COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Cronaca Comune – La newsletter dell’19 ottobre 2018

Cronaca Comune – La newsletter dell’19 ottobre 2018

Shares

Da: Ufficio Stampa del Comune di Ferrara

 

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Lunedì 22 ottobre alle 17 conferenza in via Scienze

‘Misteri antichi e pensiero vivente’ spiegati da Stefano Arcella

19-10-2018

Sarà lo studioso Stefano Arcella, con il suo libro ‘Misteri antichi e pensiero vivente’, il protagonista,lunedì 22 ottobre 2018 alle 17, del nuovo appuntamento con la ‘Rassegna di incontri con la spiritualità applicata’ nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). La conferenza sarà introdotta da Marcello Girone Daloli.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Aristotele spiegava che nei Misteri non si trattava di apprendere ma di provare un intenso stato interiore. Per gli Antichi il Sapere era davvero tale solo se investiva la totalità della vita e della natura dell’uomo e lo trasformava completamente. Era appunto questo il fine dei Misteri: che l’uomo, per effetto della Conoscenza, divenisse completamente diverso da ciò che era prima, quando ne era privo. Questa istanza di nobilitazione e di elevazione era il filo d’oro che univa le varie spiritualità misteriche del mondo antico, al di là delle forme rituali e delle vie praticate per conseguire l’unione col divino. Nel capitolo finale viene affrontato il tema della possibile attualizzazione del retaggio misterico in forme adatte alla mutata costituzione interiore e mentale dell’uomo occidentale contemporaneo, richiamandosi all’insegnamento di Rudolf Steiner e alla Via del Pensiero Vivente.

Stefano Arcella, saggista, studioso delle “religioni” misteriche nel mondo greco-romano, con particolare attenzione ai Misteri di Mithra e, in generale, ai culti solari in età imperiale romana. E’ anche uno studioso del Neoplatonismo rinascimentale e del pensiero esoterico del Novecento europeo, con particolare attenzione al pensiero di Rudolf Steiner, Julius Evola, Giovanni Colazza, Massimo Scaligero, Pio Filippani Ronconi. Collabora con molteplici riviste culturali nazionali ed è stato relatore in molteplici convegni di studi. Ha pubblicato, fra l’altro: I Misteri del Sole. Il culto di Mithra nell’Italia antica (Controcorrente, Napoli, 2002). Misteri Antichi e Pensiero Vivente, Controcorrente, Napoli, 2016.

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali, aperti liberamente a tutti gli interessati, in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

 

PANE E INTERNET – Alla biblioteca comunale ‘Giorgio Bassani’ di Barco (via Grosoli, 42).

Aperte le iscrizioni ai corsi di ‘Pane e Internet’ per imparare l’uso del computer e della rete

19-10-2018

Sono riprese, dopo la pausa estiva, le attività del Punto Pane e Internet Terre Estensi dei Comuni di Ferrara, Voghiera e Masi Torello alla biblioteca comunale ‘Giorgio Bassani’ di Barco (via Grosoli, 42). I corsi sull’uso del computer e della rete, come da tradizione Pane e Internet, sono destinati agli adulti che hanno poca dimestichezza con l’uso delle tecnologie ma che vogliono avvicinarsi al mondo del digitale e del web.

Grazie ai corsi Pane e Internet chiunque può apprendere l’uso di base del computer e della videoscrittura per passare poi alla posta elettronica, alla navigazione in internet e alla ricerca in rete di informazioni. Per iscriversi è sufficiente rivolgersi direttamente alla biblioteca di persona o telefonando al numero 0532 797414.

I corsi di primo livello, ideali per coloro che non hanno mai usato un pc, sono gratuiti e prevedono 20 ore di lezione; i corsi di secondo livello invece prevedono già un minimo di conoscenze e durano 16 ore. Per questi ultimi è richiesto un contributo di 50 euro a partecipante.

Oltre ai corsi, il Punto Pane e Internet promuove la diffusione della cultura digitale attraverso eventi a tema: dopo l’incontro dedicato ai servizi online dell’INPS per i pensionati, che si è tenuto l’11 ottobre, sono già in calendario altri due incontri pubblici dell’Agenzia delle Entrate dedicati alla casa: il 28 novembre, sempre presso l’auditorium della Biblioteca Giorgio Bassani, si parlerà della registrazione online dei contratti di locazione mentre il 4 dicembre si tratteranno i temi delle agevolazioni per l’acquisto e la vendita di un immobile, per le ristrutturazioni edilizie e per il risparmio energetico.

Per il calendario dei corsi e degli eventi e per qualsiasi informazione visitare il sito internet del Comune di Ferrara alla pagina www.comune.fe.it/paneeinternet

Un po’ di numeri. Il Punto Pane e Internet Terre Estensi, dei Comuni di Ferrara, Voghiera e Masi Torello, è nato nel 2015 quando i tre comuni hanno aderito a un progetto pilota del coordinamento Pane e Internet della Regione Emilia-Romagna. Il Punto PeI Terre Estensi ha erogato, a oggi, 53 corsi di alfabetizzazione digitale formando 782 utenti; ha organizzato 31 eventi di cultura digitale con un totale di quasi 2100 partecipanti e messo a disposizione dei cittadini 5 punti di facilitazione digitale gratuiti.

Informazioni e iscrizioni: Punto Pane e Internet Terre Estensi Biblioteca G. Bassani, via G. Grosoli, 42 – 44122 Ferrara, telefono: 0532 797414 sito web: www.comune.fe.it/paneeinternet
e-mail: paneeinternet.terreestensi@edu.comune.fe.it

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

 

PALAZZO BONACOSSI – Lunedì 22 ottobre alle 17.30 in via Cisterna del Follo 5 per il ciclo “Anatomia di un capolavoro”

Conferenza su “La Madonna della Melagrana di Jacopo della Quercia”

19-10-2018

Sarà dedicata proprio a “La Madonna della melagrana e Jacopo della Quercia” la conferenza di Laura Cavazzini in programma lunedì 22 ottobre 2018 alle 17.30 a Palazzo Bonacossi, via Cisterna del Follo 5, Ferrara. L’appuntamento rientra nell’ambito del ciclo di conferenze “Anatomia di un capolavoro. Storia, stile e iconografia nelle opere del Museo della Cattedrale”. L’ingresso è libero.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – Dopo il grande successo del primo appuntamento (lunedì 15 ottobre scorso), lunedì 22 ottobre alle ore 17.30 torna a Palazzo Bonacossi “Anatomia di un capolavoro. Storia, stile e iconografia nelle opere del Museo della Cattedrale”. Il secondo appuntamento del ciclo di conferenze vedrà ospite un’altra personalità di assoluto prestigio: la storica dell’arte Laura Cavazzini che illustrerà il fulcro di questa edizione: la Madonna della melagrana di Jacopo della Quercia.
Capolavoro assoluto della storia dell’arte italiana, la grandiosa Madonna del Museo della Cattedrale rappresenta una delle poche testimonianze del Rinascimento sopravvissute alle spoliazioni cui Ferrara fu oggetto nel corso dei secoli. Un’opera in passato molto amata dai ferraresi che coniarono per lei nel Sei e Settecento gli affettuosi soprannomi di “Madonna bianca” o di “Madonna del pane”, quest’ultimo a causa del cartiglio arrotolato nella mano sinistra del Bambino così simile alla “coppia” ferrarese. Scolpita tra il 1403 e il 1406 per adempiere alle volontà testamentarie di Virgilio Silvestri, camerlengo di Niccolò III, la scultura fu percepita sin dal suo apparire come un’opera fuori dall’ordinario a causa delle sue notevoli dimensioni e della sua straordinaria qualità. Guidati da Laura Cavazzini il pubblico potrà così riscoprire questo capolavoro di possente grazia e al contempo inquadrare l’arte di Jacopo della Quercia (Siena, 1374 circa – 1438) che, proprio per le doti espresse nell’opera ferrarese, sarà poi apprezzata a Siena, Lucca e Bologna.
Laura Cavazzini è professore associato di Storia dell’Arte Medievale all’Università di Trento. I suoi studi sono principalmente rivolti alla cultura artistica del Gotico internazionale, all’architettura, alla scultura e all’oreficeria nella Valle padana fra Due e Quattrocento, al Rinascimento toscano. Su questi argomenti ha pubblicato articoli in riviste e in volumi miscellanei e il libro Il crepuscolo della scultura medievale in Lombardia (Firenze, Olschki 2004). Ha collaborato alla realizzazione di varie mostre, tra cui Il fratello di Masaccio (San Giovanni Valdarno 1999); Masaccio e le origini del Rinascimento (San Giovanni Valdarno 2002); Il Gotico nelle Alpi (Trento 2002); Mantegna, 1431-1506 (Parigi 2008); Da Jacopo della Quercia a Donatello. Le arti a Siena nel primo Rinascimento (Siena 2010); Arte lombarda dai Visconti agli Sforza. Milano al centro dell’Europa (Milano 2015).
Il ciclo di conferenze, con ingresso gratuito, si concluderà lunedì 29 ottobre, sempre alle 17.30 a Palazzo Bonacossi, con Fabio Bevilacqua e il suo intervento dedicato alla tecnica scultorea del grande maestro senese.
Come di consueto, al fine di incentivare il contatto diretto con l’opera, al termine di ogni incontro chi assisterà alle conferenze riceverà un tagliando che consentirà l’ingresso gratuito al Museo della Cattedrale.
Questa edizione di “Anatomia di un capolavoro” è organizzata dal Museo della Cattedrale in collaborazione con la Fondazione Ferrara Arte e Il Museo. Dentro e intorno (Dipartimento di Studi Umanistici – TekneHub – Università degli Studi di Ferrara).
Per info: www.comune.fe.it/museocattedrale | tel. 0532 244949 | diamanti@comune.fe.it

Programma del ciclo di incontri sui capolavori del Museo della Cattedrale raccontati a più voci e da diversi punti di vista
– Lunedì 15 ottobre, ore 17.30 – Aldo Galli, “La scultura a Ferrara ai tempi di Nicolò III e di Lionello d’Este: un crocevia”
– Lunedì 22 ottobre, ore 17.30 – Laura Cavazzini, “La Madonna della melagrana e Jacopo della Quercia”
– Lunedì 29 ottobre, ore 17.30 – Fabio Bevilacqua, “Come si scolpiva un capolavoro: la tecnica di Jacopo”
Introducono Francesca Cappelletti e Giovanni Sassu

Per approfondimenti su “I tesori del Museo della Cattedrale più belli e meglio fruibili con nuove luci e rinnovati allestimenti” vedi anche la pagina di CronacaComune del 2 ottobre 2018

Nelle foto – scaricabili in fondo alla pagina – la cartolina con il programma conferenze e la scultura della “Madonna della melagrana” custodita nel Museo della Cattedrale

CONFERENZA STAMPA – Lunedì 22 ottobre alle 12 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione del “Metodo ‘Riabilitango’ per il benessere psicomotorio del malato di Alzheimer e del suo familiare”

19-10-2018

Lunedì 22 ottobre 2018 alle 12 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto dedicato a “Il metodo ‘Riabilitango’ per il benessere psicomotorio del malato di Alzheimer e del suo familiare”.
All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora alla Sanità e ai Servizi alla persona Chiara Sapigni, il responsabile del Progetto Demenze Franco Romagnoni, la presidente Provinciale ANCeSCAO Milvia Migliari e la presidente dell’associazione AMA Paola Rossi.

CONFERENZA STAMPA – Martedì 23 ottobre alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale

Presentazione del “Wbc Day”, giornata dedicata a incontri di pugilato

19-10-2018

Martedì 23 ottobre 2018 alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Wbc Day”, la giornata dedicata a una serie di incontri di pugilato del World Boxing Council, organizzata dalla società sportiva dilettantistica L’Accademia e in programma per sabato 27 ottobre 2018 a Ferrara.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore allo Sport Simone Merli; il responsabile dell’Unità organizzativa Sport e Tempo libero Fausto Molinari; l’amministratore delegato della società sportiva dilettantistica L’Accademia Massimiliano Duran; il preparatore Alessandro Duran; il presidente di Asi Ferrara Romano Becchetti.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE – Venerdì 19 ottobre alle 12 nella sala dell’Arengo in Municipio

Patto per Ferrara: conferimento della ‘Cittadinanza sociale d’impresa’ a tre aziende del territorio

19-10-2018

[Nelle foto due monenti della cerimonia di premiazione svoltasi venerdì 19 ottobre 2018 in sala dell’Arengo in Municipio]

 

Venerdì 19 ottobre 2018 alle 12, nella sala dell’Arengo della residenza municipale di Ferrara, si è tenuta la cerimonia di conferimento del premio ‘Cittadinanza sociale d’impresa’ alle tre aziende che nel 2017 hanno assunto persone svantaggiate nell’ambito del progetto ‘Patto per Ferrara: dall’accoglienza all’autonomia’.

Alla sono intervenuti gli assessori comunali alla Sanità e Servizi alla persona Chiara Sapigni e al Lavoro e Attività produttive Caterina Ferri, il segretario generale della Camera di Commercio di Ferrara Mauro Giannattasi, dirigenti e referenti del progetto di Asp Centro Servizi alla Persona di Ferrara e i rappresentanti delle tre aziende che verranno premiate (Residenza Caterina srl., Coop sociale “Le Pagine” a r.l., Coop sociale “Officina68”), oltre ai tirocinanti assunti.

 

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Progetto “Patto per Ferrara: dall’accoglienza all’autonomia” – Conferimento di Cittadinanza Sociale d’impresa
Inserimenti anno 2017

Il Comune di Ferrara già dal 2005 promuove e sostiene un Progetto di Retedenominato “Patto per Ferrara: dall’accoglienza all’autonomia” che prevede un Accordo tra Enti Locali, Azienda USL, Camera di Commercio, Associazioni Datoriali e Sindacali, Terzo Settore, al fine di sensibilizzare le imprese e sostenere quelle che accolgono e assumono persone svantaggiate.
Il senso e la finalità del Progetto è l’inclusione e l’autonomia delle persone svantaggiate, tentando di superare l’approccio assistenzialistico e cercando così di ridurre i costi sociali, psicologici ed economici per le persone stesse e per la comunità intera.
Tramite lo strumento del tirocinio si consente l’inserimento lavorativo nelle imprese delle persone svantaggiate, che vengono accompagnate e sostenute da tutor che li aiutano a conquistare un’autonomia professionale e personale.
Ad oggi sono stati erogati 120.000 euro per il “Conferimento di Cittadinanza Sociale d’Impresa”, attraverso il Progetto “PATTO PER FERRARA: dall’accoglienza all’autonomia”, a 46 aziende che hanno assunto in 13 anni, tra il 2005 e il 2017, complessivamente 53 persone svantaggiate di cui 14 a tempo indeterminato.
In particolare tra gli inserimenti lavorativi avvenuti nel 2017 sono state selezionate 3 imprese che hanno raggiunto i risultati sociali previsti assumendo 3 persone di cui una a tempo indeterminato.

Si tratta di:

Residenza Caterina s.r.l., settore produttivo servizi di assistenza sociale e residenziale, associata a CNA Ferrara, rappresentante legale Michele Fiorini, tutor aziendale Eleonora Fiorini, tutor Patto per Ferrara Monica Rimessi. Dopo un periodo di sperimentazione con tirocinio di 3 mesi, ha assunto una persona con contratto a tempo determinato per un periodo complessivo di  16 mesi. Contratto in essere sino a fine anno.

Cooperativa Sociale Le Pagine a r.l., settore produttivo culturale/educativo, associata a Lega Coop, rappresentante legale Patrizia Luciani, tutor aziendale Alice Ferrari,  tutor Patto per Ferrara Monica Rimessi. Dopo un periodo di sperimentazione di 3 mesi con tirocinio cofinanziato, ha assunto una persona con contratto a tempo determinato per 5 mesi, rinnovato per un periodo complessivo di ulteriori 15 mesi. Contratto in corso sino al 31 agosto 2019.

Cooperativa Sociale Officina68, settore produttivo tinteggiatura e posa in opera di vetri, associata a Confcooperative, rappresentante legale Luca Bui, tutor aziendale Luca Bui,  tutor Patto per Ferrara Monica Rimessi. Dopo un periodo di sperimentazione con tirocinio di 3 mesi a carico del progetto e 1 mese oneroso per la cooperativa, ha assunto una persona con contratto a Tempo Determinato per 12 mesi, trasformando il contratto a tempo indeterminato dal 1° giugno scorso.

 

In allegato scaricabile la tabella con il resoconto dei dati relativi al progetto ‘Dall’accoglienza all’autonomia’ per il periodo dal 2015 al 2017

INTERPELLANZE – Presentate dai gruppi GOL e FI in Consiglio comunale

Richieste in merito alla pericolosità di via Comacchio e alla gestione rifiuti alle Corti di Medoro

19-10-2018

Queste le interpellanze pervenute agli uffici comunali:

– il consigliere Rendine (gruppo Giustizia Onore Libertà in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani in merito alla pericolosità di via Comacchio;
– la consigliera Peruffo (gruppo Forza Italia in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora all’Ambiente Caterina Ferri in merito alla gestione dei rifiuti urbani presso le Corti di Medoro.
>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara) all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=5216

URBAN CENTER – Nella palazzina ex Mof in corso Isonzo 137 a Ferrara. L’ingresso è libero e gratuito

Da ottobre gli spazi dell’Urban Center aperti tutti i giovedì

19-10-2018

Da ottobre l’Urban Center (palazzina ex Mof – corso Isonzo 137) è aperto tutti i giovedì, al mattino dalle 11 alle ore 14.30 e al pomeriggio dalle 15 alle 20. L’ingresso è libero e gratuito. Gli spazi comprendono due aule studio da 10 e 12 posti, una sala lettura da 20 posti, un punto ristoro auto-gestito per piccoli incontri informali.

Durante i giovedì di apertura è inoltre possibile conoscere i tecnici e i cittadini coinvolti nelle attività, scoprire le pratiche locali intercettate, essere informati sulle variazioni introdotte ai regolamenti comunali a seguito dei percorsi attivati dal 2014 per favorire l’uso libero e conviviale dello spazio pubblico, e non solo.

Per sopralluoghi e incontri conoscitivi specifici: 0532 205731 – urbancenter@comune.fe.it. I cittadini aderenti alla Rete Urban Center possono chiedere l’uso gratuito dello spazio per conferenze e laboratori (…)

www.urbancenterferrara.it/ex-mof

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – Aggiornamenti su alcuni interventi previsti in città dal 22 al 28 ottobre 2018

Nuova illuminazione a Malborghetto, in via Beethoven e via Boschetto. Riasfaltatura di via Barlaam. In corso lavori su infrastrutture e beni monumentali

19-10-2018

Di seguito alcuni aggiornamenti relativi a lavori pubblici in corso nella settimana dal 22 al 28 ottobre 2018 nel territorio comunale di Ferrara, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune di Ferrara.
Maggiori informazioni sugli interventi più significativi in fase di esecuzione in città sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

Nella foto a sinistra gli interventi in corso per la riqualificazione della piazza di Malborghetto di Boara dove nei prossimi giorni inizieranno anche i lavori di installazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

– Nuova illuminazione per la piazza di Malborghetto di Boara in via di riqualificazione
La prossima settimana avranno inizio
 i lavori di realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza di Malborghetto di Boara. L’intervento si inserisce nell’ambito dei lavori di riqualificazione della piazza antistante la chiesa di Malborghetto di Boara; l’area attualmente non è illuminata.
Il nuovo impianto di illuminazione sarà realizzato con moderni apparecchi illuminanti a Led, posizionati su pali in acciaio zincato verniciato dell’altezza di 8 metri fuori terra.
Gli apparecchi illuminanti di progetto saranno rispondenti a quanto prescritto dal nuovo DGR 1688 del 18/11/2013 e dai nuovi CAM sulla pubblica illuminazione; con indici IPEA corrispondente alla classe “A3+”; l’impianto, nelle varie zone, avrà indici IPEI corrispondenti alla classe “A” o superiori. Le sorgenti luminose avranno temperatura di colore bianco-calda a 3000°K, particolarmente adatta a zone residenziali e centri di aggregazione. Tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, al fine di ottimizzare il risparmio energetico.
Il nuovo impianto comprende la realizzazione di un nuovo quadro elettrico di alimentazione, nuove linee di alimentazione e rimozione dei vecchi punti luce sulle strade adiacenti la piazza che saranno sostituti da quelli previsti nell’intervento.
Il progetto prevede la realizzazione di 13 nuovi punti luce e il rifacimento di 4 punti luce esistenti.
Le opere, progettate dai tecnici dell’Ufficio Pubblica illuminazione del Servizio Infrastrutture del Comune di Ferrara, hanno un costo  previsto di 48.000 euro, e saranno realizzate dalla ditta Gamie S.r.l. di Lugo (RA).
I
 lavori non dovrebbero comportare disagi o rallentamenti al traffico.

– Lavori di rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione di via Beethoven
La prossima settimana avranno inizio
 i lavori di rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione di via Beethoven a Ferrara. I lavori prevedono il totale rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione esistenti con il passaggio dal tipo di alimentazione in “serie” al tipo in “derivazione”; i punti luce interessati sono 43.
Il nuovo impianto di illuminazione sarà realizzato con apparecchi illuminanti a Led, di potenza pari a 50W e 110W, posizionati su pali in acciaio zincato con sbraccio, dell’altezza di 8 e 10 metri fuori terra. Gli apparecchi illuminanti di progetto saranno rispondenti a quanto prescritto dal nuovo DGR 1688 del 18/11/2013 e dai nuovi CAM sulla pubblica illuminazione; le sorgenti luminose avranno temperatura di colore bianco-calda a 3000°K. Tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, al fine di ottimizzare il risparmio energetico.
Il nuovo impianto comprende la posa di nuove linee di alimentazione, cavidotti interrati, sistemazione dei pozzetti di derivazione esistenti e l’allaccio dell’impianto con nuova linea derivata da quadro elettrico esistente, nonché la completa rimozione dell’impianto esistente.
Le opere, di importo previsto pari a 153.000 euro, saranno realizzate da Hera Luce, nell’ambito dei lavori straordinari previsti nel contratto di servizi della pubblica illuminazione.
I lavori potranno comportare qualche rallentamento al traffico nelle zone interessate.

– Lavori di rifacimento dell’illuminazione di via Boschetto nel tratto da via Marvelli alla ferrovia
La prossima settimana avranno inizio
 i lavori di rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione di via Boschetto nel tratto da via Marvelli alla ferrovia.
I lavori prevedono il totale rifacimento di 6 punti luce esistenti. Il nuovo impianto di illuminazione sarà realizzato con apparecchi illuminanti a Led ad altissima efficienza, installati su pali in acciaio zincato, dell’altezza di 8 metri fuori terra. Gli apparecchi illuminanti di progetto saranno rispondenti a quanto prescritto dal nuovo DGR 1688 del 18/11/2013 e dai nuovi CAM sulla pubblica illuminazione; le sorgenti luminose avranno temperatura di colore bianco-calda a 3000°K. Tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, al fine di ottimizzare il risparmio energetico.
Il nuovo impianto comprende la posa di nuove linee di alimentazione di tipo aereo con cavo precordato, plinti porta cavi, e la totale rimozione degli impianti esistenti.
Le opere, di importo previsto pari a 18.500 euro, saranno realizzate da Hera Luce, nell’ambito dei lavori straordinari previsti nel contratto di servizi della pubblica illuminazione.
I lavori non dovrebbero comportare disagi al traffico
.

————

INTERVENTI STRADALI

– Nuova pavimentazione per quattro strade del territorio comunale
Prosegue il programma, partito l’8 ottobre scorso, di interventi di ripavimentazione di alcune vie del territorio comunale di Ferrara. Dopo la conclusione dei lavori in via Modena e via Verga (lavori terminati il 18 ottobre), oggi, 19 ottobre, sono partiti gli interventi in via Barlaam con la chiusura al traffico di tutta la via e il divieto di sosta 0-24 con rimozione coatta. I lavori consisteranno nel rifacimento, previa fresatura, delle pavimentazioni stradali.
A seguire sarà eseguita la riasfaltatura di via Mulinetto, tratto da via Ippolito d’Este a via Bologna (prevista chiusura al traffico)
Il programma potrebbe subire modifiche dovute alle condizioni atmosferiche o a imprevisti.

– Via Ferraresi: in corso la nuova fase di lavori di messa in sicurezza del cavalcavia, senza chiusura al transito
Sono stati consegnati il 5 ottobre 2018, alla ditta esecutrice (Sistral Srl) i nuovi lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza di 18 campate del cavalcavia di via Ferraresi, a Ferrara, e l’esecuzione delle verifiche statiche (ai sensi dell’Art. 163 del D.LGS. 50/16 ) I lavori, che saranno eseguiti in presenza di traffico leggero, essendo ancora in vigore il divieto di transito ai veicoli di massa superiore a 3,5 tonnellate, consentiranno la sostituzione dei baggioli provvisori in acciaio installati durante la prima fase dei lavori di somma urgenza, eseguiti a metà settembre, con elementi definitivi costituiti da colonnine di calcestruzzo e appoggi in neoprene armato.
Nel periodo di esecuzione dell’intervento, della durata presunta di 30 giorninon è prevista la chiusura al transito. Saranno tuttavia possibili brevi occupazioni parziali della carreggiata, senza interruzioni del traffico.
Importo totale dell’opera 126.145 euro

– In corso la realizzazione del nuovo ponte Bailey a Cocomaro di Cona
Sono iniziati l’1 ottobre i lavori per la realizzazione di un nuovo ponte Bailey sul Po di Volano in via Golena nella frazione di Cocomaro di Cona. I lavori prevedono la rimozione e lo smaltimento delle strutture del ponte metallico esistente, non più idoneo a garantire un adeguato livello di sicurezza in rapporto alle reali condizioni ambientali e di esercizio, la realizzazione di due nuove spalle su fondazioni profonde e la posa di un nuovo impalcato metallico.
La larghezza della carreggiata del nuovo ponte sarà di 3,676 m. Sul nuovo ponte sarà consentito il traffico per mezzi pesanti fino a 20 t, prescrivendo una distanza minima di 20 metri tra i mezzi con massa superiore alle 7 t.
Il nuovo ponte verrà rimontato nella medesima posizione di quello esistente, ma sarà leggermente rialzato rispetto al livello attuale.
La durata prevista dei lavori è di 60 giorni. Importo complessivo dell’opera: 297.980 euro.
AGGIORNAMENTO del 12 ottobre 2018:
I lavori propedeutici alla rimozione del ponte di via Golena procedono regolarmente.
Gli scavi attorno alle spalle del ponte sono già stati eseguiti mettendo a nudo le estremità del ponte Bailey.
E’ inoltre giunto un mezzo speciale, un’autogru Marchetti MG 197 da 130 ton, per effettuare il sollevamento e la rimozione del ponte esistente.
La procedura si svolgerà come da manuale tecnico illustrativo dei ponti Bailey:
– Sollevamento parziale, al massimo 1m, dell’estremità sud del ponte (lato via Comacchio) ed installazione di elementi di scorrimento del ponte, composti da piedistalli e rulli fino a far appoggiare il ponte su di essi.
– Montaggio aggiuntivo di ulteriori elementi di ponte Bailey (pannelli e traversi) in modo tale da ottenere un bilanciamento dei carichi in fase di rimozione del ponte.
– Spostamento della gru nel lato nord (lato via Ginestra) e imbragaggio dell’estremità nord del ponte assicurando il carico, accompagnandolo pian piano fino alla completa rimozione del ponte.
– Rimozione completa del ponte, facendolo scorrere sui rulli già posizionati. Ci sarà bisogno di aggiungere altri rulli ad una distanza di circa 10m uno dall’altro nel senso longitudinale, in modo tale da poter avere il ponte sempre in posizione circa orizzontale;
– Smontaggio del ponte a terra, una volta sfilato completamente.

– Rimozione della pavimentazione stradale di via Croce Bianca
I lavori di rimozione della pavimentazione del tratto di via Croce Bianca a Ferrara, da via Capo delle Volte al numero civico 39a, sono terminati, nei prossimi giorni Hera Spa provvederà al rifacimento della rete idrica e della fognatura.

– Interventi di sistemazione del parcheggio di piazzale San Giovanni con chiusura al transito
Sono in corso dal 18 settembre
 2018 i lavori di sistemazione dell’area adibita a parcheggio, in via Porta Mare lato farmacia comunale, in adiacenza alla rotatoria di piazzale San Giovanni.
Durante i lavori, della durata presunta di 6 settimane (salvo imprevisti o avverse condizioni meteo) sarà interdetto il traffico veicolare nel parcheggio.

– Proseguono la riqualificazione della piazza di Malborghetto di Boara e la realizzazione della nuova pista ciclabile in via Conca
Sono partiti il 4 aprile scorso i lavori di riqualificazione dell’area antistante la Chiesa di Malborghetto di Boara, tra via Conca e via Santa Margherita per la realizzazione della nuova piazza della frazione. In programma la realizzazione di un sistema interrelato di spazi con aree pavimentate e aree verdi, oltre a una nuova rete di raccolta delle acque meteoriche e alle predisposizioni edili per il nuovo impianto di illuminazione. Importo complessivo dell’opera: 400.000 euro. Impresa esecutrice: Geo costruzioni srl – Formignana (FE). L’opera è accompagnata dalla realizzazione di una nuova pista ciclabile di circa 830 metri di lunghezza in via Conca, tra via Calzolai e via Santa Margherita. La conclusione di entrambe le opere è prevista entro la fine del prossimo autunno.
AGGIORNAMENTO del 12 ottobre 2018 
Nuova piazza: Ultime giornate di lavoro per la ditta Geocostruzioni S.r.l. di Formignana impegnata nelle opere di finitura, verde e segnaletica, necessarie al completamento della nuova piazza nella frazione di Malborghetto di Boara che, come autorizzato dalla Prefettura di Ferrara, sarà intitolata a Mons. Alessandro Denti, parroco di Malborghetto dal 1959 al 2017 (v. FOTO in alto a sinistra e a fondo pagina).
Pista ciclabile: E’ conclusa la realizzazione del pacchetto della ciclabile ad esclusione del tappeto di usura nel tratto compreso tra via Calzolai ed il campo sportivo. Al momento sono in corso i lavori per la realizzazione del pachetto davanti al campo sportivo: lì il progetto prevede l’interrimento della scolina esistente, sul cui sedime è stata realizzata proprio la pista. La scolina sarà ridimensionata a fosso da realizzarsi tra il campo sportivo e la pista ciclabile. Sono già state eseguite, inoltre, le opere edili di predisposizione del nuovo impianto di pubblica illuminazione lungo tutto il tratto e sono in corso i lavori di realizzazione del nuovo impianto fognario per la raccolta delle acque di pioggia, prima non presente. Per tutti i dettagli del progetto v.CronacaComune del 4 aprile 2018

– In corso opere edili per l’installazione di varchi elettronici e dispositivi di lettura e controllo di accessi in ZTL
Sono iniziati mercoledì 12 settembre
 i lavori di scavo per la posa di tubazioni ed esecuzione delle fondazioni, propedeutiche all’installazione di nuove telecamere per il sistema MUSA, nonchè di nuovi dispositivi per un controllo avanzato della mobilità urbana in corrispondenza delle uscite dalla ZTL Duomo (per controllare il rispetto dell’uscita dalla ZTL Duomo entro la fascia oraria autorizzata).
Gli interventi seguiranno il seguente ordine: corso Giovecca (ULTIMATI), corso Martiri della Libertà (ULTIMATI) corso Ercole Primo d’Este (intersezione Largo Castello – ULTIMATI), via Voltapaletto (angolo via Suore – ULTIMATI), via Contrari (poco prima di via Suore – ULTIMATI), corso Porta Reno (all’interno della Torre dell’Orologio e del Palazzo Podestà – solo opere elettriche – IN CORSO), via Scienze (intersezione Carlo Mayr – ULTIMATI).
Durante questi interventi sulle strade interessate saranno possibili rallentamenti, dovuti al senso unico alternato controllato a vista da movieri; sarà comunque garantito il transito veicolare e non ci saranno nè deviazioni e nè chiusure.

————

VIABILITA’

– Chiuso al traffico un tratto di via Imperiale
A causa di movimento franoso del rilevato stradale causato dal sifonamento tra i due canali consortili che costeggiano buona parte della via Imperiale, dall’1 ottobre 2018 è chiuso in entrambe le direzioni di marcia un tratto di circa 100 metri di via Imperiale all’altezza del civico numero 97. La strada resterà chiusa fino a quando il Consorzio di Bonifica non realizzerà i lavori di messa in sicurezza.
La strada è interrotta al transito veicolare nel tratto compreso tra SP8 (via Poggio Renatico) e SP25. Sono ammessi al transito i residenti sino al civico 97 per la provenienza da via Poggio Renatico (SP8) e sino alla via Torniano (Comune di Poggio Renatico) per la provenienza dalla SP25. Le modifiche alla viabilità saranno segnalate da apposita segnaletica di preavviso e deviazione, in prossimità dei tratti interessati.

– Via Foro Boario a senso unico per lavori
Sono in corso da lunedì 23 luglio 2018 in via Foro Boario lavori di ripristino della rete idrica, a cura di Hera, con istituzione, nel tratto tra l’intersezione con via Barlaam e via Bologna, del senso unico di marcia, con circolazione consentita al traffico diretto verso via Bologna.
Il provvedimento sarà applicato secondo tre fasi di lavoro:
FASE 1: tratto da via Barlaam/Recchi a via Fratelli Aventi: senso unico di marcia direzione via Bologna
FASE 2: tratto da via Fratelli Aventi a via Camilla Ravera: senso unico di marcia direzione via Bologna
FASE 3: tratto da via Camilla Ravera a via Bologna: senso unico di marcia direzione via Bologna
Sarà sempre garantito l’accesso con immissione dalla via Bologna ai mezzi Tper.

– Transito interrotto per lavori in via Romiti e via Chiodaiuoli
Per consentire l’esecuzione di lavori di realizzazione di nuove tratte di teleriscaldamento da lunedì 16 luglio 2018, in via Romiti a Ferrara, nel tratto compreso tra via delle Scienze e via del Paradiso, è in vigore il divieto di transito, eccetto autorizzati, nei tratti non interessati dai lavori, compatibilmente con le esigenze di cantiere. Il divieto di transito è in vigore anche in via dei Chiodaiuoli, nel tratto compreso tra via delle Volte e via Romiti, eccetto autorizzati, compatibilmente con le esigenze di cantiere.

———–

LAVORI A CURA DI HERA – Aggiornamento del 19 ottobre 2018

Prenderanno il via il 22 ottobre 2018 i lavori, a cura di Hera, per il ripristino della sede stradale, a seguito di interventi ai sottoservizi, in via Ortigara nel tratto da via Cassoli a via Poledrelli e poi in quello da via Cassoli a corso Piave. A seguire, lo stesso tipo di interventi di ripristino sarà effettuato in corso Porta Mare, in vicolo del Giglio e in piazza Sacrati.

Proseguono inoltre i lavori a cura di Hera per la posa di una nuova condotta fognaria in via Turchi, di nuove condotte idriche in via Vigne e in via Foro Boario (v. sopra per provvedimenti viabilità e di una nuova condotta del teleriscaldamento all’angolo tra via Spronello e via C. Mayr, in via Romiti (v. sopra per provvedimenti viabilità) e in via C. Mayr da via Spronello a via Giuoco del PalloneIn corso, infine, in via Montesanto (località Montesanto) la riparazione di un tratto delle condotte di fognatura e idrica e in viale Alfonso I d’Este, nel tratto a fondo chiuso, la posa di una nuova condotta idrica.

————

BENI MONUMENTALI

– Lavori di riparazione post sisma al Monastero di Sant’Antonio in Polesine
Sono iniziati il  24 settembre 2018 i lavori di riparazione e rafforzamento post sisma del Monastero di Sant’Antonio in Polesine, comprendente la chiesa, il convento e il campanile.(per tutti i dettagli v. CronacaComune del 14 settembre 2018)

– Lavori di recupero post sisma del Monastero del Corpus Domini
Sono iniziati il 17 settembre i lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma del Monastero delle Clarisse annesso alla Chiesa del Corpus Domini a Ferrara. (per tutti i dettagli v. CronacaComune del 14 settembre 2018)

– Lavori di recupero strutturale e restauro del Baluardo di San Lorenzo
Sono in corso dall’11 settembre 2018 i lavori di recupero strutturale e restauro del Baluardo di San Lorenzo. Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 7 settembre 2018

– Per gli ultimi aggiornamenti sugli altri interventi, a cura del Comune di Ferrara, in corso negli edifici storici e monumentali v. CronacaComune del 3 agosto 2018

————

VERDE PUBBLICO

– Sfalci e potature 
Sono in corso le attività di manutenzione del verde pubblico comunale, a cura di Ferrara Tua spa in accordo con l’Ufficio Verde pubblico del Comune di Ferrara, con potature di piante e sfalci dell’erba nei parchi pubblici e nei giardini scolastici.

————

EDILIZIA PUBBLICA
Lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma dell’immobile “Ex Linificio e Canapificio Nazionale Ex Toselli

Sono iniziati il 5 settembre i lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma dell’immobile “Ex Linificio e Canapificio Nazionale Ex Toselli – riparazione con rafforzamento locale del magazzino della Protezione Civile – Edificio L”. In programma il ripristino di calcestruzzi ammalorati mediante ricostruzione dei copriferri carbonatati sia nei pilastri che nelle travi di compluvio, e passivazione delle armature ossidate. Contestuali interventi di rinforzo locale delle estremità delle travi e dei pilastri.
Importo totale: 476.826,26 euro – Durata dei lavori: 100 giorni.

————

INTERVENTI DI POSA IMPIANTI IN FIBRA OTTICA
Proseguono i lavori, a cura della Società TIM – Telecom Italia SpA e della Società Open Fiber (in accordo con il Comune di Ferrara), per l’esecuzione di opere civili e interventi di scavo in varie strade del Comune di Ferrara, per permettere la posa di impianti in fibra ottica.

 

ASP FERRARA – Avviso di gara consultabile sul sito www.aspfe.it. Scadenza giovedì 22 novembre alle 11

Procedura aperta per l’affidamento della gestione di tre centri socio-occupazionali

19-10-2018

Scadrà giovedì 22 novembre 2018 alle 11 il bando indetto dall’Asp Centro Servizi alla Persona di Ferrara per partecipare alla “Procedura aperta di affidamento di: Lotto A) centro socio occupazionale a valenza abilitativa per persone con disabilità acquisita e servizio di promozione e riabilitazione dell’autonomia; Lotto B) centro socio occupazionale a valenza socializzante-inclusiva e occupazionale-abilitativa per persone con disabilità intellettiva e fisica; Lotto C) centro socio occupazionale a valenza abilitativa per persone con disabilità clinico funzionali complesse”.
Periodo presunto dal 11 gennaio 2019 al 10 gennaio 2021 rinnovabile per ulteriori 6 mesi.

L’importo a base d’asta è stato quantificato in € 1.403.721,00 (di cui 280.744,20 per eventuale prosecuzione di sei mesi) oltre Iva di legge se dovuta, così suddiviso: Lotto A) € 324.024,80 contrattuali per due anni e € 81.006,20 per prosecuzione (di cui Sub Voce A valore contrattuale € 280.024,80 – prosecuzione € 70.006,20 e Sub Voce B valore contrattuale € 44.000,00 – prosecuzione € 11.000,00), Lotto B) € 708.400,00 contrattuali per due anni e € 177.100,00 per prosecuzione, Lotto C) € 90.552,00 contrattuali per due anni e € 22.638,00 per prosecuzione
Sono ammessi a partecipare alla procedura i soggetti di cui all’articolo 45 e 48 del D. L.gs. 50/2016 sulla base dei requisiti specifici di cui alla documentazione di gara.
La procedura aperta sarà aggiudicata mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa di cui agli artt. 60 e 95, D. L.gs. 50/16.
Per tutte le modalità di partecipazione consultare le pagine internet all’indirizzo “www.aspfe.it” sezione “Gare e concorsi”, oppure rivolgersi all’Asp Ferrara, via Ripagrande 5, Ferrara.
(Comunicazione a cura di ASP Ferrara)

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi