Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati dell’ 8 agosto

Comune di Ferrara, tutti i comunicati dell’ 8 agosto

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

La newsletter dell’8 agosto 2014

LAVORI PUBBLICI – Aggiornamento e cantieri attivi in città dall’11 al 24 agosto
Largo Castello, ripavimentazione di alcuni tratti conclusa. Nuova segnaletica in viale Po
08-08-2014

Questo l’elenco degli interventi e dei cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale nel periodo dall’11 al 24 agosto prossimi, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune.

Maggiori informazioni e schede descrittive di alcuni di questi interventi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

NUOVI INTERVENTI

INTERVENTI A CURA DI ENEL

In corso Porta Po e via Bagaro lavori di posa di cavi

Lunedì 18 agosto sarà istituita un’area di cantiere per lavori di scavo in corso Porta Po e in via Bagaro. Quest’ultima via sarà chiusa al transito, per alcuni giorni, nel tratto compreso tra corso Porta Po e via Gondar per permettere la posa di cavi Enel, tramite sonda, sotto la sede stradale.

In corso Porta Po i lavori si protrarranno invece fino al 12 settembre sempre per sostituzione di cavi Enel.

SEGNALETICA

Lavori di ripristino della segnaletica in viale Po, con chiusura del sottopassaggio ferroviario nella notte tra il 20 e 21 agosto

Saranno eseguiti nelle giornate di lunedì 18 e martedì 19 agosto, salvo avverse condizioni meteo, i lavori in viale Po per il ripristino della segnaletica stradale orizzontale e complementare a seguito dei recenti interventi di riasfaltatura. I lavori proseguiranno nella notte tra il 20 e 21 agosto (dalle 22 alle 5) nell’area del sottopassaggio ferroviario di viale Po, con la chiusura al transito del tratto interessato.

AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI IN CITTA’

INTERVENTI STRADALI

>> Ripristino pavimentazione in ciottoli per largo Castello

Si sono conclusi questa mattina, venerdì 8 agosto, gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza di alcuni tratti della pavimentazione in porfido di largo Castello. E’ stata così rirpristinata la normale condizione di viabilità.

Lavori di riasfaltatura in via Miniera

Hanno preso il via il 6 agosto i lavori di rifacimento del manto stradale di via Miniera, nel tratto compreso tra via della Pace e corso del Popolo. Nel periodo di esecuzione dell’intervento il tratto interessato resterà chiuso al transito dei veicoli (ammessi residenti e autorizzati).

In via Salinguerra la manutenzione della pavimentazione e il rifacimento dei sottoservizi

Proseguono in via Salinguerra i lavori per la manutenzione straordinaria della pavimentazione in materiale lapideo e il rifacimento dei sottoservizi a cura di Hera. I lavori riguardano il tratto compreso tra via Carlo Mayr e via Fondobanchetto, intersezione con via Coperta compresa. Pertanto, sarà modificata la viabilità e i veicoli che devono raggiungere via Fondobanchetto, dovranno transitare per via Ghisiglieri o, in alternativa, per via Fossato dei Buoi la cui viabilità però sarà modificata per lavori e invertito il senso unico di marcia. Anche la percorrenza di via Coperta sarà interrotta all’altezza di via Salinguerra. Salvo avverse condizioni meteo, la previsione di durata dell’intervento, iniziato il 7 luglio è di circa centoventi giorni lavorativi.

Restauro e risanamento dell’ex Cavallerizza per la realizzazione di un nuovo parcheggio

Sono in corso le opere di restauro e risanamento conservativo dell’ex Cavallerizza promosse dal Comune di Ferrara e da Ferrara Tua spa per la realizzazione di nuovo parcheggio da 50 posti auto con entrata da via Mentana e uscita su via Palestro.

L’intervento, a cura di Ferrara Tua, è in particolare finalizzato a riqualificare e riutilizzare l’immobile dell’ex Cavallerizza e l’area di sua pertinenza, procedendo al risanamento, al restauro e al consolidamento delle mura perimetrali. Nell’area sarà realizzato un parcheggio a pagamento per 50 posti auto (di cui uno per disabili) ad integrazione del parcheggio San Guglielmo, portando la disponibilità complessiva dell’area da 167 a 217 posti.

L’entrata sarà su via Mentana, con accesso già esistente, e uscita su via Palestro attraverso il varco tra il prospetto dell’ex Cavallerizza e quello dell’edificio a fianco, di proprietà della Guardia di Finanza.

I lavori si concluderanno entro il prossimo mese di settembre.

Opera di riqualificazione di piazza Buozzi a Pontelagoscuro

Ha preso il via il 22 maggio scorso la prima fase dell’opera di riqualificazione di piazza Buozzi a Pontelagoscuro. Per consentire l’esecuzione dell’intervento, della durata preventivata di 150 giorni lavorativi, è prevista la chiusura della piazza nel tratto tra il Centro civico e la chiesa e lo spostamento del mercato settimanale del venerdì in via Savonuzzi e via Venezia.

AGGIORNAMENTO: al momento sono in corso le opere edili e idrauliche per la nuova fontana e la posa della linea di smaltimento delle acque meteoriche. Proseguono inoltre i lavori per lo scavo di sbancamento e la posa del pacchetto di sottofondo nell’area del sagrato della chiesa, mentre è stato ultimato quello nella parte centrale della piazza.
In via di ultimazione è invece il rifacimento della rete idrica dal lato del Centro Civico ad opera di Hera.

SEGNALETICA

Manutenzione straordinaria della segnaletica

Interventi di manutenzione straordinaria della segnaletica stradale orizzontale e complementare, per il miglioramento della viabilità sono in corso in:
via Tumiati (lato sud), via Isabella d’Este, Contrada Mirasole, piazzale dei Giochi, via della Grotta,
via Rampari San Paolo, via Malaguti, via Succi, via Frassoldati, piazzetta Corelli, via Giuoco del pallone, via Sant’Andrea, via Borgo di Sotto, via Fondobanchetto, via Del Turco, via Parmeggiani, piazza Ariostea, via Vigne, via delle Erbe, via Folegno, via del Gregorio, via Cortile, via Renata di Francia, via Lucrezia Borgia, via Alberti, via da Novara, via Borsari, via Aleotti, via Guido D’Arezzo, via Bovelli, via Muratori, vicolo San Matteo, vicolo Fossato, via Frescobaldi, via Bellaria, via Resistenza, via Mortara fino a int con via Fossato di Mortara, via Fossato di Mortara, via Bottoni, via Mac Alister, via Spartaco, via Roversella, viale Alfonso I D’Este (Bagni Ducali), via Fortezza, via Paolo V, via Casteltedaldo, via Niccolini, via dei Mille, piazza XXIV Maggio, via Podgora, via Martinelli, via Pasubio, via Fiume, via Sardi, piazza Castellina, via San Giacomo, via Darsena, via Saragat, via Mameli, via Ticchioni, via Oberdan, via Sauro, via Orsini, via Battisti, via Govoni, via Cassoli, via Ticchioni, rotatoria via Cassoli, via Felisatti, via Rizzo.

Interventi di tracciatura della segnaletica orizzontale

Saranno eseguiti entro il 23 agosto prossimo i lavori di tracciatura della segnaletica orizzontale nelle seguenti vie:
Alfonso I d’Este – Bassona – Boccale – Briosi – Calzolai (da via Fossa a via Copparo) – Canalbianco – Canalazzi – Ca’ Rossa – Catena – Comacchio (da Capodistria a Ricciarelli) – Darsena – Ginestra – Gramicia – Froldo – Vallina – Ippolito d’Este – Ladino – Massafiscaglia – Michelini – Montesanto – Naviglio – Comparto P.M.I. (esclusa via Diana) – Pioppa – Pioppelle – Ponte Caldirolo – Prinella – Quercia – Quarantastaia – Rabbiosa – p.za Libertà – Talassi – Traversagno -Trigaboli – XI Poletti – Verga – Venezia.

Per tutti gli interventi relativi alla segnaletica non è prevista la chiusura al transito delle vie interessate, ma saranno possibili rallentamenti della circolazione.

INTERVENTI A CURA DI HERA

Interventi di ripristino di manti stradali a seguito di lavori alle reti a cura di Hera

Prenderanno il via il 25 agosto i lavori a cura di Hera in via delle Statue per il ripristino del manto stradale a seguito dei recenti interventi alle reti di sottoservizi. E’ prevista la chiusura al transito nel tratto da via Copparo a via Tebaldeo.

Teleriscaldamento in via del Turco

Sono in corso in via del Turco i lavori, a cura di Hera, per il nuovo allaccio al teleriscaldamento, con chiusura della strada da via Cortevecchia a piazzetta San Michele, sino al termine dell’intervento (saranno ammessi i residenti nei tratti non interessati dai lavori). Via del Podestà risulta quindi a fondo chiuso con provenienza da via Boccaleone; pertanto, chi proviene da via Boccaleone può svoltare solo a destra in via del Podestà (dove è stata temporaneamente revocata l’area pedonale) con direzione corso Porta Reno.

Lavori alle reti gas, idrica, fognaria e del teleriscaldamento

Inizieranno lunedì 11 agosto in via dello Zucchero i lavori a cura di Hera per la sostituzione di condotte del gas.

Proseguono inoltre gli interventi, sempre a cura di Hera, per la posa di impianti di sottoservizi in: via Delle Chiodare (sostituzione condotta gas), via Ghiara (sostituzione condotta gas), via Bulgarelli (sostituzione condotta gas), via Pasetta, nel tratto da via Viazza alla centrale presso il cimitero di Boara (posa condotte fognarie), via Viazza (posa nuova condotta idrica e relativi allacciamenti), via Riminalda (posa nuova condotta idrica e relativi allacciamenti).

EDILIZIA SCOLASTICA

Interventi di manutenzione straordinaria e messa a norma di edifici scolastici

E’ in corso di esecuzione il programma di lavori manutenzione straordinaria e messa a norma previsti dall’Amministrazione comunale per una serie di edifici scolastici:

– Scuola elementare Ercole Mosti: adeguamento nuove attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco in funzione del DPR antincendio; realizzazione compartimentazioni ed installazione prèsidi antincendio ed adeguamenti impianti;

– Nido Le Girandole: rifacimento dell’impianto termoidraulico; realizzazione nuove linee radiatori e ventilconvettori, ed impianto idrico, rinnovo aria predisposizione per il rinfrescamento dei dormitori (fine lavori entro agosto 2014);

– Nido Cavallari: adeguamento nuove attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco in funzione del DPR antincendio; realizzazione compartimentazioni ed installazione prèsidi antincendio ed adeguamenti impianti;

– Scuola secondaria Cona: messa a norma della scuola secondaria di primo grado di Cona in materia di prevenzione incendi per quanto riguarda le vie di fuga; realizzazione di una scala metallica antincendio (fine lavori prevista per il 10/09/14);

– Nido Il Trenino: adeguamento nuove attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco in funzione del DPR antincendio (gli interventi di adeguamento riguardano principalmente opere edili, opere da serramentista, impiantistica antincendio, impiantistica elettrica e speciale ed impiantistica distribuzione gas);

– Nido Rampari: adeguamento nuove attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco in funzione del DPR antincendio (gli interventi di adeguamento riguardano principalmente opere edili, opere da serramentista, impiantistica antincendio, impiantistica elettrica – lavori iniziati il 4 agosto)

Tra via Mambro e via Krasnodar il cantiere della nuova scuola d’infanzia Aquilone

Sono in corso i lavori di realizzazione della nuova scuola d’infanzia Aquilone finanziata con fondi Regionali per la ricostruzione post-sisma.

La durata prevista per i lavori, aggiudicati all’impresa Arco Costruzioni di Ravenna e iniziati il 17 marzo scorso, è di 180 giorni, per una spesa complessiva di 1.850.160 euro.

LA SCHEDA

Articolata su un unico piano, con ampie vetrate sul giardino circostante e in linea con i più moderni accorgimenti di sostenibilità ambientale. Questa la nuova scuola d’infanzia comunale Aquilone secondo il progetto elaborato dal Servizio Edilizia del Comune. La struttura è in via di realizzazione in un’area verde di 4.200 mq, tra le vie Mambro e Krasnodar, a poche centinaia di metri dalla vecchia scuola, resa inagibile dal sisma del maggio 2012 e attualmente funzionante all’interno di moduli temporanei in via Nievo.
A seguito di verifiche e valutazioni, i tecnici dell’Amministrazione comunale hanno infatti ritenuto più funzionale e vantaggiosa l’ipotesi della costruzione ex novo di una struttura in grado di ospitare i cento allievi dell’Aquilone. Tenendo conto inoltre delle prescrizioni della Regione che richiedono di localizzare le nuove strutture scolastiche nei pressi di quelle esistenti per promuoverne l’integrazione funzionale, si è optato per l’accorpamento con il nido comunale Costa di via Praga, per dar vita a una struttura unificata ospitante i due diversi servizi educativi e poter così continuare a rispondere alle esigenze di quell’area della città.
Il nuovo edificio sarà composto da quattro sezioni con relativi dormitori, spazi comuni e una zona servizi con cucina, spogliatoi e uffici. Avrà una configurazione a corte aperta, concepita
per essere in continua relazione con il giardino circostante, attraverso ampie superfici vetrate in grado di creare un tutt’uno tra spazi interni ed esterni. Quasi tutti i locali avranno infatti doppi affacci per una migliore illuminazione.
La struttura, dotata di ampie dimensioni sia in termini di superfici che di altezze, sarà organizzata in due zone, la prima con una sala centrale che darà accesso alle sezioni, e la seconda costituita da cucina, spogliatoi e uffici. L’ingresso al fabbricato sarà su via Mambro, con accesso diretto al salone centrale attraverso una bussola.
Grande attenzione è stata riservata in fase di progettazione anche al rispetto delle norme antisismiche e dei criteri di sostenibilità ambientale, con partizioni interne a secco, in legno, ad alto isolamento termico, serramenti ad alte prestazioni, uso passivo di energia rinnovabile tramite pannelli solari fotovoltaici, impianto di recupero delle acque piovane da riutilizzare per gli scarichi wc e per l’irrigazione del giardino e impianto di ventilazione meccanica con recuperatori di calore.

L’impianto di riscaldamento sarà a pompa di calore a pannelli radianti a pavimento, mentre l’impianto elettrico avrà corpi illuminanti a led, che permettono un notevole risparmio rispetto alle lampade elettroniche, e il sistema sarà in grado di regolare automaticamente le accensioni rispetto all’illuminamento interno cosi da ridurre al minimo inutili consumi di energia elettrica.

Le pavimentazioni saranno in legno per le sezioni, in ceramica per bagni e antibagni, linoleum per il salone per le “attività libere” e gres per la zona servizi.

Alla scuola Ercole Mosti interventi per il ripristino post-sisma

Sono in corso i lavori di ripristino e miglioramento strutturale anti-sismico della scuola elementare Ercole Mosti di via Bologna, gravemente danneggiata dal sisma del maggio 2012.

L’intervento prevede: l’inserimento a livello dei solai di tiranti metallici; il miglioramento dei collegamenti dell’orditura lignea del tetto con piastre e barre metalliche; la costruzione di nuove pareti interne per aumentare la resistenza al sisma del fabbricato; il consolidamento dei solai lignei; il consolidamento delle pareti dell’androne al piano terra tramite intonaco armato su entrambe le facce; la riparazione dei danni causati dal sisma (lesioni su archi e architravi); la sostituzione dei controsoffitti pesanti in arelle con controsoffitti in cartongesso REI 60; alcune finiture interne e la tinteggiatura esterna; il ripristino dell’impianto elettrico; l’adeguamento alla normativa di prevenzione incendi attraverso l’allargamento dei varchi, la compartimentazione delle scale e l’installazione di un impianto di spegnimento ad acqua.

AGGIORNAMENTO (all’8 agosto 2014):

Sono già stati eseguiti i lavori di demolizione, gli interventi di rinforzo degli architravi delle finestre e delle porte, il rinforzo delle fondazioni, la ricostruzione delle pareti interne, il consolidamento dei solai e delle pareti dell’androne, la posa dei ponteggi esterni, il consolidamento degli archi con le apposite resine, la posa dei tiranti metallici, il consolidamento della copertura, la stesura degli intonaci, la posa dei controsoffitti REI 60 e la posa dei pavimenti.

Sono attualmente in corso i lavori di posa delle porte, gli interventi di tinteggiatura interna, il ripristino dell’impianto elettrico e l’installazione dell’impianto di spegnimento ad acqua.

EDIFICI E BENI CULTURALI E MONUMENTALI

Al Museo di Storia naturale interventi di restauro e riqualificazione impiantistica

Sono in corso, dal 3 giugno scorso, nella sede del Museo di Storia naturale di via De Pisis i lavori per la riqualificazione dell’atrio e altri locali e per la messa a norma impiantistica.

Gli interventi prevedono in particolare la sistemazione dell’area di ingresso, con il rifacimento della bussola in vetro e la ricollocazione della biglietteria, il rifacimento dell’impianto elettrico e dei corpi illuminanti, la tinteggiatura di tutto il vano scala, il rifacimento dei servizi igienici e la compartimentazione di alcuni locali esterni nei laboratori con l’ausilio di pannelli REI 120 e porte REI.

La durata prevista dei lavori è di 90 giorni e l’importo complessivo dell’opera è di 80mila euro.

VERDE PUBBLICO

Aree gioco rimesse a nuovo in una serie di parchi cittadini

Proseguono nell’area verde di via Ticchioni e nel cortile della scuola materna INA Barco i lavori di riqualificazione inseriti nel programma di interventi previsto dall’Ufficio Verde del Comune per una serie di spazi verdi e parchi del territorio comunale.

Le operazioni di sfalcio dell’erba

Sono in corso, nelle aree di verde pubblico cittadino, le operazioni di sfalcio dell’erba curate da Amsefc spa, sotto la supervisione dei tecnici dell’Ufficio Verde del Comune di Ferrara.
Il programma delle operazioni riguarda sia il centro città sia le aree del forese.

MEMORIA DEI CADUTI – Lunedì 11 agosto alle 10 di fronte al Tempio di san Cristoforo
Cerimonia solenne in ricordo degli eccidi della Certosa
08-08-2014

Tra l’11 e il 20 agosto 1944 patrioti ferraresi vennero trucidati all’interno della Certosa cittadina. In ricordo di quei tragici eventi vennero apposte lapidi sul muro antistante la chiesa di S.Cristoforo. Per onorare la memoria dei caduti lunedì 11 agosto alle 10 il ‘Comitato per le celebrazioni degli eccidi della Certosa’ formato da associazioni, realtà istituzionali cittadine e forze armate, ha organizzato come di consueto in quel luogo una solenne cerimonia e deposizione di una corona d’alloro con gli onori militari. Insieme all’assessore Roberto Serra per l’Amministrazione comunale saranno presenti autorità civili, militari e religiose e membri delle associazioni Partigiane, Combattentistiche e d’Arma con i propri labari.

LA SCHEDA – Eccidi della Certosa – Ferrara agosto 1944 (Notizie tratte dai documenti inviati dalla Prefettura di Ferrara al Ministero dell’Interno, conservati negli archivi dei servizi di Documentazione Storica del Comune di Ferrara)
Alle ore 4,45 dell’11 agosto 1944, a seguito dell’uccisione da parte di un gappista del maresciallo di Pubblica sicurezza Mario Villani, avvenuta a Ferrara il 10 agosto 1944, presso la Certosa di Ferrara vennero fucilati Gaetano Bini, Destino Sivieri Tersilio, Romeo Bighi, Guido Droghetti, Guido Fillini, Amleto Piccoli, Renato Squarzanti. Un altro prigioniero, Balestri Jovanti, ugualmente condannato alla fucilazione, riuscì a fuggire e sopravisse. La sera del 20 agosto vennero inoltre fucilati Donato Cazzato e Mario Zanella. Un altro elemento della Resistenza (Mario Bisi, nome di battaglia ‘Augusto’) individuato nel corso delle indagini per l’uccisione del maresciallo Villani, trattenuto nei locali della Questura di Ferrara e sottoposto a feroci interrogatori e torture, si autoaccusò dell’uccisione del Villani stesso e morì nella notte tra il 20 e il 21 agosto con un colpo di arma da fuoco. Le autorità addebitarono la sua morte ad un improbabile ‘suicidio’ (legato mani e piedi sarebbe riuscito a spararsi con una pistola appoggiata sul tavolo, approfittando dell’assopimento del piantone).

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi