Home > COMUNICATI STAMPA > Convegno internazionale su Shakespeare In memoria di Mariangela Tempera

Convegno internazionale su Shakespeare In memoria di Mariangela Tempera

Tempo di lettura: 3 minuti

Da Unife

È As You Like It ad ispirare il convegno internazionale Shakespeare and Popular Culture, as you like it, che si terrà nei giorni mercoledì 24, giovedì 25 e venerdì 26 maggio presso l’Auditorium Santa Lucia, Via Ariosto 35..
Il fulcro del convegno, organizzato da Paola Spinozzi, docente di Letteratura inglese presso il Dipartimento di Studi Umanistici, in collaborazione con IASEMS – Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies. è il dialogo fra le opere di Shakespeare e la cultura popolare attraverso le riscritture e le messe in scena dalla prima età moderna ai nostri tempi in una prospettiva transnazionale.
L’interesse per l’interdisciplinarietà è evidente nei temi degli interventi, che esamineranno le serie televisive, il cinema, la musica, i videogiochi, i fumetti, le pubblicità, i blogs e i siti Internet.
Il convegno vuole inoltre offrire un tributo a Mariangela Tempera, fondatrice del Centro shakespeariano nel 1982 e indimenticata docente per tanti anni di Letteratura Inglese presso il Dipartimento di Studi umanistici del nostro Ateneo, studiosa internazionale della letteratura e della cultura inglese.

Mariangela Tempera per più di un quarantennio di carriera universitaria oltre ad occuparsi di teatro inglese del Rinascimento e di Shakespeare ha lavorato sulla letteratura popolare e sugli adattamenti cinematografici di alcuni testi shakespeariani.
Ha diretto la collana “Shakespeare dal testo alla scena” (CLUEB, Bologna), ricca di numerosi volumi monografici, cui ha contribuito con altrettanto numerosi saggi. Per anni ha svolto un importante ruolo di collegamento fra il lavoro di ricerca dei docenti universitari e la pratica didattica degli insegnanti delle scuole secondarie, contribuendo a diffondere tra le giovani generazioni passione ed entusiasmo nei confronti del teatro shakespeariano di cui era e resta stimata studiosa a livello internazionale. Nel 1992, su convenzione tra Comune e Università degli Studi di Ferrara, ha fondato il “Centro Shakespeariano”, allo scopo di promuovere lo studio e l’insegnamento del teatro shakespeariano in Italia, favorendo la presenza a Ferrara di studiosi del testo e della messa in scena e organizzando mostre, seminari e convegni specialistici ad integrazione del lavoro svolto nelle scuole.
Ha partecipato inoltre, in qualità di ricercatore, al progetto della Comunità Europea COTEPRA e in qualità di coordinatore di gruppo di ricerca al progetto ACUME. Dal 2004 al 2006 ha diretto l’ IPErasmus ‘EuroShakespeares’. Profonda e acuta conoscitrice dell’opera di William Shakespeare, tra le cui pieghe sapeva condurre studenti e ascoltatori con acume e ironia, lascia purtroppo incompiuto il suo ultimo lavoro di studiosa: un catalogo delle citazioni shakespeariane nel cinema internazionale di ogni genere, frutto della ricerca durata una vita.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi