COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Crisi Open.Co e Lavoranti in legno, oggi nuovo incontro in Regione

Crisi Open.Co e Lavoranti in legno, oggi nuovo incontro in Regione

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia Romagna

Entro il 31 dicembre il tavolo di confronto per l’individuazione dell’ammortizzatore sociale coerente con la procedura di liquidazione coatta e amministrativa mentre Legacoop Emilia-Romagna si è impegnata a presentare il 28 gennaio 2016 al tavolo regionale il piano industriale

La Regione solleciterà il ministero dello Sviluppo economico affinché nomini con urgenza il commissario liquidatore della Cooperativa Lavoranti in Legno e, successivamente, convocherà entro il prossimo 31 dicembre il tavolo di confronto per l’individuazione dell’ammortizzatore sociale coerente con la procedura di liquidazione coatta e amministrativa.
È questo l’esito del tavolo di confronto che si è tenuto oggi in Regione sulla per la crisi di Open.Co (Modena e Reggio Emilia) e Lavoranti in legno (Ferrara), imprese cooperative del settore degli infissi e dei serramenti.
Al confronto erano presenti l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi, gli amministratori dei Comuni di Ferrara e San Martino in Rio, della Provincia di Ferrara, i rappresentanti sindacali Fillea-Cgil e Filca- Cisl, la Lega Coop di Ferrara e Regionale e i rappresentanti di Open Co e Lavoranti in legno.
Inoltre Legacoop Emilia-Romagna si è impegnata a presentare al tavolo regionale il piano industriale – con il coerente piano di assorbimento occupazionale che costituisce lo strumento essenziale per definire la strategia di rilancio delle cooperative coinvolte – il prossimo 28 gennaio.
A fronte della presentazione del piano industriale le parti si impegnano ad individuare un progetto operativo da candidare al piano regionale delle politiche attive del lavoro che affronti le necessità di formazione e ricollocazione per i lavoratori coinvolti.
Infine la Regione sosterrà con tutti i propri strumenti di politiche industriali lo sviluppo di iniziative imprenditoriali che verranno presentate in accordo con le istituzioni locali.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi