Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati dell’ 11 giugno

Comune di Ferrara, tutti i comunicati dell’ 11 giugno

Tempo di lettura: 25 minuti

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

La newsletter dell’11 giugno 2014

CRONACACOMUNE

PROTEZIONE CIVILE REGIONALE – Ultimi aggiornamenti a cura dell’Agenzia regionale – ALLERTA n. 118/2014
Tutti gli avvisi e le allerte pubblicate sulle pagine del sito internet ufficiale – Previste temperature elevate
11-06-2014

>> GLI AVVISI E LE ALLERTE DELLA PROTEZIONE CIVILE dell’Emilia Romagna

(Aggiornamento AVVISI e ALLERTE a cura degli uffici della Protezione Civile Regionale)

INCONTRO SULL’ECONOMIA – Venerdì 13 giugno alle 21, nella sala San Francesco (piazza San Francesco 7, Ferrara). Ingresso libero
Chi crea la moneta e come? Un incontro divulgativo per capire gli scenari e conoscere soluzioni possibili
11-06-2014

Venerdì 13 giugno alle 21, nella sala San Francesco (piazza San Francesco 7, Ferrara) avrà luogo un convegno pubblico dal titolo “Chi crea la moneta e come? Analisi degli scenari e soluzioni possibili per cittadini e imprese”, conversazione con gli economisti Marco Cattaneo e Giovanni Zibordi, autori del libro “La soluzione per l’euro.200 miliardi per rimettere in moto l’economia italiana” (Ed. Hoepli, 2014). L’incontro sarà preceduto alle 20.30 da una introduzione al concetto di moneta e sovranità monetaria a cura degli organizzatori. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Ferrara, è promossa da un gruppo di cittadini ferraresi e dalla Comunità Emmaus di S. Nicolò (Ferrara) e ha l’obiettivo di diffondere cultura e conoscenza sui temi economici. L’ingresso all’incontro è libero. Per informazioni e comunicazioni: gruppoeconomia.fe@gmail.com .

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Giovedì 12 giugno alle 16,30 conferenza di Stefano Caracciolo
La vita tormentata di Edgar Allan Poe
11-06-2014

Sarà dedicato alla vita tormentata e difficile di Edgar Allan Poe il nuovo appuntamento con le conferenze di Stefano Caracciolo, docente di Psicologia clinica dell’Università di Ferrara, in programma giovedì 12 giugno alle 16,30 alla biblioteca Ariostea. L’appuntamento, aperto a tutti gli interessati, rientra nel ciclo di incontri ‘Anatomie della mente’, organizzato in collaborazione con la Sezione di Psicologia Generale e Clinica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Ferrara e dedicato alla lettura di diversi “paesaggi umani”, attraverso esplorazioni psico-biografiche di personaggi famosi della storia, del cinema, della letteratura e della musica.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Come spesso accade, la grandezza di un artista dal talento letterario universalmente riconosciuto, si accompagna a una biografia tormentata, accidentata, difficile e dagli esiti drammatici.
Diversi guai attanagliarono lo storyteller americano: problemi di natura emotiva e psicologica, debiti di gioco; gravi perdite affettive, l’abuso di alcool che forse lo portò alla morte prematura (anche se la vera causa del decesso, è a tutt’oggi dibattuta). Una vita breve e infelice dunque che non ha mancato di suscitare interesse tra gli studiosi e i lettori appassionati delle numerose opere lasciateci in eredità.

PROTEZIONE CIVILE – Sabato 14 e domenica 15 giugno in piazza Municipale. Iniziativa attivata dai volontari dell’associazione VAB
Anche a Ferrara il punto informativo della campagna nazionale ‘Io non rischio’
11-06-2014

Sabato 14 e domenica 15 giugno dalle 9.30 alle 12 e dalle 16 alle 19 anche a Ferrara, in piazza Municipale, sarà presente il punto informativo della campagna nazionale ‘Io non rischio’. L’iniziativa attivata dai volontari dell’associazione VAB (Vigilanza Antincendio Boschivo), con il supporto del Coordinamento Associazioni Volontariato di Protezione Civile della Provincia di Ferrara e in collaborazione con l’Urban Center del Comune di Ferrara, è promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, da ANPAS (Associazione Nazionale Pubblica Assistenza), dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e dal Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati.

Come in molte altre piazze d’Italia, i volontari saranno a disposizione dei cittadini per la distribuzione di materiali informativi e per rispondere alle domande sulle possibili misure per ridurre il rischio sismico e sul livello di pericolosità del nostro territorio.

Sul sito ufficiale della campagna www.iononrischio.it sono inoltre disponibili le mappe interattive per conoscere la storia e la pericolosità sismica del nostro territorio e per individuare gli oltre duecento Comuni interessati dalla campagna nel weekend del 14 e 15 giugno prossimi. Nella sezione “Sei preparato?” è presente il pieghevole con le regole di comportamento da tenere in caso di terremoto.

La campagna ‘Io non rischio’ (testo a cura del Dipartimento di Protezione Civile)

‘Io non rischio Terremoto’ è la campagna nazionale per la riduzione del rischio sismico promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, da ANPAS, dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e dal Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati.

L’iniziativa nasce nel 2011 dalla collaborazione tra il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica. La campagna si svolge in località ad elevata pericolosità sismica e in alcune grandi città in cui si possono avvertire forti terremoti. Protagonisti principali di questa iniziativa sono i volontari, cittadini che si assumono in prima persona la responsabilità nella prevenzione del rischio e che scendono in piazza per sensibilizzare i cittadini rispetto al rischio sismico.

L’edizione 2014 della campagna si svolge il 14-15 giugno in più di 200 piazze di circa 200 comuni su quasi tutto il territorio nazionale. Circa 3.500 volontari delle sezioni locali di 21 associazioni nazionali di protezione civile saranno impegnati in piazza a sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico. In particolare, partecipano alla campagna 2014 le sezioni locali di Ana, Anai, Anpas, Anvvfc, Avis, Cisom, Cives, Cri, Fin, Fir Cb, Lares, Legambiente, Misericordie, Nucleo di protezione civile Inps, Prociv-Arci, Prociv Italia, Psicologi per i popoli, Rnre, Ucis, Unitalsi, Vab. Inoltre, saranno in piazza le associazioni regionali e i gruppi comunali di Campania, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Veneto.

L’edizione 2014 della campagna si svolge sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha voluto anche esprimere il suo augurio per il successo e la riuscita dell’iniziativa.

Oltre alla campagna Io non rischio Terremoto, in più di 20 piazze della Calabria, della Campania, della Puglia e della Sicilia orientale, si svolge nello stesso weekend del 14-15 giugno anche l’iniziativa Io non rischio Maremoto, per parlare ai cittadini anche del rischio maremoto e promuoverne un ruolo attivo nel campo della prevenzione.

Lo scorso anno Io non rischio Terremoto è stata realizzata in 208 piazze di 197 comuni italiani di quasi tutte le regioni italiane, nel 2012 in 102 piazze, mentre nel 2011 si è svolta in via sperimentale in nove piazze di sei regioni italiane.

Oltre alle giornate in piazza, la campagna Io non rischio prevede anche iniziative dedicate al mondo del lavoro e alle scuole.

SERVIZIO COMMERCIO – Dal 13 al 22 giugno apertura consentita fino alle 2
Possibilità di prolungare l’orario di apertura degli esercizi pubblici per le partite dei Mondiali di calcio
11-06-2014

In occasione dei Mondiali di calcio 2014 sarà consentita ai pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande la protrazione degli orari di apertura notturna, per favorire l’ampliamento dei servizi offerti a cittadini e turisti che seguiranno le partite nei locali pubblici o sul maxischermo allestito in centro storico.

A prevederlo è un’ordinanza del sindaco in base alla quale nelle serate dal 13 al 22 giugno prossimi sarà consentita l’apertura dei locali fino alle 2 del giorno successivo.

In caso di segnalazioni di disturbo alla quiete dei residenti delle zone limitrofe ai pubblici esercizi, l’ordinanza sarà revocata.

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 13 giugno alle 18 al Torrione di San Giovanni
Presentazione del progetto ‘Vento’
11-06-2014

Venerdì 13 giugno alle 18 al Torrione di San Giovanni sarà illustrato alla stampa il progetto ‘Vento’ elaborato dal Politecnico di Milano, e sostenuto tra gli altri anche da Università, Comune e Provincia di Ferrara, per la realizzazione di una dorsale cicloturistica che congiunga Torino a Venezia lungo il fiume Po. L’incontro con la stampa rientra in un programma di iniziative per la presentazione del progetto a Ferrara tra venerdì 13 e sabato 14 giugno, in occasione della tappa in città del ‘Vento bici tour 2014′
Interverranno all’incontro con i giornalisti il vicesindaco Massimo Maisto, il docente dell’Università di Ferrara Gianfranco Franz, gli onorevoli Alessandro Bratti e Chiara Braga, la presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra e il presidente del Consorzio Visit Ferrara Franco Vitali.

Consulta il programma completo della tappa ferrarese del Vento bici tour

TRIBUTI – Nota congiunta del sindaco Tiziano Tagliani e del segretario Uil di Ferrara Massimo Zanirato
Da Uil e Comune di Ferrara precisazioni sul pagamento della Tasi
11-06-2014

Nota congiunta del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e del segretario Uil della provincia di Ferrara Massimo Zanirato in merito al pagamento della Tasi

Al fine di evitare inutili polemiche e per dovere di precisione relativamente alla querelle della settimana scorsa in ordine al pagamento della Tasi e al raffronto con l’Imu 2012, Uil e Comune di Ferrara intendono esporre alcuni chiarimenti.
Il criterio usato dalla Uil per l’analisi delle simulazioni sui costi della Tasi, paragonati ai costi dell’Imu pagata dal 2012 che tengono conto anche delle detrazioni per i figli minori, è un criterio scelto dalla Uil su scala nazionale. Nel caso di Ferrara, si dà atto che in quella simulazione sono stati commessi errori nell’elaborazione della media ponderata, ma che tali errori sono stati prontamente corretti, non appena segnalati.
La Uil conferma il riconoscimento dello sforzo del Comune di Ferrara nel ridurre la pressione fiscale complessiva diminuendo l’Addizionale Comunale Irpef che, come è noto, colpisce soprattutto le persone con redditi fissi (lavoro dipendente e pensione) e conferma l’apprezzamento anche per la “manovra Tasi” che prevede l’aumento dell’aliquota applicata al 3.3, ma con un sistema di detrazioni tali per cui ogni contribuente pagherà all’incirca 5 euro in meno rispetto a ciò che ha pagato con l’Imu nel 2012.
Tale risparmio è però reso vano, per le famiglie con meno di tre figli, dal mancato sistema di detrazioni che il Governo non ha confermato per il nuovo tributo della Tasi.
Ricordiamo che tali detrazioni ammontavano a 50 euro per ogni figlio di età inferiore a 26 anni, e che la loro scomparsa comporta, per le famiglie con meno di tre figli, un effettivo aggravio di spesa rispetto al 2012.
Va altresì dato atto che, pur nelle ristrettezze di bilancio, l’Amministrazione Comunale ha deliberato che per le famiglie con 3 o più figli la detrazione di 50 euro, a carico del Comune, sia comunque prevista.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 12 giugno alle 10 in sala Arazzi
Presentazione del programma comunale dei lavori pubblici per l’estate 2014
11-06-2014

Giovedì 12 giugno alle 10, nella sala Arazzi della residenza municipale, sarà illustrato alla stampa il programma comunale dei lavori pubblici per l’estate 2014.
Interverranno all’incontro l’assessore comunale ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, l’ingegnere capo del Comune Luca Capozzi, il dirigente del Servizio Edilizia Ferruccio Lanzoni, il dirigente del Servizio Infrastrutture – Mobilità Enrico Pocaterra e i tecnici dei rispettivi Servizi.

PIAZZA TRENTO TRIESTE – Sabato 14 giugno dalle 17 alle 24 con protagonisti associazioni, gruppi e artisti ferraresi
Con ‘Listone in festa’, pomeriggio e serata di arte, musica e spettacoli
11-06-2014

Sarà l’occasione ideale per la città per riappropriarsi, al termine dei lavori di riqualificazione che l’hanno costretta alla chiusura per diversi mesi, di piazza Trento e Trieste. L’appuntamento per tutti è fissato per sabato 14 giugno dalle 17 alle 24 quando andrà in scena ‘Listone in festa’, pomeriggio e serata di arte, musica e spettacoli con protagonisti associazioni, gruppi e artisti ferraresi. Il progetto è stato messo in campo dall’agenzia Made srl con il Comune di Ferrara e l’associazione Felicity/Ferrara al Centro e in collaborazione con le associazioni di categoria Ascom, Cna, Confesercenti e Confartigianato.
“L’evento – ha affermato questa mattina durante la conferenza stampa in Municipio l’organizzatore Alessandro Pasetti di Made srl affiancato dagli assessori Massimo Maisto, Aldo Modonesi e Roberto Serra – sarà suddiviso in due parti, una pomeridiana ed una serale e vedrà raccolti gruppi e attività che rappresentano la Ferrara artistica, per rendere omaggio alla professionalità della nostra città. La prima parte (dalle 17.30 alle 20.30) prevede l’esibizione di associazioni sportive e momenti di spettacolo; la seconda (dalle 21.15 alle 24) vedrà alternarsi sul palco musicisti e gruppi locali che suoneranno ininterrottamente. Ci sarà quindi un’alternanza continua di protagonisti, ma anche di suoni, di suggestioni, di coinvolgimenti”. La manifestazione, totalmente gratuita, si sposterà poi dalle 24 in piazza Municipale per assistere sul maxi schermo alla partita del mondiale di calcio Inghilterra -Italia. “Un grazie – secondo il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto – va certamente agli organizzatori e alle associazioni che hanno aderito a questa bella festa nella nostra città. Conosciamo, in particolare dai commercianti, le difficoltà sostenute durante i mesi di cantiere, ma visti i risultati e con la prospettiva di riportare al più presto la piazza ai livelli di frequentazione che l’hanno da sempre caratterizzata, ne è certamente valsa la pena”. “Il progetto messo in campo per il pomeriggio di sabato è il concreto e positivo risultato della collaborazione esistente fra Amministratore comunale e associazionismo. – ha aggiunto l’assessore al Commercio Roberto Serra – Sono indubbie le aspettative dei commercianti cittadini all’approssimarsi di questo appuntamento, che siglerà definitivamente il periodo della chiusura della nostra piazza centrale”. “Quando si attivano cantieri di questo tipo – ha poi ricordato l’assessore ai Lavori pubblici Aldo Modonesi – bisogna mettere in conto disagi e problemi per attività e cittadini. Compito dell’Amministrazione comunale era di ottimizzare le grandi potenzialità della nostra piazza, ovviamente attraverso il rispetto delle norme, del quadro finanziario e delle modalità contrattuali. E questo, grazie ad un percorso puntuale e continuo e nella salvaguardia dei tempi e delle scadenze della città, mi pare sia avvenuto.”

Il programma di ‘Listone in festa’ (a cura degli organizzatori)

Associazioni, scuole e artisti partecipanti
Pomeriggio dalle ore 17:30 alle ore 20:00
Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Cona
Eseguiranno marce per banda.
La Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Cona nasce nel 1863 quando tiene il suo primo concerto per la Festa del Patrono della Frazione e da allora continua ad allietare con la sua musica feste di paese, processioni e sagre. Inizialmente ‘per entrare nella banda’, come si dice in gergo, bisognava essere cittadini di Cona in quanto promotori della cultura nella frazione; oggi invece basta la buona volontà e la voglia di divertirsi e ovviamente la passione per la musica.

Associazione Ginnastica Estense Otello Putinati
Esibizioni di ginnastica ritmica.
Realtà di spicco nella comunità ferrarese, la ginnastica ritmica ha inizio alla Putinati nel 1986; dopo alcuni anni di lavoro le ginnaste estensi si fanno valere da subito con convocazioni alle nazionali e partecipazioni ai campionati del Mondo. Dal 1986 l’associazione è seguita e allenata dalla prof.ssa Livia Ghetti, da qualche anno coadiuvata da Sara Mosca e Alice Pulga.

Associazione Culturale “Società di Danza”- Circolo Ferrara
Perfomance di danze ottocentesche con la partecipazione di 12 danzatori, articolata in contraddanze, valzer e quadriglia.
Il circolo ferrarese della Società di Danza è un’associazione culturale che si occupa di promozione, studio, diffusione di danze storiche, con particolare riferimento alle danze di società ottocentesche e alle contraddanze scozzesi. Quadriglia, Valzer, Mazurka, Polka e Scottish Country Dance.
Organizza Grandi Balli e Feste collaborando con le Istituzioni culturali della provincia e le altre associazioni presenti sul territorio.

ASD Dance Nation

Due crew, Dap Fors e Meatballs, che si esibiranno sul palco di Listone in Festa eseguendo due coreografie HipHop e una sessione di Freestyle.
Da oltre 20 anni Dance Nation è sinonimo di Hip Hop, una scuola che ti offre uno staff di professionisti di altissimo livello, serietà, esperienza e attenzione all’aspetto educativo della danza. Fabrizio Lolli, direttore della scuola, insieme al suo staff collaborano con i nomi più importanti della scena Hip Hop mondiale.

Jazz Studio Dance
Tre coreografie tratte dal musical “ML……Io non ho paura” legate tra loro da un recitato da eseguire in forma continuativa con base musicale.
La scuola Jazz Studio Dance di Ferrara nasce come sezione di danza della Pol. Otello Putinati di Ferrara e si trasforma nel 1983 per volontà della sua fondatrice Silvia Bottoni, in associazione culturale per la danza priva di finalità di lucro con lo scopo di divulgare la danza nei suoi diversi aspetti. La danza è arte, passione, impegno. Una scuola di pensiero e una filosofia di vita, un esercizio per il corpo e per la mente.

Ente Palio di Ferrara
Gruppo misto di sbandieratori e passerella di figuranti.
Il Palio di Ferrara, oltre ad essere il più antico del mondo, è peculiare per il tipo di corsa, che è corsa di festa a differenza di molti palii guerrieri. È un momento particolare ed importante per la città che si veste dei colori delle contrade, le quali scendono in Piazza per guadagnare il palio, ma anche – e soprattutto – per fare festa e ricordare il Rinascimento, un tempo in cui Ferrara era davvero fra le capitali culturali d’Europa.

ASD Easy Dance
Esibizione di coppie di professionisti e competitori di classe internazionale di danze standard e latino americane.
Il ballo e’ una vera e propria palestra di vita: nel gruppo Easy Dance Project c’è la possibilità di fare nuove amicizie, affinare il rapporto con il proprio io e con gli altri.

Oltre Stefan Green e Adriana Sigona, maestri e ideatori del progetto Easy Dance Project nonché finalisti sei volte ai campionati del mondo per professionisti, Easy Dance collabora con diversi istruttori e professionisti come il medico dello sport e il mental trainer per elaborare dei programmi al passo con i tempi.

Tango del Angel
I ballerini Cristiano Magri e Cinzia Capatti, insieme ad altre coppie di tangueri, danzeranno sulle suggestive note di alcune tandas con eleganza e passionalità, elementi tipici di questo ballo.
Cristiano Magri e Cinzia Capatti rappresentano la giovane realtà del Tango argentino in Italia. Iniziano il loro percorso formativo nel 2003 studiando con i più importanti professionisti di Tango argentino di Buenos Aires e approfondendo il loro stile con i migliori del settore. Attualmente contano al loro attivo molte partecipazioni a spettacoli e rappresentazioni.

Sera dalle ore 21:30 a mezzanotte
Ludovico Creti
Reinterpretazione lirica di note canzoni italiane
Il giovanissimo e talentuoso tenore di “Ti lascio una canzone”. Nato da un talent televisivo si è fatto strada nel mondo della lirica arrivando fino a New York dove ha cantato l’Ave Maria di Schubert per 400 facoltosi ospiti della finanza americana presso il famoso Mandarin Oriental Hotel lasciando tutti senza fiato.

NI NA (New Idea No Artist)
Esibizione Electro-Rock
Mescolano virtual instruments, chitarre, bassi, drum machine, synth e vocoder: Ni.Na. Duo elettro-rock fondato nel 2013 da Giacomo Tebaldi e Luca Rizzo.
Una miscela esplosiva tra sound “tradizionali” e suoni tipici dell’elettronica moderna che sfociano in un live accattivante ed energico seguito talvolta da Djset.

Ferrara Buskers Festival

Stefano Bottoni insieme a Nathan Patton suonerà due canzoni con l’ausilio di chitarra e mandolino.
Il Ferrara Buskers Festival è la più grande manifestazione al mondo dedicata all’arte di strada. Nasce nel 1987 da un progetto di Stefano Bottoni, direttore artistico del festival, con l’intento di valorizzare la figura del musicista di strada e per far conoscere ad un pubblico sempre più vasto le bellezze e le suggestioni di Ferrara.

Thomas Cheval
Interpreterà cantando e suonando la tastiera note hit musicali.
Giovane talento italo francese che con la sua bravura ha stregato la giuria del talent ferrarese “Made in Fe” vincendolo nell’edizione 2014. Suona il piano sin dalla tenera età e recentemente si è buttato, con grande successo, anche sul canto.

AMF – Scuola di Musica Moderna
Esibizione che vede la presenza di due realtà della scuola: un gruppo jazz composto da otto elementi (strumentale e voce) e una Brass Band composta da ventuno elementi solo strumentale.
La “Associazione Musicisti di Ferrara”, senza scopo di lucro, fondata nel Luglio 1990 opera in convenzione con l’Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara e rientra nell’Albo Regionale dell’Associazionismo. Attività principale è l’organizzazione dei corsi della Scuola di Musica Moderna di Ferrara.

Jaywork Music Label (Jazz Studio Dance)
Canzoni e ballo.
Etichetta Discografica nata nel 1998 e con all’attivo numerose produzioni di grande successo in Italia ed all’Estero, nel 2011 si rinnova completamente nel suo organico con un cambio di direttivo, proseguendo nelle produzioni discografiche. Al suo interno figurano i tre artisti War-K, Frank Nelli e Leonardo Veronesi che si esibiranno all’evento.

Setting Fire – SF

Esibizione di musica rock.
Cinque giovanissimi musicisti che nel 2013, spinti da un forte amore per il rock, intraprendono il progetto di creare una music band. In meno di un anno iniziano le prime esibizioni e il loro demo riscuote grande successo nel Ferrarese. Il quintetto dei Setting Fire tra le numerose vittorie colleziona anche la più recente: il terzo posto al ROCKaFe 2014, la più importante manifestazione rock della città.

Go Flamingo!
Esibizione di musica rock originale, no cover.
Autori di un articolato post-punk dalle tendenze anglofile, assai coinvolgente nel mescolare ritmi ipnotici, armonie chitarristiche e canto evocativo, i Go Flamingo! nascono a Ferrara nel 1982. Il trio, composto da Bruno Vaccari (vocals, bass), Max Caselli (guitars, vocals) e Leo Danieli (drums), con all’attivo due album, è stato inserito nell’Enciclopedia del rock italiano e se ne parla anche in Europa. In Spagna dicono di loro: ” el sonido màs oscuro y hipnotico de los años 80″.

RELAZIONI INTERNAZIONALI – Ricevute in Municipio alcune classi della città tedesca gemellata
Giovani studenti di Giessen in visita a Ferrara
11-06-2014

Frequentano tutti l’Istituto Superiore Fratelli Grimm della città tedesca di Giessen i sessanta studenti ricevuti in mattinata in Municipio dell’assessore comunale Annalisa Felletti per un saluto di benvenuto a Ferrara.
I ragazzi, accompagnati dai loro insegnanti, sono impegnati in un tour in Italia che prevede tra le varie mete anche la nostra città, legata a Giessen da un patto di gemellaggio sottoscritto nel 2002.
Dopo l’incontro in Municipio i giovani hanno proseguito la loro giornata ferrarese con una visita del centro storico accompagnati da una guida turistica.
Un secondo gruppo di studenti della stessa scuola sarà ricevuto nella Residenza municipale il prossimo venerdì 13 giugno.

TURISMO E MOBILITA’ – Il 13 e 14 giugno iniziative e incontri dedicati al cicloturismo
Il ‘Vento bici tour’ fa tappa a Ferrara
11-06-2014

Giungerà a Ferrara venerdì 13 giugno, per poi ripartire il giorno successivo in direzione di Venezia, la carovana su due ruote del ‘Vento bici tour 2014′. Partita da Moncalieri lo scorso 7 giugno, la spedizione ciclistica ha fatto tappa in diverse località del nord Italia per presentare a cittadini, istituzioni e imprese ‘Vento’, il progetto elaborato dal Politecnico di Milano per la realizzazione di una dorsale cicloturistica che congiunga Torino a Venezia lungo il fiume Po. Un progetto che come spiegano gli ideatori, si ispira a “un’idea di cicloturismo alta e inclusiva che può divenire una inedita e sostenibile idea di sviluppo locale e territoriale, una concreta e stabile occasione di occupazione e rilancio economico distribuito nei territori attraversati. Vento è un progetto a basso costo e ad alto rendimento sociale e culturale, che in parte già esiste e che solo in parte richiede la realizzazione ex novo o la messa in sicurezza di tratti di ciclabile”.
A Ferrara il progetto è sostenuto da Università, Comune e Provincia e sarà presentato nel corso di una serie di iniziative, riunite sotto il titolo ‘Vento soffia a Ferrara’ rivolte agli amanti della bicicletta, agli operatori del turismo, alle associazioni e a quanti interessati a supportare la realizzazione della pista cicloturistica più lunga d’Italia.
L’arrivo del gruppo proveniente da Torino è previsto per le 14 di venerdì 13 giugno alla Rocca Possente di Stellata, da dove si imbarcherà sulla motonave che lo condurrà a Ferrara. Qui, alle 16,30 alla Porta degli Angeli il gruppo incontrerà i rappresentanti di Camaa (Centro per le Architetture Militari dell’alto Adriatico) e sarà l’occasione per lanciare l’idea dell’Associazione Amici delle Mura Estensi. Seguirà un cocktail a km 0 in compagnia dei figuranti del Palio di Ferrara.
Alle 18 al Torrione di San Giovanni, attuale sede del Jazz Club, si svolgerà una conferenza stampa per illustrare il progetto Vento e il suo valore per Ferrara. Interverranno Gianfranco Franz dell’Università di Ferrara, il vicesindaco Massimo Maisto, gli onorevoli Alessandro Bratti e Chiara Braga, la presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra e il presidente del Consorzio Visit Ferrara Franco Vitali.
Il programma degli appuntamenti proseguirà quindi alle 21,30 nel Giardino delle Duchesse con ‘E-Vento’ serata dedicata alla bicicletta, con esemplari d’epoca e modelli di ultima generazione in esposizione. Guido Foddis, animerà la serata creando un dialogo semi-serio con Paolo Pileri, “papà” del progetto Vento, Gianfranco Franz, Massimo Maisto, Alessandro Bratti e Chiara Braga.
Sabato 14 giugno alle 16 nella sede della Canottieri è poi previsto un momento di incontro e saluto con il ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini alla presenza del vicesindaco di Ferrara Massimo Maisto, del sindaco Antonio Giannini e dell’assessore Sara Mazzanti del Comune di Ro, del vicesindaco di Bondeno Cristina Coletti e del professor Gianfranco Franz.
La carovana di Vento riprenderà quindi il proprio tour sulla Destra Po, percorso Euro Velo 8, sino a Ro e quindi verso Adria, per poi continuare, domenica, il percorso fino al Lido di Venezia.
Al Vento bici tour è inoltre legato un challenge fotografico: è stato infatti proposto agli InstragramersItalia, di applicare, dal 6 al 15 giugno, il tag #pedalandoconvento a foto nuove o anche già pubblicate, aventi come tema biciclette, percorsi ciclabili, percorsi sugli argini del Po.
Il programma di iniziative ‘Vento soffia a Ferrara’ è organizzato da Università degli Studi di Ferrara, Comune e Provincia di Ferrara. Hanno inoltre collaborato all’organizzazione il consorzio Visit Ferrara, il Palio di Ferrara, il Jazz Club Ferrara, Ami Ferrara, Instagramers, Sonika e I Frutti di una Volta.

Tutti i dettagli del progetto sul sito www.progetto.vento.polimi.it

(Comunicato congiunto a cura degli Uffici stampa di Comune, Provincia e Università di Ferrara)

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 13 giugno alle 10.30 nella sala dell’Arengo in Municipio
Presentazione della manifestazione “BioPerTutti! Buono Sano e Consapevole”
11-06-2014

Venerdì 13 giugno alle 10.30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “BioPerTutti! Buono Sano e Consapevole” in programma a Ferrara sabato 21 e domenica 22 giugno.

Interverranno all’iniziativa il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, la coordinatrice ‘BioPerTutti!’ Giovannella Dall’Ara, la responsabile Programma culturale Cecilia Dall’Ara, il responsabile comunicazione Consorzio Fattorie Estensi Massimo Magagna, il presidente Aiab Emilia Romagna Antonio Lo Fiego, Andrea Gandini, il vicedirettore Coldiretti Riccardo Casotti, il presidente Cia Lorenzo Boldrini e il direttore Confagricoltura Tiziano Artoli.

CITTA’ SOLIDALE E SICURA – Alle 21.30 al parco Giordano Bruno. Rassegna itinerante a cura del Centro di Mediazione comunale
Da venerdì 13 giugno al via gli appuntamenti con la musica dal vivo di “Giardino d’estate”
11-06-2014

Il Centro di Mediazione del Comune di Ferrara – Progetto Ferrara Città Solidale e Sicura organizza l’iniziativa “Il Giardino d’Estate – Rassegna itinerante di musica dal vivo all’aperto” nel quartiere Giardino. Il primo appuntamento è per venerdì 13 giugno alle 21.30 al parco Giordano Bruno (dietro l’USL di via Cassoli) con la Band della Scuola MusiJam.
Si proseguirà venerdì 27 giugno con il Coro della Banda di Cona al Parco di Monti Perticari.
In luglio, invece, la rassegna continuerà venerdì 4 con la Banda di Cona nella piazza XXIV Maggio (Acquedotto) e venerdì 11 con le Mondine di Porporana al parco di via Nazario Sauro.
Tutte le serate inizieranno alle 21.30.

Tale progettualità è volta ad ampliare le attività territoriali nelle aree interessate dai fenomeni di illegalità e disordine urbano; sarà l’occasione per passare una serata piacevole insieme e con buona musica e per animare i parchi del Quartiere Giardino, facendo riscoprire la socialità dei luoghi condivisi e facendo incontrare i residenti tra loro e con altre realtà.

Per info: Centro di Mediazione Viale Cavour 177 – 179 tel.0532/770504 email: centro.mediazione@comune.fe.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi