Home > COMUNICATI STAMPA > Copparo – Il sabato di San Venanzio

Copparo – Il sabato di San Venanzio

Tempo di lettura: 2 minuti

Da ufficio comunicazione Comune di Copparo

Sabato 1 aprile 2017 alle 17,00, si inaugura la nuova stagione de “I Sabato di San Venanzio. Incroci d’arte”, organizzata dal Comune di Copparo (Biblioteca Comunale) e dal Centro Studi Riccardo Bacchelli di Ro. Come nelle passate edizioni, l’antica pieve di Copparo ospiterà eventi diversi, volti a valorizzare il monumento e il territorio circostante.

Aprirà la rassegna il Viaggio musicale con New Art Ensemble, direttore Andrea Ferrari: “Dal classicismo alla colonna sonora, alle melodie più conosciute”.

Musicista eclettico, diplomato nel 1995 in Pianoforte e nel 1997 in Violino, si è esibito con diverse orchestre italiane in numerosi teatri di tradizione (Rovigo, Padova, Treviso, Modena, Ferrara, Bologna, Milano, ecc.) sia come violinista che come pianista. Andrea Ferrari cerca di coniugare fin dalla giovanissima età, quando inizia lo studio della musica, l’esperienza classica con quella moderna e sperimentale.

Come di consueto il concerto sarà preceduto dalla visita guidata al monumento da parte di Mirca Mantovani, curatrice della rassegna insieme a Giovanni Dalle Molle e Romolina Trentini. Seguirà aperitivo finale a km zero.

Si succederanno, nel corso della primavera 2017, altri quattro eventi: il 22 aprile “Per Emilia”. Chopin: musiche e letture dal libro di Giorgio Minotti; il 6 maggio “Lo spirituale nell’arte”. Percorso in bici tra le chiese e poesie stese al vento; il 20 maggio: “L’arte come ponte tra Oriente e Occidente”. Con l’artista Tashi Norbu, monaco buddista; il 3 giugno: “Vocalità dal mondo”. Con Ensemble Vocale Jazz del Conservatorio di Ferrara. L’ingresso è libero. Per informazioni, tel: Biblioteca di Copparo 0532 864633; Mirca Mantovani 339 7832799

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi