Home > COMUNICATI STAMPA > Credito: Cgil Cisl Uil di Ferrara chiedono all’ABI ulteriori misure a sostegno e tutela per lavoratori e clientela

Credito: Cgil Cisl Uil di Ferrara chiedono all’ABI ulteriori misure a sostegno e tutela per lavoratori e clientela

Tempo di lettura: 3 minuti
da: Ufficio comunicazione, formazione e informazione CdLT-Cgil
“La seconda ondata della pandemia in atto nel nostro Paese, nella nostra regione ed ovviamente nella nostra provincia, ha raggiunto dei flussi di contagio allarmanti che devono essere prima possibile contenuti.
Anche le banche devono fare un ulteriore sforzo in questo contesto.
Da una parte non possiamo che apprezzare come la maggior parte degli istituti di credito abbiano ridotto la presenza di lavoratori in filiale e abbiano diffuso l’obbligo di appuntamento per le operazioni e consulenze in filiale, al fine di gestire al meglio i bisogni dei clienti. D’altra parte l’andamento del contagio impone a tutti un ulteriore salto di qualità nelle misure da mettere in atto.
Chiediamo quindi in modo unitario all’ABI – peraltro già coinvolta anche sui tavoli di trattativa nazionali – che, anche nella nostra provincia, il sistema bancario ponga in essere ulteriori misure a sostegno e tutela non solo dei lavoratori, ma di tutta la clientela.
Suggeriamo quindi che:
• Vengano sospese con effetto immediato, anche nelle banche locali o con sportelli nella nostra provincia, le campagne commerciali che prevedano uno spostamento di colleghi o della clientela, in quanto riteniamo che l’appuntamento in filiale debba avvenire solo per urgenti e comprovate ragioni. Purtroppo rileviamo ancora che alcuni istituti stanno continuando a telefonare alla clientela, spesso anche a quella anziana e quindi più “fragile”, per sollecitare la vendita di prodotti che prevedono obbligatoriamente un contratto da firmare in filiale;
• Si rafforzino ulteriormente tutte le misure in atto per tutelare i lavoratori ed i clienti che accedono nelle agenzie o negli uffici e si completi in breve tempo l’installazione di schermi in plexiglas in tutte le scrivanie in cui viene accolta la clientela (e non solo nelle casse);
• Si incentivi ulteriormente l’utilizzo degli strumenti on line per i clienti e venga prevista, per tutto il periodo di emergenza sanitaria, l’esenzione da commissioni per tutti i prelievi e per tutte le operazioni fatte sugli ATM/Bancomat di tutti gli istituti di credito.
Siamo ben coscienti che le banche debbano continuare a svolgere al meglio la loro funzione e che l’attività commerciale non possa completamente interrompersi. Ma la situazione drammatica che sta attraversando il nostro Paese non può non imporre a tutti il massimo sforzo per uscire prima possibile dall’ attuale situazione pandemica, il cui incremento del contagio preoccupa anche il nostro territorio”.
Le segreterie territoriali di Ferrara CGIL – CISL – UIL
Le segreterie territoriali di categoria Fisac CGIL, First CISL, Uilca UIL

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi