Home > COMUNICATI STAMPA > Coordinatori pedagogici, la Regione cofinanzia il nuovo corso di alta formazione dell’Università di Bologna con 12mila euro

Coordinatori pedagogici, la Regione cofinanzia il nuovo corso di alta formazione dell’Università di Bologna con 12mila euro

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Le domande entro il 24 novembre, l’inizio delle lezioni a gennaio

Coordinatori pedagogici dei servizi per l’infanzia sempre più formati, per essere all’altezza delle competenze richieste (sempre più complesse) e alle trasformazioni in corso nel contesto educativo. E’, in estrema sintesi, l’obiettivo del corso di alta formazione che partirà a gennaio, frutto della collaborazione tra la Regione Emilia-Romagna e il Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Bologna. Il corso può contare su 12mila euro (dal Fondo regionale per i servizi educativi per l’infanzia) assegnati all’Alma Mater a parziale copertura delle spese. Da anni, infatti, la Regione è impegnata nello sviluppo e qualificazione dei servizi per l’infanzia, parallelamente alla formazione dei coordinatori pedagogici e degli operatori, promuovendo la collaborazione tra i vari soggetti che fanno parte dell’intero sistema.
Il corso di alta formazione – “Il coordinatore pedagogico tra competenze gestionali e innovazioni didattica” – si articolerà in quattro aree: la gestione dei servizi in rapporto ai cambiamenti normativi, la dimensione psicologica e sociologica nell’organizzazione di servizi complessi, l’evoluzione del rapporto con le famiglie, le tecnologie nel quotidiano infantile. Possono fare domanda per accedere al corso i candidati in possesso di qualsiasi laurea, che abbiano ricoperto – o stiano ricoprendo – la mansione di “coordinatore pedagogico” (o mansioni simili) all’interno del sistema integrato regionale. Sono previste 120 ore di lezioni e lavori di gruppo con obbligo di frequenza al 75%, l’erogazione di formazione in blended learning (“apprendimento ibrido”) su piattaforma Moodle in accompagnamento alle lezioni in presenza, l’elaborazione di un project work da parte di ogni partecipante con tutoraggio. Le domande per l’anno accademico 2014/2015 vanno inviate entro il 24 novembre 2014; i corsi iniziano il 10 gennaio 2015 e finiscono il 25 giugno.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi