Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 15 maggio

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 15 maggio

Tempo di lettura: 23 minuti

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

La newsletter del 15 maggio 2014

CRONACACOMUNE

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione libro venerdì 16 maggio alle 17
‘La Ferrara segreta’ svelata da Paolo Sturla Avogadri
15-05-2014

Sono firmati da Paolo Sturla Avogadri gli articoli raccolti nel volume dal titolo ‘La Ferrara segreta. Storie che non sai’, con prefazione di Alessandro Roveri, che venerdì 16 maggio alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Ne parleranno con l’autore Giuliana Berengan e l’editore Fausto Bassini. Aprirà l’incontro il professor Roberto Rizzo presidente dell’Accademia delle Scienze di Ferrara, che ha concesso il patrocinio all’iniziativa assieme all’Istituto del Nastro Azzurro – Federazione di Ferrara e all’associazione De Humanitate Sanctae Annae.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)
Il volume raccoglie integralmente i 78 articoli che l’autore, nella sua fortunata rubrica ‘Pagine di storia’, ha pubblicato su ‘Il Resto del Carlino – Ferrara’ dal 2001 al 2008. Vengono portati alla luce sorprendenti episodi ed importanti personaggi di ogni epoca, in gran parte trascurati o minimizzati dalla storiografia della nostra città. Dalla presunta sacralità precristiana del Santuario del Poggetto, al provvidenziale recupero della stupenda Bibbia di Borso d’Este grazie a Treccani; dagli eclatanti personaggi dello Studium ferrarese fra i quali Copernico, Paracelso, Michele Savonarola, Pietro Bono Avogari (il Nostradamus estense), fino ad arrivare all’Operazione Herring dell’aprile ’45.

GIUNTA COMUNALE – La delibera approvata nella riunione odierna
Stadio Mazza e centro sportivo di via Copparo affidati alla ‘Spal 2013’ per cinque anni
15-05-2014

Assessorato al Decentramento e Sport:

Stadio Mazza e centro sportivo di via Copparo affidati alla ‘Spal 2013’ per cinque anni

Avrà una durata di cinque anni la concessione da parte del Comune di Ferrara alla società Spal 2013 srl per l’uso e la gestione dello stadio Paolo Mazza e del centro sportivo di via Copparo. Gli impianti saranno utilizzati dalla società sia per lo svolgimento degli allenamenti e delle partite del campionato nazionale, sia per lo sviluppo dell’attività sportiva giovanile.
L’accordo, approvato stamani (15mag14) dalla Giunta, segue gli obiettivi dell’Amministrazione comunale di promuovere la pratica delle attività sportive e aggregative sul territorio e di adottare una forma di gestione ‘partecipata’ con i soggetti del territorio delle proprie strutture a valenza sociale, in linea con il principio costituzionale della sussidiarietà.

Sulla base di questa convenzione quinquennale il Comune concorrerà al sostegno della gestione e della manutenzione dei due impianti sportivi con un contributo di 25mila euro per il secondo semestre del 2014, di 100mila euro annui per il periodo 2015-2018 e di 75mila euro per il primo semestre 2019.

INCONTRO SULL’EUROPA – Domenica 18 maggio alle 9.30 nella sede della Caffetteria del Castello Estense
Un parlamento per cambiare l’Europa: opinioni a confronto con i candidati del Nord Est
15-05-2014

Si e svolta questa mattina, giovedì 15 maggio nella saletta incontri del Bar Tiffany di piazza Municipio, la presentazione ai giornalisti dell’iniziativa “Un parlamento per cambiare l’Europa – Incontro con i candidati del Nord Est. Opinioni a Confronto”. Per illustrare il programma dell’appuntamento in calendario domenica 18 maggio alle 9 nella sede della Caffetteria Castello (Largo Castello 1 – FE), organizzato dai Comitati Regionali Movimento Federalista Europeo dell’Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige in collaborazione con il Comitato “Ferrara per la Federazione Europea”, sono intervenuti l’Assessore comunale alle Relazioni Internazionali e Ambiente nel ruolo di vicepresidente del Comitato Ferrara per la Federazione Europea, il segretario della sezione di Ferrara del Movimento Federalista Europeo Giancarlo Calzolari, il segretario del Comitato Ferrara per la Federazione Europea Marco Bondesan e il presidente del Centro Regionale Emiliano Romagnolo MFE Sante Granelli.

Questo il programma dettagliato dell’incontro di domenica 18 maggio 2014 nella Caffetteria Castello:

ore 9,30 Inizio lavori

Presiedono

– Assessore comunale alle relazioni Internazionali, vicepresidente del Comitato Ferrara per la Federazione europea

– Giorgio Anselmi, direttore della rivista “L’Unità Europea”

Saluto del Sindaco di Ferrara, presidente del Comitato Ferrara per la Federazione europea

ore 9,45 Introduce
Luisa Trumellini, Direzione Nazionale MFE

ore 10 Interventi dei candidati. Hanno confermato la loro partecipazione:
Piergiovanni Alleva – L’Altra Europa con Tsipras
Alberto Balboni – Fratelli d’Italia – A.N.
Thomas Bastianel – Scelta europea – ALDE
Sergio Berlato – Fratelli d’Italia-A.N.
Giuliano Cazzola – Nuovo Centro Destra -P.P.E.
Paolo De Castro – Partito Democratico-P.S.E.
Rita Cinti Luciani – Partito Democratico – P.S.E.
Nicola Dall’Olio – Partito Democratico – P.S.E.
Franco Frigo – Partito Democratico – P.S.E.
Ivano Marescott – L’Altra Europa con Tsipras
Francesca Nicchia – Movimento 5 Stelle
Bruna Righi – Scelta europea – ALDE
Matteo Riva – Scelta europea – ALDE
Giampiero Samorì – Forza Italia – P.P.E.

Luana Zanella – Green Italia-Verdi Europei

ore 12 Dibattito
ore 12,45 Conclusioni a cura di Michele Ballerin, segretario Movimento Federalista Europeo Regione Emilia-Romagna

SALA BOLDINI – Sabato 17 maggio alle 18. Per iniziativa di ANPI e Museo del Risorgimento e della Resistenza
Proiezione del film “Una Nuova scintilla” dell’autrice ferrarese Rita Bertoncini
15-05-2014

Sabato 17 maggio alle 18 alla sala Boldini nell’ambito delle celebrazioni del 69° della Liberazione e del 70° della Resistenza si terrà la presentazione, ad ingresso gratuito, del film “Una Nuova scintilla”. Il lavoro, frutto della tenacia e dell’impegno, non solo artistico, dell’autrice ferrarese Rita Bertoncini, in collaborazione con l’ANPI provinciale estense e con il Museo del Risorgimento e della Resistenza, prende origine dalla scoperta di Rita di avere avuto un nonno partigiano, tipografo clandestino durante il biennio resistenziale. Uomo silenzioso e discreto, morto quando lei era molto piccola, il tipografo Senofonte Bertoncini, nome di battaglia “Seno”, dopo la Liberazione, fatto quello che aveva considerato un proprio dovere, non aveva più voluto parlarne, continuando semplicemente a fare il proprio lavoro di artigiano.
Arrestato prima del 25 luglio per l’appartenenza ad un vasto gruppo antifascista interpartitico ed interclassista con propaggini in tutta l’Emilia Romagna, che vedeva coinvolti comunisti, azionisti, socialisti, liberali e persino monarchici antifascisti, come il generale Cadorna, in seguito, già nel settembre ’43, aveva iniziato a svolgere attività partigiana nei gruppi che, in seguito, confluirono nella 35° Brigata Garibaldi. Dall’inverno del 1944 egli aveva collaborato con Spero Ghedini, commissario politico delle Brigate Garibaldi ferraresi, nella costituzione di una vera e propria tipografia clandestina.
La curiosità, la volontà di conoscere quell’uomo, riapparso in una foto ritrovata, forse anche la ricerca delle radici, che caratterizza le persone sensibili, hanno permesso all’autrice, con l’aiuto del presidente dell’ANPI provinciale ferrarese Daniele Civolani, di iniziare un viaggio alla ricerca dei testimoni di quel periodo complesso, drammatico, ma ricco anche di passione e di vitalità.
Il film, completato dopo un lungo lavoro di ricerca, di riflessione, di rivisitazione e ripresa dei materiali, alcuni dei quali conservati nel cittadino Museo del Risorgimento e della Resistenza,focalizza l’attenzione sul ruolo delle donne nella Resistenza e su quello che riuscirono a fare all’interno delle organizzazioni partigiane, nonostante molti uomini non le ritenessero capaci di tanto.
Fu grazie al loro coraggio,e anche sfruttando l’imperante pensiero maschilista che le voleva indistintamente fragili ed incapaci di atti valorosi, che le donne riuscirono a muoversi con un poco più di libertà, portando a termine imprese che, altrimenti, difficilmente avrebbero avuto successo.
Un occhio di riguardo ai giovani, destinatari principali del messaggio universale della Resistenza, quello della lotta per i diritti e per una società migliore, resi protagonisti e coinvolti nella rappresentazioni, attraverso letture tematiche, capaci di aprire loro la strada verso un mondo, quello degli antifascisti e dei resistenti, per loro spesso sconosciuto, che le immagini possono concretizzare e rendere vivo e per questo maggiormente fruibile.

(Comunicato a cura del Museo del Risorgimento e della Resistenza)

POLITICHE SOCIALI – Entro il 31 maggio la consegna delle richieste di finanziamento al Centro H
Disabilità: a disposizione i contributi per l’acquisto di mezzi di trasporto e tecnologie
15-05-2014

Ci sarà tempo fino al 31 maggio prossimo per richiedere i contributi previsti dalla legge regionale 29/97 a favore dei cittadini disabili per l’acquisto o l’adattamento di un mezzo di trasporto privato idoneo e per l’acquisto di ausili e tecnologie utili alla permanenza nella propria abitazione. Le domande potranno essere presentate al Centro H di via Ungarelli 43 (tel. 0532 903994), aperto il martedì dalle 9 alle 13, il giovedì dalle 15,30 alle 19 e il venerdì dalle 9 alle 13. Allo stesso Centro è inoltre possibile rivolgersi per chiarimenti e per richiedere i moduli da compilare (disponibili anche nelle sedi degli altri Comuni del Distretto e all’indirizzo internet www.emiliaromagnasociale.it).
Hanno diritto al beneficio economico i disabili gravi con o senza patente di guida, i conviventi o le persone che hanno un rapporto consolidato di assistenza con il disabile (intestatari dell’autoveicolo) che devono acquistare un veicolo o adattarne uno di loro proprietà per il trasporto del disabile, disabili gravi di età inferiore ai 65 anni (per veicoli senza particolari adattamenti), disabili titolari di patenti di guida speciali che abbiano dovuto adattare i comandi di guida del veicolo.
Possono inoltre accedere al contributo per l’acquisto di ausili e tecnologie da installare nelle abitazioni i disabili gravi, le persone che esercitano la patria potestà o tutela e gli Amministratori di sostegno, con diverse tipologie di erogazione dei fondi in base alle caratteristiche degli strumenti acquistati e dei loro destinatari.
Per poter presentare la domanda è necessario avere un valore Isee (Indicatore della situazione economica) non superiore ai 23.260 euro e allegare alla richiesta la certificazione di handicap (legge 104/92 con gravità) rilasciata dalla Commissione sanitaria dell’USL e la fattura per la spesa sostenuta.
Il Distretto sociale Centro-Nord di Ferrara e Copparo ha ricevuto dalla Regione Emilia Romagna, con la direttiva 1161/04, e sulla base della legge n. 29 del 1997 la delega alla gestione dell’erogazione dei contributi e il Comune di Ferrara, in qualità di capofila del Distretto, ha individuato il Centro H – Ascolto e Accompagnamento (Informa Handicap), come sede per la presentazione delle domande di contributo e come sportello al quale rivolgersi per ricevere informazioni sulle possibilità di finanziamento previste dalla legge, di ascolto e di consulenza rivolto ai cittadini disabili, alle famiglie e agli operatori.

Per tutte le informazioni sulle modalità di richiesta del contributo è possibile contattare il Centro H, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica info@centrohfe.it, o visitare il sito internet www.centrohfe.191.it .

CONCERTO ‘ELIO E LE STORIE TESE’ – Provvedimenti comunali in vigore la notte venerdì 16 maggio
Regole per la vendita delle bevande da asporto e gli orari degli esercizi commerciali
15-05-2014

Per evitare il verificarsi di situazioni di pericolo durante il concerto di ‘Elio e le storie tese’ in programma venerdì 16 maggio in piazza Trento Trieste, l’Amministrazione comunale ha emanato una Determina dirigenziale (n. 906/14) per regolamentare la vendita di bevande nell’area della manifestazione e concesso una proroga dell’orario di attività dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (disposizione sindacale n. 38994/14).

– E’ pertanto vietata, nella serata /notte del 16 maggio, la vendita per asporto di
bevande di qualunque genere contenute in recipienti metallici o di vetro dalle ore 18
alle ore 02, da parte di tutti gli esercizi di somministrazione (compresi i circoli), esercizi
commerciali a posto fisso o su area pubblica, che sono dislocati sul perimetro viale
Cavour, Largo Castello, corso Giovecca, via Bersaglieri del Po, via Canonica,
piazza Trento e Trieste, via Cortevecchia, via Boccacanale di Santo Stefano, via
Spadari o all’interno del perimetro stesso; il divieto riguarda anche eventuali esercizi di vendita ambulante presenti nelle zone sopraindicate.

– Nella stessa serata del 16 maggio i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande avranno la facoltà di protrarre la chiusura serale-notturna sino alle 2 del giorno successivo.

GARA PUBBLICA – L’avviso e le modalità consultabili sul sito del Comune di Ferrara
Affidamento del servizio ai fini dello smaltimento del percolato del Quadrante Est
15-05-2014

Scadrà giovedì 3 luglio il termine di presentazione delle offerte per partecipare al bando dell’Amministrazione comunale di Ferrara relativo all’affidamento del servizio di “prelievo, trasporto, conferimento e smaltimento finale, in impianti autorizzati, ai sensi dell’art. 208 D.Lgs 152/2006, del percolato (C.E.R. 190703) proveniente dal Quadrante Est”

Importo a base di gara euro 302.000,00 oltre IVA di cui euro 2.000,00 per oneri dalla sicurezza non soggetti a ribasso e di cui euro 36.000,00 per costo del personale non soggetto a ribasso.

La seduta pubblica di aperture dei plichi avverrà lunedì 7 luglio alle 10.

Per info: Servizio Contratti e Appalti – Settore Affari generali Comune di Ferrara – piazza del Municipio 2 – tel 0532 419385 e alla pagina http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=222 dell’home page del Comune di Ferrara.

FESTIVAL ALTROCONSUMO A FERRARA – Il via venerdì 16 maggio alle 21.30 in piazza Trento e Trieste
Partenza in grande stile per il secondo Ferrara Altroconsumo Festival
15-05-2014

(Testo a cura del Festival Altroconsumo)

Parte in grande stile il secondo Ferrara Altroconsumo Festival, l’evento organizzato da Altroconsumo – associazione che, in modo indipendente, è quotidianamente impegnata dalla parte del consumatore, attraverso la consulenza di un pull di 80 avvocati, l’assistenza reclami, l’analisi comparativa e l’informazione per il maggior risparmio possibile -, con il supporto di Ferrara Fiere Congressi, il patrocinio del Comune e della Provincia di Ferrara e di Ferrara terra e acqua, e la media partnership di Sky. Il taglio del nastro sarà ‘targato’ Elio e le Storie Tese, che si esibiranno Venerdì 16 Maggio, a partire dalle 21.30, nella centralissima – e appena rimessa a nuovo – Piazza Trento e Trieste: un travolgente e imperdibile show a ingresso gratuito, con ottima musica, ironia e divertimento, oltre a qualche sorpresa riservata al pubblico del Festival.
Nelle altre due giornate della manifestazione – Sabato 17 e Domenica 18 -, la citta sarà animata da eventi formativi, allestimenti, degustazioni, prove pratiche che simulano i test condotti da Altroconsumo, incontri, consulenze, spettacoli e presentazioni di libri, il tutto all’insegna del tema portante del Festival, ovvero l’inganno ai danni del consumatore. Che bufale e trabocchetti siano sempre dietro l’angolo, quando si tratta di acquisti e consumi, lo confermano i dati di Altroconsumo: basti pensare che, solo negli ultimi dodici mesi, ai giuristi dell’associazione sono arrivate ben 164.813 segnalazioni e richieste di consulenza su pratiche ingannevoli e scorrette da parte di professionisti e aziende. Obiettivo del Festival è proprio quello di rendere utenti e consumatori più consapevoli e informati, più pronti a riconoscere i tranelli e a evitarli. Gli appuntamenti nei quali si articola il densissimo programma del Festival puntano, infatti, a far capire come riconoscere una pubblicità ingannevole, fare shopping online senza rischiare brutte sorprese, scoprire bugie e ciarlatani della salute e della cosmesi, leggere correttamente le etichette, risparmiare sulle tasse e molto altro ancora, offrendo gratuitamente al pubblico l’assistenza dei propri esperti (postazioni al Chiostro di San Paolo e in Piazza del Municipio), per imparare a difendersi da pratiche commerciali scorrette, ad affrontare nel modo migliore un colloquio di lavoro, scoprire i gruppi d’acquisto, risparmiare su luce, telefono, assicurazioni e conto corrente.
Consulta il programma dettagliato del Festival.

CIRCOSCRIZIONE 4 – Domenica 18 maggio alle 17, nel parco pubblico di via Giglioli (zona Villa Fulvia)
Inaugurazione di un’area ginnica attrezzata nel parco verde
15-05-2014

Domenica 18 maggio alle 17, nel parco pubblico di via Giglioli (zona Villa Fulvia), avrà luogo l’inaugurazione di un campo ginnico attrezzato. Saranno presenti l’Assessore comunale ai Lavori Pubblici, l’Assessore comunale allo Sport e Decentramento, il Presidente della Circoscrizione 4 e un gruppo di giovani sportivi che illustreranno l’utilizzo delle attrezzature.

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati

ATTIVITA’ PRODUTTIVE – Sabato 17 maggio dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 19
Seconda edizione di ‘Poeti in strada’ per il rilancio delle attività del centro storico
15-05-2014

‘Poeti in strada e le strade con i poeti’, l’Iniziativa organizzata dall’Assessorato comunale al Commercio e alle Attività Produttive in collaborazione con un gruppo di poeti ferraresi con l’intento di offrire un’occasione di promozione alle attività commerciali del centro storico, ritorna sabato 17 maggio per il secondo appuntamento.
Anche per questa nuova occasione sono state scelte le vie Mazzini, San Romano e Bersaglieri del Po: qui, dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 19 decine di poeti, ferraresi e non, reciteranno brani tratti dalle opere di Boiardo, Ariosto e Tasso. La manifestazione, che si ripromette di diventare un appuntamento fisso, ha trovato nella sua prima edizione un ampio consenso tra i commercianti sempre interessati ad iniziative di qualità che valorizzino il centro storico.
Novità di questa edizione – oltre alla presenza di un gruppo di poeti di San Felice sul Panaro che si cimenterà insieme ai poeti ferraresi in duetti tratti dai nostri classici – la presentazione prima di ogni lettura, di un brano che delinea la figura dell’autore e della sua opera. Previsti inoltre racconti di storie ed aneddoti sulla Corte Estense e sulla vita nella Ferrara del Cinquecento.

I poeti partecipanti all’iniziativa, guidati da Paolo Raddusa, sono gli stessi che hanno dato vita alla serata dello scorso 28 marzo al Museo Archeologico.

TEATRO NUCLEO – Lunedì 19 maggio alle 11.15 al Liceo Ariosto
Un nuovo appuntamento dell’ “Anno Cortazariano a Ferrara: Queremos tanto a Julio”
15-05-2014

(Comunicato a cura del Teatro Nucleo)

Col patrocinio del Comune di Ferrara, in collaborazione con L’Ambasciata Argentina in Italia e il Liceo Ludovico Ariosto, il teatro Nucleo propone per lunedì 19 maggio alle 11.15 al liceo Ariosto un nuovo appuntamento dell’ “Anno cortazariano a Ferrara: Queremos tanto a Julio”. Ferrara è l’unica città europea che ha dedicato un teatro al grande scrittore argentino e il 26 di agosto del 2014 si compiranno cent’anni dalla sua nascita.

Tema dell’incontro sarà “Julio Cortazar e la poesia”. Gli studenti delle 4° del Liceo Ariosto incontrano Cortazar – anche in lingua castigliana.

Quando era ancora un docente di letteratura Cortazar produsse un ponderoso saggio su John Keats, seicento pagine di un percorso di interrogazione e conoscenza tra i più straordinari mai scritti sul massimo poeta inglese. Si rifiutò però di pubblicarlo: in una delle sue ultime interviste confessa di averlo tenuto sempre sotto chiave, perchè non voleva essere preso per un critico letterario, argomento che più di tanti altri da un’idea della personalità del Nostro. La poetica di Cortázar si caratterizza per la sua percezione dell’intrusione del fantastico nel reale: l’idea che quando ti regalano un orologio in realtà sei tu ad essere regalato all’orologio. O la semplice azione di togliersi un maglione che inusitatamente diventa lotta perdente per la vita.
I testi saranno letti da Horacio Czertok, del Teatro Nucleo.

L’opera di Julio Cortázar ha significato una profonda ricreazione della lingua spagnola, in uno sforzo per liberarla dalle ipoteche contratte con la tradizione barroca e le sue retoriche obbligate, con modi di dire che sono anche modi di pensare. Se l’idioma è lo strumento del pensiero, liberarlo da quelle strettoie significa liberare il pensiero medesimo, fare possibile l’esistenza di altri modi di pensare e di agire, di altri mondi. Per Cortázar la missione “rivoluzionaria” dello scritore risiedeva proprio nell’azione liberatoria nei confronti della lingua medesima, per rompere le catene che condizionano il pensiero. Liberare la lingua, non utilizzare una lingua vecchia per “parlare” di rivoluzione. Questo è uno dei maggiori problemi per la conoscenza di Cortázar, perchè noi lo leggiamo tradotto e non riusciamo a capire quanto la sua azione abbia significato per il mondo che pensa e parla in spagnolo.
Altra difficoltà è data dalla profonda appartenenza della sua letteratura alla storia e alla cultura argentine, alle idiosincrasie che lui continuamente enuncia e denuncia, e che sono di difficile traduzione.

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore sabato 17 maggio
Le modifiche al traffico per il corteo storico del Palio
15-05-2014

Questi i provvedimenti di viabilità in vigore sabato 17 maggio in occasione del raduno delle contrade e del corteo storico organizzati nell’ambito del programma del Palio di Ferrara 2014 (estratto dall’ordinanza 329/2014):

Piazza della Repubblica:
istituzione del divieto di transito per tutti i veicoli eccetto che per i residenti (per accedere alle proprietà private, compatibilmente con le esigenze di sicurezza dello svolgimento della manifestazione) ed i veicoli di servizio di polizia e pronto soccorso, dalle ore 17.00 al termine della manifestazione.

• Corso Ercole I° D’Este;
• Largo Castello (tratto da Viale Cavour a Corso Giovecca);
• Piazza Castello;
• Corso Porta Mare (da Corso Ercole I° D’Este a Via Borgo dei Leoni);
istituzione del divieto di sosta ambo i lati con rimozione dalle ore 16.00 al termine della manifestazione ed istituzione del divieto di transito dalle ore 19.00 al termine della manifestazione, ammessi i veicoli di supporto alla manifestazione, in servizio di polizia e pronto soccorso.

Via Orlando Furioso (tratto da Via Azzo Novello a Corso Ercole I° D’Este, comprese le fasce di pertinenza esterne alla carreggiata):

stituzione del divieto di fermata, eccetto i veicoli di supporto alla manifestazione, dalle ore 16.00 al termine manifestazione; istituzione del divieto di transito eccetto i veicoli in servizio di polizia, di pronto soccorso e di supporto alla manifestazione dalle ore 19.00 al termine della manifestazione.

• Via Arianuova (tratto da Via Parini a Corso Ercole I° D’Este);
• Via Borso;
• Via Guarini;
• Via Lollio;
• Largo Castello (tratto da Viale Cavour a Piazza Repubblica);
• Piazza Torquato Tasso e Piazza Combattenti;
• Controviale Cavour (tratto da Via Spadari a Largo Castello);
• Viale Cavour (tratto da Via Spadari a Largo Castello):
istituzione di divieto di transito, ammessi i residenti, veicoli di pronto soccorso, di polizia e veicoli al seguito della manifestazione, dalle ore 19.00 al termine della manifestazione.

• Via Borso: istituzione di strada senza uscita con contestuale istituzione del doppio senso di marcia e obbligo di dare la precedenza ai veicoli che circolano su via P.ta Mare dalle 19,00 al termine della manifestazione

• Via Guarini: istituzione di strada senza uscita con contestuale istituzione del doppio senso di marcia e obbligo di dare la precedenza ai veicoli che circolano in via Borso 19,00 al termine della manifestazione

Largo Castello (tratto da Viale Cavour a Piazza Repubblica):istituzione di divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati, ammessi i veicoli di pronto soccorso, di polizia e veicoli al seguito della manifestazione, dalle ore 19,00 al termine evento.

Corso Giovecca (tratto da Via Montebello a Corso Martiri Libertà):
nella semicarreggiata con pari direzione di marcia istituzione del divieto di circolazione eccetto residenti, veicoli al seguito della manifestazione, veicoli di polizia e di pronto soccorso, dalle ore 19.00 al termine dell’evento. La semicarreggiata opposta rimane riservata al traffico nel senso normale di circolazione.

Corso Biagio Rossetti (tratto da Via Pavone a Via Spartaco):
nella semicarreggiata con pari direzione di marcia istituzione del divieto di circolazione eccetto residenti, veicoli al seguito della manifestazione, veicoli di polizia e pronto soccorso, dalle ore 19.00 al termine dell’evento. La semicarreggiata opposta rimane riservata al traffico nel senso normale di circolazione.

Corso Biagio Rossetti (tratto da Via Spartaco a Corso Ercole I° D’Este):
istituzione del divieto al circolazione eccetto residenti, veicoli al seguito della manifestazione, veicoli di polizia e di pronto soccorso, dalle ore 19.00 al termine dell’evento. Istituzione di divieto di sosta con rimozione sul lato cc.nn. dispari e sul lato cc.nn. pari da Corso Ercole I° D’Este al c.n. 18.

Corso Porta Mare (tratto da Via Borso a Via Borgo dei Leoni):
nella semicarreggiata con pari direzione di marcia istituzione del divieto di circolazione eccetto residenti, veicoli al seguito della manifestazione, veicoli di polizia e di pronto soccorso, dalle ore 19.00 al termine dell’evento. La semicarreggiata opposta rimane riservata al traffico nel senso normale di circolazione.

• Via Guarini (ambo i lati dal c.n. 4 a Corso Ercole I° D’Este);
• Piazza Torquato Tasso (ambo i lati dal c.n. 1 a Corso Ercole I° D’Este);
• Via A. Lollio (dal c.n. 3 a Corso Ercole I° D’Este);
istituzione del divieto di sosta con rimozione dalle ore 16.00 al termine della manifestazione

Dovrà essere collocata segnaletica di “STRADA SENZA USCITA” ad integrazione di quella di divieto di transito, nelle seguenti intersezioni:

• Corso Giovecca – Via Boldini;
• Via Borgo dei Leoni – Piazza T.Tasso;
• Via Borgo dei Leoni – Piazzetta Combattenti;
• Corso Porta Mare – Via Borgo dei Leoni ;
• Corso Porta Mare – Via Borso;
• Viale O. Furioso – Via Azzo Novello;
• Via Arianuova – Via Parini;
• Corso B. Rossetti – Via Spartaco;
• Via Armari – Via A. Lollio
• Viale Cavour – Via Spadari;

Viale Cavour (ambo i lati da Largo Castello a Via Spadari):
istituzione del divieto di fermata, eccetto veicoli al seguito della manifestazione, dalle ore 20,30 al termine.

Piazzetta Combattenti:
istituzione di strada senza uscita con contestuale istituzione del doppio senso di marcia e obbligo di dare la precedenza ai veicoli che circolano sulla Via Borgo dei Leoni, dalle ore 19.00 al termine manifestazione.

Via A. Lollio:
istituzione di strada senza uscita con contestuale istituzione del doppio senso di marcia e obbligo di dare la precedenza ai veicoli che circolano sulla Via Armari, dalle ore 19.00 al termine manifestazione.

In caso di rinvio per maltempo questi provvedimenti avranno validità domenica 18 maggio oppure venerdì 23 maggio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi