Home > COMUNICATI STAMPA > Convegno relativo alle procedure amministrative per le attività ricettive e l’utilizzo delle piattaforme per la gestione degli affitti a breve termine

Convegno relativo alle procedure amministrative per le attività ricettive e l’utilizzo delle piattaforme per la gestione degli affitti a breve termine

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Associazione Nazionale Commercialisti Ferrara

Amministrazione comunale e commercialisti a confronto sul tema del turismo. O meglio sugli adempimenti fiscali a cui dare corso nell’ambito della gestione degli affitti a breve termine. Sono stati questi i temi forti dell’incontro organizzato lunedì pomeriggio in Camera di Commercio, dalla sezione estense dell’Associazione nazionale commercialisti (Anc). “Il nostro intento – ha spiegato Alberto Carion, presidente dell’associazione di categoria – è quello di fornire a imprenditori e professionisti un momento di incontro e di dialogo con gli amministratori, in merito alle procedure fiscali in un settore che per una città come la nostra è assolutamente prioritario». Secondo Carion, il valore aggiunto di queste iniziative sta nel «creare un dialogo proficuo tra diversi attori della filiera turistica, con il fine di mettere in atto delle buone pratiche utili al rilancio turistico locale». E proprio in rappresentanza dell’amministrazione comunale ferrarese, è intervenuto l’assessore alla cultura Massimo Maisto che ha fatto il punto sulle presenze turistiche in città. «L’obiettivo che ci siamo posti a inizio mandato – spiega il vicesindaco – è quello di raggiungere 500 mila pernottamenti all’anno. Ad oggi, abbiamo raggiunto quota 470 mila». Numeri in crescita e «sostanzialmente in linea con lo scorso anno che ha registrato un record di presenze». In questo contesto il Comune ha «approvato un cambiamento sull’imposta di soggiorno, con particolare attenzione agli affitti a breve termie». Secondo Maisto, il fattore determinante per l’aumento di presenze turistiche e pernottamenti in città «sono gli italiani che, con i due terzi dei pernottamenti annui, possono cambiare in un senso o in un altro l’andamento del settore».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi