Home > COMUNICATI STAMPA > Comunicato Regione: Educazione alla sostenibilità

Comunicato Regione: Educazione alla sostenibilità

Tempo di lettura: 3 minuti

Premiati in Regione gli studenti vincitori della campagna ‘Siamo Nati per Camminare’

L’assessore Gazzolo “Le scuole sono laboratori importanti per diffondere stili di vita rispettosi dell’ambiente e vantaggiosi per la salute”. 1500 classi delle scuole primarie in 70 comuni dell’Emilia-Romagna hanno sperimentato modi diversi di percorrere il tratto casa scuola: a piedi, in bici, in bus o nel caso di lunghe distanze con il car pooling

Bologna – Sono 1.500 le classi in Emilia-Romagna che hanno partecipato alle attività di Siamo Nati Per Camminare la campagna regionale che promuove la mobilità sostenibile, ovvero compatibile con le esigenze di salvaguardia delle risorse ambientali, a partire dai percorsi casa scuola. Le classi, che si sono aggiudicate il primo premio per la sostenibilità dei propri spostamenti e per la composizione di una originale canzone sul tema dei ‘rumori’ della città hanno partecipato alla premiazione finale in Regione.
“Le scuole sono laboratori importanti per promuovere e diffondere buone prassi capaci di cambiare le abitudini e gli stili di vita a partire dalle giovani generazioni- ha affermato l’assessore regionale alle Politiche ambientali Paola Gazzolo -: la sostenibilità ambientale passa anche da comportamenti nuovi, rispettosi per l’ambiente e vantaggiosi per la salute. Proprio dai più piccoli può partire questo cambiamento, perché saranno loro i cittadini di domani”.

Per una settimana dal 16 al 22 aprile, le classi delle scuole primarie di tutta la regione si sono sfidate nello sperimentare modalità di spostamento da casa a scuola che fossero le più sostenibili possibile annotandole sulle speciali cartoline e manifesti della campagna. La gara fa parte dell’ottava edizione della campagna regionale ‘Siamo Nati per Camminare’ promossa dall’area Educazione alla sostenibilità di Arpae Emilia-Romagna, coordinata dal Centro Antartide di Bologna insieme ai Ceas Infoambiente di Piacenza e della Romagna Faentina e ai Genitori Antismog di Milano. Hanno partecipato più di 70 comuni in tutta l’Emilia-Romagna con l’obiettivo di incentivare i cittadini a muoversi sempre di più a piedi, specialmente su questi percorsi.

La classe V A della scuola Gandolfi di Campagnola Emilia (Re) accompagnata dal sindaco Alessandro Santachiara, si è aggiudicata il primo premio con la percentuale più alta di spostamenti sostenibili sul totale degli alunni della classe, mentre nel comune di Ferrara si trova la classe che durante la settimana ha migliorato di più le proprie modalità di spostamento rispetto a quelle del resto dell’anno.

Le classi III D e III E della scuola Albertazzi di Castel San Pietro (Bo) sono invece le prime classificate nel concorso parallelo tra canzoni, filastrocche e poesie dedicate al tema dell’edizione di quest’anno della campagna, i ‘(R)umori della città’. Menzione d’onore anche al rap composto dalla classe II A della scuola De Gasperi di Piacenza.

Oltre alle comunità scolastiche e ai genitori la campagna ha coinvolto anche i cittadini con cartoline, manifesti e una pubblicazione sul rapporto tra mobilità sostenibile, inquinamento acustico nei centri urbani e riappropriazione da parte dei più piccoli della “voce” della città.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi