende de ‘La Guardia di Finanza sul confine orientale 1943-1945′, organizzato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ferrara in occasione del Giorno del ricordo 2014. Interverranno: Flavio Rabar, presidente del Comitato di Ferrara dell’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, il col. Sergio Giovanni Lancerin, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Ferrara, Anna Quarzi dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e il col. Maurizio Pagnozzi dell’Ufficio storico del Comando Generale della Guardia di Finanza di Roma.
L’incontro, aperto a tutti gli interessati, rientra nel programma di appuntamenti organizzati per il ‘Giorno del ricordo 2014′ dalla sezione ferrarese dell’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, in collaborazione con il Museo civico del Risorgimento e della Resistenza e la sezione cittadina dell’associazione nazionale Partigiani cristiani, con il patrocinio di Comune, Provincia e Prefettura.

[divider] [/divider]

SCUOLA DI MUSICA MODERNA – ‘I martedì dell’opera’: appuntamento l’11 febbraio alle 20,30
Nuova serata dedicata a Melville: l’opera ‘Moby Dick’ di Jake Heggie
10-02-2014

(Comunicato a cura dell’Associazione Musicisti di Ferrara)

Per il ciclo ‘I martedì dell’opera’, l’Associazione Musicisti di Ferrara propone per martedì 11 febbraio alle 20,30 nell’aula magna Stefano Tassinari della Scuola di Musica Moderna (via Darsena 57), il secondo di tre incontri dedicati alle opere liriche tratte dai romanzi di Herman Melville. La serata sarà dedicata al capolavoro dello scrittore americano, ‘Moby Dick’, e all’opera omonima che il compositore Jake Heggie ha scritto nel 2010 per il teatro di Dallas. La produzione, uno degli avvenimenti operistici più importanti degli ultimi anni, ha coinvolto artisti di primissima grandezza, fra cui il wagneriano Ben Heppner nel ruolo del tragico e maledetto capitano Achab, e uno staff tecnico in grado di conferire adeguata dimensione alla vicenda, alle grandi cacce per gli oceani e alla mostruosa balena bianca. Sarà proiettata la prima parte della produzione originale mentre la settimana prossima si concluderà la visione dello spettacolo.
L’ingresso è riservato agli iscritti ad un corso principale AMF o alla Sezione Wanderer.

[divider] [/divider]

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 14 febbraio alle 11 in sala Arazzi
Presentazione dell’edizione 2014 del ‘Carnevale Rinascimentale a Ferrara’
10-02-2014

Venerdì 14 febbraio alle 11, nella sala Arazzi della residenza municipale, sarà illustrato alla stampa il programma delle iniziative culturali e turistiche promosse dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con numerose istituzioni e associazioni cittadine, per celebrare il ‘Carnevale Rinascimentale a Ferrara’ dal 28 febbraio al 2 marzo prossimi. Interverranno all’incontro, tra gli altri, gli assessori comunali Massimo Maisto, Aldo Modonesi e Deanna Marescotti.

[divider] [/divider]

Sugli schemi contrattuali e le regole del Poc
di Tiziano Tagliani *

10-02-2014

Nota del sindaco Tiziano Tagliani in merito alle dichiarazioni di Vittorio Anselmi, candidato sindaco del centrodestra

Anselmi non comincia subito a pallino: gli schemi contrattuali del Poc sono stati deliberati prima della selezione dei progetti e molti non hanno partecipato proprio perchè vi erano alcune regole chiaramente espresse.
Ora, cominciare la campagna elettorale chiedendo un cambio delle regole soprattutto se se si è partecipato da progettisti a quella gara non tranquillizza certo i cittadini e non è segnale di trasparenza. Sulla lottizzazione di Quartesana seguita da Anselmi quale progettista, la fidejussione non è di un milione ma di 250 mila euro e copre la “promessa” di cedere due appartamenti all’ACER, a fronte dei 32 autorizzati, per gli aventi diritto. Ci piacerebbe poterci fidare della parola di costruttori e professionisti ma queste non sono le condizioni della legge sulla edificabilità dei suoli.
Sui tempi già oggi in Consiglio proporremo quella flessibilità che ci è consentita dalle norma nel rispetto della trasparenza e parità di trattamento verso tutti i nostri interlocutori, consapevoli che se oggi vi è una crisi gravissima delle costruzioni in Italia non è certo per il costo delle fidejussioni ferraresi.

Tiziano Tagliani, sindaco del Comune di Ferrara

[divider] [/divider]

1.a COMMISSIONE CONSILIARE – Mercoledì 12 febbraio alle 15,30 in sala Zanotti
Informativa sul ‘Piano Triennale Anticorruzione’
10-02-2014

Un’informativa sul ‘Piano Triennale Anticorruzione’ a cura dell’assessore alla Cultura Massimo Maisto, aprirà mercoledì 12 febbraio alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale i lavori della 1.a Commissione consiliare, presieduta dalla consigliera Francesca Cavicchi.
Seguirà l’esame di una delibera dell’assessore allo Sport Luciano Masieri: “Presa d’atto della proroga di anni uno del piano di ammortamento del mutuo concesso da credito sportivo alla Società Aurora Athletic Center Ssd a rl e contestuale conferma con proroga di anni uno delle garanzie fidejussorie concesse dal Comune di Ferrara”.

[divider] [/divider]

3.a COMMISSIONE CONSILIARE – Martedì 11 febbraio alle 15.30 in sala Zanotti
Commissione riunita per l’esame delle ‘osservazioni al POC’
10-02-2014

Per l’esame delle ‘osservazioni al POC’ illustrate dall’assessora all’Urbanistica Roberta Fusari, martedì 11 febbraio alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale si riunirà la 3.a Commissione consiliare presieduta dal consigliere Antonio Pavoni.

[divider] [/divider]

AGENDA DEL SINDACO
Appuntamenti dell’11 febbraio 2014
10-02-2014

Martedì 11 febbraio

ore 9 – riunione di Giunta comunale (residenza municipale)

ore 11.30 – conferenza stampa di presentazione di nuovi servizi comunali di pagamento on-line, con ass. Sapigni (sala Zanotti, residenza municipale)

[divider] [/divider]

CIRCOSCRIZIONE 3 – Mercoledì 12 febbraio alle 21 a Pontelagoscuro
Si riunisce in seduta il Consiglio della Circoscrizione 3
10-02-2014

Il Consiglio della Circoscrizione 3 si riunirà mercoledì 12 febbraio alle 21 nella sede di piazza Buozzi 14 a Pontelagoscuro. Questi i temi all’ordine del giorno: Richiesta di adozione di area verde in via S. Trenti; Espressione parere su due pratiche (‘Ammissibilità della ristrutturazione edilizia con modifica di sagoma nei centri storici e differimento dell’inizio dei relativi lavori’; ‘Nuovo Piano Urbanistico Comunale / Piano Operativo Comunale – approvazione accordi definitivi con soggetti attuatori’); Approvazione variazione di bilancio sui fondi circoscrizionali 2014 e approvazione impegni di spesa.

[divider] [/divider]

CONSIGLIO COMUNALE – L’esito della seduta odierna nella residenza municipale
Il Consiglio approva un Ordine del giorno e delibere urbanistiche
10-02-2014

Si è aperta con l’illustrazione di due Ordini del giorno presentati dal consigliere Francesco Rendine-G.O.L. (Una via per Angelo Drigo) e dal consigliere Giovanni Cavicchi-Lega Nord (Alluvione in provincia di Modena) la seduta odierna del Consiglio comunale. E’ poi seguito il dibattito e il voto su delibere presentate dalla Conferenza Capigruppo, dal sindaco Tiziano Tagliani e dall’assessora Roberta Fusari. Avviando i lavori il presidente Francesco Colaiacovo ha invitato l’assemblea ad osservare un minuto di silenzio in occasione della ‘Giornata del ricordo’.

Ordini del giorno

>>Una via per Angelo Drigo – Con voto unanime il Consiglio comunale ha approvato l’Ordine del giorno dal titolo ‘Una via per Angelo Drigo’ presentato dal consigliere Francesco Rendine (G.O.L.). Nel corso del dibattito, oltre all’illustratore, sono intervenuti l’assessore Aldo Modonesi, che ha espresso il parere favorevole della Giunta, i consiglieri Giampaolo Zardi (PdL), Enzo Durante (Psi-Pri), Simone Merli (PD).

>>Alluvione in provincia di Modena – E’ stato ritirato per essere modificato e sarà successivamente proposto con modifiche l’Ordine del giorno ‘Alluvione in provincia di Modena’ presentato dal consigliere Giovanni Cavicchi (Lega Nord).

Queste le delibere esaminate

Conferenza dei capigruppo
– Nomina di due rappresentanti del Consiglio comunale in seno al ‘Comitato di pilotaggio’ previsto dalla L.R. n. 3/2010 – norme per la realizzazione di processi partecipativi per l’anno 2013.

Dopo l’introduzione del presidente del Consiglio comunale Francesco Colaiacovo, nel corso della presentazione dei candidati sono intervenuti i consiglieri Simone Merli (PD) ed Enrico Brandani (G.O.L.).

LA SCHEDA – Saranno i consiglieri Ruggero Tosi (PD) e Francesca Cavicchi (Lega Nord) rispettivamente esponenti dei gruppi di maggioranza e di opposizione, a rappresentare il Consiglio comunale in seno al ‘Comitato di pilotaggio’ previsto dalla ‘L.R. n. 3/2010 – norme per la realizzazione di processi partecipativi per l’anno 2013’.
Il Comitato (che comprende inoltre rappresentanti di Ascom, delle associazioni di persone con disabilità, delle associazioni di famiglie e bambini e delle associazioni Turistiche-storiche-ambientaliste) sarà attivato nell’ambito del progetto ‘Ri-Muoversi in centro’, destinatario di un contributo regionale di 15mila euro per essere stato inserito tra gli aggiudicatari dei fondi per il sostegno ai processi di partecipazione per la ricostruzione nelle aree colpite dal sisma del maggio 2012. Presentato da Ascom Ferrara con l’adesione del Comune di Ferrara, il progetto è finalizzato alla realizzazione di un percorso partecipativo mirato alla condivisione di comportamenti, di caratteristiche di costruzione, di arredo urbano e di disposizione delle merci negli esercizi commerciali che saranno sintetizzati in linee guida per la prevenzione sismica e il miglioramento dell’accessibilità e fruibilità del centro storico di Ferrara.

Sindaco Tiziano Tagliani
– Approvazione della convenzione tra il Comune di Ferrara e il Comune di Cento per il trasporto scolastico di alunni residenti nel Comune di Ferrara e frequentanti le scuole del Comune di Cento anno scolastico 2013/2014 e 2014/2015.

Presentata dall’assessore al Bilancio Luigi Marattin la delibera è stata approvata all’unanimità.

LA SCHEDA – Sarà attivata per l’anno scolastico in corso e per quello del 2014/2015 la convenzione con la quale il Comune di Cento si impegna a effettuare, senza oneri per il Comune di Ferrara, il servizio di trasporto scolastico per studenti residenti nel territorio di Ferrara e frequentanti scuole di Cento.

Assessora all’Urbanistica Roberta Fusari
– Inserimenti linee elettriche e cabine nel Comune di Ferrara in Provincia di Ferrara (POO5DAU387 località Montalbano e ZOFE0608 località Parasacco).

La delibera è stata illustrata dall’assessora all’Urbanistica Roberta Fusari. Nel corso del dibattito è intervenuto il consigliere Liliano Cavallari (Io amo Ferrara).

La delibera è stata approvata.

– Approvazione schema tipo accordo disciplinante le modalità di esecuzione delle dotazioni territoriali ai sensi dell’art. 11 comma 4° del vigente Regolamento RUE.

La delibera è stata illustrata dall’assessora all’Urbanistica Roberta Fusari. Nel corso del dibattito è intervenuto il consigliere Liliano Cavallari (Io amo Ferrara).

La delibera è stata approvata.

– Art. 13 L.R. 15/2013 – art. 23 bis D.P.R. 380/2001, ammissibilità della ristrutturazione edilizia con modifica di sagoma nei centri storici e differimento dell’inizio dei relativi lavori.

La delibera è stata illustrata dall’assessora Roberta Fusari. Nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Antonio Fortini (LeF), Liliano Cavallari (Io amo Ferrara).

La delibera è stata approvata con 28 voti a favore dei gruppi PD, Rif.Com.It., Io amo Ferrara, Lega Nord, SA, Psi/Pri, Misto e 5 astensioni dei gruppi G.O.L., LeF, PdL.

LA SCHEDA – Confermata l’ammissibilità della “ristrutturazione edilizia” così come definita nel Regolamento Urbanistico Edilizio approvato in Consiglio Comunale a giugno scorso. In particolare, secondo il Rue, gli edifici non vincolati (classe 5 e senza nessuna classe) del centro storico possono essere oggetto di ristrutturazioni edilizie che prevedano anche la modifica della sagoma planivolumetrica, per agevolare il miglioramento qualitativo e l’adeguamento prestazionale del patrimonio edilizio esistente di minor valore storico. L’Amministrazione ha la facoltà di confermare tale ammissibilità, nonostante quanto stabilito dalla Legge Regionale 15/2013 che ha recepito le disposizioni del Decreto del Fare (secondo le quali viene ammessa per gli edifici non vincolati la sola demolizione e ricostruzione con modifica di sagoma a parità di volumetria. Questa facoltà è consentita all’Amministrazione dal Decreto stesso). Sulla base di quanto stabilito nella stessa delibera vengono individuati gli interi ambiti dei centri storici di Ferrara e Francolino come aree nelle quali i lavori di ristrutturazione edilizia non possono in ogni caso avere inizio prima che siano decorsi trenta giorni dalla data di presentazione della SCIA (Segnalazioni Certificate di Inizio Attività).

– Nuovo Piano Urbanistico Comunale – Piano Operativo Comunale – approvazione accordi definitivi con i soggetti attuatori.

Dopo l’illustrazione dell’assessora Roberta Fusari (che ha presentato all’assemblea complessivamente quindici emendamenti al documento proposti dalla Giunta Comunale – approvati) sono intervenuti i consiglieri Liliano Cavallari (Io amo Ferrara), Enrico Brandani (G.O.L.).

La delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli dei gruppi PD, Rif.Com. It., SA, Psi/Pri, LeF e 7 voti contrari dei gruppi Io amo Ferrara, G.O.L., Lega Nord, PdL.

LA SCHEDA – Il Consiglio comunale ha approvato gli schemi di accordo definitivo, ai sensi della Legge 241/1990 art.11, per l’inserimento di aree e immobili nel Piano Operativo Comunale in via di approvazione. Tali schemi dovranno essere compilati dai rispettivi sottoscrittori per essere poi inseriti definitivamente nel Poc. I sottoscrittori dei precedenti accordi preliminari, quelli che sono rientrati nel Poc in adozione, ora devono sottoscrivere nuovi accordi, più stringenti, per rientrare nell’approvazione del Poc. In considerazione delle problematiche attuative connesse alla difficile congiuntura economica, viene concessa ai soggetti attuatori, negli accordi definitivi che non prevedano la procedura agevolata ai sensi della L.R. 16/2012, dilazioni sui tempi previsti dagli accordi preliminari sottoscritti per la presentazione del PUA e dei progetti, la cessione delle aree di decollo dei diritti edificatori perequativi e il versamento dei contributi monetari per la realizzazione di opere pubbliche, entro il limite massimo di sei mesi. Per le stesse motivazioni viene consentito ai soggetti attuatori di costituire le garanzie fideiussorie previste dagli accordi preliminari anche successivamente alla sottoscrizione dell’accorso definitivo, ma comunque prima della presentazione del PUA e/o del progetto edilizio di attuazione del comparto.

[divider] [/divider]

BIBLIOTECA BASSANI – Mercoledì 12 febbraio dalle 17 in via Grosoli
L’ora del racconto per i più piccol
10-02-2014

Si intitola ‘Le follie di Ercole’ il racconto scritto da Ilva Tron e presentato da Beatrice Nagliati che mercoledì 12 febbraio alle 17 aprirà il pomeriggio di narrazioni alla biblioteca Bassani di Barco. L’appuntamento, dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, proseguirà poi con la storia ‘Teseo ed Arianna’ di Vanna Cercenà e Nicoletta Ceccoli e narrata da Raffaella Menegatti. L’incontro rientra nel ciclo di narrazioni per i più piccoli “L’ora del racconto” dal titolo ‘Antiche storie’ in programma ogni mercoledì pomeriggio nella sala Ragazzi della biblioteca comunale di via Grosoli 42.

[divider] [/divider]

ASSESSORATO ALL’URBANISTICA – Mercoledì 12 febbraio alle 9.30 al Ridotto del Teatro Comunale
Un convegno su “Ferrara, patrimonio storico sostenibile. Per un futuro dell’edilizia”
10-02-2014

Si intitola “Ferrara, patrimonio storico sostenibile. Per un futuro dell’edilizia” il convegno organizzato dal Comune di Ferrara / assessorato all’Urbanistica, Edilizia privata e pubblica in collaborazione con l’associazione Green Building Council Italia, in programma mercoledì 12 febbraio dalle 9.30 alle 18 al Ridotto del comunale. L’iniziativa si avvale inoltre della collaborazione del CDS, Centro ricerche Documentazione e Studio e del patrocinio dell’Ordine degli Architetti e del Collegio dei Geometri.

Nel corso dell’iniziativa verranno presentate best-practices e casi studio eccellenti orientati all’edilizia sostenibile e desunti dallo scenario europeo e da significative esperienze in corso nel territorio ferrarese, raccontate da progettisti, imprenditori e docenti del territorio che hanno utilizzato protocolli di certificazione dell’edilizia sostenibile o si sono distinti a livello internazionale per la definizione di metodiche di valutazione della sostenibilità ambientale per edifici storici, come nel caso dell’Università di Ferrara per il protocollo GBC Historic Building.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – È comunemente riconosciuto che il rilancio dell’economia Paese ed il recupero della competitività passa anche per il rilancio della filiera delle costruzioni e più in generale del real estate, in Italia come anche in Europa.

Altrettanto necessario risulta però in Italia un allineamento delle prassi della filiera edilizia e della riqualificazione urbana, coerentemente a quanto richiesto dalle indicazioni internazionali, e in particolare europee, in materia di politiche ambientali.
Stante la attuale crisi, la rigenerazione e la riqualificazione urbana, come dimostrano le esperienze di molti paesi e in alcuni casi anche dell’Italia, è per l’Europa una sostanziale opportunità, spinta anche dalle recenti Direttive per il clima e l’efficienza energetica, soprattutto quando coniugata con la valorizzazione di patrimoni storici di interesse internazionale.

La Città di Ferrara ha una importante tradizione di rigenerazione urbana attuata negli ultimi quaranta anni, ed un patrimonio storico e culturale invidiabile, ma la dimensione di questa opportunità è ancora lontana dalle necessità di oggi.

Esiste un ambito di intervento per la Città di Ferrara che consenta di rispondere contemporaneamente a sfide quali, ad esempio, il rilancio dell’economia di settore favorendo il rilancio qualificato dell’occupazione?
L’allineamento delle iniziative di riqualificazione con le indicazioni internazionali, e in particolare europee, in materia di politiche di sostenibilità?
Il risanamento della città e dei territori limitrofi dai rischi ambientali e dal declino sociale, rilanciando una leadership culturale in tema di riqualificazione sostenibile degli edifici, ed in particolare degli edifici storici? Il convegno, partendo dai tanti quesiti esposti, fornirà un quadro in riferimento e una indicazione di percorso concreta.

Il programma

Ore 9,30 Registrazione dei partecipanti

Ore 9,45 Ferrara la sfida da cogliere: interventi di apertura
Tiziano Tagliani – Sindaco di Ferrara

La sfida da cogliere per una leadership internazionale

Mario Zoccatelli – Presidente GBC Italia

Europa come opportunità: la sostenibilità come strategia per la riqualificazione delle città, il #LaboratorioGBcItalia

Luca Dondi – Direttore Generale Nomisma

La situazione del settore costruzioni in Italia e le opportunità per il territorio ferrarese

Andrea Martinez – Responsabile Advisory e Investimenti Sinloc SpA

Strumenti finanziari per la riqualificazione delle città in PPP

Claudio Alessandri – Università di Ferrara, Delegato del Rettore per l’edilizia

Paola Boarin – Centro Ricerche Architettura Energia, Dipartimento di Architettura, Università di Ferrara.
Il Protocollo di certificazione “GBC Historic Building”: un’eccellenza internazionale

Roberta Fusari – Assessore all’ Urbanistica, Edilizia privata e pubblica del Comune di Ferrara – Direttrici di sviluppo e certificazione di sostenibilità per la valorizzazione del territorio, dal quartiere all’edificio storico

Pietro Laureano – Itki UNESCO – Le tecniche tradizionali e il loro uso innovativo per la conservazione del patrimonio storico e la riqualificazione urbana

Ore 12,30 Colazione di lavoro

Ore 14 Casi studio e best practices: le eccellenze del territorio ferrarese

Firma dell’accordo per il primo caso studio su edificio monumentale italiano sul protocollo GBC Historic Building

Alessandro Fortini – Presidente Ente Palio Città di Ferrara
Coniugare tradizione, cultura e sostenibilità: la riqualificazione della torre dell’orologio a Ferrara

Marco Cenacchi – ACER Ferrara progettare una scuola con il protocollo LEED ITALIA NC for Schools: il progetto e la gara per la realizzazione della scuola del comune di Bondeno

Tomas Ghisellini – Tomas Ghisellini Architetti
una progettazione strutturata secondo il protocollo LEED Italia NC: il progetto della cittadella del commiato

Salvatore Costanzo – Cogefrin SpA
il primo caso di un edificio residenziale certificato secondo il protocollo GBC Home

Annamaria Pecorari – Energypie Srl
riqualificare un’abitazione in centro a Ferrara secondo il protocollo GBC Home

Gianluca Loffredo – AchLiving Srl
progettare un edificio residenziale sul cratere del terremoto secondo il protocollo GBC Home

Coordinamento e moderazione del convegno: Marco Mari – Vicepresidente GBC Italia – Senior Business Developer Bureau Veritas Italia

[divider] [/divider]

PALAZZO BONACOSSI – Mercoledì 12 febbraio alle 14.30 in via Cisterna del Follo
Con Cisl Scuola per parlare di “BES. Bisogni Educativi Speciali”
10-02-2014

Mercoledì 12 febbraio alle 14.30 a Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo, 5) si svolgerà un incontro dal tema “BES. Bisogni Educativi Speciali”. L’iniziativa, organizzata da Cisl Scuola con la collaborazione di Irsef-Irfed, si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara. Nel corso del pomeriggio di lavoro interverranno Roberto Dainese (ricercatore UNIBO) “Bisogni educativi e didattica: costruire itinerari progettuali costruttivi”; Elena Malaguti (ricercatrice UNIBO) “Prospettive inclusive e resilienza scolastica”; Emili Enrico Angelo (dottore di ricerca) “Le tecnologie come mediatori didattici utili per tutti e indispensabili per qualcuno” e Francesco Scrima (segretario generale Cisl Scuola) “Per una buona scuola per una scuola inclusiva”. Il coordinamento sarà affidato a Giancarlo Cappello, direttore del Centro Studi Cisl Scuola

[divider] [/divider]

MUSEO STORIA NATURALE – Conferenze, laboratori e proiezioni dal 12 febbraio al 20 marzo
Darwin Day 2014: viaggio alla scoperta dell’evoluzione della socialità
10-02-2014

Il gioco, la cooperazione, l’altruismo: tanti sono i meccanismi di interazione tra gli individui di una stessa specie o di uno stesso ambiente che, a partire da Darwin, hanno richiamato l’attenzione degli scienziati. E proprio all’evoluzione della socialità nella storia della vita sul nostro pianeta sarà dedicato il programma di iniziative organizzate dal Museo civico di Storia naturale e dal Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie dell’Università di Ferrara in occasione del ‘Darwin day’ 2014. In programma, tra il 12 febbraio e il 20 marzo prossimi, un ricco calendario di incontri per appassionati di scienze e semplici curiosi, tra proiezioni, conferenze e laboratori con studiosi e ricercatori, per avvicinare il grande pubblico ai temi legati alla teoria dell’evoluzione elaborata dal celebre naturalista inglese.

‘Come da tradizione, – ha spiegato stamani in conferenza stampa il direttore del Museo di Storia naturale Stefano Mazzotti – daremo inizio agli incontri il giorno del compleanno di Darwin, ossia il 12 febbraio, con la presentazione, alla sala Boldini, del programma delle iniziative e la proiezione di un film documentario prodotto da Disneynature che racconta, con immagini straordinarie, la storia di una famiglia di scimpanzé. Seguiranno, nelle settimane successive, cinque conferenze, l’ultima delle quali abbinata a un laboratorio, con diversi esperti e docenti che sapranno entusiasmare il pubblico alla scoperta dei temi scientifici”.

“Quello della socialità e dei vantaggi che certi comportamenti possono offrire all’evoluzione delle specie – ha sottolineato Giorgio Bertorelle dell’Università di Ferrara – è un tema che da tempo attira l’attenzione degli scienziati e su cui anche Darwin aveva iniziato a riflettere. Le tante teorie che negli anni sono state sviluppate, e su cui ci soffermeremo nelle nostre conferenze, testimoniano infatti l’importanza di studiare e comprendere questi particolari aspetti delle società animali e di divulgarne la conoscenza”. “Proprio la divulgazione delle conoscenze scientifiche – ha

puntualizzato il vice sindaco Massimo Maisto – è uno dei principali compiti cui il Museo di Storia naturale si dedica quotidianamente, in collaborazione anche con altri soggetti cittadini come l’Università, confermando la missione dei nostri musei di proporsi come luoghi di cultura rivolti prima di tutto alla comunità del territorio e in particolare ai più giovani”.

Durante tutto il periodo del Darwin day Ferrara 2014 nella sala conferenze del Museo di Storia naturale sarà allestita la mostra ‘Animali in società’ del fotografo naturalista Maurizio Bonora.

DARWIN DAY FERRARA 2014

PROGRAMMA

(Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito)

APERTURA DEI LAVORI
Mercoledì 12 febbraio ore 21.00 – Sala Boldini:
Buon compleanno, Charles!
Presentazione del programma del Darwin Day Ferrara 2014 sul tema “Evoluzione e socialità”.

Proiezione del film “Chimpanzee”
Anteprima assoluta per le sale italiane, il film fotografa uno straordinario spaccato di vita quotidiana in una famiglia di scimpanzé sconvolta da eventi drammatici. Diretto dai registi di “Hearth”, Alastair Fothergill e Mark Linkfield. USA 2012.

CONFERENZE:

– Giovedì 20 febbraio, ore 21.00 – Museo di Storia Naturale
“Il gioco e il sorriso nell’Uomo e negli altri animali”. Con Elisabetta Palagi (Università di Pisa)
Il gioco, una delle attività comportamentali più difficili da definire, ha da sempre rappresentato una sfida per etologi, psicologi, biologi evoluzionisti e antropologi. Il gioco è il frutto di un delicato equilibrio tra imprevedibilità, auto-regolazione e comunicazione facciale attraverso la mimica, tutti elementi che gli esperti giudicano fondamentali per l’evoluzione della plasticità cognitiva negli animali e nell’uomo.

– Giovedì 27 febbraio, ore 21.00 – Museo di Storia Naturale
“Vivere insieme: la coesistenza fra le specie di grandi mammiferi”. Con Sandro Lovari (Università di Siena).
Individui della stessa specie che vivono in gruppo devono controllare la propria aggressività e sviluppare modi sofisticati di comunicazione per convivere, ma specie affini che vivono nello stesso ambiente o utilizzano le stesse risorse incontrano difficoltà anche maggiori per trovare formule di coesistenza. Questo tema per Sandro Lovari sarà l’occasione per raccontare anche delle sue esplorazioni scientifiche e farci vivere le difficoltà e i pericoli, i momenti divertenti e anche quelli tragici, raccontati nel suo libro “L’enigma delle pecore blu” dove descrive i grandi mammiferi poco conosciuti difficili da studiare perché abitano zone impervie, difficili da raggiungere come la catena dell’Himalaya.

– Giovedì 6 marzo, ore 21.00 – Museo di Storia Naturale
“L’impronta originale”. Con Guido Chelazzi (Università di Firenze).
Un viaggio negli archivi paleoclimatici, paleontologici, archeologici e genetici che la scienza moderna ha aperto, alla ricerca delle prime impronte antropiche sugli ecosistemi del pianeta e delle premesse che ci hanno portato allo sfruttamento insostenibile delle loro risorse.
Conoscere la storia naturale dell’originalità ecologica dell’uomo non è soltanto un esercizio intellettuale, ma può ispirare la ricerca di soluzioni concrete e non utopiche al grande problema che siamo riusciti a crearci in duecentomila anni di presenza sulla Terra.

– Giovedì 13 marzo, ore 21.00 – Museo di Storia Naturale
“Uno, nessuno e centomila. Superorganismi e animali eusociali: due teorie a confronto” . Con Augusto Foà (Università di Ferrara).
L’eusocialità, in base alla quale alcuni individui riducono il proprio potenziale riproduttivo e collaborano all’allevamento della prole altrui rappresenta una delle forme più evolute di organizzazione sociale su cui si fonda il ruolo ecologicamente dominante degli insetti sociali e della specie umana. Recentemente alcuni autori, tra i quali E.O. Wilson e B. Hölldobler hanno tentato di mostrare i limiti della teoria della “Kin selection” (selezione di parentela) proposta da W.D. Hamilton , sostenendo che la normale teoria della selezione naturale rappresenti un approccio più semplice e più adatto a interpretare il fenomeno dell’eusocialità.

– Giovedì 20 marzo, ore 21.00 – Museo di Storia Naturale
“Le città invisibili” : conferenza e laboratori
“Termiti e termitai”: conferenza con Mario Marini (Università di Bologna).
Le termiti sono insetti elusivi che trascorrono gran parte della loro vita nel loro nido e nelle gallerie che li collegano alle risorse alimentari. Si cibano di materiale vegetale morto, grazie alla capacità rara tra gli animali, di digerire la cellulosa. A seconda delle specie le loro colonie possono essere formate da poche centinaia a molte migliaia di individui e i loro nidi possono raggiungere livelli di complessità e dimensioni straordinarie, che stimolano l’interesse degli studiosi.

“Arnie, formicai e altre metropoli”: laboratori con Lucrezia Mattioli e Carla Corazza (Museo di Storia Naturale di Ferrara), Luca Bosetti (Formicarium.it).
Sarà possibile vedere dal vivo un’arnia con la regina e le operaie e un vero brulicante formicaio, per conoscere la vita sociale di questi straordinari insetti, le loro costruzioni e i preziosi prodotti utili all’uomo.
Proiezione di filmati

In collaborazione con:
Associazione Didattica DIDO’, Centro Audiovisivi Comune di Ferrara, Arci Ferrara, Bioplanet Cesena, Apicoltura Croce Giovanni Viconovo (FE).
Con il Patrocinio di:
Società Italiana Biologia Evoluzionistica, Associazione Nazionale Musei Scientifici

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi