Home > COMUNICATI STAMPA > Cronacacomune – La newsletter del 12 settembre 2018

Cronacacomune – La newsletter del 12 settembre 2018

Da: Ufficio stampa

 

 

CRONACACOMUNE – La newsletter del 12 settembre 2018

CRONACACOMUNE

B​IBLIOTECA ARIOSTEA – Giovedì 13 settembre alle 17 incontro con l’autore Nicola Bianchi in via Scienze

‘La strada di Marco’: storia di un tragico incidente e di una battaglia giudiziaria

12-09-2018

Ripercorre la vicenda del tragico incidente stradale costato la vita a Marco Coletta nel 2005 il libro di Nicola Bianchi ‘La strada di Marco’ che giovedì 13 settembre 2018 alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). Nel corso dell’incontro ne parlerà con l’autore Cristina Battista (giornalista Gruppo Mediaset). Saranno presenti i genitori di Marco, Antonella Finotti e Daniele Coletta, oltre all’editore Fausto Bassini.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
‘La strada di Marco’
Storia di un ragazzo, di una curva maledetta e di una battaglia giudiziaria da Ferrara a Strasburgo: il “caso Coletta”

di Nicola Bianchi
Prefazione dell’avvocato Nicodemo Gentile
Faust Edizioni, collana di criminologia ‘Reato di lettura’, 2018

9 settembre 2005. Una notte. Un canale. Un ragazzo. Sedici metri di guardrail (mancanti). Due genitori-coraggio. Perché scrivere un libro su Marco Coletta? A proteggere il canale di via Raffanello (Baura) che lo ha inghiottito, mancava la protezione, mancava quel guardrail di lamiera che delimita il pezzo d’asfalto con il vuoto. Un filo vitale che, sette mesi dopo, è stato installato e ha salvato la bellezza di undici vite umane. Questo libro vuole raccontare la breve vita di un ragazzo poco più che ventenne, dei suoi sogni, del suo calvario e quello di una famiglia che ha lottato fino all’ultimo per ridargli giustizia, in ogni sede, da Ferrara sino alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Perdendo tutto, ma mai la dignità.

Nicola Bianchi (Portomaggiore, 1978), giornalista professionista dal 2007, è vice caposervizio della redazione ferrarese di “QN – il Resto del Carlino”.  Cronista di nera e giudiziaria, ha raccontato i casi più scottanti della provincia: dall’omicidio Aldrovandi al crac Coopcostruttori, dal fallimento Carife alla costruzione dell’ospedale di Cona. Nel 2015 è stato votato “giornalista dell’anno” dall’Associazione Stampa Ferrara per avere contribuito, con i suoi articoli-inchiesta, alla riapertura delle indagini su un ‘cold case’ di trent’anni prima: l’assassinio, a Goro, del diciottenne Willy Branchi.

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali, aperti liberamente a tutti gli interessati, in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

 

 

INTERPELLANZE E INTERROGAZIONI – Presentate dai gruppi PD, M5S, FI in Consiglio comunale

Richieste in merito a: portici della Tasso, ex caserma, gestione HERA, esercizi commerciali di Pontelagoscuro, emergenza West Nile

12-09-2018

Queste le interpellanze e interrogazioni pervenute agli uffici comunali:

– il consigliere Facchini (gruppo PD in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora alla Pubblica Istruzione Cristina Corazzari in merito al degrado dei portici della scuola media Tasso

– la consigliera Morghen (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora all’Urbanistica/Edilizia Roberta Fusari in merito all’ex caserma Pozzuolo del Friuli

– il consigliere Anselmi (gruppo FI in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore alla Contabilità/Bilancio Luca Vaccari in merito alla ristrutturazione della gestione di HERA spa

– il consigliere Bertolasi (gruppo PD in Consiglio comunale) ha interrogato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore al commercio Roberto Serra in merito ai disagi degli esercizi commerciali di Pontelagoscuro

– il consigliere Fornasini (gruppo FI in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora alla Sanità Chiara Sapigni in merito all’emergenza West Nile.

 

>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara) all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=5216

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 14 settembre alle 11.30 nella sala Zanotti della residenza municipale

Presentazione del nuovo catalogo Offerta formativa del Centro IDEA “Educare alla sostenibilità”

12-09-2018

Venerdì 14 settembre alle 11.30, nella sala Zanotti della residenza municipale del Comune di Ferrara, si terrà la conferenza stampa di presentazione del nuovo catalogo Offerta formativa del Centro IDEA “Educare alla sostenibilità” a cura del Centro IDEA e dell’assessorato all’Ambiente.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora all’Ambiente del Comune di Ferrara Caterina Ferri, la coordinatrice del Centro IDEA Elisabetta Martinelli, l’amministratore unico di Ami Ferrara srl Giuseppe Ruzziconi, il coordinatore del Progetto Ecowaste4Food Michele Pancaldi e il referente della Protezione Civile Ferrara Roberto Riccelli.

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 14 settembre alle 10.30 sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione dell’anteprima nazionale del fan-film “Ghostbusters Italia – Pronti a credere in voi”

12-09-2018

Venerdì 14 settembre alle 10.30, nella sala dell’Arengo della residenza municipale, si terrà la conferenza stampa per presentare la serata dedicata all’anteprima nazionale del fan-film “Ghostbusters Italia – Pronti a credere in voi” per la regia di Federico Anzini, in programma venerdì 21 settembre 2018 al cinema Apollo.

All’incontro con i giornalisti interverranno il vice sindaco e assessore alla Cultura Massimo MaistoSimone Scopadell’associazione culturale Ghostbusters Italia e Simona Salustro ed Erik Protti in rappresentanza del Cinema Apollo.

4.a COMMISSIONE CONSILIARE – Giovedì 13 settembre alle 15.30 sala Zanotti della residenza municipale

Esame della delibera ‘Adesione all’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile (AESS)’ e Informativa PAES

12-09-2018

La 4.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Bova – si riunirà giovedì 13 settembre alle 15.30, nella sala Zanotti della Residenza Municipale, per esaminare la delibera “Adesione del Comune di Ferrara all’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile (AESS) e per l’illustrazione dell'”Informativa PAES” (relatrice assessora Caterina Ferri).

CITTADINANZE ITALIANE – Venerdì 14 settembre alle 9 nella sala degli Arazzi della residenza municipale

In Municipio le cerimonie di giuramento di dodici nuovi cittadini

12-09-2018

L’assessore comunale al Decentramento Simone Merli, affiancato da un rappresentante della Prefettura e dall’Ufficiale di Stato civile del Comune di Ferrara, conferirà ufficialmente venerdì 14 settembre alle 9, nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara, dodici cittadinanze italiane. Nel corso di una breve cerimonia che culminerà nel giuramento, i nuovi cittadini riceveranno una copia della Costituzione italiana accompagnata da una lettera di benvenuto del Sindaco.

Si tratta di: M. I. Nata a Ivanovskaya (Federazione Russa) il 07/04/1985 che ottiene la cittadinanza per matrimonio: e di K. A. Nata a Kosmac, Scutari (Albania) il 06/11/1980, I. L. Nato a Rezina – Ignatei (Moldavia) il 02/02/1983, K. D. Nato a Tirana (Albania) il 09/05/1995, K. X. Nato a Tirana (Albania) il 11/12/1964, C. I. Nato Chisinau (Moldavia) il 16/06/1997, C. A.Nata a Soroca (Moldavia) il 13/05/1972, C. S.Nato a Orhei (Moldavia) il 03/11/1975, C. L. Nata a Draguseni Straseni (Moldavia) il 01/08/1967, D. A.Nato a Durazzo (Albania) il 13/01/1964, D. D.Nata a Durazzo (Romania) il 28/03/1962,A. A. Nata a Lutsk (Ucraina) il 14/12/1993 che ottengono la cittadinanza per residenza.

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 14 settembre alle 12, sala di Giunta della residenza municipale

Presentazione dell’avvio dei cantieri ai Monasteri del Corpus Domini e di Sant’Antonio in Polesine

12-09-2018

Venerdì 14 settembre alle 12, nella sala di Giunta della residenza municipale del Comune di Ferrara, si terrà una conferenza stampa in occasione dell’avvio dei cantieri al Monastero del Corpus Domini e al Monastero di Sant’Antonio in Polesine a cura del Servizio comunale Beni Monumentali.

All’incontro con i giornalisti interverranno il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessore ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi, il capo settore Opere Pubbliche e Mobilità Luca Capozzi, la dirigente del Servizio Beni Monumentali Natascia Frasson, tecnici collaboratori, progettisti e referenti dell’impresa.

BIBLIOTECHE COMUNALI – Due concorsi di idee rivolti agli studenti ferraresi

Un logo e una storia illustrata per iniziare a familiarizzare con la nuova biblioteca per ragazzi di Casa Niccolini

12-09-2018

E’ con due concorsi di idee che i bambini e ragazzi ferraresi potranno cominciare a prendere confidenza con la nuova biblioteca cittadina a loro dedicata a Casa Niccolini, in via di apertura all’inizio del 2019. I bandi, lanciati dall’Associazione Amici della biblioteca Ariostea, in collaborazione con la stessa Ariostea e con il Comune di Ferrara, sono rivolti, il primo, ai ragazzi delle scuole secondarie di II grado, invitati a realizzare un logo identificativo della nuova biblioteca, e, l’altro, agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado, invitati a comporre una storia con illustrazioni sul tema della bibliotecacome luogo dedicato alla lettura.
Le classi o i singoli studenti avranno tempo per partecipare fino al 18 dicembre 2018 e a giudicare i lavori presentati sarà una commissione composta da rappresentanti dell’associazione, del Comune e del Servizio comunale Biblioteche.
Tutti i dettagli dei bandi sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dagli assessori comunali Massimo Maisto e Cristina Corazzari, e dalla presidente dell’associazione Amici della biblioteca Ariostea Paola Zanardi, con la partecipazione, tra gli altri, del dirigente del Servizio biblioteche e Archivi del Comune Angelo Andreotti.
“Con questa iniziativa – ha dichiarato l’assessore Maisto – iniziamo ad avvicinarci al momento della realizzazione concreta di quello che è uno degli obiettivi più importanti di questa legislatura per il Comune di Ferrara, ossia l’apertura della nuova biblioteca per bambini e ragazzi in uno spazio storico di pregio, recuperato secondo un’ottica di rigenerazione urbana, quale è Casa Niccolini. Un luogo con grandi spazi che offriranno la possibilità di sviluppare tante progettualità diverse: prestiti, incontri, iniziative per i ragazzi, le scuole e le famiglie. Una prima apertura con una mostra è prevista già nel prossimo mese di ottobre, mentre l’apertura vera e propria con l’attività di prestito dei libri sarà a inizio 2019. E’ un evento che rende orgogliosa l’Amministrazione perché aprire una biblioteca per i più giovani significa investire sul futuro della città”.
“Il primo bando – ha spiegato Paola Zanardi – è rivolto agli studenti delle scuole superiori e richiede la creazione di un logo della nuova biblioteca che sarà poi utilizzato per tutti i documenti e le comunicazioni che la riguardano. Il secondo, invece, per le classi elementari e medie, richiede la stesura di una storia con illustrazioni che abbia come protagonista la biblioteca come luogo della lettura e dell’incontro. L’obiettivo dell’intera iniziativa è quello di porre al centro dell’attenzione delle scuole, e non solo, l’apertura della nuova biblioteca, che auspichiamo possa diventare uno spazio di incontro, scambio e dialogo per i più giovani e tra le generazioni”.
“Questa iniziativa – ha ribadito l’assessora Corazzari – è una perla all’interno di una vastissima programmazione di attività pensate dall’Amministrazione comunale per l’infanzia e l’adolescenza, con un ruolo rilevante sempre riservato alla lettura”.

 

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

In occasione della prossima apertura a Ferrara della nuova biblioteca per i ragazzi presso la Casa Niccolini, adiacente la Biblioteca Ariostea, l’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea, in collaborazione con la Biblioteca comunale Ariostea e il Comune di Ferrara, promuove due  concorsi di idee: uno per la realizzazione di un logo identificativo della biblioteca dei ragazzi e delle ragazze, l’altro per la composizione di una storia con illustrazioni inerente la biblioteca.
L’iniziativa nasce dalla volontà dei soci dell’Associazione di accostare i giovani – futuri utenti- all’istituzione libraria, creata per fornire la città di un luogo e di un servizio adeguato alle esigenze della didattica scolastica, dell’interscambio culturale all’interno delle famiglie e dell’incontro fra diversi soggetti impegnati in ruoli educativi e formativi.
Il concorso è aperto agli studenti e alle studentesse delle scuole pubbliche di istruzione primaria e secondaria di I e II grado del Comune di Ferrara.

I partecipanti al concorso potranno aderire come classe o a titolo personale e dovranno realizzare nel primo concorso un logo che rappresenti  graficamente l’idea della nuova biblioteca, destinata alle future generazioni e nel secondo scrivere un racconto, corredato da una o più illustrazioni, sulla biblioteca come luogo di incontro e di conoscenza reciproca.
Ogni partecipante o ogni classe potrà concorrere con un solo progetto originale, mai pubblicato prima, entro il 18 dicembre 2018.
L’iniziativa prevede l’assegnazione di premi, erogati dall’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea da consegnare ai primi tre vincitori.
La consegna dei premi sarà effettuata nel corso di una cerimonia pubblica.

Di seguito i due bandi destinati alle scuole pubbliche di Ferrara:

– 1° BANDO DI CONCORSO “Un logo per la biblioteca che verrà”.

L’ Associazione Amici della Biblioteca Ariostea di Ferrara (d’ora in avanti ABA), in occasione dell’apertura della nuova biblioteca dei ragazzi e delle ragazze, promuove un bando di concorso intitolato  “Un logo per la biblioteca che verrà”.

Articolo 1. Oggetto del concorso
Realizzazione grafica di un logo identificativo della futura biblioteca per ragazzi e ragazze che sia significativo e rappresenti l’idea di un luogo dedicato alla lettura, allo scambio culturale e all’incontro fra le nuove generazioni.
Il logo verrà utilizzato per identificare la nuova biblioteca sul portale e sul materiale informativo della Biblioteca Comunale Ariostea.

Articolo 2. Requisiti di partecipazione
Il concorso è aperto agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie superiori del Comune di Ferrara. Ogni individuo o ogni classe può partecipare con un solo logo;
– il logo deve essere originale, non pubblicato in altri siti o presentato ad altri concorsi;
– gli originali non saranno restituiti e resteranno a disposizione della Biblioteca Comunale Ariostea;

Articolo 3. Modalità di partecipazione
Il modulo per la partecipazione al concorso è scaricabile sia dal sito degli Amici della Biblioteca Ariostea, all’indirizzo http://associazioni.comune.fe.it/2537/amici-della-biblioteca-ariostea, che da quello della Biblioteca Comunale  Ariostea, http://archibiblio.comune.fe.it. Tale modulo dovrà essere inviato o per posta ordinaria all’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea, con sede presso Biblioteca Comunale Ariostea, via Scienze, 17, 44121 o per posta elettronica, all’indirizzo, amici.ariostea@gmail.com.

Articolo 4. Caratteristiche degli elaborati
I concorrenti dovranno produrre un logo a livello individuale o di classe, che sia significativo e
rappresenti graficamente l’idea di biblioteca per ragazzi e ragazze con le seguenti caratteristiche:
1. formato jpg, gif, o cartaceo;
2. dovranno essere indicati: titolo del concorso; nome del partecipante o della classe insieme al nome del docente coordinatore del progetto, istituto scolastico di appartenenza;

Articolo 5. Termine di consegna degli elaborati
Il modulo per la partecipazione al concorso ed il logo, se prodotto in formato cartaceo, dovranno pervenire in busta chiusa entro il 18 dicembre 2018 al seguente indirizzo: Associazione Amici Biblioteca Ariostea, via Scienze 17, 44121 Ferrara.
Sulla busta dovrà essere indicato oltre al mittente anche il nome del concorso”Un logo per La biblioteca che verrà”.
Nel caso il logo sia prodotto in formato elettronico potrà essere inviato, unitamente al modulo, per posta elettronica entro il 18 dicembre 2018 all’indirizzo amici.ariostea@gmail.com con oggetto Concorso “Un logo per la biblioteca che verrà”.

Articolo 6. Composizione della commissione giudicatrice
La giuria sarà formata da 3 membri dell’associazione, 1 bibliotecario, 1 rappresentante del Comune di Ferrara.
Il giudizio della giuria è insindacabile. La commissione giudicatrice potrà ritenere che nessun elaborato risponda adeguatamente alle esigenze del presente bando e quindi non dichiarare alcun vincitore.

Articolo 7. Criteri di valutazione
1. 
Gli elaborati saranno giudicati in base ai seguenti criteri:
a. pertinenza tematica;
b. originalità del messaggio promozionale;
c. efficacia comunicativa;
2. 
Per ogni criterio sarà attribuito un valore da 1 a 5.

Articolo 8. Esito del concorso
La commissione dichiarerà il vincitore e stilerà la graduatoria che sarà pubblicata sul sito dell’Associazione (ABA) e della Biblioteca Comunale Ariostea
Il logo vincente, cui andrà il primo premio, sarà utilizzato come logo identificativo della nuova biblioteca per i ragazzi e per le ragazze.

Articolo 9. I premi
I premi sono i seguenti:
_ primo classificato: un buono da € 500 euro per l’acquisto libri, materiale informatico, cancelleria;
_ secondo classificato: un buono di € 300 per l’acquisto libri, materiale informatico, cancelleria;
_ terzo classificato: un buono di € 200 per l’acquisto libri, materiale informatico, cancelleria;

Articolo 10. Condizioni di trattamento dei dati personali
Ai sensi dell’ art. 13 del DL 196/2003 il trattamento dei dati personali sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti per gli scopi previsti dal presente bando, compresa la pubblicazione delle graduatorie e degli elaborati.

Articolo 11. Segreteria
Per informazioni e chiarimenti è disponibile la Segreteria organizzativa del Concorso contattabile all’indirizzo: amici.ariostea@gmail.com.

Articolo 12. Pubblicazione del bando
Il presente bando è pubblicato sui seguenti siti: http://associazioni.comune.fe.it/2537/amici-della-biblioteca-ariostea e Biblioteca Comunale  Ariostea:  http://archibiblio.comune.fe.it/

 

– 2° BANDO DI CONCORSO – “Una storia per la biblioteca che verrà”

L’ Associazione Amici della Biblioteca Ariostea di Ferrara (d’ora in avanti ABA), in occasione dell’apertura della nuova biblioteca dei ragazzi e delle ragazze, promuove un bando di concorso intitolato,  “Una storia per la biblioteca che verrà”.

Articolo 1. Oggetto del concorso
Composizione di una storia, corredata da una o più illustrazioni,  che abbia per protagonista la biblioteca, rappresentata come  luogo dedicato alla lettura e all’incontro con gli altri, una “piazza del sapere” a misura di bambini e bambine,  ragazzi e ragazze.

Articolo 2. Requisiti di partecipazione
Il concorso è aperto alle classi di alunni e alunne delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado del Comune di Ferrara. Ogni classe può partecipare con una sola storia;
– La storia deve essere originale, non pubblicata in altri siti o presentata ad altri concorsi;
– Gli originali non saranno restituiti e resteranno a disposizione della Biblioteca Comunale Ariostea.

Articolo 3. Modalità di partecipazione
Il modulo per la partecipazione al concorso è scaricabile sia dal sito degli Amici della Biblioteca Ariostea, all’indirizzo http://associazioni.comune.fe.it/2537/amici-della-biblioteca-ariostea, che da quello della Biblioteca Comunale  Ariostea, http://archibiblio.comune.fe.it. Tale modulo dovrà essere inviato o per posta ordinaria all’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea, con sede presso Biblioteca Comunale Ariostea, via Scienze, 17, Ferrara 44121 o per posta elettronica, all’indirizzo  amici.ariostea@gmail.com.

Articolo 4. Caratteristiche degli elaborati
Le classi concorrenti dovranno produrre a livello collettivo un racconto in lingua italiana, corredato da una o più illustrazioni, che sia significativo e abbia per tema la biblioteca con le seguenti caratteristiche:
1. formato PDF, o cartaceo;
2. dovranno essere indicati: titolo del concorso; titolo della storia, classe e nome del docente referente  del progetto, istituto scolastico di appartenenza.

Articolo 5. Termine di consegna degli elaborati
Il modulo per la partecipazione al concorso ed il racconto, se prodotto in formato cartaceo, dovranno pervenire in busta chiusa entro il 18 dicembre 2018 al seguente indirizzo: Amici Biblioteca Ariostea, via Scienze 17, 44121 Ferrara.
Sulla busta dovrà essere indicato oltre al mittente anche il nome del concorso”Una storia per la biblioteca che verrà”.
Nel caso il racconto sia prodotto in formato elettronico potrà essere inviato in  PDF per posta elettronica, entro il 18 dicembre 2018, all’indirizzo amici.ariostea@gmail.com, con oggetto Concorso “Una storia per la biblioteca che verrà”, unitamente all’allegato modulo di partecipazione debitamente compilato.

Articolo 6. Composizione della commissione giudicatrice
La giuria sarà formata da 3 membri dell’associazione, 1 bibliotecario, 1 rappresentante del Comune di Ferrara.
Il giudizio della giuria è insindacabile.

Articolo 7. Criteri di valutazione
1. 
I racconti saranno giudicati in base ai seguenti criteri:
a. originalità del racconto;
b. efficacia comunicativa;
c. proprietà espressiva e correttezza linguistica.
2. 
Per ogni criterio sarà attribuito un valore da 1 a 5.

Articolo 8. Esito del concorso
La commissione dichiarerà il vincitore e stilerà la graduatoria che sarà pubblicata sul sito dell’Associazione (ABA) e della Biblioteca Comunale  Ariostea.

Articolo 9. I premi
I premi sono i seguenti:
_ primo classificato: un buono da €  500 euro per l’acquisto libri, materiale informatico, cancelleria;
_ secondo classificato: un buono di €  300 per l’acquisto libri, materiale informatico, cancelleria;
_ terzo classificato: un buono di €  200 per l’acquisto libri, materiale informatico, cancelleria;

Articolo 10. Condizioni di trattamento dei dati personali
Ai sensi dell’ art. 13 del DL 196/2003 il trattamento dei dati personali sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti per gli scopi previsti dal presente bando, compresa la pubblicazione delle graduatorie e degli elaborati.

Articolo 11. Segreteria
Per informazioni e chiarimenti è disponibile la Segreteria organizzativa del Concorso contattabile all’indirizzo: amici.ariostea@gmail.com.

Articolo 12. Pubblicazione del bando
Il presente bando è pubblicato sia sul sito di ABA: http://associazioni.comune.fe.it/2537/amici-della-biblioteca-ariostea che su quello della Biblioteca Ariostea:  http://archibiblio.comune.fe.it

 

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – Interventi dal 13 settembre, per tratti successivi, senza chiusura al transito

Nuova pavimentazione per via Comacchio

12-09-2018

Inizieranno giovedì 13 settembre 2018 i lavori, programmati dal Comune di Ferrara, per il rifacimento del manto stradale di via Comacchio, nel tratto da via Giglioli/via Ricciarelli alla rotatoria di via Fabrizio De Andrè. Durante i lavori sarà garantito il transitoveicolare.
A seguire, i lavori (oggetto di successiva specifica comunicazione) saranno eseguiti nel tratto dalla rotatoria di via Fabrizio De Andrè a via Valle Mezzano, e infine nel tratto da via Valle Mezzano alla rotatoria di via Ponte Caldirolo/via Capodistria.

 

BIBLIOTECHE COMUNALI – Nei locali di viale Krasnodar proseguono e operazioni di riordino dopo la ristrutturazione

Per la biblioteca Rodari riapertura prevista il 22 settembre

12-09-2018

Proseguono alla biblioteca comunale Gianni Rodari di viale Krasnodar a Ferrara le operazioni di riordino e pulizia, dopo i lavori di ristrutturazione che hanno avuto luogo durante i mesi estivi. La riapertura al pubblico è prevista per sabato 22 settembre 2018 (anziché l’8 settembre come preventivato in precedenza), con gli scaffali arricchiti da tante novità librarie per tutti i gusti e per tutte le età.
Restano nel frattempo disponibili tutte le altre sedi del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara. Per informazioni e orari consultare il sito: http://archibiblio.comune.fe.it

 

PREFETTURA DI FERRARA – In mattinata nel corso della riunione della Conferenza Provinciale Permanente

Sottoscritto il “Protocollo d’intesa per la prevenzione e la lotta ai fenomeni del bullismo e della devianza giovanile”

12-09-2018

(cumunicazione a cura della Prefettura)

Alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico, presieduta dal Prefetto di Ferrara Michele Campanaro, si è svolta stamane una riunione della Conferenza Provinciale Permanente per la sottoscrizione del “Protocollo d’intesa per la prevenzione e la lotta ai fenomeni del bullismo e della devianza giovanile”.
Presenti alla sottoscrizione il Procuratore della Repubblica di Ferrara Andrea Garau, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna Silvia Marzocchi, il ProReettore Vicario della Università degli Studi di Ferrara Enrico Deidda Gagliardo, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giovanni Desco, il Direttore Generale della USL di Ferrara Claudio Vagnini, il Presidente dell’Ordine degli Avvocati Piero Giubelli, il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, il Sindaco di Cento Fabrizio Toselli, il Vice Sindaco di Comacchio Denis Fantinuoli, il Sindaco di Fiscaglia Sabina Mucchi, il Sindaco di Poggio Renatico Daniele Garuti, il Presidente dell’Unione dei Comuni “Terre e Fiumi” Laura Perelli, il Questore di Ferrara Giancarlo Pallini, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Andrea Desideri ed il Comandante Provinciale interinale della Guardia di Finanza Antonino Magro.
Tra gli impegni previsti dall’intesa, che è espressione e frutto delle sinergie istituzionali del territorio, vi è la formazione-informazione rivolta agli studenti del sistema scolastico provinciale, per promuovere la cultura della legalità, prevenire e contrastare i comportamenti di bullismo e le dipendenze da sostanze legali ed illegali, ad integrazione delle attività formative già previste dai singoli Istituti. Gli interventi, che con il Protocollo si prevede di realizzare annualmente su richiesta delle Scuole, sono sia di tipo legale (educazione alla legalità) che di tipo relazionale e socio affettivo e sono svolti da appartenenti alle Forze dell’Ordine e agli altri enti aderenti, sui temi di rispettiva competenza.
“La complessità e la rilevanza delle problematiche connesse ai fenomeni del bullismo, del cyber bullismo, del consumo di sostanze stupefacenti e, in senso più ampio, dei comportamenti a rischio fra i giovanissimi, soprattutto in ambito scolastico, richiede – ha sottolineato il Prefetto – capacità di elaborare strategie di intervento di tipo multidisciplinare ed integrato, affrontando tali problematiche nell’ottica della rete fra Istituzioni a vario titolo competenti e superando la frammentarietà delle azioni”.
Il Rappresentante del Governo ha, inoltre, evidenziato come il documento pattizio sottoscritto oggi “…ben si innesta nel solco della recente direttiva “Scuole Sicure” del Ministero dell’Interno, immediatamente recepita dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica con la calendarizzazione di mirati servizi di controllo da parte delle Forze di Polizia; ma tradotta anche attraverso l’intensificazione di proficue interlocuzioni con il sistema istituzionale territoriale, qui presenti alla sottoscrizione di questo importante Protocollo”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi