Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 30 luglio

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 30 luglio

Tempo di lettura: 11 minuti

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

La newsletter del 30 luglio 2014

BIBLIOTECA ARIOSTEA – L’1 agosto nuove letture per bambini a partecipazione gratuita
Venerdì alle 10 appuntamento sotto ‘L’Albero delle storie’
30-07-2014

Nuovo appuntamento venerdì 1 agosto alle 10 nel giardino della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17), con le letture de ‘L’albero delle storie’. Ancora una volta, all’ombra del monumentale ginkgo biloba di palazzo Paradiso, i bambini tra i 4 e i 10 anni potranno ascoltare le storie divertenti e avventurose loro riservate dal ciclo di narrazioni curato dalla Sezione Ragazzi della biblioteca comunale, in collaborazione con l’associazione Amici della biblioteca Ariostea.
I piccoli partecipanti, accompagnati da genitori, nonni o tate, potranno assistere gratuitamente alle narrazioni proposte di volta in volta da voci diverse e con diverse tecniche narrative. Al termine di ogni appuntamento, i bambini che lo vorranno potranno poi trasformare in disegni le immagini e le emozioni evocate dai racconti.
All’ombra degli alberi sarà inoltre esposta una rassegna di libri scelti tra l’ampia collezione della Sezione Ragazzi dell’Ariostea, disponibili al prestito per continuare anche a casa a coltivare il piacere della lettura.
La rassegna proseguirà ogni venerdì, alle 10, fino al 29 agosto prossimo.
In caso di maltempo l’incontro si svolgerà in sala Agnelli.
Per informazioni contattare il numero di telefono 0532 418211.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 31 luglio alle 11 in sala Arazzi
Presentazione della manifestazione “C’è birra e birra”
30-07-2014

Giovedì 31 luglio alle 11 nella sala degli Arazzi della residenza municipale si terrà la presentazione di “C’è birra e birra”, manifestazione in programma nel fine settimana al chiostro di San Paolo.

All’incontro con la stampa interverranno l’assessore comunale al Commercio, Fiere e Mercati Roberto Serra insieme ad Adelaide Vicentini e alla presidente della società Mri1 Maria Rita Martoni.

LAVORI PUBBLICI – Sabato 2 agosto dalle 22 percorso culturale per l’accensione ufficiale della nuova illuminazione
Piazza Trento Trieste ‘sotto una nuova luce’
30-07-2014

Lampioni in stile retrò accanto a faretti di ultima generazione. E’ un connubio tra ispirazioni nostalgiche e richiami al presente il nuovo abito da sera con cui piazza Trento Trieste si mostra ai ferraresi, facendo sfoggio di inediti effetti di luce per dar risalto ai suoi gioielli monumentali più preziosi. Il debutto ufficiale nella nuova veste è previsto per sabato 2 agosto con un’intera serata dedicata alla riscoperta del centro storico riqualificato, che si aprirà alle 22 con la partenza di una passeggiata culturale da piazza Castello, passando per il Giardino delle Duchesse e piazza del Municipio, con approdo finale in piazza Trento Trieste per l’accensione inaugurale del nuovo impianto di illuminazione.
A guidare ferraresi e turisti lungo l’itinerario dal titolo ‘Sotto una nuova luce’ (a partecipazione gratuita) sarà lo storico Francesco Scafuri che, facendo sosta nelle quattro piazze, ne ripercorrerà le vicende e le trasformazioni subite nei secoli, fino ai più recenti interventi di riqualificazione, evocando tra l’altro illustri personaggi del passato che hanno legato i loro nomi a quei luoghi. Prenderanno parte alla passeggiata anche il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessore comunale ai Lavori pubblici Aldo Modonesi e il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini, oltre ad alcuni dei tecnici comunali che hanno curato i lavori di riqualificazione di piazza Trento Trieste e che ne illustreranno i dettagli e gli esiti.
Ad accogliere i partecipanti al loro arrivo sul ‘listone’ saranno i rintocchi delle campane del duomo, che i maestri dell’associazione ‘Campanari Ferraresi’ suoneranno a festa per accompagnare l’accensione ufficiale della nuova illuminazione. “Grazie – ha sottolineato stamani in conferenza stampa l’assessore Modonesi – al nuovo complesso di luci che, oltre ai sei lampioni storici e ai faretti sotto il porticato del duomo, comprende anche un sistema di illuminazione architettonica rivolto alle facciate dei principali edifici monumentali, sarà possibile vedere in notturna la piazza come mai è stato possibile finora. Con l’evento di sabato sera – ha proseguito Modonesi – concludiamo ufficialmente l’intervento che negli ultimi mesi ha permesso di cambiare in meglio il volto di piazza Trento Trieste, rendendola più vivibile e più accessibile, oltre che più bella sia di giorno che di notte. E così concludiamo anche la prima fase del Programma Speciale d’area per il centro storico di Ferrara che, con il cofinanziamento al 50% della Regione Emilia Romagna, ci ha consentito in questi ultimi anni di riqualificare ampie porzioni del nostro centro, sulla base di una progettazione di qualità, frutto del lavoro di professionalità tutte interne all’Amministrazione comunale, cui va il nostro ringraziamento”. La fase successiva del Programma speciale d’area sarà invece dedicata ad ampliare il numero delle aree di pregio del centro storico, con la riqualificazione di via Carlo Mayr, di piazza Verdi e di via Saraceno, la cui progettazione sarà conclusa entro il 2014 e l’esecuzione avviata nel corso del prossimo anno. Nel frattempo, alcuni piccoli ritocchi permetteranno, nell’autunno prossimo, di rifinire l’intervento di piazza Trento Trieste con il riposizionamento della ‘fontanella’ e la posa del nuovo arredo urbano. “Un arredo – ha precisato il sindaco – che punterà a favorire ancora di più l’uso di questa piazza come luogo di incontro e confronto tra le persone, senza tralasciarne la vocazione commerciale che storicamente la caratterizza, come testimoniato anche dai resti archeologici delle antiche botteghe che sono emersi nel corso degli ultimi scavi. Ora – ha proseguito il sindaco – l’invito che rivolgo ai fruitori del centro storico è quello a volerci dare una mano nella tutela di questi luoghi, affinché i risultati ottenuti grazie agli importanti sforzi compiuti per la riqualificazione permangano nel tempo”.

PROVINCIA DI FERRARA – Provvedimento nel rispetto delle disposizioni dalla legge Delrio (56/2014)
Amministratori al voto lunedì 29 settembre per eleggere presidente e consiglieri della Provincia
30-07-2014

Si voterà lunedì 29 settembre dalle 8 alle 20 nel seggio allestito nella sala Alfonso I d’Este in Castello Estense, per eleggere il nuovo presidente della Provincia e i dodici componenti del Consiglio provinciale.

Lo stabilisce il decreto a firma della presidente della Provincia in carica, Marcella Zappaterra, a seguito delle disposizioni dettate dalla legge Delrio (56 del 2014), su città metropolitane, Province, unioni e fusioni di Comuni.
Decreto che stabilisce, tra l’altro, che i nuovi presidente e Consiglio saranno eletti dai sindaci e consiglieri comunali dei Comuni del territorio.
Sono, invece, eleggibili (cioè elettorato passivo), alla carica di presidente i sindaci e i consiglieri provinciali uscenti, mentre possono essere eletti consiglieri provinciali i sindaci, i consiglieri comunali in carica e quelli provinciali uscenti (cioè chi ha fatto parte dell’ultima assemblea del Castello Estense).
Le candidature alla carica di presidente e le liste di candidati a consigliere provinciale devono essere presentate all’ufficio elettorale (per l’occasione costituito in Provincia), dalle 8 alle 20 di lunedì 8 settembre e dalle 8 alle 12 del giorno seguente.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa Provincia di Ferrara)

GIARDINO DELLE DUCHESSE – Spettacolo sabato 2 agosto alle 21,15
Con Favole sotto gli alberi torna a Ferrara ‘La Bella e la Bestia’
30-07-2014

(Comunicato a cura dell’associazione ‘Il Baule Volante’)

La decima edizione della rassegna estiva di Teatro per Bambini e Famiglie Favole sotto gli alberi prosegue, sabato 2 agosto alle ore 21,15, presso il Giardino delle Duchesse (ingresso da Via Garibaldi, 6 – Ferrara), con lo spettacolo: “La Bella e la Bestia” della compagnia Il Baule Volante di Ferrara, che presenterà uno spettacolo storico, di ritorno da una fortunata tournée francese.

Torna a Ferrara La Bella e la Bestia, il fortunatissimo spettacolo della compagnia di casa che narra una vicenda antica e nota al pubblico di grandi e piccini ma sempre avvincente ed emozionante, in questa versione prodotta da Accademia Perduta/Romagna Teatri per la regia di Roberto Anglisani.

La storia è quella di un mercante, padre di tre figlie, che si smarrisce nel bosco, di ritorno da uno sfortunato viaggio d’affari. L’uomo trova rifugio nel palazzo della Bestia, un essere orribile, metà uomo e metà belva. Qui cerca di rubare una rosa e per questo la Bestia lo minaccia di morte. L’unica sua possibilità di salvezza è che sia una delle sue figlie a morire al suo posto.
La più bella delle tre figlie accetta il sacrificio e si reca al palazzo. Ma andrà incontro ad un altro destino.
Con Bella e Bestia prosegue, per Il Baule Volante, un percorso sulla narrazione a due voci e contestualmente un lavoro di ricerca sul tema della diversità. Attraverso l’avvincente intreccio di questa fiaba classica, la compagnia offre una personale disamina di alcuni aspetti di questo tema quanto mai attuale, in particolare, in questo caso, del “diverso” che sta dentro ogni individuo.
Nasce così una storia ricca di fascino e di emozione, in cui i significati più reconditi vengono illustrati attraverso la parola e il movimento. Lo spettacolo utilizza infatti principalmente la tecnica del racconto orale, con la sua essenzialità ed immediatezza. Ma spesso la parola si fonde al movimento espressivo o lascia completamente lo spazio a sequenze di “gesti-sintesi”, nel tentativo di cogliere l’essenza più profonda del racconto, con pochi oggetti e costumi, lasciando alla voce e al corpo tutta la loro forza evocativa.

Dopo anni di successi ininterrotti fra cui la menzione speciale Eolo Awards (maggior riconoscimento nazionale del teatro per ragazzi) e la presentazione dello spettacolo al Festival 2Mondi di Spoleto e al Festival Teatralia di Madrid, La Bella e la Bestia è stato presentato nel corso di interminabili tournée in patria – con oltre 500 repliche nei maggiori teatri italiani – e prodotto in versione francese con la collaborazione di centri importanti come la Scène Nationale d’Albi , nei Pirenei (che ha accolto la compagnia in residenza) e il Centre Culturel di Vendenheim, in Alsazia. In Francia lo spettacolo è stato umanimemente apprezzato dal pubblico e dalla critica ed è stato richiesto, in più di un’occasione, per la presentazione al pubblico degli adulti, per un totale di oltre 90 recite nel corso degli ultimi anni.
La stagione artistica appena passata, però, ha sancito per La Bella e la Bestia l’occasione per una vera e propria consacrazione dello spettacolo e della compagnia in terra d’oltralpe: lo scorso ottobre lo spettacolo è stato presentato – come unico spettacolo di una compagnia non francese – al festival nazionale Contes Givrés, in Borgogna, dove gli artisti della compania si sono visti tributare addirittura un’ovazione a scena aperta da parte del pubblico presente. In marzo lo spettacolo è stato presentato ufficialmente in Normandia, con una settimana di tienitura presso La Scène Nationale di Cherbourg-Octeville. Ma soprattutto, nel mese di febbraio, lo spettacolo è stato selezionato per la presentazione al Théatre Nouvelle Génération di Lione per il festival internazionale RéGéNération: dopo l’esibizione a Lione, i programmatori presenti al festival hanno apprezzato talmente tanto lo spettacolo da richiedere e ottenere l’inserimento di La Belle et la Bete nell’APSV, il progetto culturale della regione Rodano Alpi: questo significa che, per gli anni 2014 e 2015, tutti i teatri che programmeranno lo spettacolo saranno direttamente sovvenzionati dalla Regione. Infatti è già prevista una nutrita nuova tournée francese per lo spettacolo che ha già delle prenotazioni anche per la stagione 2015-2016.
Una bella soddisfazione per la piccola compagnia ferrarese, che però ancora si offre con piacere al pubblico della città, per regalare un’emozione, per condividere tante fatiche e tanti successi e per il piacere di sentirsi nuovamente a casa, dopo tanto viaggiare e prima di ricominciare la nuova, lunga tournée già prevista per la prossima stagione.

Per tutti i bambini a partire dai 4 anni.

In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà presso la Sala Estense, nella vicina Piazza Municipale.

L’ingresso è di € 5,00 per i piccini e di € 6,00 per i grandi.

Informazioni: Il Baule Volante – Andrea Lugli – Paola Storari 0532/770458 – 347/9386676.
www.ilbaulevolante.it – ilbaulevolante@libero.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi