Home > COMUNICATI STAMPA > Costi: “L’Imu sugli immobili inagibili a causa del sisma non deve essere pagata”

Costi: “L’Imu sugli immobili inagibili a causa del sisma non deve essere pagata”

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Sisma, Costi: “L’Imu sugli immobili inagibili a causa del terremoto non deve essere pagata. Basta con l’allarmismo della Lega Nord”

“L’esenzione dal pagamento dell’Imu sugli immobili inagibili nei Comuni colpiti dal sisma scadrà il prossimo 30 giugno e prima di quella data entrerà in vigore anche il decreto che proroga tale esenzione al 31 dicembre 2016” . Lo chiarisce l’assessore regionale alle Attività produttive e ricostruzione Palma Costi, replicando al consigliere regionale Alan Fabbri (Ln) e specificando che “nessun cittadino che ha un immobile inagibile a causa del terremoto deve pagare l’Imu.
Nella fretta di attaccare il lavoro che questa Regione insieme al Governo continua a svolgere per i cittadini e le imprese delle zone colpite dal terremoto del 2012, la Lega Nord ha preso un altro granchio – sottolinea Costi – e crea un allarmismo che non aiuta a risolvere concretamente nessun problema, ma anzi genera solo preoccupazioni inutili per le persone”.
“Ribadisco – conclude l’assessore – che l’esenzione dell’Imu sugli immobili inagibili fino al 31 dicembre 2016, così come le zone franche urbane e gli altri provvedimenti, sono previsti nel ‘decreto Enti locali’ e questo ci permetterà di accompagnare con ulteriori strumenti la ricostruzione e di sostenere la ripresa economica delle zone più colpite dal terremoto”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi