Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 24 febbraio

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 24 febbraio

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

La newsletter del 24 febbraio 2015

MUSEO RISORGIMENTO E RESISTENZA – Domenica 1 marzo alle 10 in corso Ercole I° d’Este
“La battaglia dell’Ortigara: la verità nascosta”, una conferenza di Gian Paolo Marchetti
24-02-2015

Domenica 1 marzo alle 10 al Museo del Risorgimento e della Resistenza (corso Ercole I° d’Este 19) Gian Paolo Marchetti terrà una conferenza dal titolo “La battaglia dell’Ortigara: la verità nascosta”. L’iniziativa è inserita nell’ambito della mostra allestita nelle sale del Museo fino domenica 8 marzo dal titolo “E Beltrame disegnò la Grande Guerra. Social network a confronto: illustrazione (“La Domenica del Corriere”, Italia) e fotografia (“Le Miroir”, Francia), (“Illustrierte Kriegs – Zeitung – Das Weltbild”, Germania” a cura di Gian Paolo Marchetti, Davide Mantovani e Bruno Scaramazza. La conferenza sarà arricchita con la proiezione di foto d’epoca e audiovisivi con concreti riferimenti alle copertine esposte. La partecipazione, così come l’entrata alla mostra, sono gratuite.

Orari di visita della mostra: dal martedì alla domenica 9.30-13 e 15-18.

Per info apri CronacaComune

CITTADINANZE ITALIANE – Mercoledì 25 febbraio alle 9 in sala Arazzi
In Municipio cerimonie di giuramento di nove nuovi cittadini
24-02-2015

L’assessore comunale al Decentramento Simone Merli, affiancato da un rappresentante della Prefettura e dall’Ufficiale di Stato civile del Comune di Ferrara, conferirà ufficialmente mercoledì 25 febbraio a partire dalle 9 nella sala degli Arazzi della residenza municipale, nove cittadinanze italiane. Nel corso di una breve cerimonia, che culminerà nel giuramento, i nuovi cittadini riceveranno una copia della Costituzione italiana accompagnata da una lettera di benvenuto del Sindaco.

Si tratta di D. A. N. nato a Tirgoviste Dimbovita (Romania) il 21/02/1987, G. H. T. nata a Asmara (Eritrea) il 22/01/1976. H. A. D. nata a Kavaje – Durres (Albania) il 21/05/1957, H. A. T. nato a Kavaje – Durres (Albania) il 22/02/1950, H. A. R. nato a Tirana (Albania) il 23/06/1988, N. D. nata a Dschang (Camerun) il 07/04/1971, O. E. nata a Lagos (Nigeria) il 30/12/1973, A. C. El. nata a Craiova (Romania) il 07/04/1975 che acquistano la cittadinanza italiana per residenza; e di Z. S. nata a Pyrogivka (Ucraina) il 30/04/1960 che acquista la cittadinanza italiana per matrimonio.

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Mercoledì 25 febbraio alle 17 alla sala Agnelli
Un incontro dedicato a ‘Introduzione alla macrobiotica pianesiana’
24-02-2015

Mercoledì 25 febbraio alle 17 la sala Agnelli della biblioteca Ariostea (via Scienze 17) ospiterà il primo incontro del nuovo ciclo di appuntamenti dedicati al rapporto cibo-ambiente-salute secondo la Macrobiotica Pianesiana dal titolo “Introduzione alla macrobiotica pianesiana”. Ne parlerà un allievo di Mario Pianesi. L’iniziativa è a cura del Circolo Culturale “Un Punto Macrobiotico” di Ferrara.
LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – Nel nostro Paese la Macrobiotica si è diffusa grazie a Mario Pianesi, che oltre trent’anni orsono iniziò a praticarla. Lesse “Lo Zen Macrobiotico” di Georges Ohsawa e, attratto dalla saggezza della cultura millenaria cinese ed orientale, iniziò a studiare e ad approfondire quelle teorie che lo indussero, nel 1980, a ideare e fondare l’Associazione Nazionale e oggi anche Internazionale “Un Punto Macrobiotico”.
Attraverso lo Sviluppo Sostenibile Pianesiano e l’idea di una Policoltura più rispettosa della Natura e dell’Ambiente, il Prof. Mario Pianesi ha sviluppato delle proposte efficaci realizzabili in tutti i continenti come dimostrano i diversi progetti attualmente in corso. Il Prof. Mario Pianesi, per questi originali sviluppi, ha ricevuto diversi ed importanti riconoscimenti come le due medaglie d’oro al merito da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, le numerose cittadinanze onorarie tra le quali alcune insieme a Tara Gandhi (nipote del Mahatma Gandhi) ed encomi da parte di Stati di tutti i continenti.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 26 febbraio alle 12 nella sala Zanotti in Municipio
Presentazione dei risultati della campagna Telethon 2014 a Ferrara
24-02-2015

Giovedì 26 febbraio alle 12 nella sala Zanotti della residenza municipale saranno illustrati alla stampa i risultati della campagna Telethon di raccolta fondi 2014, a Ferrara e provincia, a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche.

Interverranno all’incontro con i giornalisti l’assessora comunale alla Sanità Chiara Sapigni, il coordinatore provinciale Telethon Claudio Benvenuti, il direttore BNL Agenzie di Ferrara Luigi Marcone, la presidente del Soroptimist International Club di Ferrara Carla Biondi, il delegato del rettore dell’Università di Ferrara, un rappresentante di di Avis provinciale, la dirigente scolastica Roberta Monti, il presidente di CSO Paolo Bruni e il presidente dell’associazione ‘Sagre e dintorni’ Loris Cattabriga.

GRUPPO DEL TASSO – Giovedì 26 febbraio alle 20 in via C.Mayr 4
A tavola con Omero: Claudio Cazzola legge il menù degli eroi per “I giovedì diCibo”
24-02-2015

«Ermes, il messaggero divino, si reca presso la dimora della ninfa Calipso consegnando l’ordine di Zeus di lasciar partire il naufrago verso casa…», così comincerà il racconto di Claudio Cazzola, il terzo ospite atteso giovedì 26 febbraio alle 20 nell’ambito del ciclo “I giovedì diCibo”, a cura di Matteo Bianchi e Matteo Musacci, la rassegna di buona letteratura nella cucina dell’omonimo ristorantino in via Carlo Mayr, 4. E già le prenotazioni a sedersi “A tavola con Omero” e il menù degli eroi che il professore dell’Università di Ferrara illustrerà, non si contano più.

«Congedatosi il dio – ha anticipato il docente – la proprietaria del luogo va a chiamare l’ospite che siede tutti i giorni sugli scogli sospirando il ritorno, lo fa accomodare sul sedile davanti a lei, e la coppia si appresta a condividere il cibo. A questo punto, il cantore avverte il suo uditorio che a Ulisse viene presentato un menu appropriato agli uomini, mentre alla dea nettare e ambrosia. Ognuno vede che si attua una vera e propria separazione alimentare, a marcare regolarmente la frattura, avvenuta in epoca mitica, fra gli immortali e i mortali». E di che cosa si cibano, appunto, i mortali? Il mondo omerico è popolato di eroi, la cui dieta è essenzialmente a base di carne di animali quadrupedi, come dimostrano gli esempi che fornirà l’ospite erudito: la prova più eloquente di questa predilezione sta nel libro dodicesimo dell’Odissea. «Sbarcati nell’isola che ospita questi animali intoccabili, per tutto un mese Ulisse e i suoi compagni si nutrono delle scorte di pane e vino rosso che la nave contiene; esaurite le quali, impera la fame, e a nulla possono servire i palliativi offerti da sporadici volatili o pesci effimeri, perché la dieta genuina prevede ben altro. Ecco quindi l’atto sacrilego, che i compagni compiono, di infrangere il tabù alimentare – ha servito l’assaggio – per cui a tutti loro la divinità nega il ritorno a casa tanto sospirato». Per l’occasione, sarà disponibile anche L’enigma di Omero, il saggio più volte ristampato che Claudio Cazzola ha pubblicato nel 2013 con Este Edition. Per prendere parte alla serata culturale, patrocinata da Comune e Provincia di Ferrara, è consigliata la prenotazione allo 0532/765997, www.dicibo.it

Per informazioni o interviste all’autore:

328 0116981 (Matteo Bianchi)

_____________________________

Ufficio stampa “Gruppo del Tasso”

Ferrara – www.gruppodeltasso.it

INTERPELLANZA – Presentata dal gruppo consiliare FDI-AN
Gestione dell’attività commerciale posta nell’ex Palazzo della Ragione
24-02-2015

Questa l’interpellanza pervenuta:

– il consigliere Spath (gruppo FDI-AN in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore al Commercio Roberto Serra in merito alla gestione dell’attività commerciale posta nell’ex Palazzo della Ragione (sollecito).

BIBLIOTECA BASSANI – Mercoledì 25 febbraio alle 17 in via Grosoli a Barco
“Storie colorate” nei racconti per bambini dai 4 ai 10 anni
24-02-2015

Nuovo appuntamento con “L’ora del racconto’, incontri proposti ogni mercoledì pomeriggio a bambini dai 4 ai 10 anni nella sala Ragazzi della biblioteca comunale Bassani di Barco (via Grosoli 42). Mercoledì 25 febbraio alle 17 per il ciclo mensile di narrazioni “Storie colorate”, sarà la volta dei racconti letti da Beatrice Nagliati ‘Il paese dei colori’ e ‘Un panda a colori’.

1.a COMMISSIONE CONSILIARE – Giovedì 26 febbraio alle 15.30 nella sala Zanotti
Modifica dello Statuto della Fondazione Teatro Comunale
24-02-2015

La 2.a Commissione consiliare – presieduta dalla consigliera Corazzari – si riunirà giovedì 26 febbraio alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale per l’esame di due delibere illustrate dall’assessore Massimo Maisto: – “Modifica dello Statuto della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara”; – “Adesione del Comune di Ferrara all’Associazione italiana Via Romea Germanica – Approvazione Statuto”.

MUSEO STORIA NATURALE – Inaugurazione sabato 28 febbraio alle 17 alla Galleria Civica Alda Costa
“Meccanismi Naturali” fotografie di Marco Caselli Myotis in mostra a Copparo
24-02-2015

(Comunicato a cura degli organizzatori)

L’iniziativa curata dal Centro Studi Dante Bighi con la preziosa collaborazione del Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara inaugura alla Galleria Civica Alda Costa, sabato 28 febbraio alle 17.

Con questa mostra, che oltre alle fotografie ospita un prezioso esemplare della collezione osteologica storica del Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara, Marco Caselli Myotis si propone di mettere a fuoco, attraverso prospettive audaci, scelte tonali suggestive e chiaroscuri avvincenti, l’intreccio tra natura, arte e scienza.
Accostamenti di immagini tratte da diversi contesti – le sale del Museo di Storia Naturale o il complesso industriale dell’Ex Italcementi – e particolari processi di post produzione, coinvolgeranno lo spettatore in un turbinio di forme che lo porteranno a riflettere sull’influenza che le forme della natura esercitano sul pensiero costruttivo dell’uomo.

L’inaugurazione della mostra si terrà sabato 28 febbraio alle ore 17.00 presso la Galleria Civica Alda Costa, via Roma 36, Copparo, alla presenza dell’autore e del direttore del Museo ferrarese. Ingresso alla mostra e catalogo saranno gratuiti.
Molti gli appuntamenti in programma per tutta la durata della mostra (che termina il 28 marzo), pensati dai curatori, in collaborazione con Comune di Copparo, Biblioteca Comunale, Teatro De Micheli, Scuola di Musica Varos Zamboni e Centro di Preformazione Attoriale di Ferrara, con gli obiettivi di approfondire parallelamente la tematica scientifica e la tematica artistica e coinvolgere tante fasce di pubblico diverse attorno all’evento artistico.
Ulteriore incentivo a vedere la mostra all’Alda Costa è il rilascio di un biglietto omaggio per il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara a tutti i visitatori.

Di seguito il programma di ‘Meccanismi Naturali’ nel dettaglio:

Sabato 28 Febbraio 2015 ore 17.00
Inaugurazione Meccanismi Naturali
presso la Galleria civica d’arte contemporanea, ex carceri Alda Costa, via Roma 36, Copparo
Introduzione alla mostra e aperitivo di benvenuto.
Presentazione a cura di Stefano Mazzotti, direttore del Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara. Introduzione umanistica a cura di Maurizio Bonizzi ed Elena Bertelli.

Sabato 7 Marzo 2015 ore 16.00
Scheletri Nascosti
Laboratori didattici per bimbi tra i 4 e i 10 anni a cura di Giulia Zucchini ed Elena Bertelli

Domenica 8 Marzo 2015 ore 16.30
Scrittrici Copparesi a Confronto
In occasione della Giornata Internazionale della Donna, la Commissione Consiliare Pari Opportunità organizza un evento rivolto alla scrittura al femminile.

Domenica 22 Marzo 2015 ore 16.00
Dialogo con l’artista Marco Caselli Myotis e con il direttore del Museo Stefano Mazzotti
Incontro dedicato all’approfondimento degli aspetti scientifici e artistici

Sabato 28 Marzo 2015 ore 17.00
Finissage Meccanismi Naturali
Performarce del Centro di Preformazione Attoriale di Ferrara
L’arte dell’interpretazione teatrale si unisce all’arte fotografica nell’arrivederci alla mostra:gli allievi del Centro Preformazione Attoriale interpretano i testi che accompagnano le immagini della mostra.

Per maggiori informazioni:
www.centri-contemporaneo-re.it | www.storianaturale.comune.fe.it | info@dantebighi.org
tel. + 39 0532 861339

MUSEO STORIA NATURALE – Giovedì 26 febbraio alle 21 in via De Pisis. Alle 16 proiezione di un docufilm
Al ‘Darwin Day 2015’ conferenza di Heidi Hauffe su ‘Evoluzione in cantina’
24-02-2015

“Evoluzione in cantina: come un piccolo roditore può aiutare a risolvere l’origine della specie” è il tema della conferenza di Heidi Hauffe (Fondazione Edmund Mach, S. Michele all’Adige, Trento) in programma giovedì 26 febbraio alle 21 al Museo civico di Storia Naturale (via De Pisis 24), terzo appuntamento del ciclo “Darwin Day Ferrara 2015”.

Organizzata dal Museo Civico di Storia Naturale in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara – con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) e della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica (SIBE) – la nona edizione del ‘Darwin Day Ferrara 2015’ è incentrata quest’anno sul tema “Che specie sarà”.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) Nonostante il titolo, “L’Origine delle Specie” di Charles Darwin lascia irrisolto un dilemma fondamentale dell’evoluzione: come nascono le specie? Sono noti diversi modi di speciazione, ma il dibattito sulla possibilità della speciazione simpatrica (l’evoluzione di due specie diverse da una sola nello stesso territorio geografico) è tutt’ora molto acceso. Le variazioni del cariotipo (cioè nel numero di cromosomi presente in ogni cellula di un organismo) dovute alla fusione casuale di due cromosomi per formarne uno sono considerate fra gli eventi che potrebbero promuovere questo tipo di speciazione. Queste fusioni sono molto comuni nel topo domestico e in Europa sono state riconosciute più di 100 “razze”di questa specie. Nella zone di contatto di due razze, si forma una “zona ibrida”, dove gli ibridi hanno una fertilità più bassa rispetto agli individui di razza pura. Ciò indurrebbe le due razze pure a sviluppare meccanismi comportamentali tali da evitare l’ibridazione e, quindi, diventare due specie separate. Negli anni ’80, alcuni ricercatori italiani hanno documentato questo processo per la prima volta in due razze del topo domestico. Da allora, le zone ibride del topo domestico sono state considerate cruciali nello studio della speciazione simpatica e, utilizzando varie tecniche citogenetiche e molecolari, ci si è avvicinati a dare una risposta a questo affascinante mistero.

Proiezioni pomeridiane – Ogni giovedì, fino al 19 marzo, nella sala conferenze del Museo di Storia Naturale, sono previste proiezioni pomeridiane collegate al ‘Darwin Day’. Giovedi 26 febbraio alle 16 verrà proiettato “Il grande viaggio di Charles Darwin”. E’ un viaggio lungo quasi cinque anni che cambia la Storia. Dopo, l’Uomo non è più quello di prima. E’ il viaggio attorno al mondo di un giovane e brillante studioso, Charles Darwin. Le osservazioni e i reperti raccolti durante le esplorazioni sono alla base di un lavoro interminabile. Il risultato è uno dei testi scientifici più famosi di ogni tempo: ‘L’origine delle specie’.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

(Info e programma su CronacaComune)

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta del 24 febbraio 2015
Concessione prestito opere, Convenzione con le Guardie Ecologiche Volontarie, sostegno a raduno auto storiche
24-02-2015

Assessore alla Cultura e Turismo Massimo Maisto

CONCESSIONE PRESTITO OPERE – La Giunta comunale, in accordo il Consiglio di Gestione del Museo della Cattedrale, ha espresso parere favorevole al prestito di alcune opere, in parte di proprietà del Capitolo della Cattedrale di Ferrara e in parte del Comune di Ferrara, conservate al Museo della Cattedrale. Questo l’elenco completo delle opere e la destinazione temporanea:

– Filippo Solari e Andrea da Carona, San Filippo, 1428 circa, marmo, cm 61,2 x 21,2, inv. MC016, e San Giacomo, 1428 circa, marmo, cm 61 x 21,3, inv. MC015 – valore assicurativo: Euro 120.000,00 ciascuna, per la mostra Arte lombarda dai Visconti agli Sforza che avrà luogo a Milano presso Palazzo Reale dal 12 marzo al 28 giugno 2015;

– Anonimo (ambito del Maestro dei Mesi), Scena di vendemmia, prima metà XIII secolo (ipotesi), marmo, cm. 103,4 x 113,2 x 8,7, inv. MC032 – valore assicurativo: Euro 150.000,00, per la mostra Arte e vino che avrà luogo a Verona presso il Palazzo della Gran Guardia dal 4 aprile al 2 agosto 2015;

– Maestranza Campionese, Apologo dell’Unicorno, metà XIII secolo, calcare vicentino, 97,8 x 62 cm, inv. MC005 – valore assicurativo Euro 150.000,00, per la mostra Monster: Bilderwelten zwischen Grauen und Komik (Monsters in Visual Arts, between Horror and Humor), che avrà luogo presso il Germanisches Nationalmuseum di Norimberga dal 7 maggio al 6 settembre 2015;

– Filippo Solari e Andrea da Carona, San Giorgio, 1428 ca., marmo, cm. 61 x 23.4 – valore assicurativo: Euro 120.000,00, per la mostra L’Homme, le dragon & la mort che avrà luogo a Hornu presso il Musee des arts contemporains de la Communauté française de Belgique au Grand-Hornu dal 10 ottobre 2015 al 17 gennaio 2016;

L’operazione non avrà alcun costo per l’Amministrazione comunale: ogni spesa relativa ai prestiti sarà sostenuta dagli enti organizzatori delle mostre, comprese le spese del personale comunale incaricato del controllo delle condizioni di sicurezza e conservazione della medesima durante i viaggi e gli allestimenti.

Assessora all’Ambiente Caterina Ferri

CONVENZIONE COMUNE – HERA – GUARDIE GIURATE ECOLOGICHE VOLONTARIE – E’ stata approvata la Convenzione tra il Comune di Ferrara, HERA Spa, e il Raggruppamento delle Guardie Ecologiche Volontarie, per la vigilanza ambientale svolta dalle Guardie Particolari Giurate GG.E.V., nei siti compresi nel territorio del comunale dove HERA svolge il servizio di gestione dei rifiuti. Fra gli obiettivi della convenzione, che prevede la presenza attiva delle Guardie Ecologiche sul territorio comunale, come servizio pubblico volontario aggiuntivo e non sostitutivo di quello ordinariamente svolto dai corpi di polizia locale, vi sono le azioni di promozione dell’educazione, del senso civico e il rispetto della legalità per la salvaguardia dell’ambiente. Nella delibera approvata si afferma che “la tutela e la salvaguardia dell’ambiente da comportamenti che possano metterne a rischio l’integrità e la salubrità, con particolare riferimento al settore della gestione dei rifiuti, costituiscono pertanto gli essenziali obiettivi (…). Essi sono perseguiti prevenendo e anche reprimendo criticità ambientali rappresentate dagli episodi di abbandono o di deposito incontrollato di rifiuti, urbani e speciali, pericolosi e non pericolosi, in alcuni siti specifici ed aree insistenti nel territorio del Comune di Ferrara ove HERA svolge il servizio di gestione rifiuti e dalla stessa indicati”.

Queste azioni saranno realizzate dai volontari operanti sul territorio comunale, appartenenti al Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie di Ferrara (GGEV) in stretto coordinamento con il Comando di Polizia Municipale Terre Estensi, già impegnato nel servizio di vigilanza ambientale svolto.

La Convenzione, della durata di 12 mesi, prevede da parte di Hera un contributo spese relativo all’attività delle Guardie Giurate Ecologiche Volontarie di 15.000 euro. Esso contribuirà a sostenere sia i costi sopportati dal raggruppamento delle GGEV di Ferrara, dovuti a carburante, automezzi, cancelleria, assicurazioni per infortunio, responsabilità civile e tutela legale degli associati, sia i costi aggiuntivi che il Corpo di Polizia Municipale Terre Estensi sosterrà per la fornitura della modulistica dei verbali, dei prontuari operativi, delle tessere di riconoscimento, dell’equipaggiamento uniforme, nonché per l’attività di formazione e coordinamento delle GGEV ed eventuali ulteriori costi attinenti allo svolgimento del servizio.

Assessore allo Sport e Decentramento Simone Merli

MANIFESTAZIONE AUTOMOBILISTICA AUTO STORICHE – L’Amministrazione comunale sarà anche quest’anno al fianco della 26.ma edizione della manifestazione automobilistica “Valli e Nebbie”, in programma sabato 28 e domenica 29 marzo 2015. La Giunta ha autorizzato l’utilizzo gratuito di vie e piazze cittadine, comprese anche quelle della zona a traffico limitato, per consentire le procedure di preparazione alla manifestazione e l’esposizione pubblica delle vetture storiche partecipanti.

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 25 febbraio alle 11, nella sala dell’Arengo (residenza municipale)
Presentazione del Salone del Tempo Libero “Liberamente”
24-02-2015

Mercoledì 25 febbraio alle 11, nella sala dell’Arengo (residenza municipale), l’assessore comunale Roberto Serra interverrà alla conferenza stampa di presentazione del Salone del Tempo Libero “Liberamente”, in programma a Ferrara Fiere il 28 febbraio e 1 marzo 2015 a cura di Multimedia Tre.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 26 febbraio alle 11 in sala Arazzi (residenza municipale)
Presentazione dei risultati dell’indagine di AMI “saliti-discesi sulle linee urbane”
24-02-2015

Giovedì 26 febbraio alle 11, nella sala degli Arazzi (residenza municipale), l’assessore comunale Aldo Modonesi interverrà alla conferenza stampa di presentazione dei risultati dell’indagine “saliti-discesi sulle linee urbane” realizzata da AMI Ferrara.

Un’altra difesa è possibile
di Movimento Nonviolento Ferrara

24-02-2015

Si raccolgono le firme per una legge di iniziativa popolare per l’istituzione e il finanziamento del Dipartimento per la difesa civile, non armata e nonviolenta

Di fronte alla drammatica crisi economica e sociale del Paese, che sostanzialmente non ha sfiorato lo strumento militare, le principali reti del pacifismo e della nonviolenza in Italia hanno deciso di promuovere congiuntamente la Campagna per il disarmo e la difesa civile, lanciando la proposta di legge di iniziativa popolare per l’istituzione e il finanziamento del Dipartimento per la difesa civile, non armata e nonviolenta.
Cosa prevede la legge – La legge prevede l’istituzione di un Dipartimento della Difesa civile, non armata e nonviolenta alle dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri per avviare e potenziare i corpi civili di pace e un istituto di ricerca per la pace, sul modello di quanto già avviene in altri paesi europei. Il nuovo Dipartimento opererebbe inoltre in stretta collaborazione con Protezione civile, Vigili del fuoco e Servizio Civile Nazionale.
Si tratta di dare finalmente concretezza a ciò che prefiguravano i Costituenti con il ripudio della guerra, e che già oggi è previsto dalla legge e confermato dalla Corte Costituzionale, cioè la realizzazione di una difesa civile alternativa alla difesa militare, finanziata direttamente dai cittadini attraverso l’opzione fiscale in sede di dichiarazione dei redditi.
Obiettivo della Campagna è dare ai cittadini uno strumento per finanziare la difesa civile, non armata e nonviolenta – ossia la preparazione di mezzi e strumenti non armati di intervento nelle controversie internazionali; la difesa dell’integrità della vita, dei beni e dell’ambiente dai danni che derivano dalle calamità naturali, dal consumo di territorio e dalla cattiva gestione dei beni comuni – anziché finanziare cacciabombardieri, sommergibili, portaerei e missioni di guerra, che lasciano il Paese indifeso dalle vere minacce e lo rendono invece minaccioso agli occhi del mondo.
Perché una legge di iniziativa popolare – Lo strumento politico della legge di iniziativa popolare vuole aprire un confronto pubblico per ridefinire i concetti di difesa, sicurezza, minaccia, dando centralità alla Costituzione che “ripudia la guerra” (art. 11), afferma la difesa dei diritti di cittadinanza ed affida ad ogni cittadino il “sacro dovere della difesa della patria” (art. 52).
L’opzione fiscale – Il finanziamento della nuova difesa civile dovrà avvenire grazie all’introduzione dell'”opzione fiscale”, cioè la possibilità per i cittadini, in sede di dichiarazione dei redditi, di destinare il 6×1000 delle imposte alla difesa non armata, togliendola in ultima analisi dai finanziamenti per la guerra.
A livello nazionale la campagna è promossa unitariamente dalle sei reti del panorama pacifista e nonviolento italiano: Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile, Forum Nazionale Servizio Civile, Rete della Pace, Rete Italiana per il Disarmo, Sbilanciamoci, Tavolo Interventi Civili di Pace.
Al Comitato provinciale di “Un’altra difesa è possibile” aderiscono: Cgil, Fiom, Acli, Arci, Legacoop, Agesci, Libera. Emergency, Caritas, Copresc, Rete Lilliput, Pax Christi, Associazione Papa Giovanni XXIII, WWF, Istituto Don Calabria, Emmaus e Movimento nonviolento (se non dimentico qualcuno). In attesa di iniziative specifiche si può firmare presso le segreterie dei Comuni nei quali si è elettrici o elettori. A Ferrara all’Ufficio protocollo sede municipale.

Sul web: http://www.difesacivilenonviolenta.org/

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi