Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 27 febbraio

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 27 febbraio

Tempo di lettura: 18 minuti

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

La newsletter del 27 febbraio 2015

CENTRO DOCUMENTAZIONE MONDO AGRICOLO – Domenica 1 marzo dalle 15.30 ad ingresso libero
Al MAF mostra fotografica di Denis Gavina ‘Particolari della tradizione contadina’
27-02-2015

Da domenica 1 marzo (15.30-18,30) al MAF – Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese a San Bartolomeo in Bosco (via Imperiale, 263) sarà visitabile la mostra fotografica di Denis Gavina “‘Particolari’ della tradizione contadina”. L’artista, da decenni, documenta i più variegati aspetti della campagna bolognese ai confini con l’alto ferrarese. In questa occasione presenta immagini di particolari del paesaggio tradizionale, con una ruralità le cui caratteristiche paesaggistico-ambientali travalicano ampiamente le pure specificità locali e riescono a compararsi con autorevolezza alla parte più suggestiva di quella Pianura Padana tradizionale che si colloca tra terra e acqua.

Il suo prezioso e costante lavoro di documentazione e di divulgazione assume nello stesso tempo caratura artistica, grazie ad una sensibilità innata, che consente di “consegnare” ai nostri giorni frammenti di epoche ormai scomparse, caratterizzanti un mondo rurale trascorso, anche ostico e non immune da condizioni di subalternità, ma al tempo stesso connotato da profondi segni solidali e di aggregazione civile.
Questi suoi “particolari” ne scandiscono simbolicamente spazi, confini, luoghi di vita familiare e di lavoro, rimasti pressoché immutati per generazioni. Microcosmi densi di significati, tuttora in grado di trasmettere sensazioni e di suscitare attenzione anche tra le nuove generazioni di abitatori di un territorio già attestante efficaci testimonianze di vita contadina e bracciantile.
Denis Gavina ha scelto immagini in apparenza non omogenee, ma emblematicamente pregnanti di significati, in quanto ricordano in modo implicito esistenze e attività: i “pilastri” d’accesso alle abitazioni, le porte d’ingresso alle case e alle stalle, i pozzi per la preziosa acqua potabile, i forni per la panificazione, i maceri per il duro lavoro della canapa.
“Particolari”, questi, una volta consueti e familiari, oggi divenuti inconsueti e rari con il trascorrere implacabile del tempo. In tale prospettiva, anche singole parti del paesaggio svelano sapientemente il loro fascino, la loro nascosta bellezza, le storie di vita trascorse.
La mostra sarà visitabile fino al 24 marzo (dal martedì al venerdì 9-12) e verrà ufficialmente presentata domenica 8 marzo nel corso di un’iniziativa culturale incentrata sulla Festa della Donna.
L’iniziativa, ad ingresso libero, è promossa dal Comune di Ferrara, dal MAF e dall’Associazione omonima.

MAF – Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese via Imperiale, 263 – San Bartolomeo in Bosco (Fe) Tel. 0532 725294 – Fax 0532 729154 – e-mail: info@mondoagricoloferrarese.it

(Comunicato a cura degli organizzatori)

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Una conferenza lunedì 2 marzo alle 17 nella sala Agnelli
“La guerra bianca sulle Alpi attraverso lettere, diari e filmati”
27-02-2015

Lunedì 2 marzo alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17) per il ciclo ‘Approfondimenti’, Lina Scolozzi interverrà su “La guerra bianca sulle Alpi attraverso lettere, diari e filmati. Sulle pietraie caddero tutti gli idealismi”. Iniziativa a cura della Società Dante Alighieri di Ferrara.
Introduzione di Luisa Carrà. Letture di Marco Sgarbi.
LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – “Se non ci fosse l’ampia documentazione lasciata dalle numerose lettere e da alcuni diari scritti dai soldati, oggi non sapremmo nulla delle reali condizioni in cui si trovarono e dell’impatto che la Grande Guerra ebbe su di essi. Non potremo mai più riprendere il nostro equilibrio. E neppure ci potranno capire” scrive il tedesco Erich Maria Remarque in “Niente di nuovo sul fronte occidentale”. Infatti, senza quegli scritti, nemmeno sapremmo nulla della “nostra guerra” combattuta sulla montagna, dallo Stelvio all’Adamello, nel gelo dei ghiacciai o tra le nevi, sulla roccia martoriata, sotto il fuoco delle mitragliatrici. Orrori ed eroismi che resero le Alpi e le Dolomiti un cimitero a cielo aperto. L’Italia, come Nazione, era alla sua prima prova. Poteva essere spazzata via, ma resistette. Oggi forse, con l’aiuto di quelle lettere e dei filmati ritrovati, potremo finalmente capire. Alla memoria di quei soldati e al loro valore sono dedicate le celebrazioni di questo Centenario.

4.a COMMISSIONE CONSILIARE – Convocata martedì 3 marzo alle 15.30 in sala Zanotti
Gestione dei rifiuti e presentazione esperienze CMV e AREA
27-02-2015

La 4.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Bova – si riunirà martedì 3 marzo alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale. Questi i temi all’ordine del giorno (relatore assessore Caterina Ferri): – Proseguimento lavori del 5 febbraio su “Approfondimento sul Servizio di Gestione dei Rifiuti Urbani nel Comune di Ferrara. Stato di fatto e prospettive future, raccolta differenziata e tariffazione puntuale”; – “Presentazione esperienze CMV e AREA”.

All’incontro saranno presenti per HERA Alberto Santini, Tiziano Mazzoni ed Enrico Bordigoni, per ATERSIR Vito Belladonna e Leonardo Malatesta, per CMV Daniele Ceccotto ed Ivana Montanari e per AREA Gianpaolo Barbieri e Raffaele Alessandri.

CONFERENZA STAMPA – Martedì 3 marzo alle 11.30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale
Presentazione dell’edizione annuale di “Giocagin”
27-02-2015

Martedì 3 marzo alle 11.30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione di “Giocagin 2015”, manifestazione di danza e spettacolo a scopo solidale promossa da Uisp in calendario sabato 7 marzo al PalaMIT2B di Ferrara.
All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore comunale allo Sport Simone Merli, il presidente Uisp Ferrara Enrico Balestra, l’organizzatore dell’ evento Davide Guietti e il presentatore speaker Maurizio Olivari.
LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – I principali cantieri nella settimana dal 2 all’8 marzo 2015
Gli aggiornamenti sulle opere in corso
27-02-2015

Interventi e cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale nel periodo dal 2 all’8 marzo prossimi, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune.

Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

>> PROSECUZIONE DEI LAVORI ATTUALMENTE IN CORSO E AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI

VERDE PUBBLICO
Giardino Aquilone – Sono stati temporaneamente sospesi per le condizioni meteo i lavori di realizzazione del giardino della Scuola Aquilone. I lavori prevedono la realizzazione di aree in erba sintetica per la creazione di aule all’aperto, la posa di siepi e alberi e piante da fiore, e la realizzazione di strutture di arredo e per il gioco dei bambini. Con il contributo dei genitori verranno inoltre realizzate strutture in salice vivo e un muro dell’arte.
LA SCHEDA (dal comunicato di Giunta del 23-12-14)
GIARDINO DELLA SCUOLA MATERNA AQUILONE – E’ stato approvato dalla Giunta (23-12-2014) il progetto esecutivo relativo alla realizzazione del giardino della scuola materna l’aquilone, dell’importo complessivo di 30mila euro (Iva compresa), nell’ambito del progetto partecipato denominato “Ricostruiamo l’Aquilone la sicurezza come bene comune”, finanziato anche con fondi regionali post sisma. Già a fine 2013 il Comune di Ferrara aveva proposto con successo la propria candidatura al bando regionale con il progetto “Ricostruiamo l’Aquilone, la sicurezza come bene comune” a cura dell’Urban Center, a seguito del quale erano state organizzate attività come laboratori partecipati rivolti ad insegnanti e famiglie dei bambini, laboratori didattici gestiti dalle insegnanti per raccogliere il punto di vista dei bambini, tavolo Scuola – Città per coinvolgere anche altri soggetti. A conclusione del percorso, nel giugno 2014, si è arrivati alla definizione di un documento di proposta partecipata, che individua tre aree principali: 1. Aule didattiche all’aperto: in stretta relazione con le aule interne dove i bambini possono muoversi in libertà e completa autonomia; 2. Il giardino grande, l’area nella quale possono svolgersi le attività libere e spontanee e quelle legate alla terra; 3. Area di ingresso e di servizio con il marciapiede perimetrale che diventa l’anello di congiunzione tra i diversi spazi del giardino. Il Settore Opere Pubbliche, sulla base di queste indicazioni, ha infine redatto il progetto esecutivo che prevede la realizzazione di pavimentazioni in erba sintetica, la collocazione di siepe, alberi, strutture e arredi nonché la realizzazione di muri perimetrali.

RIFACIMENTO-MANUTENZIONE IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE
Sono iniziati i “lavori di adeguamento impiantistico della pubblica illuminazione nel Comune di Ferrara – trasformazione da impianti “serie a impianti in “derivazione”. I lavori prevedono il rifacimento di 120 punti luce e interesseranno alcune vie nella zona a Nord/Est di Ferrara, entro le mura cittadine. In particolare, saranno interessate: Via Mortara (nel tratto da Corso Porta Mare a Via Bovelli), Via della Resistenza, Via G. Galilei, Via N. Copernico, Via Bellaria, Via Oca Balletta, Vicolo Mozzo Oca Balletta, Vicolo el Pero, Vicolo Mozzo della Scimmia, Via L. Borsari, Via L. Borgia, Via E. d’Este d’Aragona, Via Leon Battista Alberti, Via Bartolino da Novara, Via Renata di Francia, Via Marfisa.
E’ previsto il totale rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione esistenti con il passaggio da alimentazione di tipo “serie” ad alimentazione di tipo in “derivazione”. La tipologia dei nuovi impianti sarà diversa a seconda del tipo di strada. Si prevede la realizzazione di impianti con apparecchi illuminanti su tesata, mantenendo dove possibile le attuali posizioni, impianti con apparecchi illuminanti installati su pali del tipo per arredo urbano e impianti con apparicchi installati su mensole a parete. Gli apparecchi illuminanti di progetto saranno rispondenti a quanto prescritto dal nuovo DGR 1688 del 18/11/2013, con indice IPEA corrispondente alla classe “C” o superiore; l’impianto avrà indice IPEI corrispondente alla classe “C” o superiore. Le sorgenti luminose avranno temperatura di colore bianco-calda a 3000°K, particolarmente adatta a zone residenziali del centro storico. Tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, al fine di ottimizzare il risparmio energetico.
I nuovi impianti comprendono il totale rifacimento anche dei quadri elettrici di alimentazione, delle linee di alimentazione, delle tesate, nonchè l’esecuzione di tutte le opere civili (scavi, plinti, pozzetti) a servizio dei nuovi impianti. E’ prevista la totale rimozione dei vecchi impianti.
Impatto sul traffico: i lavori potranno comportare qualche rallentamento nei tratti interessati.

IMPIANTI SPORTIVI
STADIO COMUNALE Paolo Mazza – Intervento di adeguamento impiantistico – I° stralcio
E’ in corso l’intervento è finalizzato ad un miglioramento delle condizioni di sicurezza dell’impianto sportivo, anche in relazione alle prescrizioni della Commissione provinciale di vigilanza di pubblico spettacolo. Il cantiere è avviato e sono previsti i seguenti interventi, che avranno durata complessiva di 60 giorni:
> adeguamento area di “servizio annessa interna all’impianto”:
– interventi nel settore ospiti, Curva Est, via Montegrappa con demolizione della attuale recinzione di separazione tra settore ospiti e area “ex curva est”, rillocazione del punto di ristoro nell’area “ex curva est”, realizzazione di nuova recinzione tra le due aree in modo da ottenere un area annessa interna al settore ospiti.
– intervento Curva Ovest, lato via Ortigara con spostamento bar Curva Ovest e nuovo portone via Ortigara.
> sistemazione area “parcheggio ex Curva Est” -via Monte Grappa: realizzazione di idoneo cancello carraio nel muro perimetrale lato Curva Est per accesso pullman delle squadre e dei mezzi di soccorso nel parcheggio riservato (nuovo accesso in via Montegrappa, nuova rampa di accesso piazzale e riorganizzazione parcheggio), adeguamento impianto antincendio a bordocampo con nuovi idranti.
> barriere area esterna: a delimitazione delle aree esterne dell’impianto sono previste nuove barriere con recinzione metallica nella zona via Cassoli angolo Ortigara e zona ospiti via Montegrappa (est) angolo via Cassoli.
> manutenzione pensiline accessi storici dello stadio con il ripristino del calcestruzzo attualmente in cattive condizioni.

EDILIZIA SOCIALE E SCOLASTICA

Lavori di rifacimento linea idrica nella primaria Francolino – Sono in fase di ultimazione i lavori nella scuola Primaria di Francolino iniziati lunedì 19 gennaio con l’esecuzione dello scavo per la posa della nuova linea all’interno dell’area cortiliva del plesso. Successivamente verranno posate all’interno dell’edificio scolastico le nuove tubazioni di alimentazione ai vari servizi, e non appena pronta l’ordinanza che è in fase di predisposizione negli uffici competenti, verranno eseguiti i lavori di scavo nella ciclabile per l’allacciamento della tubazione alla linea pubblica.

Recupero edifici da destinare a centri socio assistenziali
Centri Sociali di Corlo – La Ruota di Boara – Rivana garden. Proseguono i lavori di recupero dei Centri Sociali, al momento i lavori riguardano i Centri di Corlo e di Boara. Successivamente partiranno quelli relativi al Centro Rivana. Importo complessivo dell’opera € 350.000,00. Tempo di esecuzione 240 giorni. Impresa esecutrice Emiliana Restauri Soc. Coop. – Ozzano Emilia (BO)

CENTRO SOCIALE DI CORLO – Al Centro Sociale di Corlo, i lavori riguardano interventi di recupero e ristrutturazione. In specifico saranno realizzati i seguenti interventi: rifacimento totale dei servizi igienici; ampliamento della cucina; realizzazione di un varco di comunicazione tra una sala al piano terra .e il corridoio; realizzazione di una rampa per l’accesso ai disabili; realizzazione di un’area pavimentata e carrabile di raccordo alla rampa; realizzazione di un’uscita di sicurezza; adeguamento dell’impianto elettrico; sostituzione degli infissi; realizzazione di impianto di climatizzazione; rifacimento del coperto; rifacimento dei pavimenti. Gli interventi (ad esclusione del rifacimento del coperto) riguardano il solo piano terra.

CENTRO SOCIALE DI BOARA – Proseguono gli interventi di recupero e ristrutturazione al piano superiore mentre al piano terra i lavori sono stati ultimati.
In specifico è prevista la realizzazione dei seguenti interventi: fornitura e posa di pavimenti e rivestimenti; realizzazione di intonaci; fornitura e posa di infissi interni; fornitura e posa di controsoffitti; realizzazione di impianto elettrico; realizzazione di impianto idro – sanitario – climatizzazione; tinteggiature.
I pavimenti saranno in ceramica, con caratteristiche antislip per quelli posati nei bagni e nelle cucine. Gli intonaci saranno realizzati in cemento, nei bagni e nelle cucine saranno rivestiti in piastrelle di ceramica sino all’altezza di ml.2,00, mentre negli altri locali con smalto all’acqua.
Le porte saranno costituite da profili imbotte in alluminio telescopico arrotondato, anodizzato e da un pannello in laminato plastico. I sanitari saranno di tipo sospeso.
La scala interna per il superamento del dislivello tra il 1° piano dei due corpi di fabbrica, sarà in marmo, con una ringhiera in ferro battuto e un corrimano il legno.
Sono oggetto del presente progetto tutti gli impianti meccanici al servizio del Piano Primo ed in particolare: – impianto ad espansione diretta con tecnologia a Volume di Refrigerante Variabile (VRV); – impianto di riscaldamento dei servizi igienici.

BENI CULTURALI-MONUMENTALI

INTERVENTI DI RESTAURO E MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICI COMUNALI STORICI E MONUMENTALI
Sono iniziati i lavori di restauro e manutenzione straordinaria di vari edifici comunali Storici e Monumentali. I lavori saranno effettuati nei seguenti fabbricati:
1 BIBLIOTECA ARIOSTEA
2 MUSEO DELLA CATTEDRALE
3 PALAZZINA MARFISA
4 PALAZZO DIAMANTI
5 PARCO PARESCHI
6 CONVENTO CORPUS DOMINI
7 PORTA ROMANA
8 NEGOZIO EX BACCARA’
9 SERVIZI DEMOGRAFICI
Il cantiere è stato avviato lunedì 26 gennaio nel Centro dei Servizi Demografici di via Fausto Beretta, dove i lavori riguardano, oltre al rifacimento del controsoffitto in cartongesso nella sala nati, il perimetro del coperto con parziale rimaneggiamento e la lattoneria (grondaie) per togliere le infiltrazioni di acqua piovana. I lavori avranno una durata di 120 giorni e l’importo complessivo dell’opera è di euro 136.100,00.

PALAZZO DEI DIAMANTI – Opere di miglioria e completamento impianto di climatizzazione Galleria Arte Moderna – I lavori getto sono iniziati lunedì 19 gennaio e riguardano la realizzazione di una nuova centrale frigorifera a servizio della Galleria d’Arte Moderna e degli uffici del Palazzo dei Diamanti, in sostituzione dell’impianto esistente. La fine dei lavori è prevista per metà marzo. L’importo dei lavori è di euro 135.000,00 (iva inclusa).

TORRIONE SAN GIOVANNI – Lavori di adeguamento per l’ottenimento del C.P.I.
Sono stati momentaneamente sospesi al Torrione di S. Giovanni, i lavori di adeguamento per l’ottenimento del CPI. Il cantiere riprenderà l’attività nel periodo primavera/estate 2015. Importo complessivo dell’opera euro 55.000,00.
Descrizione dell’intervento
A)Installazione di rilevatori di fumo a barriera in tutti i locali collegati ad un – sistema di evacuazione di fumo e calore.
B)Installazione di 4 evacuatori di fumo e calore sul coperto del fabbricato ( 4 lucernari con attuatori certificati). I 4 evacuatori sul coperto, di dimensione 1,20×1,20 mt ciascuno, sanno installati a filo coperto e saranno opachi, con pannello cieco di colore il più’ simile ai coppi, per limitare l’impatto estetico per la vista da lontano ( si veda simulazione fotografica nel fascicolo allegato). Tali evacuatori saranno collegati all’impianto rilevazione fumi per il consenso.
C)Spostamento dell’attuale Quadro elettrico e del contatore da locale ove ora si trova in spazio adiacente presidiato e sicuro ( lontano perciò dalla presenza di acqua).
D)Compartimentazione della caldaia murale esistente ubicata al piano primo , mediante installazione di pannello in cartongesso con porta REI 120. L’impatto del pannello verrà’ limitato riapponendo davanti ad esso la tenda rossa ” alla Ferrarese” già esistente.

CASA MINERBI-DAL SALE – Sono in fase di conclusione (prevista per il mese di maggio 2015) i lavori di restauro di Casa Minerbi. L’intervento, coordinato da Carla Di Francesco, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna con la collaborazione dell’arch. Keoma Ambrogio della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna, è progettato e diretto dagli architetti Costanza Cavicchi e Francesca Pozzi per la parte architettonica, dallo Studio Step per la parte relativa agli impianti.
Aggiornamento – Attualmente sono in corso di completamento gli impianti in tutto il fabbricato e le finiture al primo piano, mentre al piano terra mancano ancora intonaci, finiture e opere fognarie. Con le sospensioni dovute agli scavi e le varianti per consolidamenti aggiuntivi e ripristino lievi danni sisma. L’importo dell’appalto è di euro 995.000,00

RESTAURO CONSERVATIVO E RIQUALIFICAZIONE DI TRATTI DELLE ANTICHE MURA ESTENSI – 2° INTERVENTO
Recupero del Baluardo dell’Amore – Proseguono i lavori di recupero e restauro del Baluardo dell’Amore con le opere necessarie al restauro della porta sul lato verso San Giorgio e dei paramenti murari delle strutture della torre (ossia l’antica Porta d’Amore).

Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

ASSOCIAZIONE MUSICISTI FERRARA – Domenica 1 marzo alle 15.30 nella sede di via Darsena 57 a Ferrara
Appuntamento con la musica classica dal vivo dedicato all’Ottocento
27-02-2015

Domenica 1 marzo appuntamento “Classica dal vivo: L’Ottocento” nella sede di via Darsena 57 a Ferrara. L’orario delle lezioni è dalle 15,30 alle 18,00 ingresso gratuito

Per il terzo anno, allo scopo di promuovere la cultura e l’educazione musicale in tutte le sue forme, l’Associazione Musicisti di Ferrara-Scuola di Musica Moderna, in collaborazione con il Comune di Ferrara-Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali, Assessorato Politiche per i Giovani, organizza una serie di 7 appuntamenti nell’Aula Magna Stefano Tassinari della Scuola di Musica Moderna di Ferrara in via Darsena 57; gli incontri hanno come temi la guida all’ascolto della Musica Classica e la pratica viva dell’esecuzione musicale da parte di insegnanti o allievi. Le lezioni di “Classica d’ascolto” saranno delle guide all’ascolto a carattere divulgativo durante le quali verranno affrontati vari argomenti relativi a un periodo storico, a un autore o a un tema di carattere generale inerente la tradizione musicale europea.

Nelle lezioni di “Classica dal vivo” gli allievi avranno l’opportunità di partecipare alla preparazione e allo studio di brani del repertorio classico nell’esecuzione degli insegnanti o degli allievi stessi.

La finalità di questi appuntamenti è quella di rendere evidente l’attualità di una tradizione che troppo spesso è a torto considerata d’elite o “anacronistica”, ma che di fatto costituisce le fondamenta del nostro linguaggio musicale e del nostro patrimonio culturale.

A cura degli insegnanti della Scuola di Musica Moderna

Associazione Musicisti di Ferrara – Scuola di Musica Moderna

via Darsena 57, 44122 Ferrara Tel. 0532 464661 Fax 0532 1861671

ww3.comune.fe.it/amf amfscuoladimusica@fastewbnet.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi