Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara: tutti i comunicati del 21 dicembre

Comune di Ferrara: tutti i comunicati del 21 dicembre

logo-comune-ferrara

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

FESTA CAPODANNO IN PIAZZA – Giovedì 31 dicembre in piazza Castello musica e intrattenimento per tutti. I provvedimenti per la sicurezza

I fuochi artificiali del Castello per accogliere il nuovo anno

21-12-2015

Si è svolta questa mattina, lunedì 21 dicembre nella sala degli Arazzi in residenza municipale, la conferenza stampa di presentazione della “Festa di Capodanno a Ferrara 2015″.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti – tra gli altri – il vicesindaco e assessore alla cultura e Turismo Massimo Maisto, l’assessore comunale al Commercio Roberto Serra, e gli organizzatori Riccardo Cavicchi (Delphi International), Alessandro Pasetti (Made Eventi) e Mauro Spadoni (Sapori Da Mare). Era inoltre presente il cantante Fabio Santini, finalista di X Factor e protagonista insieme ad Aba dello show di Capodanno sul palco di piazza Castello.

 

PROGRAMMA GENERALE DEL 31 DICEMBRE 2015 – appuntamenti e schede artisti

(file scaricabile in fondo alla pagina) 

 

Il piano per la sicurezza di chi parteciperà all’Incendio del Castello

FERRARA. Capodanno in sicurezza ed allegria. E’ questo lo scopo del piano di sicurezza che è stato richiesto da Questura e Prefettura, in collaborazione con le forze dell’ordine, il 118, i vigili del fuoco, la Protezione Civile e che sarà attuato dal Comune di Ferrara e dall’Ati, il consorzio di aziende che si è aggiudicato il bando per l’organizzazione degli eventi di Natale e Capodanno.

Per l’ultima notte dell’anno, in considerazione dell’alto afflusso di pubblico previsto, e in arrivo da ogni parte d’Italia, si è deciso di rafforzare le misure di sicurezza allo scopo di garantire la massima tutela di turisti e cittadini che vorranno partecipare agli spettacoli e all’incendio del Castello. Per questo saranno attivati dieci varchi posizionati in tutte le vie di accesso al Castello Estense. Questi varchi saranno ad esempio in Largo Castello, in viale Cavour all’intersezione con via Armari, in corso Giovecca, alla fine delle vie Borgoleoni e Ercole d’Este, in via Frizzi, Cairoli. I varchi saranno presidiati dalle forze dell’ordine, dalla protezione civile e da un servizio di vigilanza privata affidato a Top Secret e saranno dotati di scanner.

Lo scopo è quello di rispettare, in base alle indicazioni fornite da Prefettura e Questura, il divieto di accedere alle piazze e vie circostanti il Castello con petardi e contenitori di vetro. A tal fine presso i varchi saranno posizionate delle isole ecologiche per la raccolta del vetro. I varchi saranno attivati dalle ore 21 e verranno mantenuti fino a notte fonda, al termine della manifestazione. Pattuglie della polizia municipale vigileranno poi sulle corrette applicazioni delle misure restrittive di circolazione dei veicoli per garantire l’incolumità di chi passeggerà in centro.

Il piano di sicurezza prevede anche un rafforzamento dei servizi sanitari con 4 ambulanze, 3 squadre di soccorritori appiedati, che potranno muoversi velocemente tra il pubblico e un presidio sanitario avanzato per gli interventi di soccorso più importanti.

Uno sforzo teso solo ed esclusivamente a far sì che la notte di Capodanno sia davvero una grande festa, vissuta da tutti come una notte di divertimento e un piacevole ricordo da conservare tutto l’anno.

 

 

BIBLIOTECA LUPPI – Martedì 22 dicembre alle 17,20 in via Arginone 320

Letture ‘Aspettando il Natale’ per bambini dai 2 agli 8 anni

21-12-2015

Saranno tutte dedicate al Natale le letture dell’ultimo appuntamento dell’anno, martedì 22 dicembre alle 17,20, con il ciclo di letture ‘Belle storie a Porotto’, per bambini dai 2 agli 8 anni, alla biblioteca Luppi di via Arginone 320. Ad animare il pomeriggio saranno i racconti ‘Dicembre. L’albero di Natale’ (di A. Cassinelli), ‘Aspettando Babbo Natale’ (di G. Iskender), e ‘A casa di Babbo Natale’ (di U. Weigelt, R. Siegenthaler).

 

INTERPELLANZE – Presentate dai gruppi consiliari GOL, FI e SEL

Richieste in merito a Coop Acli Coccinelle, salvaguardia della salute e pendolarismo verso Bologna

21-12-2015

Queste le interpellanze pervenute:

 

– il consigliere Rendine (gruppo GOL in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani in merito alla Coop Coccinelle – Ladybug
– la consigliera Peruffo (gruppo FI in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani in merito alla Coop Acli Coccinelle

 

– il consigliere Fornasini (gruppo FI in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani in merito alla salvaguardia della salute dei ferraresi

 

– il consigliere Fiorentini (gruppo SEL in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore Aldo Modonesi in merito alla mobilità dei pendolari verso Bologna.

CONFERENZE STAMPA – Martedì 22 dicembre appuntamenti con Sindaco Tagliani e Assessori Modonesi e Maisto. Annullato incontro di fine anno

Nuovi veicoli elettrici comunali e nuovo percorso espositivo nel Castello Estense

21-12-2015

Per impegni istituzionali del sindaco Tiziano Tagliani, è stata annullata la conferenza stampa di fine anno del Sindaco e della Giunta, inizialmente programmata per martedì 22 dicembre (ore 11.30, residenza municipale).

 

Il sindaco Tiziano Tagliani parteciperà invece all’incontro di presentazione degli automezzi comunali elettrici (alimentati con energia prodotta da impanti fotovoltaici) martedì 22 dicembre alle 10.30 in piazza Savonarola. All’incontro di presentazione interverranno anche l’assessore comunale ai Lavori Pubblici e Mobilità Aldo Modonesi e i tecnici del Settore Mobilità.

 

Sempre nella giornata di martedì 22 dicembre alle ore 11.30 nella sala di Giunta della residenza municipale, l’assessore comunale alla Cultura Massimo Maisto, insieme alla direttrice dei Musei civici di Arte Moderna Maria Luisa Pacelli e Chiara Borasi curatrice della Galleria di Arte moderna e contemporanea del Comune di Ferrara, presenteranno il nuovo percorso espositivo del Castello Estense “Da Previati a Mentessi, da Boldini a De Pisis” in programma dal 15 giugno al 27 dicembre 2016.

 

 

BIBLIOTECA TEBALDI – Martedì 22 dicembre dalle 17 incontro per bimbi dai 3 ai 10 anni

Letture ad alta voce sul Natale

21-12-2015

Appuntamento di fine mese martedì 22 dicembre alle 17 per il ciclo di ‘Letture ad alta voce sul Natale’, per bimbi dai 3 ai 10 anni, in calendario ogni martedì alla biblioteca Tebaldi di via Ferrariola 12.

Ad aprire l’incontro sarà la lettura del racconto firmato da Stoner e Wilson ‘Il piccolo Babbo Natale diventa grande’. Dopo la lettura da parte di un adulto, verrà data la possibilità, ai bambini partecipanti, di esprimersi a loro volta in veste di narratori in erba portando le proprie proposte.
La rassegna di lettura è a cura di Roberta Filippini e del Gruppo piccoli e grandi lettori della biblioteca Tebaldi.

SERVIZIO COMMERCIO – Le deroghe consentite nelle principali serate delle prossime festività

Per pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande possibilità di prolungare l’orario

21-12-2015

In occasione delle prossime festività, per favorire l’ampliamento dei servizi offerti in città a ferraresi e turisti, saranno consentite ai pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande deroghe ai consueti orari di chiusura.

A prevederlo è un’ordinanza del Sindaco in base alla quale nelle giornate 24, 25, 26 dicembre 2015 e 1, 2, 5 gennaio 2016 sarà consentita l’apertura dei locali fino alle 3 del giorno successivo. Giovedì 31 dicembre, in occasione della festa di Capodanno, sarà invece consentita l’apertura fino alle 3,30 del giorno successivo.

CASA CIRCONDARIALE – Allestito un buffet dall’Istituto Vergani e donati giochi offerti dall’Associazione Viale K

Festa di Natale in carcere a favore dei detenuti e dei loro figli

21-12-2015

(Comunicazione a cura dell’ufficio del Garante delle persone private della libertà personale)

 

Sabato scorso nella Casa Circondariale di Ferrara – in collaborazione con il Centro Comunale Isola del Tesoro di Ferrara/Servizio Politiche familiari e genitorialità, l’Istituto d’Istruzione Superiore I.I.S. Vergani e i volontari scout AGESCI – si è svolta la Festa di Natale a favore dei detenuti e dei loro figli. Era presente, tra gli altri, il Garante dei detenuti Marcello Marighelli.

L’Istituto d’Istruzione Superiore I.I.S. Vergani, alla presenza della Dirigente scolastica Roberta Monti, di alcuni docenti e allievi ha allestito per i detenuti e per i loro familiari un buffet. La collaborazione intrapresa con l’Istituto Vergani – Navarra ha portato per l’Anno Scolastico 2015/2016 all’istituzione all’interno del Carcere di Ferrara di due corsi di Scuola superiore: Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità/Percorso per operatore della ristorazione e Servizi per l’agricoltura/ Percorso per Operatore agricolo. I detenuti studenti sono sostenuti nel loro percorso anche dal contributo di Coop Estense.
La collaborazione con il Centro comunale Isola del Tesoro di Ferrara/Servizio Politiche familiari e genitorialità è ormai consolidata da alcuni anni con l’ingresso delle educatrici che, insieme ai volontari scout Agesci, sono presenti l’ultimo sabato di ogni mese nelle sale colloqui della Casa circondariale. Lo scopo è quello di mettere tutti a loro agio e aiutare i bambini a vivere in modo non traumatico la visita al genitore in carcere. Grazie anche alla presenza di un mediatore familiare che conduce incontri sulla paternità, un gruppo di detenuti, padri di figli minorenni, si confrontano per affrontare meglio le difficoltà di essere “padri a distanza”.

Durante la Festa di Natale sono stati consegnati ai bambini regali realizzati da alcuni detenuti che svolgono attività artistica di bricolage e sono stati regalati giochi offerti dall’Associazione Viale K.

(nella foto in alto un momento della festa)

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 23 dicembre alle 10.30, nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione dell’attivazione degli Info-Point di Ferrara Digitale

21-12-2015

Mercoledì 23 dicembre alle 10.30, nella sala dell’Arengo della residenza municipale, saranno presentati i tre Info-Point che Ferrara Digitale srls ha attivato in centro storico al servizio della comunità e del turismo cittadino.

All’incontro con i giornalisti interverranno il vicesindaco e assessore comunale alla Cultura e Turismo Massimo Maisto e l’assessore comunale al Commercio e all’Informatica Roberto Serra. Entreranno poi nel dettaglio Jacopo Baldini (Città Digitale srl di Ravenna), e Filippo Gennari (amministratore Ferrara Digitale srls).Seguirà un brindisi augurale offerto dallo staff di Ferrara Digitale srl.

 

INIZIATIVE PER BARCO – Martedì 22 dicembre alle 17. Ingresso libero

Concerto di Natale con il pianista Domenico Vitolo alla biblioteca Bassani

21-12-2015

Sarà il pianista Domenico Vitolo il protagonista del concerto di Natale in programma martedì 22 dicembre, alle 17, alla biblioteca Bassani di Barco (via Grosoli 42).
L’iniziativa, a ingresso libero, chiude il calendario degli appuntamenti di ‘A dicembre a Barco’ organizzati dal Centro di Mediazione del Comune di Ferrara, dall’U.O. Decentramento del Comune di Ferrara, dalla Biblioteca Bassani, dall’Ufficio del Portierato Sociale ACER e dal Centro di promozione Sociale “Il Barco” in collaborazione con il comitato “Viva Barco Viva”.
Vitolo eseguirà la “Sonata di Grieg” op.7. Seguirà il tradizionale scambio di auguri.

 

SALA ESTENSE – Lunedì 28 dicembre alle 16 arrivano le “Favole al (video) telefono”

‘Babbo Natale, Gnomi e Folletti’, primo appuntamento natalizio per bambini e famiglie

21-12-2015

(Comunicato a cura dell’associazione culturale Il Baule Volante)

 

Lunedì 28 dicembre alle 16 la diciottesima edizione della rassegna natalizia “Babbo Natale, Gnomi e Folletti” si aprirà, come di consueto, alla Sala Estense (Ferrara, Piazza Municipale), con lo spettacolo ‘Favole al (video) telefono’, un classico di Gianni Rodari, attualizzato dalla nota compagnia La Piccionaia di Vicenza.

Due genitori girano l’Europa per lavoro, e mandano ai figli ogni sera una piccola favola usando la webcam del computer. Sono favole brevi, per non spendere troppo in connessione, in cui i narratori si aiutano con piccoli oggetti, cartoline, biscotti e fiori, souvenir dei diversi luoghi che stanno visitando.
Attraverso queste piccole favole si snoda un rapporto delicato e fragile, in cui la distanza amplifica la necessità di scambiarsi esperienza ed affetto. Il progetto si ispira a una celebre raccolta dello scrittore italiano per ragazzi Gianni Rodari, costruendo un delicato mosaico disegnato secondo la grammatica della fantasia. Ma si tratta anche di una occasione per fare esperienza di come le nuove tecnologie possono sottrarsi al “culto” degli iniziati, per funzionare semplicemente da strumenti per mettere in comune emozioni.
La musica, le immagini costruite sotto gli occhi degli spettatori trasformando semplici oggetti di uso quotidiano in mondi fantastici, il gioco comico degli attori, le gag involontarie degli adulti che cercano di parlare con i ragazzi, la scoperta di territori comuni da abitare insieme, sono le tematiche di questo percorso scritto insieme con i ragazzi di III di una scuola vicentina.

Questo spettacolo gradevole, leggero e poetico vede in scena, assieme a Paola Rossi, Carlo Presotto in persona, fra i fondatori della storica compagnia vicentina e uno dei più stimati e noti interpreti del Teatro Ragazzi in Italia, che da molti anni mancava dalle scene ferraresi. Il Baule Volante è quindi entusiasta di accogliere questo spettacolo che, fra l’altro, si è aggiudicato il prestigioso premio “Piccoli Palchi”, maggiore riconoscimento del settore della regione Friuli Venezia Giulia.

La Piccionaia è un Centro di Produzione Teatrale, riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, che nasce dalla storica famiglia d’arte Carrara, che fondò la cooperativa nel 1975. Da allora la struttura si è evoluta, anche aprendosi artisticamente al contemporaneo, al rapporto con il territorio e allo sviluppo di nuovi linguaggi per i giovani.

 

Oggi realizza spettacoli, laboratori, eventi performativi e progetti culturali che narrano la realtà contemporanea e la sua complessità.
Attualmente la compagnia, oltre a produrre alcuni fra i migliori spettacoli per ragazzi in Italia, gestisce stabilmente il Teatro Astra di Vicenza, oltre a numerosi altri teatri nel Vicentino e si occupa di diversi progetti territoriali di formazione, connotandosi come la principale realtà veneta della cultura per l’infanzia.

 

Per tutti i bambini dai 5 ai 10 anni.

Inizio spettacolo: ore 16,00 (la biglietteria apre a partire dalle ore 15,00)
Biglietti: bambini € 5,00, adulti € 6,00

 

Informazioni: Il Baule Volante – Andrea Lugli – Paola Storari 0532/770458 – 347/9386676.

A proposito della classifica sulla qualità della vita

di Tiziano Tagliani*

21-12-2015

A margine dell’indagine sulla qualità della vita che annualmente compie Il Sole 24 Ore sulle 110 province italiane, non ho mai esultato in passato per classifiche lusinghiere, né sono deluso quando, come quest’anno, vediamo Ferrara piazzarsi al 63simo posto, perdendo venti posizioni rispetto al 2014.
Dico questo perché queste classifiche non mi hanno mai convinto del tutto, per diversi motivi.
Il primo: mi ha sempre lasciato dubbioso come sia possibile che un territorio possa spostarsi in classifica di decine di posizioni da un solo anno all’altro.
Il secondo: fotografare con dei numeri realtà complesse come quelle territoriali può essere riduttivo, specialmente quando i risultati sono il prodotto di medie aritmetiche che fanno venire in mente quella famosa di Trilussa: se uno mangia due polli e un altro nessuno, per la media risulta che ne mangiano uno a testa. Per esempio, rispetto alla posizione finale in classifica generale, Ferrara è pur sempre 24sima su 110 in quella della ricchezza dei privati, oppure al 35simo posto in quella particolare del tasso di occupazione, o ancora al 12simo posto per numero degli asili.
Così come fatico a pensare Ferrara nel gruppo delle province più insicure in Italia (77simo posto nella graduatoria sulla sicurezza, dieci posizioni più indietro di Napoli).
Analogamente, ricordo che l’anno scorso mi aveva lasciato stupito il dato secondo il quale Ferrara risultava la provincia col maggior incremento di criminalità mafiosa, quando non mi risulta si siano aperti processi in tal senso.
Insomma, in un numero così vario di parametri utilizzati sono molte le luci e le ombre, le cose positive e quelle sulle quali c’è effettivamente da lavorare.
Comprendo perfettamente l’effetto che producono tali classifiche, ma continuo a pensare che una realtà sociale, economica e culturale sia molto più difficile da cogliere che con un semplice parametro numerico.

*Presidente della Provincia di Ferrara

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi