26 Febbraio 2014

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 26 febbraio

COMUNE DI FERRARA

Tempo di lettura: 14 minuti

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

AGENDA DEL SINDACO
Appuntamenti del 27 febbraio 2014
26-02-2014

Giovedì 27 febbraio

ore 11 – inaugurazione mostra calzature che hanno fatto la storia della Manifattura Berluti (salone d’Onore, residenza municipale, piazza Municipio 2 – FE)

ore 12 – conferenza stampa di presentazione Iscrizioni on-line ai Servizi Educativi comunali (Nidi e Materne), con ass. Sapigni (sala di Giunta, residenza municipale)

ore 18 – incontro con i cittadini residenti nelle frazioni (sede Centro sociale ricreativo polivalente ‘La Ruota’, via Copparo 276, Boara – FE)

[divider] [/divider]

BIBLIOTECA BASSANI – Fino al 15 marzo nello spazio espositivo di Barco
Le foto di Ferrara di Dino Marsan in mostra a “CreativiCITtà”
26-02-2014

Resterà allestita fino al 15 marzo negli spazi espositivi della Biblioteca comunale Bassani – via Grosoli 42 a Barco – la mostra fotografica “CreativiCITtà” dell’illustratore e fotografo ferrarese Dino Marsan. La mostra raccoglie una serie d’immagini fotografiche dei monumenti più significativi di Ferrara alle quali è stato aggiunto, attraverso un’attenta elaborazione digitale, un componente creativo rappresentato dalle mongolfiere. Una pacifica invasione di colori che rende molto più suggestivi questi scorci della città estense.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – Dino Marsan (Ferrara, 28 aprile 1955) è un illustratore e fotografo italiano. È considerato uno dei maggiori illustratori italiani di fantascienza. All’età di 17 anni inizia a interessarsi di fotografia e fumetti. Esordisce negli anni settanta con la Edifumetto realizzando una decina di storie. Si dedica poi all’illustrazione di fantascienza disegnandodal 1982 copertine per Editrice Nord, Armenia Edizioni e Peruzzo Editore di Milano, Fanucci di Roma, Solfanelli di Chieti ed Elara libri. Successivamente ha collaborato con le case discografiche BMG Ariola, EMI e Full Time e altre etichette minori. Ha realizzato, per la Pubbliteam di Ferrara, la grafica di vari filmati. A partire dall’anno 2000 partecipa a numerose mostre collettive e personali. Nel 2005 ha fondato l’associazione culturale IMPULSEART alla quale aderiscono 800 artisti e nella cui galleria virtuale sono presenti oltre 3500 opere.

Per notizie sull’autore: http://it.wikipedia.org/wiki/Dino_Marsan

La mostra potrà essere visitata negli orari di apertura al pubblico della biblioteca: mattino: dal martedì al sabato 9-13; pomeriggio: dal martedì al giovedì 15-18,30; lunedì chiuso.

[divider] [/divider]

BIBLIOTECA ARIOSTEA – ‘Il Presente remoto 2014’: incontro giovedì 27 febbraio alle 17
Gli storioni del Po e il caviale ferrarese
26-02-2014

Sarà dedicato a una specialità gastronomica perduta e ritrovata, il caviale ferrarese, il nuovo appuntamento con le conversazioni etno-antropologiche del ciclo ‘Il presente remoto 2014′, in programma giovedì 27 febbraio alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Nel corso dell’incontro, il curatore del ciclo Roberto Roda, studioso di etnografia e antropologia culturale del Centro di Documentazione storica del Comune di Ferrara, dialogherà con Cristina Maresi dell’Agriturismo ‘Le Occare’.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Era il gigante del Grande Fiume prima del siluro. Risaliva il Po per riprodursi, ma l’inquinamento e gli sbarramenti non gli hanno lasciato scampo. Sino agli anni Cinquanta e Sessanta, lo storione ha rappresentato una voce importante nella sussistenza dei pescatori fluviali e il caviale del Po era una specialità ferrarese assai ricercata. Oggi gli storioni sono d’allevamento, ma v’è chi, come Cristina Maresi, è riuscito a recuperare, resuscitare e riproporre con soddisfazione la vecchia ricetta.

[divider] [/divider]

CONVEGNO CITTA’ INTELLIGENTI – Lunedì 3 marzo alle 10.45 nella residenza comunale (piazza Municipio 2 – FE) presentazione del Progetto CLARA
‘Smart cities’ e tecnologie innovative al servizio delle città
26-02-2014

Lunedì 3 marzo alle ore 10.45, nella sala del Consiglio comunale di Ferrara (piazza Municipio 2), i sindaci, tecnici e operatori delle città e delle aziende coinvolte, insieme al Rettore e a docenti dell’Università di Ferrara, si sono dati appuntamento per la presentazione pubblica del progetto CLARA (CLoud plAtform and smart underground imaging for natural Risk Assessment)

Il progetto, che ha ottenuto il finanziamento del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, è finalizzato allo sviluppo di sensori, tecnologie e sistemi innovativi per la diagnostica non invasiva del sottosuolo per la mitigazione del rischio sismico e idrogeologico e individua come tre casi di studio i territori comunali di Ferrara, Matera ed Enna. Si tratta di una grande opportunità che prevede per Ferrara, come per le altre realtà territoriali partner del progetto, la redazione di un piano di prevenzione del rischio sismico e di salvaguardia di beni architettonici e monumentali.

[divider] [/divider]

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO ‘Smart cities’ e tecnologie innovative al servizio delle città – Ferrara, Matera ed Enna città laboratorio per una migliore qualità di vita

Lunedì 3 marzo 2014 – Sala del consiglio comunale di Ferrara – Piazza Municipio 2 – FE

ore 10.45 Saluti e introduzione

Rossella Zadro, Assessore all’Ambiente e alle Relazioni Internazionali del Comune di Ferrara; Pasquale Nappi, Rettore dell’Università di Ferrara

Le opportunità del progetto CLARA – CLoud plAtform and smart underground imaging for natural Risk Assessment

Partenariato Pubblico e Privato tra enti di ricerca, università, imprese ed enti locali

– Presentazione: Carmela Cornacchia, IMAA-CNR.

– Interventi di: Giovanni Santarato, Università di Ferrara; Francesco Castelli, Università Kore di Enna; Marco Mucciarelli, OGS di Trieste; Marcello Maranesi, e-Geos; Enrico Stancampiano, Sinergis ATI Under Cities; Roberto Gueli, Consorzio Etna Hitech.

Modera: Vincenzo Lapenna, IMAA-CNR

Sicurezza del territorio: il ruolo dei cittadini

Tiziano Tagliani, Sindaco del Comune di Ferrara

Salvatore Adduce, Sindaco del Comune di Matera

Graziella Morreale, Direttore Generale della Provincia Regionale di Enna

Modera: Federico Pedrocchi, Radio 24 – il Sole 24 Ore

La chiusura dei lavori è prevista per le ore 13

LA SCHEDA DEL BANDO E DEL PROGETTO C.LA.R.A.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha finanziato il 19 febbraio 2014 i progetti selezionati sul Bando Nazionale “Smart Cities and Communities” (D.D. n. 391/Ric del 5 luglio 2012). Il Progetto “CLARA – CLoud plAtform and smart underground imaging for natural Risk Assessment”, finalizzato allo sviluppo di sensori, tecnologie e sistemi innovativi per la diagnostica non invasiva del sottosuolo per la mitigazione del rischio sismico e idrogeologico in aree urbane, è una delle due proposte selezionate per tematica “Sicurezza del Territorio”.

Questo risultato è particolarmente significativo poiché il bando MIUR è stato molto competitivo. La Commissione di valutazione, strutturata in 16 panel tematici, formata da 35 esperti, ha lavorato in sessioni a distanza per poter beneficiare, in tutte le fasi, del contributo continuativo e necessario dei 17 membri internazionali selezionati nell’ambito dell’albo esperti della Commissione Europea. Le proposte sono state sottoposte a una rigorosa valutazione comparata, che ha portato alla formulazione del giudizio per ogni singolo progetto di ricerca.

Il progetto, il cui valore si aggira complessivamente attorno ai 20 milioni di euro finanziati in gran parte con risorse del MIUR, vede quale soggetto promotore il CNR-IMAA ed un partenariato misto pubblico-privato costituito da Centri di Ricerca (Consiglio Nazionale delle Ricerche, Osservatorio Geofisico Sperimentale di Trieste), Università (Università di Ferrara, Università La Sapienza di Roma, Università di Catania, Università di Enna), grandi imprese (tra le quali e-Geos, Meridionale Impianti, Sidercem, IDS, Gruppo HERA) e PMI (Tecnoin, Sinergis, altre) con forte propensione all’innovazione ed un sistema di stakeholders (Comune di Ferrara, Comune di Matera, Protezione Civile della Provincia di Enna) capace di esprimere una domanda “Intelligente” e con forti contenuti tecnologici.

Il progetto individua tre casi di studio su cui sperimentare e promuovere l’utilizzo di un sistema innovato integrato per la gestione dei rischi naturali in ambiente urbano e periurbano: uno nella Città di Ferrara, interessata a redigere un adeguato piano per prevenzione del rischio sismico e di salvaguardia di beni architettonici e monumentali, uno nella Città di Matera, interessata allo studio del sottosuolo urbano nel centro storico dei Sassi ed il terzo nell’area della Provincia di Enna per la mitigazione del rischio idrogeologico.

L’obiettivo principale del progetto è la mitigazione degli effetti dei dissesti idrogeologici e sismici, che interessano i centri abitati, mediante l’acquisizione di una maggiore conoscenza del territorio. Cambiamenti climatici e progressiva antropizzazione del suolo, infatti, hanno reso le nostre città sempre più vulnerabili alle calamità naturali. CLARA sperimenterà nuove tecnologie osservative (in-situ e remote) ed ICT per il rafforzamento delle capacità sociali per affrontare i rischi naturali in ambiente urbano.

CLARA svilupperà smart technology diffuse che consentano la gestione e la condivisione di informazioni complesse, quali le basi di dati relative alla reale esistenza e consistenza dei livelli di pericolosità dei fenomeni idrogeologici e sismici e di vulnerabilità delle risorse esposte nelle aree urbanizzate, adottando i paradigmi open-government ed open-data, anche per il coinvolgimento attivo della popolazione alla percezione, comunicazione e mitigazione dei rischi naturali, per lo sviluppo di comunità resilienti agli effetti dei cambiamenti climatici e per una consapevole partecipazione pubblica alle politiche ambientali.

CLARA pone al centro l’esploratore urbano: l’uomo in mobilità ed in perenne connessione ad internet che i dispositivi a realtà aumentata non solo rendono sempre informato di ciò che avviene attorno a lui, ma che gli permettono anche di condividere in tempo reale quanto dai lui osservato.

L’efficacia dei risultati della ricerca verranno verificati e dimostrati in un contesto urbano attraverso dei Living Labs come strumento all’interno di interventi coerenti con la strategia delle Smart Cities. La proposta adotta un approccio sistemico per realizzazione di un infrastruttura open per la rappresentazione di dati spaziali (SDI) e per la caratterizzazione delle principali proprietà fisiche di suolo e sottosuolo basato sulla piena integrazione delle più moderne tecnologie geofisiche di esplorazione del sottosuolo (es. tomografia sismica attiva e passiva, tomografia a microonde, tomografia di resistività), sensoristica avanzata (es. fiber optics, MEMS, sciami UAV) e tecnologie ICT (es: open Cloud, spatio temporal reasoning, web-gis, web-services, web-sensors) per la visualizzazione e la modellazione di dati geologici e geofisici del sottosuolo.

[divider] [/divider]

CIRCOSCRIZIONE 2 – Sabato 1 marzo al centro sociale Rivana Garden il primo dei tre appuntamenti
Burattini, mascherine e tanti giochi al ‘Carnevale dei bambini’ di via Bologna
26-02-2014

Torna il tradizionale ‘Carnevale dei bambini’ in via Bologna all’insegna di spettacoli con burattini, animazione, giochi e degustazioni con in serbo tre simpatici appuntamenti per le mascherine nelle giornate di sabato 1, martedì 4 e domenica 9 marzo. Promossa dall’associazione Vivere in via Bologna che riunisce le forze di Circoscrizione 2, Centro sociale Rivana Garden e Contrada di San Luca, l’iniziativa quest’anno alla 32.a edizione si propone con qualche variazione rispetto alla formula consueta.
“In particolare – hanno annunciato questa mattina gli organizzatori presentando il programma nella sede della Circoscrizione 2 – sia per problemi economici sia a causa del difficile momento causato dalla chiusura delle Circoscrizioni, mancheranno i carri carnevaleschi e la tradizionale sfilata, ma non certo le occasioni per bambini e adulti per fare festa al Centro di promozione sociale Rivana Garden e alla galleria del Centro Commerciale Il Castello”.
“Con rammarico – ha affermato il capo ufficio della Circoscrizione 2 Andrea Battara – assistiamo proprio in questi giorni alla conclusione di un’esperienza che per anni ha consentito al Carnevale e ad altre iniziative di affermarsi, grazie alla partecipazione attiva e alla disponibilità a fianco della Circoscrizione 2 del ricco volontariato del territorio. In futuro l’associazione Vivere in via Bologna dovrà attivarsi, se lo riterrà opportuno, senza la partecipazione della Circoscrizione e impegnarsi con le sole forze residue nelle iniziative che da sempre ci hanno caratterizzato”.
L’annuale edizione del Carnevale – hanno poi ricordato gli organizzatori – ha trovato quest’anno il sostegno di diversi sponsor del territorio, fra cui tanti piccoli esercizi commerciali insieme alla Galleria Ipercoop e Network Propaganda Ipercoop.
Il 32° ‘Carnevale dei bambini’ prenderà il via sabato 1 marzo dalle 9.30 al Centro di promozione Sociale Rivana Garden (via G. Pesci 181): l’intera mattinata sarà dedicata ai piccolissimi delle scuole materne. Ad attendere le classi lo spettacolo dei burattini del maestro Simoni dal titolo “Fagiolino sceriffo ecologico”.
Nuovo appuntamento con il Carnevale martedì 4 marzo sempre al centro di promozione Sociale Rivana Garden con “Pomeriggio in maschera”. Per tutti i bambini che interverranno con le loro maschere sono previsti giochi gonfiabili, animatori, distribuzione gratuita di cioccolato, crostoli e zucchero filato.
E domenica 9 marzo (dalle 15.30 alle 18) al centro commerciale Il Castello “Mega festa di Carnevale” con sfilata ed esibizione di sbandieratori e musici della contrada di San Luca del Palio di Ferrara. Tutti i bambini (e genitori) delle scuole primarie e materne comunali e private della Circoscrizione 2 sono invitati alla sfilata (distribuzione di dolci e spettacolo di animazione).

Alla presentazione del Carnevale 2014 erano presenti il capo ufficio della Circoscrizione 2 Andrea Battara – insieme ai collaboratori Livio Ghirardelli, Carmen Musacci, Cinzia Balboni – e Rodolfo Ferioli del Centro sociale Rivana Garden.

[divider] [/divider]

CARNEVALE RINASCIMENTALE 2014 – Il 27 febbraio l’apertura delle manifestazioni
A Ferrara un ‘giovedì grasso’ ricco di appuntamenti
26-02-2014

(Comunicato a cura dell’Ufficio stampa del Carnevale rinascimentale)

Giovedì 27 febbraio segna l’apertura del Carnevale Rinascimentale a Ferrara organizzato dal Comune di Ferrara, con il patrocinio e la partecipazione di Provincia, Camera di Commercio, Università di Ferrara, Unesco e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, e con il coinvolgimento di partner commerciali (Cpr System, Carife, Hera) e di numerose associazioni culturali.

Si inizia con il binomio impresa-territorio. Alle 11, nel Salone d’onore del Municipio di Ferrara, si terrà l’inaugurazione della mostra dedicata alla storica Manifattura Berluti, alla presenza del sindaco Tiziano Tagliani e dell’ad dell’azienda Jean Baptiste Barthes.

Alle 12 si passa al Castello Estense, sala dell’Aurora, per la magia dei fiori. Il Gruppo Arte Floreale del Garden Club renderà omaggio a Lucrezia Borgia attraverso un doppio allestimento: un festone in stile rinascimentale e una libera interpretazione del copricapo e degli ornamenti di Lucrezia ritratta dal Pinturicchio, secondo i disegni presenti all’interno degli appartamenti dei Borgia in Vaticano.

Dai fiori all’estro creativo. Dalle 15,30 alle 18,30 in via Bersaglieri del Po 25/b, inaugurerà l’esposizione di maschere e costumi di ispirazione rinascimentale e fantastica, a cura dell’Istituto I.P.S.I.A. Settore Moda e del Liceo Artistico Dosso Dossi. La mostra rimarrà aperta per tutto il periodo del Carnevale Rinascimentale.

Alle 17 a Palazzo Schifanoia (via Scandiana 23) primo appuntamento dedicato ai più piccoli: ‘Su la maschera!’, laboratorio ludico-didattico a ingresso gratuito per bambini da 4 a 10. Si partirà con la scoperta del Carnevale Rinascimentale attraverso l’osservazione degli affreschi di Palazzo Schifanoia, per passare alla costruzione di maschere. Al termine della visita e dei giochi, merenda offerta da Coop Estense. L’evento è curato dall’associazione Artena (www.associazioneartena.it, prenotazioni: tel 328 4909350 alessandra@associazioneartena.it).

Alle 18 al Cinema Boldini, proiezione del film ‘E ridendo l’uccise’, con la regia di Florestano Vancini. Il film, dichiarato “di interesse culturale nazionale” dalla Direzione Generale per il cinema, è ambientato nella Ferrara della Corte Estense agli inizi del 1500. L’ingresso è gratuito.

Per concludere il giovedì grasso in festa, appuntamento in maschera alle 21 all’Hotel Duchessa Isabella di via Palestro 70, con musica, ballo e cena a buffet (per prenotazioni: 0532 202121, www.duchessaisabella.it).

L’intero programma del Carnevale Rinascimentale sul sito http://carnevalerinascimentale.eu

[divider] [/divider]

SALA NEMESIO ORSATTI – Presentazione sabato 1 marzo alle 17.30 a Pontelagoscuro
Apre l’esposizione ‘Il viaggio: teatro della vita’ di Francesco Tonini
26-02-2014

Aprirà sabato 1 marzo alle 17.30 nella sala Nemesio Orsatti a Pontelagoscuro (via del Risorgimento 2), con la presentazione del critico d’arte Gianni Cerioli, l’esposizione di pittura “Il viaggio: teatro della vita” di Francesco Tonini. La rassegna, un’iniziativa della Circoscrizione 3 che resterà allestita fino al 16 marzo, si potrà visitare dal martedì al venerdì negli orari 16-19 e sabato e domenica 10-12 e 16-19.



Periscopio
Dai primi giorni di febbraio, in cima al “vecchio” ferraraitalia, vedete la testata periscopio, il nuovo nome del giornale. Nelle prossime settimane, nel sito troverete forse un po’ di confusione; infatti, per restare online, i nostri “lavori in corso” saranno alla luce del sole, visibili da tutti i lettori: piccoli e grandi cambiamenti, prove di colore, esperimenti e nuove idee grafiche. Cambiare nome e forma, è un lavoro delicato e complicato. Vi chiediamo perciò un po’ di pazienza. Solo a marzo (vi faremo sapere il giorno e l’ora) sarà pronta la nuova piattaforma e vedrete un giornale completamente rinnovato. Non per questo buttiamo via le cose che abbiamo imparato e scritto in questi anni. Non perdiamo il contatto con la nostra Ferrara: nella home di periscopio continuerà a vivere il nome ferraraitalia e i contenuti locali continueranno a essere implementati. Il grande archivio di articoli pubblicati nel corso degli anni sarà completamente consultabile sul nuovo quotidiano. In redazione abbiamo valutato tanti nomi prima di scegliere la testata “periscopio”: un occhio che cerca di guardare oltre il conformismo e la confusione mediatica in cui tutti siamo immersi. Con l’intenzione di diventare uno spazio ancora più visibile, una voce più forte e diffusa. Una proposta informativa sempre più qualificata, alternativa ai media mainstream e alla folla indistinta dei social media.Un giornale libero, senza padrini e padroni, di proprietà dei suoi redattori, collaboratori, lettori, sostenitori. Nei prossimi giorni i nostri collaboratori, i lettori più fedeli, le amiche e gli amici, riceveranno una mail molto importante.Contiene una proposta concreta per diventare insieme a noi protagonisti di questa nuova avventura. Versando una quota (anche modesta) e diventando comproprietari di periscopio, oppure partecipando all’impresa come lettori sostenitori. Intanto periscopio ha incominciato a scrutare… oltre il filo dell’orizzonte, o almeno un po’ più in là dal nostro naso. Buona navigazione a tutti.

Chi non ha ricevuto la mail e/o volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@ferraraitalia.it

L’autore

COMUNE DI FERRARA

COMUNE DI FERRARA

Ti potrebbe interessare:

  • Le Elezioni, l’Elettore e il Partito che non c’è

  • Ferrara, Ciak si (ri)gira: 100 preludi

  • PRESTO DI MATTINA /
    Desiderio desideravi

  • BOMBE NUCLEARI STRATEGICHE E TATTICHE
    Un tema di drammatica attualità

  • VITE DI CARTA
    Dopo il Festivaletteratura di Mantova (seconda parte).

  • ALLE CINQUE DELLA SERA
    Lamento per Giuliano De Seta

  • Il surfista

  • LA GIUSTIZIA È PER L’ALTRO
    Enzo Bianchi al Festival della Filosofia

  • CONTRO IL PROGETTO FE.RIS.
    Idee a confronto: sabato 24 settembre ore 9,30

  • Parole a capo
    Daìta Martinez: Testi tratti da “Nutrica”

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi