Home > COMUNICATI STAMPA > Contributi per le scuole: il comune di Bondeno è pronto alla ripartenza

Contributi per le scuole: il comune di Bondeno è pronto alla ripartenza

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Organizzatori

Comune di Bondeno

‘Riapertura’: questa potrebbe essere la parola che meglio descrive la Fase 2 del nostro Paese. Si sono riaperte le porte delle case, dei negozi, tante chiavi hanno girato nelle serrature di lucchetti lasciati chiusi per tornare alle passeggiate in bicicletta o alle seconde case. Questa è la fase per organizzare anche quelle che saranno le riaperture di settembre e, per l’amministrazione di Bondeno, la priorità è la Scuola.
«Fare ripartire la scuola è un dovere e un impegno, per il ritorno alla normalità dopo l’emergenza “coronavirus”. Per questo, diventa prioritario pensare ad un apposito contributo che sostenga le famiglie in un momento delicato, nell’acquisto dei libri di testo, che sono sempre una voce importante nelle spese scolastiche». Così l’Assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri, illustra la ratio del provvedimento che è stato adottato dal Comune di Bondeno: il contributo per l’acquisto dei libri di testo, rivolti agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Il contributo consisterà in 150 euro come forma di sostegno all’acquisto dei volumi di testo per le secondarie di primo grado dell’Istituto “Bonati”, e in 300 euro per quelli delle secondarie di secondo grado. «Crediamo che sia un messaggio importante quello di sostenere le spese per l’acquisto dei libri di testo per tutti i neo-iscritti alla prima media e superiore (liceo o Ipssc). Le famiglie – commentano l’assessore Poltronieri e il sindaco Simone Saletti – possono organizzarsi per ordinare l’acquisto nelle librerie e cartolerie abilitate del territorio e dovranno unicamente conservare lo scontrino o ricevuta, mentre le domande saranno presto disponibili on line per accelerare pratiche. Il rimborso potrà avvenire soltanto una volta che si sarà verificata la regolare iscrizione e frequenza. Per accedere al contributo occorrerà dimostrare di aver fatto l’acquisto dei libri in un negozio di vicinato (non nella grande distribuzione; ndr) per incentivare l’acquisto a “Km zero” nelle attività commerciali di Bondeno».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi