Home > COMUNICATI STAMPA > Cosa accade domenica 28 agosto 2016 al Ferrara Buskers Festival

Cosa accade domenica 28 agosto 2016 al Ferrara Buskers Festival

da: organizzatori

Spettacolo unico dalle 17.00 alle 20.00. Poi dalle 21.30, spettacoli on stage per la BuskersNight.

Dal cuore di Ferrara al cuore del Centro Italia.
Il ricavato del Grande Cappello di domenica sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma. Il Grande Cappello è l’iniziativa di solidarietà di IBO Italia e l’associazione Ferrara Buskers Festival®, che consiste nel raccogliere fondi alle “porte ideali” del centro storico estense a sostegno della manifestazione e a favore di importanti progetti sociali. Quest’anno i fondi sono destinati alla Tanzania e ai bambini disabili. Ma in seguito al terremoto del Centro Italia, IBO e gli organizzatori del Festival hanno deciso che tutto ciò che gli spettatori della manifestazione doneranno domenica sarà inviato alle persone dei paesi distrutti.

Più di 100 spettacoli e 1000 artisti in città.
I 20 gruppi di musicisti invitati (cartello blu e bianco) e gli accreditati invadono di note il centro storico di Ferrara dalle 17.00 alle 20.00.
Buskers on stage
10 gruppi invitati si esibiscono sul palco del Puedes Summer Night (nel Sottomura, ingresso da via Bologna 1) dalle 21.30.

Continua “On the Road”, la mostra di acquerelli di Mirka Perseghetti.
Nella galleria Spazio d’arte l’Altrove di via dei Romei 38, continua la mostra di acquerelli di Mirka Perseghetti, creatrice del manifesto del Ferrara Buskers Festival®. L’esposizione racconta gli artisti di strada del passato e del festival ed è visitabile tutti i giorni della manifestazione dalle 17 alle 20.00.

La mostra fotografica nel Castello Estense.
Continua la mostra fotografica del Fotoclub Ferrara BFI che racconta il Ferrara Buskers Festival® nel Castello Estense. È visitabile fino ad oggi dalle 10.30 alle 20.00.

La Scuola documenta il Festival.
Per il secondo anno consecutivo, gli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale Alda Costa di Ferrara saranno i piccoli reporter del Ferrara Buskers Festival®. Foto e testi dello scorso anno si possono vedere nell’atrio della scuola primaria statale in via Previati 31 fino ad oggi dalle 9.30 alle 12.30.

Tango
Piazzetta San Nicolò dalle 18.00 a mezzanotte si trasforma in Plaza de Tango: le scuole di tango di Ferrara aprono le danze a tutti i visitatori con esibizioni e una milonga sotto le stelle.

Il Workshop di fotografia “Il Ritratto in Strada”.
Continuano le lezioni del fotografo Joe Oppedisano che fino ad oggi è al Cinema Boldini (dalle 15.00) per accogliere tutti gli appassionati di comunicazione visiva e sperimentare con loro le arti e le tecniche della ritrattistica, dell’informatica digitale e le regole della fruizione musicale in uno spazio pubblico.

Il Giardino degli Artisti Artigiani Itineranti.
Nello splendido Giardino delle Duchesse, la VII edizione del mercatino artigianale in collaborazione con la CNA, associazione Provincia di Ferrara. Artigiani selezionati espongono dalle 11.00 alle 21.00 le più creative e variegate produzioni di arte artigianale.
Sapori Vicini@Ferrara Buskers Festival®
Dalle 17.00 alle 20.00, Ferrara Store offre gratuitamente assaggi di specialità enogastronomiche ferraresi e del territorio, come: bruschette con aglio di Voghiera, salame all’aglio, zia ferrarese, ciccioli, pane ferrarese, riccioli di riso, torta tenerina. Lo stand si trova in Piazza della Repubblica 23/25. L’iniziativa che vuole valorizzare i prodotti locali e a km0 rientra nel Progetto EcoFestival.

Cibo Amico
Dalle 18.00 alle 20.00, presso il Gazebo Hera, in piazza Trento e Trieste, informazioni sul progetto CiboAmico, per la riduzione degli sprechi alimentari, in collaborazione con i volontari di “Viale K”. Ogni giorno nelle mense della città, grazie al Gruppo Hera e Elior, vengono donate alle associazioni del territorio, il cibo che non viene somministrato. Il progetto si avvale della collaborazione di Last Minute Market.

Musici di strada dai tempi di Niccolò ai Buskers di oggi.
Alle 20.00 nel Cortile del Castello, il Ferrara Buskers Festival® darà spazio al Dipartimento di Storia dell’Arte dell’Università di Ferrara, per parlare dell’evento “24 ore alla corte di Niccolò. Musicisti di corte e di strada dai tempi di Niccolò ai Buskers di oggi”. Un’iniziativa a cura di Francesca Cappelletti, Stefania De Vincentis e Chiara Guerzi, per far conoscere a un pubblico più vasto uno dei nodi cruciali della civiltà estense: il governo di Niccolò III d’Este (1393-1441), quando Ferrara era ricca di cultura ed artisti, come durante il Ferrara Buskers Festival®. A partire dal pomeriggio del 21 settembre 2016, prenderanno il via una serie di attività di approfondimento scientifico e di intrattenimento musicale, teatrale e gastronomico.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi