Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati dell’ 8 aprile

Comune di Ferrara, tutti i comunicati dell’ 8 aprile

da: ufficio stampa Comune di Ferrara


La newsletter dell’8 aprile 2014

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Incontro mercoledì 9 aprile alle 17
Principi e vantaggi dell’etichettatura trasparente pianesiana
08-04-2014

E’ in programma per mercoledì 9 aprile alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea il terzo incontro del ciclo di appuntamenti dedicati al rapporto tra cibo, ambiente e salute secondo la ‘Macrobiotica Pianesiana’. La conversazione, a cura del circolo culturale ‘Un Punto Macrobiotico’ di Ferrara, vedrà la partecipazione di un allievo di Mario Pianesi che approfondirà il tema dell’ etichettatura trasparente pianesiana.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
L’etichettatura dei prodotti alimentari e non alimentari, assieme alla loro presentazione, deve rispondere a un’esigenza di trasparenza e correttezza di informazioni. Per la tutela dei consumatori è molto importante la tracciabilità e la trasformazione dei prodotti. Per lottare contro la contraffazione e la corruzione, l’etichettatura trasparente pianesiana si propone come uno strumento molto efficace e utile. Con l’etichettatura pianesiana infatti si assicura non solo la trasparenza, quindi la consapevolezza nel consumatore, ma si lavora anche per la salute e il benessere con un bassissimo impatto ambientale.

CONFERENZA CAPIGRUPPO – Il via dei lavori alle 15.30 in Municipio
Mercoledì 9 aprile si riunirà il Consiglio comunale
08-04-2014

Un corposo ordine del giorno attende il Consiglio comunale di Ferrara domani, mercoledì 9 aprile alle 15.30 nella residenza municipale, convocato per l’ultima seduta dedicata all’attività ordinaria prima dello stop imposto dal periodo elettorale. Il conclusivo appuntamento per l’assemblea cittadina è in programma lunedì 28 aprile, per una seduta riservata ad adempimenti dettati dall’ordinamento nazionale.

Il Consiglio aprirà con la presentazione dei documenti posti al voto del consigliere Giuseppe Toscano-Fi/PdL (Mozione sulla necessità di intervenire per bloccare la ricerca di idrocarburi con esplosivi nell’area di Ferrara, come da delibera regionale 85/2013) e dal consigliere Giannantonio Braghiroli-PD (Ordine del giorno sulla vicenda giudiziaria dei marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre arrestati in India).
Seguirà poi l’esame delle delibere: (Sindaco) – Approvazione del Conto consuntivo della gestione dell’esercizio 2013 dell’Istituzione dei Servizi educativi, Scolastici e per le famiglie del Comune di Ferrara; (assessore al Bilancio e Partecipazioni) – Ratifica della deliberazione d’urgenza del Consiglio comunale del 18/02/14 n. 14842/14 riferita alla variazione al Bilancio di Previsione 2014 per ‘Ricostruiamo l’Aquilone / la sicurezza come bene comune’ – contributi regionali a sostegno dei processi partecipativi; – Approvazione del Rendiconto comunale per l’anno 2013 del Comune di Ferrara; – Bilancio di previsione 2014. Applicazione dell’avanzo di amministrazione accertato sulla base del rendiconto dell’esercizio 2013. Variazioni al bilancio di previsione 2014 e al programma triennale dei lavori pubblici 2014-2016 e all’elenco annuale; (presidente del Consiglio comunale) – Elezione del garante dei diritti delle persone private della libertà personale, proroga del termine di scadenza delle funzioni del garante Marcello Marighelli.

CITTA’ SOLIDALE E SICURA – Firmata questa mattina da Comune e associazioni Ancescao, Auser e Anteas
Con una convenzione tanti progetti per la ‘terza età’ alla sala Polivalente del Grattacielo
08-04-2014

E’ stata firmata questa mattina martedì 8 aprile in Municipio la ‘Convenzione per l’organizzazione e la gestione di micro progettualità rivolte a cittadini anziani del Comune di Ferrara nella sala Polivalente del Grattacielo (viale Cavour 189 – 191)’. In rappresentanza dell’Amministrazione comunale e delle diverse associazioni coinvolte nell’iniziativa erano presenti l’assessora alla Sanità/Servizi alla Persona ed Immigrazione e i presidenti di ANCeSCAO (Gianni Artini), AUSER (Moreno Bottoni) e ANTEAS (Marisa Baroni).

LA SCHEDA (a cura del Centro di Mediazione) – La sala Polivalente del Grattacielo, gestita dal Centro di Mediazione nell’ambito del Progetto Ferrara Città Solidale e Sicura, è già da anni luogo di iniziative di promozione sociale volte alla riqualificazione del territorio con l’ausilio di diverse associazioni e di diversi attori: dal doposcuola ai corsi di judo e pugilato per bambini, dai corsi di lingua agli incontri dei comitati di cittadini, dai cineforum agli incontri con le Forze dell’Ordine.
La Convenzione con le tre associazioni arricchirà ulteriormente la programmazione di questo spazio, con azioni rivolte specificamente alla popolazione anziana, molto numerosa nel quartiere Giardino.
Innanzitutto Ancescao, Auser e Anteas metteranno a disposizione il loro apporto di esperienza e capacità organizzativa per avviare un percorso di coinvolgimento dei residenti del quartiere teso alla creazione di un punto di aggregazione rivolto a persone anziane, per favorire la convivialità e la condivisione di spazi e idee. Le attività potranno prevedere la creazione di un ‘punto di ascolto’ con presenza di un operatore qualificato nella gestione di pratiche burocratiche rivolto a cittadini stranieri e anziani (permessi di soggiorno, assunzione badanti ecc..), a cura dell’ associazione Ancescao nell’ambito del progetto “ANCeSCAO per la socializzazione e l’integrazione”.
La convenzione prevede inoltre l’organizzazione di cicli di conferenze (la prima sarà sul tema del ‘Movimento come pratica di benessere e prevenzione di patologie comuni’) e percorsi formativi specificamente rivolti ai bisogni emergenti da parte delle persone anziane del quartiere. Infine lo stimolo alla partecipazione dei residenti da parte delle tre associazioni e dei loro volontari sarà anche volto ad un percorso per la cura, il riutilizzo e il presidio/monitoraggio delle aree verdi del Grattacielo.
Scopo di tali iniziative è quello di favorire la coesione sociale e la relazionalità tra i cittadini appartenenti alla Terza Età così come rispondere ai loro bisogni specifici.
Il progetto è altresì uno strumento che si rivolge al quartiere, per favorire la fruizione degli ambienti situati al Grattacielo da parte dei cittadini ferraresi, residenti anche in altre aree e favorire il presidio e il monitoraggio ‘spontaneo’ della zona attraverso la vivificazione della stessa.

MUSEO DI STORIA NATURALE – Un conferenza giovedì 10 aprile alle 21 in via De Pisis
Alla scoperta della vita negli abissi della terra
08-04-2014

“Rocce, acqua e vita. La ricerca scientifica in grotta” è il tema della conferenza in programma giovedì 10 aprile alle 21 al Museo civico di Storia Naturale (via F. De Pisis 24).

Nel corso della serata Leonardo Latella (biospeleologo) e Roberto Zorzin (geologo) ricercatori del Museo di Storia Naturale di Verona fra i massimi esperti di speleologia e biospeleologia, racconteranno le tecniche di ricerca e le scoperte fatte durante le loro esplorazioni in grotte ancora sconosciute della Cina.
L’iniziativa del Museo civico di Stroia Naturale è realizzata in collaborazione con il gruppo Speleologico Ferrarese.
Per info: www.gsfe.it

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella riunione dell’8 aprile
La IUC nel Comune di Ferrara: aliquote, detrazioni e scadenze
08-04-2014

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 8 aprile:

Assessorato al Bilancio:

La IUC nel Comune di Ferrara

Relativamente alla IUC (Imposta Unica Comunale), la Giunta ha deciso nella seduta odierna una serie di provvedimenti che, pur mantenendo complessivamente stabile il gettito fiscale per le casse comunali, consentirà ai cittadini un risparmio. Queste in sintesi le azioni adottate dalla Giunta per ciascuno dei tributi che compongono la IUC, illustrate nel dettaglio questa mattina dal sindaco e dall’assessore al Bilancio nel corso di una conferenza stampa in residenza municipale:

– TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili): aliquota prima casa 3,3 per mille, aliquota azzerata per altri immobili (imprese, negozi, alberghi, seconde case, terreni, ecc.: su questi immobili rimane l’IMU al 9 per mille), rinuncia ad almeno 8 milioni di euro, azzerando l’aliquota sulle attività produttive; rinuncia a 4,7 milioni di euro (maggior gettito da 2,5 al 3,3 sulla prima casa), al fine di abbassare il tributo sulla prima casa per i ferraresi; detrazione di 50 euro per ciascun figlio convivente fino a 26 anni per famiglie con 3 o più figli (in attesa di decisione dello Stato sullo stanziamento di 625mln per i Comuni al fine di estendere le detrazioni anche alle famiglie con 1 o 2 figli). Si pagherà entro il 16 giugno ed entro il 16 dicembre.

– TARI (Tassa sui Rifiuti): rispetto all’anno scorso, spariscono i 30 centesimi al metro quadro (che introitava lo Stato); eventuali aumenti di tariffa (che l’Amministrazione sta cercando di contenere al tasso di inflazione) saranno noti nei prossimi giorni, o comunque recuperati nella rata di dicembre. Si pagherà entro il 30 giugno, il 30 settembre e il 31 dicembre con il conguaglio finale entro il primo semestre 2015.

– IMU (Imposta Municipale Unica): conferma delle aliquote 2012-2013; conferma delle agevolazioni previste (anziani in casa di riposo, nuove attività produttive) e l’aliquota ordinaria al 9 per mille; nuova agevolazione sugli immobili non locati di ferraresi residenti all’estero (7,6 per mille). Lo Stato fissa il pagamento dell’IMU entro il 16 giugno ed entro il 16 dicembre.

(v. documentazione dettagliata in allegato)

Assessorato alla Mobilità, Lavori Pubblici e Palio:

Rinnovata la convenzione per la promozione del Palio

Comune ed Ente Palio confermano la propria collaborazione per la valorizzazione delle manifestazioni del Palio e delle attività delle contrade. A ribadire l’intesa sarà il rinnovo della convenzione in essere, con l’erogazione da parte dell’Amministrazione comunale di un contributo a favore dell’Ente Palio di 110mila euro per lo svolgimento delle attività in programma nel 2014.

Un rinnovo che si fonda sulla volontà dei due partner di continuare a promuovere l’opera delle contrade, che in questi ultimi anni ha visto un crescente interesse e coinvolgimento del pubblico non solo ferrarese e che rientra a pieno titolo tra gli eventi culturali e turistici di punta della città.

Attenzione al criterio della piena accessibilità nell’affidamento degli appalti pubblici

Il Comune di Ferrara ribadisce la propria attenzione al tema della piena accessibilità per tutti ai luoghi della città, riaffermandone l’esigenza anche in riferimento all’assegnazione di appalti pubblici. Con un orientamento approvato stamani dalla Giunta, l’Amministrazione ha infatti espresso l’intenzione di indirizzare i propri uffici affinché nell’affidamento di appalti per lavori, forniture e servizi per i quali sia stato scelto come criterio di aggiudicazione quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, venga inserito anche un elemento di valutazione legato a proposte migliorative in tema di piena accessibilità dei luoghi e di agevolazione dell’inclusione di tutti, in sintonia con la direttiva europea 2014/24/UE del 26 febbraio 2014 sugli appalti pubblici.

Per l’applicazione concreta di tali indicazioni i Servizi comunali potranno avvalersi del supporto dell’Ufficio comunale Benessere ambientale. L’approccio da utilizzare dovrà in particolare inserirsi nella logica dell”Universal design’, ovvero della “progettazione di prodotti e ambienti utilizzabili da tutti, con un’estensione più ampia possibile e senza bisogno di adeguamenti o soluzioni speciali”.

Manutenzione urgente per due immobili di proprietà comunale

Sono stati avviati con urgenza nei giorni scorsi alcuni lavori di messa in sicurezza di immobili di proprietà comunale: un appartamento adiacente alla chiesa di San Domenico, in via Spadari, e il fabbricato delle ex scuderie nell’area retrostante il monastero di Sant’Antonio in Polesine, in via Baluardi.

Nel primo si è in particolare resa necessaria la messa in sicurezza del coperto con la sostituzione delle strutture lignee danneggiate, la posa di tavolato di supporto nelle zone in cui hanno ceduto le tavelle in laterizio, il rimaneggiamento dei coppi e la pulizia e manutenzione di grondaie e pluviali. Nel secondo, invece, si è reso necessario un intervento di rimozione dei materiali accumulati all’interno dell’edificio per poter permettere il consolidamento del tetto con l’inserimento di travi di supporto e il puntellamento delle capriate.

La spesa complessivamente prevista per i lavori nei due fabbricati ammonta a 49mila euro.

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona e Immigrazione:

Un accordo per inserire le case famiglia per anziani nella rete territoriale dei servizi alla persona

Offrono un servizio di ospitalità residenziale ad anziani con limitata autonomia, garantendo loro adeguata assistenza nella cura personale e nelle attività quotidiane. Sono le case famiglia, esperienze in via di diffusione nel territorio ferrarese, in alternativa ai servizi strutturati, alle quali l’Assessorato alla Sanità e Servizi alla Persona del Comune di Ferrara, assieme ai Comuni

di Voghiera e Masi Torello e all’Asp Centro Servizi alla Persona, propone la sottoscrizione di un protocollo di collaborazione sperimentale per renderle parte attiva della rete dei servizi locali.

Tra le previsioni dell’accordo approvato stamani dalla Giunta vi è la richiesta della presenza all’interno della casa famiglia, nell’arco delle 24 ore, di una quantità di personale in grado di garantire l’assistenza necessaria sulla base delle esigenze e delle tipologie degli ospiti. All’interno della struttura deve inoltre essere presente e disponibile per i controlli del Comune un registro aggiornato con i dati degli ospiti, oltre a cartelle individuali con i dettagli relativi alle terapie in corso.

I Comuni potranno esercitare l’attività di vigilanza e controllo sulle strutture avvalendosi della Commissione ex Direttiva 564/2000 dell’Azienda USL di Ferrara, oltre che di altri organi di vigilanza e di assistenti sociali.

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale:

Fondi regionali per un network informativo al servizio dei giovani ferraresi

Sarà destinato alla creazione di un network provinciale basato sul sito del Comune di Ferrara Occhiaperti.net il contributo di 4.500 euro assegnato all’associazione culturale Occhiaperti e costituito da fondi regionali per le politiche a favore delle giovani generazioni. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto provinciale ‘Giovani in primo piano’ e prevede in particolare la creazione di una redazione provinciale che utilizzi il sito Occhiaperti.net per condividere attività, iniziative, informazioni legate al territorio ferrarese, utilizzando i diversi mezzi comunicativi (articoli, filmati, interviste, foto, twitter…) e che preveda anche la realizzazione di laboratori, momenti formativi, workshop, tenuti dai redattori e collaboratori dell’associazione culturale Occhiaperti, rivolti ai giovani dei vari Comuni, utilizzando i diversi mezzi e le diverse tecniche comunicative, con l’obiettivo di favorire la messa in rete delle informazioni e lo scambio di esperienze, con l’eventuale opportunità di attivazione di tirocini o stage per giovani neo diplomati o laureati.

Contributi a iniziative e manifestazioni culturali

Ammonta complessivamente a 9.740 euro la somma dei contributi destinati ad associazioni del territorio per la realizzazione in città di manifestazioni culturali e artistiche.

In particolare, alla Pro Loco di Ferrara andranno 4mila euro a sostegno di una serie di iniziative: “Ave Mater”, rappresentazione drammaturgica nella giornata del 27 marzo 2014 del ciclo teatrale Dino Armas; l'”Ingegno è Donna”, evento composto da una mostra di opere artistiche realizzate da donne, corsi di pasticceria, ricamo e uncinetto, che si concluderà con una rappresentazione teatrale sui lavori di Franca Rame nella giornata del 13 aprile 2014; “Giardini Estensi” mostra mercato florovivaista nei giorni 3 e 4 maggio, affiancata da convegni, mostre, laboratori di artigianato per adulti e bambini, visite guidate a giardini “nascosti”; “Com’è dolce ricordar a Ferrara”, manifestazione prevista nelle giornate del 7 e 8 giugno 2014, sulla Ferrara ebraica, con visite guidate e una rappresentazione da parte degli alunni del laboratorio teatrale dell’istituto superiore Bachelet, delle pagine della “partita di tennis” da “Il Giardino dei Finzi Contini” di Giorgio Bassani; e “Il Filò”, quattro incontri serali nei mesi di luglio e agosto con i cittadini sulle tradizioni e usanze di Ferrara in posti caratteristici e poco noti della città.

All’Istituto di Storia Contemporanea andranno invece 2mila euro per il ciclo d’incontri “La Grande Guerra e il 900 Europeo” organizzato alla biblioteca Ariostea in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, e altri 2mila euro andranno all’associazione Cies-Ferrara, per la 13^ edizione del convegno nazionale “Culture e letteratura della migrazione”; per la 10^ edizione dell’evento culturale “Storiedimondi.Storie, canti, musiche, sapori, incontri”; e per la 5^ edizione del festival artistico infantile e delle iniziative pubbliche di sensibilizzazione sulle tematiche delle culture della migrazione.

L’associazione Aspettando Godot riceverà poi mille euro per la realizzazione della 3^ “Rassegna storica e nuova canzone d’autore” che si svolgerà a Ferrara il 10 e 11 ottobre 2014; mentre all’associazione culturale Stile Italico saranno assegnati 400 euro a supporto della realizzazione della mostra “San Giorgio, il Drago e la Principessa”, che si terrà in varie sedi del centro storico, dal 12 al 23 aprile 2014. Infine, il Centro Shakespeariano riceverà 340 euro per l’organizzazione di una giornata di studio prevista per la seconda metà del mese di maggio, incentrata sul film “L’orizzonte dipinto” di Guido Salvini.

Sostegno all’organizzazione di eventi in città

Diverse sono, anche per le prossime settimane, le manifestazioni promosse da associazioni del territorio a cui l’Amministrazione comunale garantirà il proprio supporto logistico e organizzativo, offrendo una serie di agevolazioni per l’uso degli spazi pubblici e la promozione degli eventi.

Tra questi lo spettacolo teatrale itinerante “Festa d’Aprile” dedicato alla liberazione di Ferrara nel 1945 e proposto dall’Anpi provinciale per il prossimo 25 aprile. Lo spettacolo ripercorrerà l’ingresso delle truppe alleate in città alla fine della Seconda Guerra Mondiale e sarà interpretato dal Teatro Comunitario di Pontelagoscuro, con la regia del Teatro Nucleo e la partecipazione della Banda di Cento. L’azione avrà inizio alle 17.45 da piazza Verdi, si snoderà attraverso via Carlo Mayr, corso Porta Reno, piazza Cattedrale, corso Martiri della Libertà, via Cairoli, via Bersaglieri del Po, via Canonica, giungendo nei pressi di Piazza Trento Trieste e durante il tragitto saranno effettuate tre soste con brevi rappresentazioni teatrali.

Si terrà invece dal 16 al 18 maggio prossimi la seconda edizione del “Ferrara Altroconsumo Festival” organizzato dalla Società Ferrara Fiere Congressi in varie sedi del centro storico. Obiettivi dell’iniziativa sono la diffusione della conoscenza di buone pratiche per quanto concerne il consumo sostenibile, avvertito e partecipe, attraverso incontri, seminari, servizi di consulenza, spettacoli, concerti e mostre, oltre che la promozione turistica di Ferrara in ambito nazionale.

E’ infine fissato per il 20 luglio prossimo il “10° Vespa raduno nazionale città di Ferrara”, organizzato dall’associazione “Vespa Club Ferrara”. Come, per le passate edizioni, la manifestazione coinvolgerà tutti gli appassionati di questo scooter che potranno attraversare la città e il territorio circostante, ammirandone le bellezze artistiche, architettoniche e ambientali.

CELEBRAZIONI LIBERAZIONE – Incontro pubblico mercoledì 9 aprile alle 17 in corso Ercole I d’Este
Segnali di resistenza dal territorio, ieri e oggi
08-04-2014

Movimenti collettivi e azioni individuali, cultura e lavoro, società e ambiente: cosa significa resistenza in questa fase storica? Quali declinazioni del termine attraversano il territorio ferrarese? Questi alcuni degli interrogativi cui si tenterà di dare risposta nel corso dell’incontro pubblico dal titolo ‘Segnali dal territorio’ in programma mercoledì 9 aprile alle 17 nell’Aula 3 del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara (corso Ercole I d’Este, 37). L’appuntamento, si inserisce nel programma delle celebrazioni del 69° Anniversario della Liberazione ed è promosso, all’interno del workshop ‘Condizioni di (R)esistenza’, da Rua – Rete Universitaria Attiva, AKademy, Anpi provinciale, Università di Ferrara e Museo civico del Risorgimento e Resistenza.
Accanto a temi relativi alla storia del periodo antifascista e resistenziale saranno trattate anche problematiche riguardanti il presente e legate alla città e alla provincia.
Introdurranno Daniele Branca (coordinatore dell’associazione Rua) e Jacopo Ferrara (di AKademy). Seguiranno gli interventi di Antonella Guarnieri del Museo del Risorgimento e della Resistenza e di Daniele Civolani, presidente provinciale Anpi Ferrara.

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore mercoledì 9 aprile dalle 8 alle 14
Modifiche al traffico per manifestazione in corso Isonzo
08-04-2014

In previsione della manifestazione organizzata dai pescatori di Goro presso l’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Ferrara, nella giornata di mercoledì 9 aprile dalle 8 alle 14 sarà in vigore il divieto di transito in corso Isonzo, nella semicarreggiata dei numeri civici dispari, da via Capo della Volte a via Sardi.

ASSESSORATO ALL’AMBIENTE – Ampia partecipazione alla due giorni al Consorzio WunderKammer. Lettera dai commissari europei
A Lowaste expo l’accordo per un distretto di economia verde a Ferrara basato sul riuso dei rifiuti
08-04-2014

>> Lettera inviata al Comune di Ferrara dai Commissari europei che hanno partecipato alle giornate di Ferrara (4-5 Aprile 2014)

Gent.ma Dirigente del Comune di Ferrara,
grazie ancora per la gentile accoglienza e soprattutto per il meraviglioso lavoro fatto finora per il progetto LOWaste. Per noi è stato un piacere poter costatare di persona gli eccellenti risultati.
Vi auguriamo di continuare l’ottimo lavoro e La preghiamo di estendere i nostri complimenti a tutti coloro che partecipano al progetto. Saluti da Bruxelles,

Giulia Carboni e Thomas Foersch

European Commission
DG Environment
Unit E.4 – LIFE-Environment

—————————————————-

(Comunicato a cura degli organizzatori)
Lo scorso 4 e 5 aprile si è svolto a Ferrara LOWaste EXPO, evento conclusivo del più ampio progetto LOWaste, iniziato nel settembre 2011. La due giorni ha concluso la fase pubblica del progetto, che si chiuderà definitivamente a giugno 2014 con la stesura delle linee guida in tema di riciclo e riuso di materiali. Circa 200 i partecipanti all’iniziativa, che ha visto alternarsi momenti di dibattito pubblico, di networking e sessioni one-to-one, riscontrando ampio successo di pubblico.
La mattinata del 4 aprile si è conclusa con la firma del Protocollo di intenti tra il Comune di Ferrara, i partner di progetto LIFE+ LOWaste, le istituzioni pubbliche e i soggetti del territorio interessati allo sviluppo a Ferrara di un distretto dell’economia verde circolare basata su filiere corte di riutilizzo, riuso e riciclo dei rifiuti su scala territoriale. Al pomeriggio, l’inaugurazione ufficiale della mostra dei riprodotti e dei progetti realizzati attraverso materiali di scarto che, grazie al progetto, hanno trovato una seconda vita (tessili ospedalieri, arredi urbani, inerti da demolizione).

“Siamo fiduciosi che la rete di contatti sviluppata all’interno del progetto LOWaste ci permetta di ampliare il nostro ventaglio di clienti e entrare in contatto sia con realtà nazionali che internazionali, altrimenti difficilmente raggiungibili”, dichiara Davide Falcioni di Pastrocchi. Di questo ne è convinto anche Stefano Nafissi di petricorstudio che afferma, “nei prossimi mesi lavoreremo con realtà del territorio per sviluppare le caratteristiche tecniche e meccaniche e per studiare le possibilità di commercializzazione del pannello RECREO. Il nostro obiettivo è presentare il prodotto finito a Inertia 2014, la principale manifestazione italiana dedicata ai temi dei rifiuti inerti e degli aggregati naturali, riciclati e artificiali che si terrà il prossimo settembre a Ferrara: sarà l’occasione per trovare possibili occasioni d’uso e possibili clienti”.

La mattina del 5 aprile è stata dedicata alle idee per il lavoro e per il futuro: LOWaste come modello di social innovation per l’economia circolare. Dopo il seminario con l’entomologo di EUGEA Gianumberto Accinelli si sono incontrati, in una sessione di scambio e dibattito, i protagonisti di LOWaste for action e i rappresentanti di buone pratiche di innovazione sociale diffuse sul territorio nazionale.

Il progetto LOWaste non termina qui: gli obiettivi e gli sviluppi futuri sono molti. Oltre a divulgare i risultati raggiunti, tra le azioni previste ci sono l’ufficializzazione dei rapporti sviluppati e la costituzione di un tavolo operativo sul tema del riuso tra i progetti coinvolti.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi