Home > COMUNICATI STAMPA > CronacaComune – La newsletter del 27 settembre 2018

CronacaComune – La newsletter del 27 settembre 2018

Da: Ufficio Stampa del Comune di Ferrara

 

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Venerdì 28 settembre alle 17 incontro in via Scienze

La poesia dalla parte del lettore, spiegata da Angelo Andreotti

27-09-2018

Sarà Angelo Andreotti, direttore della biblioteca comunale Ariostea, a spiegare “come avvicinarsi al testo poetico e coglierne la voce interiore”, nel corso di un incontro in programma nella sala Agnelli della stessa biblioteca di via delle Scienze 17, venerdì 28 settembre 2018 alle 17. L’appuntamento, a cura del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara e del Gruppo Scrittori Ferraresi, è aperto liberamente a tutti gli interessati.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Capire una poesia vuol dire gustarla pienamente per la ragione giusta“, sosteneva T.S. Eliot. Quante volte c’è capitato di imbatterci in una poesia e di non riuscire a penetrarne il guscio esterno o di non entrare in sintonia con il suo ritmo? La comunanza con un testo poetico è un fattore individuale, ma l’attitudine di afferrare gli elementi che fungono da chiave di volta dell’intero componimento è una capacità che si può acquisire. L’incontro di oggi è finalizzato a recepire il punto di vista del lettore, cercando di chiarire perché la poesia non va spiegata ma letta ad alta voce, facendo ben attenzione non soltanto al senso ma anche al suono.
Angelo Andreotti dirige da pochi mesi il Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara, dopo aver diretto i Musei d’Arte Antica e Storico Scientifici, le Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea e Palazzo Bellini di Comacchio. Laureato in Filosofia, si è sempre occupato di linguaggi artistici, scrivendo saggi su arti visive e letteratura e, a partire dalla fine degli anni ’90, si è sempre più dedicato alla scrittura creativa. Tra i suoi ultimi lavori A tempo e luogo (2016) e Il nascosto dell’opera. Frammenti sull’eticità dell’arte (2018).

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali, aperti liberamente a tutti gli interessati, in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

CINQUANT’ANNI DEL PALIO – Ritrovo domenica 30 settembre alle 11 alla chiesa della Sacra Famiglia. Partecipazione gratuita

“Via Bologna: mille anni di storia”, passeggiata culturale e spettacolari esibizioni delle contrade del Palio

27-09-2018

Dopo il successo di pubblico delle prime due iniziative, proseguono le inedite escursioni culturali a partecipazione gratuita promosse dal Comune (Assessorato ai LL. PP e Palio) e dall’Ente Palio in occasione del 50° anniversario della rievocazione storica del Palio di Ferrara.
Il nuovo appuntamento è previsto per domenica 30 settembre 2018 alle 11 davanti alla chiesa della Sacra Famiglia (via Bologna, 148), da dove partirà una passeggiata storico-artistica (a piedi o con bicicletta a mano) dal titolo “Via Bologna: mille anni di storia“, in compagnia di Francesco Scafuri, della Corte Ducale e delle Contrade di S. Luca e S. Paolo, che lungo l’itinerario proporranno danze, combattimenti di armati, spettacolari esibizioni di musici e sbandieratori.
Durante l’escursione, che prevede tra l’altro l’apertura straordinaria del parco antistante alla scuola Ercole Mosti e l’esposizione di rare immagini storiche del quartiere, Scafuri accompagnerà il pubblico alla scoperta di una parte significativa della zona a sud della città: dall’Ippodromo alla Villa che fu dei conti Revedin, fino al Centro “La Piramide” e al Foro Boario, per svelare episodi e segreti di un quartiere moderno con una storia millenaria, volgendo lo sguardo alle pregevoli architetture che richiamano illustri personaggi.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la parrocchia della Sacra Famiglia e con il patrocinio delle Associazioni culturali Garden Club Ferrara, Ferrariae Decus e De Humanitate Sanctae Annae, mentre il coordinamento è affidato all’Ufficio Ricerche Storiche (Servizio Beni Monumentali-Centro Storico, Comune di Ferrara) e alla Commissione Cultura dell’Ente Palio.

In caso di pioggia l’iniziativa si terrà negli ambienti parrocchiali presso chiesa della Sacra Famiglia (via Bologna, 148).

Per info: m.moggi@comune.fe.it

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Per il programma completo v. CronacaComune del 18 settembre 2018

SERVIZI ALLA PERSONA – Venerdì 28 dicembre il termine per presentare domanda per le spese di trasporto sostenute nel 2017

A disposizione i contributi a sostegno della mobilità casa-lavoro per persone disabili

27-09-2018

A partire da lunedì 1 ottobre e fino al 28 dicembre 2018 le persone disabili potranno chiedere un contributo per le spese sostenute nel 2017 per raggiungere il proprio posto di lavoro.
Beneficiari dei contributi potranno essere le persone con disabilità inserite al lavoro e con difficoltà negli spostamenti casa-lavoro, oppure loro parenti, associazioni di volontariato o colleghi di lavoro che le supportino negli spostamenti.
Per ciascuna domanda verrà rimborsato unicamente l’importo delle spese effettivamente sostenute nell’anno 2017, fino a un tetto massimo di spesa pro-capite di tremila euro annui.
I contributi sono finanziati con le risorse del Fondo Regionale per l’occupazione delle persone con disabilità (L.R 17/2005) a disposizione del Distretto Centro Nord per un ammontare complessivo di 51.405 euro per il 2017, erogabili nel 2018.
Oltre al Comune di Ferrara, quindi, sono coinvolti i Comuni di Masi Torello, Voghiera, Copparo, Tresigallo, Berra, Jolanda di Savoia, Ro, Formignana ognuno con proprie sedi di raccolta delle domande.
Per i residenti del Comune di Ferrara le domande saranno raccolte nella sede del Centro H in via Ungarelli 43 a Ferrara (tel. 0532 903994), aperta al pubblico il martedì e il venerdì dalle 9 alle 13, e il giovedì dalle 15.30 alle 19.

Uno sportello è aperto anche il lunedì dalle 15.30 alle 17.30 al Dipartimento di Riabilitazione S.Giorgio all’Ospedale S.Anna (via Aldo Moro – Cona).

E’ possibile anche l’invio attraverso PEC all’indirizzo serviziopolitichesociosanitarie@cert.comune.fe.it

Lo stesso materiale è disponibile presso gli sportelli del Centro H, e al link http://servizi.comune.fe.it/6790/bacheca: inoltre è stato inviato alle organizzazioni sindacali, al Forum del Terzo Settore e al Comitato Ferrarese Area Disabili che, a seguito di incontri specifici, hanno ritenuto opportuno collaborare alla diffusione dell’informazione

Ulteriori dettagli nell’Avviso pubblico e nel modulo per la domanda allegati a fondo pagina.

(Comunicazione a cura dell’Assessorato alla Sanità e Servizi alla Persona del Comune di Ferrara)

VIABILITA’ – Transito interrotto fino al 29 settembre

Il sottopasso ciclopedonale di via dello Zucchero chiuso per lavori di pulizia e verniciatura

27-09-2018

Resterà chiuso al transito fino a sabato 29 settembre 2018 il sottopasso ciclopedonale tra via Ippolito Nievo e via dello Zucchero, a Ferrara, per consentire l’esecuzione di lavori di pulizia da parte di Hera spa e lo svolgimento di un’iniziativa di verniciatura delle pareti.

 

ASSESSORATO SPORT – Cerimonia di premiazione venerdì 28 settembre alle 15, nell’ufficio del Sindaco

Dal Comune un riconoscimento alle campionesse di ginnastica ritmica Alessia Maurelli e Martina Santandrea

27-09-2018

Venerdì 28 settembre 2018 alle 15, nell’ufficio del Sindaco di Ferrara (nella residenza municipale), le atlete Alessia Maurelli e Martina Santandrea, campionesse iridate della Nazionale di ginnastica ritmica, riceveranno dal sindaco Tiziano Tagliani un riconoscimento dell’Amministrazione comunale per gli importanti risultati ottenuti ai Mondiali di Ginnastica ritmica che si sono svolti dal 10 al 16 settembre scorsi a Sofia, in Bulgaria (Medaglia d’Oro alla Squadra nazionale italiana).

Parteciperanno alla cerimonia di premiazione anche l’assessore comunale allo Sport Simone MerliLivia Ghetti (DTR Regione Emilia-Romagna della Federazione Ginnastica Italiana e direttore tecnico della Società Ginnastica Estense Putinati), Lola Gavioli (presidente della Società Ginnastica Estense Putinati) e Sara Mosca (allenatrice e tecnico federale della Società Ginnastica Estense Putinati).

 

AMBIENTE E CURA TERRITORIO – I dettagli dell’iniziativa illustrati da sindaco Tagliani e ass. Ferri. Appuntamento alle 8.30 nella sede di Corso Isonzo 137 a Ferrara

“Ferrara Mia”: sabato 29 settembre 2018, una giornata per diffondere la cura della propria città

27-09-2018

AGGIORNAMENTO del 27-9-2018 – Sono stati illustrati questa mattina, giovedì 27 settembre nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara, tutti i dettagli dell’appuntamento in programma sabato 29 settembre 2018 con ‘Puliamo il Mondo’, quest’anno intitolato “Ferrara mia. Insieme per la cura della città”, iniziativa a valenza ambientale per il rispetto e la pulizia di Ferrara.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessora all’Ambiente Caterina Ferri, rappresentanti del Centro Idea e dell’Urban Center del Comune di Ferrara, i referenti degli sponsor, degli enti e delle associazioni del territorio, dei gruppi di cittadini coinvolti nell’iniziativa.

“La bellezza della città è un bene che non si compra – ha affermato il sindaco Tagliani – ma è grazie alla collaborazione e alla consapevolezza diffusa dei cittadini che sarà possibile rendere la nostra città sempre più bella e pulita”.

“L’adesione all’iniziativa è andata oltre ogni aspettativa – ha sottolineato l’ass. Ferri – e domenica 30 aree del nostro territorio verranno curate da oltre 400 cittadini volontari che si sono già registrati ai quali si aggiungeranno certamente altri”.

> DOCUMENTAZIONE aggiornata scaricabile in fondo alla pagina, con mappe delle iniziative attive nel territorio comunale ed elenco soggetti coinvolti

>> LA SCHEDA (a cura dell’Urban Center E’ Ferrara) – FERRARA MIA, insieme per la cura della città | Puliamo il mondo 2018

Sabato 29 settembre dalle 9.00 alle 13.00 si svolgerà ‘Ferrara mia, insieme per la cura della città’, un grande evento di volontariato e partecipazione civica che unisce cittadini e amministrazione comunale nella realizzazione di micro interventi per il miglioramento dello spazio pubblico. Perché le reti di comunità, il senso civico e i rapporti di fiducia nascono anche dalla riappropriazione e cura collettiva della città pubblica.

L’iniziativa si affianca al consueto appuntamento di Puliamo il mondo’, la campagna storica di Legambiente arrivata alla sua 26° edizione. Il tema di quest’anno è l’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi perché fin dal suo esordio nel 1993, Puliamo il Mondo ha rappresentato un momento di aggregazione e di consapevolezza delle comunità, che, ridando dignità a porzioni di città hanno promosso la vivibilità e la bellezza dei luoghi e raccontato quella Italia che si impegna e partecipa per fare comunità e costruire un mondo migliore.

Grazie alle tante adesioni raccolte e alla fattibilità delle proposte pervenute è stato possibile attivare una trentina di interventi diffusi nel territorio per un numero di volontari che va ben oltre quattrocento tra: scuole, associazioni, gruppi informali e non e cittadini singoli.
Le azioni proposte spaziano dalla cura di aree verdi (parchi pubblici, giardini scolastici, argini di canali), alla piantumazione di piccoli arbusti, alla riverniciatura delle panchine, pulizia di tre ciclabili, tinteggiatura di muri imbrattati e molto altro ancora. Studenti saranno direttamente coinvolti nella pulizia dei muri della loro scuola deturpati dai graffiti e si sperimenterà  un rivestimento decorativo per spingere la coscienza dei ragazzi a non deturparlo ancora. Un sottopassaggio sarà ridipinto completamente con la collaborazione di cittadini e giovani sportivi. Il canale Boicelli sarà pulito sia dal fiume che dalle sponde.
Qui la mappa navigabile degli interventi http://bit.ly/mappafemia

Fondamentale il contributo degli sponsor che hanno donato quanto fosse necessario per la realizzazione dell’iniziativa: vernici, servizi per la comunicazione, piccole piante, guanti, t-shirt, sacchi e accessori vari per la pulizia, la tinteggiatura e il giardinaggio.

A coordinare la manifestazione per il Comune di Ferrara sono: il Centro Idea che promuove progettualità e iniziative per diffondere la cultura ambientale e della sostenibilità; e l’Urban Center attivo in percorsi volti a favorire l’uso civico e spontaneo dello spazio pubblico.
Co-organizzatore  dell’evento è Legambiente, che da anni si impegna per rendere le nostre città migliori coinvolgendo moltissime realtà che si occupano di migranti, richiedenti asilo, disabilità, discriminazioni di genere, perché la cura del bene comune non conosce distinzioni di provenienza, religione, condizione sociale o genere. Durante la manifestazione Legambiente sarà presente con i suoi volontari per supportare i cittadini impegnati nelle diverse attività, un’occasione per conoscerli e seguirli anche in altre attività durante l’anno.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Hera e i contributi di: Arti magiche (GFC chimica), Cema next, Coldiretti, Coop Alleanza 3.0, Coop. Castello, DUEGI, Fermac, Holding Ferrara Servizi, ITCare, Lions Club Ferrara Diamanti, Lions Club Ferrara Host, SGI Ingegneria, Zerbini Garden;

Parteciperanno: Aquile & Duchi – Fe, Ass. AFT Estense, Ass. Fiumana, Ass. 4×4 Fuoristrada Ferrarese, Ass. Orto Condiviso, Ass. Nadiya, Cohousing Solidaria,Comitato via Zemola, Coop. Camelot, Coop. Il Castello, Coop. Il Germoglio, CPIA Ferrara, Faizan e Raza, FIAB Ferrara,  Guardie Ecologiche Volontarie, Krasnopark, IBO Italia, Liceo Ariosto, Liceo Roiti, Lions Club Ferrara Host, Pontegradella in transizione, gruppo Scuola Matteotti, SGI Ingegneria, Via Pitteri Social Street, Volontari Polizia  Provinciale, e circa 100 cittadini singoli, per un totale di oltre 400 persone coinvolte.

Programma della manifestazione:
– ore 8.30 Punto di ritrovo e consegna materiali (maglietta, attrezzatura varia) presso èFerrara Urban Center | Palazzina Ex Mof  – Corso Isonzo 137

– ore 9 Saluti istituzionali e avvio dei lavori a cura del Sindaco Tiziano Tagliani e della Presidente di Legambiente “Il Raggio Verde” Arianna Forlani

dalle ore 12 alle ore 14 Riconsegna materiali

nella sede èFerrara Urban Center | Palazzina Ex Mof  – Corso Isonzo 137 – FERRARA

*  * SEGRETERIA ORGANIZZATIVA cell. 3341065208 ATTIVA DURANTE LA MANIFESTAZIONE * * IN CASO DI PIOGGIA CONSULTARE LE PAGINE WEB DEDICATE

Informazioni: Ferrara mia bit.ly/ferraramiabit.ly/ferraramiafb – #ferraramia

Centro Idea tel. 0532 742624 – idea@comune.fe.itwww.comune.fe.it/idea

Urban Center tel. 0532 205731 – urbancenter@comune.fe.itwww.urbancenterferrara.it

 

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

AGGIORNAMENTO del 4-9-2018 – Incontro organizzativo per la manifestazione “Ferrara mia, insieme per la cura della città” nell’ambito di Puliamo il Mondo 2018

Giovedì 6 settembre alle 17.30 nella sede Urban Center (ex Mof, Corso Isonzo 137 – FE), si terrà un incontro organizzativo per definire, insieme ai cittadini e ai gruppi presenti, le azioni e gli interventi da realizzare durante la manifestazione “Ferrara mia” nell’ambito di Puliamo il Mondo 2018.

Sono circa una quindicina gli interventi fino ad oggi proposti diffusi nel territorio, per un numero di volontari che va oltre l’ottantina, con azioni che sono riconducibili principalmente alla cura delle aree verdi pubbliche.
Questa è l’ultima chiamata per tutti coloro che intendono candidare un intervento: dopo il 6 settembre sarà comunque possibile aderire come volontario ad un’attività proposta da altri o come sponsor. Tutte le indicazioni nel comunicato relativo alla presentazione dell’iniziativa “Ferrara Mia”.

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

DA Cronacacomune dell’1-8-2018 – Il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessora comunale all’Ambiente Caterina Ferri, la portavoce del sindaco e coordinatrice del progetto Anna Rosa Fava, insieme agli operatori comunali Elisabetta Martinelli e Marta Rigoni del Centro Idea e Ilenia Crema e Chiara Porretta dell’Urban Center hanno illustrato ai giornalisti mercoledì 1 agosto in residenza municipale, l’iniziativa “Ferrara mia”, un appuntamento in programma sabato 29 settembre 2018 – contestualmente a Puliamo il Mondo – che coinvolgerà in azioni civiche e volontarie di cura dell capoluogo estense cittadini e aziende. Sarà l’opportunità per tanti cittadini ferraresi e residenti di dimostrare il proprio impegno, la propria volontà di avere attenzione e cura per il luogo in cui si vive.

“Con questa iniziativa – ha affermato il sindaco Tagliani – coinvolgiamo i cittadini in operazioni civiche finalizzate a migliorare il decoro della città. Sono azioni che fanno bene e ci fanno sentire più vicini ai beni pubblici. Proponiamo questo primo appuntamento a settembre, ma abbiamo già in mente una nuova edizione nella primavera del prossimo anno”.

“Chiediamo anche ai cittadini di partecipare attivamente all’organizzazione generale – ha aggiunto l’ass. Ferri – segnalandoci i luoghi dove intendono agire, anche come associazioni informali. Sarà certamente una buona occasione per fare del bene alla città e per creare nuove relazioni fra i cittadini che hanno il desiderio di impegnarsi nella cosa pubblica. Aspettiamo anche risposte dal mondo delle aziende del territorio, potenziali sponsor della manifestazione”. Anche gli esponenti della Giunta saranno chiamati a partecipare come volontari, cosi come i dipendenti comunali per mettere in campo esperienze e affiancare i volontari con la funzione di tutor. Come già accade da alcuni anni in analoghe iniziative di Legambiente, gruppi di richiedenti asilo presenti nel territorio presteranno la loro opera volontaria per manutenere e rendere più bella la città.

DOCUMENTAZIONE (bandi, volantini, modalità operative) >> http://servizi.comune.fe.it/8937/ferrara-mia

 

LA SCHEDA (a cura del Centro Idea del Comune di Ferrara) – conferenza stampa dell’1 agosto 2018 

Sabato 29 settembre 2018 dalle 9 alle 13, si terrà la prima edizione della manifestazione “Ferrara mia”, un’iniziativa a valenza ambientale per la cura e il rispetto del nostro territorio. Un grande evento di volontariato e partecipazione civica che unisce cittadini e Amministrazione comunale nella realizzazione di micro-interventi per il miglioramento dello spazio pubblico. Perché le reti di comunità, il senso civico e i rapporti di fiducia tra le persone nascono anche dalla riappropriazione e cura collettiva della città pubblica.

L’iniziativa si affiancherà all’ormai consueto appuntamento proposto da Legambiente a livello nazionale e locale “Puliamo il mondo 2018” e come pubblica amministrazione verranno messi a disposizione materiali, strumenti e tutoraggio per realizzare interventi di cura dello spazio pubblico: rimuovere scritte vandaliche da muri, cabine …, semplici azioni di pulizia, riverniciare gli arredi in legno, risistemare aree verdi con piccole azioni di giardinaggio come togliere foglie, creare un’aiuola…

Attraverso l’apposito modulo di iscrizione on-line i cittadini, gruppi informali e le associazioni possono iscriversi e, se ritengono, proporre gli interventi che vorrebbero realizzare in spazi pubblici della città. L’Amministrazione ne valuterà la fattibilità e ricontatterà i volontari per dare il via all’organizzazione.

Per la definizione di questa importante iniziativa cittadina, l’Amministrazione comunale invita sponsor e sostenitori a contribuire attivamente, partecipando alla manifestazione di interesse – definita in appositi bandi emessi a metà luglio, scaricabili dalla pagina “Ferrara mia” – per la realizzazione dell’evento. C’è tempo fino alle ore 12.00 del 21 agosto per candidarsi come sponsor tecnico e sostenere la manifestazione fornendo beni e servizi utili per realizzare gli interventi.

 

 

CITTADINANZE ITALIANE – Venerdì 28 settembre dalle 9 nella sala degli Arazzi

In Municipio le cerimonie di giuramento di dodici nuovi cittadini

27-09-2018

L’assessore comunale al Decentramento Simone Merli, affiancato dall’Ufficiale di Stato civile del Comune di Ferrara, conferirà ufficialmente venerdì 28 settembre 2018, a partire dalle 9, nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara, dodici cittadinanze italiane. Nel corso di una breve cerimonia che culminerà nel giuramento, i nuovi cittadini riceveranno una copia della Costituzione italiana accompagnata da una lettera di benvenuto del Sindaco.

Si tratta di: F. D. nata a Debar  (Macedonia)  il 08/01/1991,   R. H. nata a Labrahma – Lahouazem Smaala – Oued Zem – Khouriba  (Marocco) il 29/10/1968, E. A. A. nata a Casablanca (Marocco)  il 22/07/1983, K. M.  nata a Puke (Albania) il 20/06/1986 che ottengono la cittadinanza per matrimonio; e di S. M. nata a Lviv  (Ucraina)  il 28/04/1947, F. N. nata a Zaderevtsi – Stryy – Lviv (Ucraina) il 27/02/1971, H. L. nata Raigorodok  (Ucraina) il 30/08/1943, C. M. nata a Tirgu Neamt (Romania) il 14/02/1969, C. S. M. nata a Mangalia Romania (Romania) il 29/04/1997, P. N. nato a Shkoder (Albania) il 09/05/1985, Y. I. nata a Kotiuzhyntsi Kalynivka (Ucraina) il 07/08/1973, e D. I. C. nata a Medgidia (Romania) il 07/09/1984, che ottengono la cittadinanza per residenza.

 

URBAN CENTER E’FERRARA – Ciclo di incontri a partire dal 2 ottobre 2018 alle 17.30 nella sede dell’Urban Center in Corso Isonzo 137 a Ferrara

‘I dialoghi del martedì – Le risposte alle domande più comuni sulla nostra città’

27-09-2018

E’ stato presentato giovedì 27 settembre 2018 in residenza municipale di Ferrara, il programma di ottobre de ‘I dialoghi del martedì – Le risposte alle domande più comuni sulla nostra città’, ciclo di incontri organizzato all’Urban Center del Comune di Ferrara sul tema “Ferrara: una città in evoluzione”. Temi e relatori sono stati illustrati dal sindaco Tiziano Tagliani, dall’assessora all’Urbanistica Roberta Fusari e dalla responsabile dei progetti dell’Urban Center Anna Rosa Fava, insieme all’operatrice dell’Urban Center Ilenia Crema.

Gli incontri organizzati nella sede dell’Urban Center di Corso Isonzo 137 (tel.0532-205731) con inizio alle 17.30, hanno l’obiettivo di fornire informazioni e risposte alle domande più comuni sulle trasformazioni della città. Tutti gli incontri in calendario saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina Facebook Città di Ferrara e sarà possibile intervenire in tempo reale. Sempre da ottobre l’Urban Center sarà aperto e a disposizione dei cittadini dalle 11 alle 20 per attività libere e per fornire o raccogliere informazioni.

Questo il calendario dettagliato degli incontri dell’ottobre 2018 (dalle 17.30 alle 19.30) con i temi, i relatori e le parole chiave [in parentesi quadra]

– 2 ottobre COME SI POTREBBERO TRASFORMARE LE AREE INTORNO AL MOF? I progetti in bilico del “piano periferie” nel nuovo quartiere Meis-ex Mof-Darsena [Rigenerazione urbana, riattivazione sociale, fiume]

Relatrice Roberta Fusari
Modera: Stefano Ciervo
– 9 ottobre COME SARA’ IL TEATRO VERDI? Tecnologia, creatività e sostenibilità nella città contemporanea [Rigenerazione, Laboratorio Urbano, mobilità sostenibile, trasformazione culturale,
innovazione]
Relatori Massimo Maisto Maria Teresa Pinna Milica Zec Winslow Turner Porter
Modera: Marco Zavagli
– 16 ottobre QUALE IL DISEGNO DELLA GRANDE CORNICE VERDE? Baluardo dell’Amore, Baluardo di San Lorenzo, Porta Paola, Piazza Verdi [Riqualificazione, Verde in città, Valorizzazione delle risorse artistiche, culturali e ambientali]
Relatori Aldo Modonesi Natascia Frasson
Modera: Dalia Bighinati
– 23 ottobre COSA STA SUCCEDENDO AL PALASPECCHI? La realizzazione delle Corti di Medoro: un nuovo modo di abitare [Rigenerazione urbana, casa, giovani, nuovo modo di abitare]
Roberta Fusari Diego Carrara Modera: Cristiano Bendin
– 30 ottobre PER QUANTO TEMPO LA FACCIATA DEL DUOMO RESTERÀ COPERTA? Il progetto di restauro della Cattedrale e il Telone parlante [Restauro, culto,Cattedrale, telone parlante]
Relatori Tiziano Tagliani Don Stefano Zanella Lorenzo Cutuli Stefano Lolli Riccardo Maiarelli Modera: Anna Rosa Fava

LA SCHEDA – Dialoghi sulla città che cambia – FERRARA: UNA CITTA’ IN EVOLUZIONE I martedi dell’Urban Center Le risposte alle domande più comuni sulle trasformazioni della città

Come raccontare le città che cambia

Non tutti i processi di innovazione conclusi ed avviati sono immediatamente percepibili e percepiti, non tutti i risultati raggiunti sono evidenti e soprattutto comprensibili ai cittadini nella loro reale portata e nei possibili sviluppi futuri.

Ecco perché è così importante il “racconto” di quanto avviene nella città, di come si sta trasformando e preparando al futuro, di come Ferrara sia una città in evoluzione.

Racconto che assume diverse valenze: “Questo ciclo di incontri è  uno strumento di conoscenza e trasparenza, ma anche un mezzo per favorire il senso di appartenenza alla comunità in cui si vive, per gettare le basi di una partecipazione informata e costante” ha affermato il sindaco Tagliani nel corso della presentazione.

“Sapere come sta cambiando la nostra città, quali nuove opportunità ci offre per studiare e lavorare, per vivere la cultura e conoscerne la storia, quali percorsi di trasformazione urbana stanno vivendo i diversi quartieri, quali nuovi servizi abbiamo a disposizione e come sfruttarli al meglio…tutto questo ci permette di scegliere, commentare, agire in maniera consapevole” ha sottolineato l’ass. Roberta Fusari.

Ed è una grande occasione di conoscenza anche per gli amministratori: lo sforzo necessario per una corretta comunicazione verso l’esterno può essere infatti l’occasione per chiarire al proprio interno i risultati raggiunti, per analizzare l’impatto reale dei progetti avviati o realizzati, per comprendere le criticità  e per definire i prossimi obiettivi.

Con questa finalità si è deciso di organizzare tutti i martedi dalle ore 17,30 alle 19,30 degli incontri che mettano al centro della comunicazione, come soggetto principale, il cittadino e le domande ricorrenti che pone. L’obiettivo degli incontri è quello di raccontare la città non solo come luogo, come architettura e spazio fisico, ma quale risultato di una sommatoria fatta di individui, aziende, storie, idee, visioni.  Oggi le città sono sistemi complessi e raccontarle solo attraverso i loro monumenti simbolo significa escludere dalla narrazione tutti gli altri aspetti che contribuiscono a definirne l’identità

I Martedi dell’UC attraverso i “Dialoghi sulla città che cambia” nascono  allora con l’obiettivo di coinvolgere nel dibattito imprese, cittadini e associazioni per condividere le infinite sfaccettature e le molteplici percezioni della città, costruendo – grazie alle domande dei cittadini ed alle  risposte offerte dalle Istituzioni o Associazioni che operano in città – il disegno dell’identità della nostra città, di come si sta trasformando, di cosa ancora bisogna fare per preparasi al futuro. (A cura di Anna Rosa Fava)

VIABILITÀ – Provvedimenti in vigore domenica 30 settembre

Modifiche al traffico sulle strade cittadine per la Ferrara Marathon 2018

27-09-2018

In occasione delle manifestazioni podistiche ‘Ferrara Marathon e Half marathon’ e delle altre iniziative sportive organizzate dall’Asd Corriferrara, nella giornata di domenica 30 settembre 2018, nelle strade del territorio comunale inserite nei percorsi di gara, a partire dalle 8,30, sarà sospesa la circolazione dei veicoli per il tempo strettamente necessario a consentire il passaggio dei concorrenti. Le vie interessate dal provvedimento saranno in particolare: corso Giovecca (tratto da via Montebello a largo Castello), largo Castello (tratto da corso Giovecca a viale Cavour), largo Castello (tratto da piazza Castello a viale Cavour), viale Cavour, viale IV Novembre, corso Isonzo (tratto da via Agnelli a via Darsena), via Darsena (tratto da viale IV Novembre a via Bologna), via Bartoli, via M. Polo, sottomura di via Caldirolo (da via M. Polo a via Pomposa), via Caldirolo (tratto da Via Polonia a Via Pomposa), via Pioppa (tratto da via Pomposa a via della Crispa), via della Crispa, via Ponte Ferriani  (tratto da via della Crispa a via Pontegradella), via Pontegradella (tratto da via Ponte Ferriani a via Caretti), via Carli, via Pannonio, via Gramicia (tratto da sbocco ciclabile alla via Pannonio), via Pomposa (tratto da via Caldirolo a p.le Medaglie D’Oro), viale A. Este (tratto da via Cisterna del Follo a p.le Medaglie D’Oro), corso Martiri della Libertà, via dei Calzolai (tratto da via Copparo a via Carli), via Acquedotto (tratto da via dei Calzolai a via Patracchini), via Patracchini, piazza Fetonte, via Coppi, via Bentivoglio (tratto da corso del Popolo a via del Fiorino).

Per consentire la fluidità della viabilità sarà ammessa, secondo le varie fasi della gara, la circolazione veicolare nella semicarreggiata in direzione opposta al percorso di gara nei seguenti tratti di strada (previa delimitazione del percorso con coni): via Pomposa (tratto da via Caldirolo a via Pacinotti), via Caretti (tratto da via S. Contardo D’Este a via Pontegradella), via Ricostruzione (tratto da via Nuova a via Lavezzola), via dei Calzolai (tratto da via Acquedotto a via Carli), via Conchetta (tratto da via Calzolai a via Gramicia), via Gramicia (tratto da via Conchetta alla strada privata), via Gramicia (tratto da via Pannonio a p.le San Giovanni), via Caldirolo (tratto da p.le San Giovanni a via Pomposa).

Sarà inoltre ammessa, secondo le varie fasi della gara, la circolazione veicolare nella stessa direzione di marcia della gara, ma nella semicarreggiata opposta, nei seguenti tratti di strada (previa delimitazione del percorso con coni): via Bologna (tratto da via Darsena a v.le Volano), viale Volano, via Colombarola, via Caldirolo (tratto da via Briosi a via Polonia), via Pomposa (tratto da via Naviglio a via Pioppa), via Caretti (tratto da “Borgo le Mura” a via Copparo), via Venezia (tratto da via Nuova a via Mestre), via Vicenza (tratto da via Zanaboni a via Braghini), via Braghini, via Bentivoglio (tratto da via del Fiorino a via Battara), via Battara (tratto da via Bentivoglio a via Indipendenza), corso Giovecca.

Dopo la partenza della gara sarà consentita la circolazione veicolare in direzione della stazione ferroviaria, nei seguenti tratti di strada: corso Giovecca (tratto da via Montebello a l.go Castello), largo Castello (tratto da corso Giovecca a viale Cavour), viale Cavour (tratto da largo Castello a via Spadari).

Dalle 10 e fino al termine del passaggio dei concorrenti, sarà inoltre in vigore il divieto di transito ai veicoli in:

  • Via della Canapa (tratto da sottopasso ferrovia a via F.lli Rosselli)
  • Via della Canapa (pista ciclabile lato civici pari)
  • Via della Canapa (tratto afferente ingresso Centro Sociale)
  • Parco Bassani (ciclabile dalla piscina a via Gramicia)
  • Via Bacchelli (ciclabile da via Gramicia a via Azzo Novello)

 

Dalle 10.30 e fino al termine del passaggio dei concorrenti, sarà inoltre in vigore il divieto di transito ai veicoli in:

  • Via Lavezzola (tratto da via Bedani a via Ricostruzione)
  • Via Nuova (tratto da via Ricostruzione a via Venezia)
  • Corso del Popolo
  • Piazzale Spielberg (tratto dal c.n.23 a c.so del Popolo)
  • Via Giustizia (tratto da via Risorgimento a c.so del Popolo)
  • Via Battara (sottopasso ferrovia)

 

Lungo tutto il percorso di gara sarà collocata apposita segnaletica verticale, con transennamenti e personale di servizio alle intersezioni.

Le aziende di trasporto pubblico adotteranno le necessarie deviazioni dei mezzi nella fascia oraria della gara.

Sarà cura del personale addetto all’organizzazione, operare in modo che sia sempre possibile il raggiungimento delle abitazioni e delle sedi di attività lavorative, compatibilmente con le esigenze della gara e nella tutela della sicurezza generale.

Per tutti i dettagli sulla Ferrara Marathon consultare CronacaComune del 24 settembre 2018 e il sito www.corriferrara.it

In allegato l’ordinanza di viabilità completa

 

SPORT E INTEGRAZIONE – Il giovane atleta parteciperà a un torneo in Polonia con la società Costantino Boxe

Per Alaji, in arrivo a Ferrara dal Gambia, l’integrazione passa anche attraverso il pugilato

27-09-2018

(Comunicato a cura della cooperativa Camelot)

Dal 28 al 30 settembre Alaji Tiyana, un ragazzo gambiano di 19 anni accolto nel progetto SPRAR del Comune di Ferrara gestito da Camelot, prenderà parte, in quanto atleta della palestra ferrarese Costantino Boxe, al torneo di pugilato che si svolgerà nella città di Swidnica, in Polonia. Il torneo, riservato alle società pugilistiche, vedrà la partecipazione di rappresentative provenienti da Polonia, Inghilterra, Germania, Repubblica Ceca, Ucraina, e Italia. La Costantino Boxe sarà l’unica rappresentanza italiana e vedrà nel gruppo di 7 atleti, per la prima volta a Ferrara, un rifugiato.

Lo sport è tra le azioni di integrazione che la cooperativa Camelot sviluppa nei progetti di accoglienza, per contribuire all’inserimento nel tessuto sociale dei ragazzi che ospita e per offrire loro reali momenti di inclusione nel territorio. Oltre ad offrire supporto per le necessità come cibo, alloggio, cure sanitarie ed assistenza legale, il progetto di accoglienza garantisce infatti formazione e avviamento al mondo del lavoro per favorire l’autonomia dei ragazzi accolti.

Alaji ha trovato nella boxe un elemento di forte motivazione e passione – grazie anche agli stimoli e alla fiducia di allenatore e compagni – che lo ha portato a conseguire importanti risultati anche negli altri ambiti del suo percorso di inserimento: ha seguito un corso di italiano che gli ha permesso di conseguire la licenza media, ha concluso una formazione da operatore meccanico, ha svolto un tirocinio presso la Città del Ragazzo e tra due settimane inizierà le scuole serali per l’ottenimento del diploma di scuola superiore.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi