Home > CONTRO VERSO / RUBRICA > CONTRO VERSO
Il democratico
Tempo di lettura: 2 minuti

Dev’essere difficile per un uomo cresciuto in una cornice culturale molto precisa, che esalta il dominio maschile sulla donna, accogliere visioni diverse o anche solo modificare il proprio comportamento. Quest’uomo non aveva problemi con la legge, era un onesto lavoratore e ci teneva molto a fare bella figura con l’autorità – che, per colmo di sfortuna, era rappresentata da una donna! Ma non è riuscito a camuffarsi per bene…

Il democratico

Mia moglie è libera
fa ciò che vuole
purché lo faccia
senza rumore.

Anzi, che taccia
e senza sporcare.
E non si azzardi
a denunciare.

Su tutto il resto
non metto bocca.
Lei ha l’occhio pesto
ma mio figlio non si tocca

Sono sincero:
io sono aperto,
sono straniero
e di concerto

con i miei vecchi
e la comunità
sto tra il rispetto
e la modernità.

All’apparenza
assai democratico
salvo l’essenza
e resto arcaico.

Dico a mia moglie:
“Fai ciò che vuoi
ma se m’imbrogli
passi dei guai.

Io mi accontento
se mi ubbidirai.
L’amore è questo
o ti accorgerai:
ti tolgo il bambino.
Tanto, tu che mi fai?”

Il preteso dominio sul destino dei bambini continua a essere una delle minacce più quotate tra gli uomini violenti. A volte pensano di poterli sottrarre alla madre per il peso intrinseco della figura maschile, a volte in ragione della propria superiore capacità economica, altre volte ancora perché li allontano fisicamente, fino ai casi più drammatici.
È importante far comprendere a questi signori che sono i padroni di niente, certo non dei loro figli. I bambini devono essere preservati e protetti dalla violenza. Insieme alla madre.

CONTRO VERSO, la rubrica di Elena Buccoliero con le filastrocche all’incontrario, le rime bambine destinate agli adulti, torna su Ferraraitalia  il venerdì. Per leggere i numeri precedenti clicca [Qui]

Commenta

Ti potrebbe interessare:
CONTRO VERSO
Paura del vuoto
I DIALOGHI DELLA VAGINA
A DUE PIAZZE – L’uomo parla, la donna ascolta… che noia, che barba, che barba, che noia
I DIALOGHI DELLA VAGINA
A DUE PIAZZE – Non so che tu sai quel che so…
Uomini che odiano le donne

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi