Home > COMUNICATI STAMPA > Cronacacomune: la newsletter del 29 gennaio 2016

Cronacacomune: la newsletter del 29 gennaio 2016

Tempo di lettura: 22 minuti

da: ufficio stampa del Comune di Ferrara

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Lunedì 1 febbraio alle 17 presentazione della riedizione del libro del duce
Le vicende del bersagliere Benito Mussolini raccontate nel suo ‘diario di guerra’
29-01-2016

E’ curata da Denis Vidale la riedizione, con introduzione storica, del libro di Benito Mussolini del 1923 ‘Il mio diario di guerra’ che lunedì 1 febbraio alle 17 sarà presentata nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Nel corso dell’incontro, aperto a tutti gli interessati, dialogherà con il curatore Lisa Bregantin.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Nel 1915, a guerra già iniziata e dopo diversi tentativi di partire volontario, il trentaquattrenne Benito Mussolini venne chiamato alle armi ed inviato al fronte, dapprima nei pressi di Caporetto, poi in Carnia, ed infine a Doberdò sul Lago. Bersagliere, il futuro duce non visse direttamente le grandi battaglie isontine, ma neppure trascorse i due anni di ferma in un comodo ufficio: la sua esperienza di trincea, bruscamente interrotta a causa di un’esplosione che lo ferì gravemente, venne affidata a note ed articoli pubblicati a gruppi sul “Popolo d’Italia” nel corso del conflitto, e poi raccolte in forma di libro nel 1923.

Denis Vidale (Bassano del Grappa, 1972), ha conseguito la laurea in storia nel 1999/2000 ed il dottorato di ricerca in storia sociale nel 2005, entrambi presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia; si occupa principalmente di storia contemporanea, ma non tralascia studi particolari che abbracciano sia altri periodi storici sia ambiti particolari (è stato recentemente relatore ad un convegno di storia e falconeria nel Mediterraneo, presso l’università di Abu Dabhi). Non occupando cariche accademiche, porta avanti le sue ricerche in maniera del tutto personale.

CONFERENZA STAMPA – Martedì 2 febbraio alle 11.30 a Palazzo Schifanoia (via Scandiana 21)
Presentazione di nuovi interventi di restauro su altorilievi rinascimentali in cotto policromo
29-01-2016

Martedì 2 febbraio alle 11.30 a Palazzo Schifanoia – Fabbrica Trecentesca (ingresso via Scandiana 21) si terrà una conferenza stampa per presentare i nuovi interventi di restauro su due altorilievi rinascimentali in terracotta policroma: “Il Bambino Bacia la Vergine” e “Madonna con Bambino”.

I recuperi saranno sostenuti dalle associazioni Ambassador Club Ferrara, Ferrariae Decus e Soroptimist International club di Ferrara grazie ad un rapporto di collaborazione con i Musei civici di Arte Antica formalizzato da una recente convenzione.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore alla Cultura/Turismo Massimo Maisto, il dirigente Servizio Musei di Arte Antica e Storico-Scientifici Angelo Andreotti, la responsabile Ufficio Conservatori e Storici dell’Arte dei Musei di Arte Antica Elisabetta Lopresti, il responsabile del laboratorio di Restauro C.R.C di Molinella Fabio Bevilacqua e i presidenti delle associazioni culturali sponsor: Pier Giorgio Borasio (Ambassador Club di Ferrara), Michele Pastore (Ferrariae Decus), Daniela Fratti (Soroptimist International Club di Ferrara).

PALAZZO BONACOSSI – Venerdì 29 gennaio alle 17.30 nella sala conferenze di via Cisterna del Follo
Al via il ciclo di conferenze sui marmi antichi protagonisti della mostra ‘Voci dalle Pietre’
29-01-2016

(Comunicato a cura del Gruppo Archeologico Ferrarese)

Venerdì 29 gennaio alle 17.30 nella sala conferenze di Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo 5) prenderà il via il ciclo di sei conferenze sui marmi antichi di Ferrara, protagonisti della mostra “Voci dalle pietre” ospitata nel salone d’onore del Palazzo ducale di Ferrara, sede del municipio.

“Ferrara, la città bizantina” è l’argomento della prima conferenza inaugurale, affidata ad una grande studiosa di origine ferrarese, l’archeologa Stella Patitucci Uggeri, professore emerito di archeologia cristiana e medievale all’Università di Cassino.
Altri insigni studiosi, docenti universitari ed esperti si dedicheranno ad approfondire vari temi legati alla riscoperta delle testimonianze antiche risalenti all’epoca romana e bizantina, sparse per la Città, molto spesso ignorare dai più, anche se inserite nei monumenti più importanti come la Cattedrale. Fra i contributi attesi vi è la comunicazione di S.E. Monsignor Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara, dedicata alla “La cattedrale nella vita della Chiesa universale e particolare, in programma per lunedì 29 febbraio.
Sarcofagi, lapidi funerarie, clipei, capitelli, colonne ed altri manufatti costituiscono un patrimonio semi sconosciuto ma molto interessante in sé, ricco di spunti inediti e curiosità sui risvolti storici che hanno condotto le “antiche pietre” a raggiungere la loro attuale collocazione. Si può parlare di una caccia al tesoro culturale, condotta con l’ausilio delle conferenze che si susseguiranno dal 29 gennaio al 18 marzo, le prime due a Palazzo Bonacossi, poi al Museo Archeologico Nazionale, ospitato a Palazzo Costabili, detto di Ludovico il Moro.

L’iniziativa, promossa dai Comuni di Ferrara e Voghiera, dall’Associazione Ferrariae Decus in collaborazione con Arcidiocesi, Capitolo della Cattedrale, Deputazione Ferrarese di Storia Patria, Polo Museale Emilia Romagna Ferrara e Gruppo Archeologico Ferrarese, è dedicata al ricordo di Ottorino Bacilieri, già ispettore onorario della Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna, che ha dato un contributo fondamentale agli scavi archeologici nel sito di Voghenza, dal quale provengono alcuni, importanti, reperti documentati in mostra.

La mostra “Voci dalle Pietre” ospitata nel salone d’onore del Municipio è visitabile fino al 19 febbraio, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 18,00.
Nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18) sono presenti i volontari del Gruppo Archeologico Ferrarese, appositamente preparati per accogliere i visitatori e offrire informazioni e approfondimenti.

Vedi presentazione della mostra su CronacaComune

GARA PUBBLICA – L’avviso consultabile sul sito del Comune
Aperta la selezione per l’affidamento del servizio di refezione scolastica
29-01-2016

Scadranno il 4 marzo prossimo i termini per la partecipazione al bando del Comune di Ferrara per l’‘Affidamento del servizio di refezione con pasti veicolati a nidi, scuole d’infanzia, primarie, secondarie di primo grado, centri estivi e spazi bambino’.
L’apertura delle offerte è prevista per il 7 marzo alle 10 nella Residenza municipale.
L’avviso e la relativa documentazione sono consultabili sul sito www.comune.fe.it alla voce ‘Bandi di gara’

>> Bando di gara integrale (scaricabile)

FONDAZIONE FERRARA ARTE – Attesissima l’esposizione dedicata all’Ariosto e all’Orlando furioso
Il 2016 dell’arte è firmato Ferrara. Tanti nuovi progetti dopo la mostra di De Chirico
29-01-2016

(A cura della Fondazione Ferrara Arte)

Il 2016 dell’arte è firmato Ferrara. In casa ma anche all’estero. Innanzitutto, grazie al successo di De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie che, a un mese dalla data di chiusura, ha già superato le 72.000 presenze. Unanime, e mai così esteso, il giudizio positivo della critica e degli addetti ai lavori, e decisamente soddisfatto anche il pubblico che in mostra e sui social network esprime un entusiasmo senza riserve. Conclusa la “prima” ai Diamanti, la rassegna sarà proposta al pubblico tedesco e internazionale, alla Staatsgalerie di Stoccarda, dal 18 marzo al 3 luglio. «Si tratta di un’occasione davvero importante – afferma il vice sindaco Massimo Maisto – per promuovere la conoscenza dell’arte “ferrarese” e di Ferrara città d’arte e dell’arte, nel mondo culturale tedesco.» Per Ferrara Arte si tratta dell’ennesima, prestigiosa partnership internazionale. Alle collaborazioni con i più importanti musei europei e americani per l’organizzazione delle mostre, si affianca l’intensa attività per la promozione della conoscenza del patrimonio artistico e culturale ferrarese. Ad Amsterdam, per esempio, si è conclusa da pochi giorni la terza tappa della mostra su Michelangelo Antonioni, già presentata al Bozar di Bruxelles e alla Cinémathèque française di Parigi. Jaap Guldemond, curatore dell’Eye Filmmuseum, tracciando un bilancio dell’evento, sottolinea in una comunicazione inviata a Maria Luisa Pacelli la soddisfazione per i 27.000 visitatori e soprattutto il riscontro «estremamente positivo» che la mostra ha ottenuto nei media olandesi: «recensioni ottime, con giudizi assolutamente positivi». Per quanto riguarda le attività promosse in città, dopo il successo della presentazione al Castello Estense dei dipinti di Boldini e De Pisis, il prossimo giugno l’allestimento sarà rinnovato per dare spazio ad altri due grandi artisti ferraresi, Previati e Mentessi. Anche queste opere provengono dalle collezioni delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, oggi non visitabili a causa dei danni del terremoto al complesso di Palazzo Massari. Ma il 2016 ferrarese sarà sicuramente connotato dall’attesissima esposizione dedicata all’Ariosto e all’Orlando furioso. È già noto che si tratterà di una grande mostra d’arte, che riporterà a Ferrara alcuni dei capolavori qui realizzati 500 anni fa. Tra essi Il baccanale degli Andrii di Tiziano, un tempo gioiello dei Camerini Ducali diventato patrimonio del Prado. Una delle straordinarie opere che, anche grazie alla collaborazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, partner di Ferrara Arte per questa mostra d’eccezione, potranno essere ammirate a Palazzo dei Diamanti. Nel mondo dell’arte, è già grande l’attesa per Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi, questo l’emblematico titolo scelto per la mostra. L’appuntamento, da non perdere, sarà a Palazzo dei Diamanti, dal 24 settembre 2016 all’8 gennaio 2017

MUSEO DI STORIA NATURALE – Appuntamento gratuito sabato 30 gennaio alle 16
Le fiabe del bosco raccontate ai più piccoli
29-01-2016

Un pomeriggio di emozioni e atmosfere incantate con ‘Le fiabe del bosco’, raccontate da Liliana Letterese e Andrea Lugli della compagnia teatrale ‘Il Baule volante’. L’appuntamento, riservato ai più piccoli, è per sabato 30 gennaio alle 16 al Museo civico di Storia naturale, per ritrovare i protagonisti di tante fiabe famose ambientate nel bosco, da Cappuccetto Rosso a Pollicino, ai musicanti di Brema.
La partecipazione è gratuita su prenotazione, da effettuare contattando la sezione didattica del Museo (via de Pisis 24, Ferrara) al numero di telefono 0532 203381 o all’indirizzo dido.storianaturale@gmail.com (info su www.comune.fe.it/storianaturale).

4.a COMMISSIONE CONSILIARE – Martedì 2 febbraio alle 15.30 nella sala degli Arazzi
Informativa su situazione CARIFE
29-01-2016

Per un’Informativa sulla situazione Carife, martedì 2 febbraio alle 15.30 nella sala degli Arazzi della Residenza Municipale, si riunirà la 4.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Bova. Accanto al sindaco Tiziano Tagliani saranno presenti all’incontro l’Amministratore Delegato di Nuova Carife Giovanni Capitanio e Gianluca Vitarelli.

GIORNO DELLA MEMORIA – Sabato 30 gennaio 2016 alle ore 10.30 a Barco
Cerimonia di intitolazione della scuola secondaria di Barco a Ferruccio Mazza
29-01-2016

Sabato 30 gennaio 2016 alle 10.30 in via Battara 51 (Barco – FE) avrà inizio la cerimonia di intitolazione della scuola secondaria di Barco a Ferruccio Mazza, deportato in Germania nel 1944 per aver rifiutato la leva nell’esercito della Repubblica di Salò, prima nella fabbrica dell’AEG a Mannheim e poi nel campo di concentramento di Annweiler. Mazza ha dedicato tutta l’ultima parte della sua vita ad incontrare i giovani delle scuole del territorio ferrarese e delle province vicine per raccontare le proprie vicende e per stimolarli a difendere la pace come bene supremo.

L’ANPI e l’Istituto Comprensivo di Pontelagoscuro intendono in questo modo sia onorare un uomo che ha compiuto una scelta di campo difficile e pericolosa, sia indicare alla comunità e ai giovani che frequentano la scuola la principale scelta educativa.

(Comunicato a cura degli organizzatori)

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – I principali cantieri attivi nella settimana dall’1 al 7 febbraio 2016
Proseguono in città gli interventi per la manutenzione di edifici, verde pubblico e reti dei sottoservizi
29-01-2016

Questo l’elenco dei principali interventi e cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale nel periodo nella settimana dall’1 al 7 febbraio, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune.

Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

>> AVVIO NUOVI LAVORI

VIABILITA’ E VERDE PUBBLICO

In via Panigalli, via Soffritti e via Raspi chiusura al traffico dalle 8,30 alle 17,30 per interventi di potatura di piante

Per consentire l’esecuzione di lavori di potatura di piante a cura di Ferrara Tua, in accordo con l’Ufficio Verde del Comune di Ferrara, è prevista la chiusura al transito, salvo avverse condizioni meteo, dall’1 al 5 e dall’8 al 12 febbraio nella fascia oraria dalle 8,30 alle 17,30 di via Panigalli, nel tratto tra via Massafiscaglia e via Pomposa, via Antenore Soffritti e via Francesco Raspi (ammessi gli autorizzati).

(v. a fondo pagina il programma completo di manutenzione del verde pubblico in via di esecuzione)

INTERVENTI STRADALI E SEGNALETICA

Messa in sicurezza dell’area prospiciente il muro perimetrale della darsena

Sono stati eseguiti nei giorni scorsi gli interventi programmati dall’Amministrazione comunale per la

messa in sicurezza, in termini di segnaletica temporanea, dell’area prospiciente il muro perimetrale della darsena, in parte pericolante ed in parte rovinato a terra, sul lato destro della stessa via Darsena (di fronte ai numeri civici 128/130) in direzione di via Bologna, per una lunghezza complessiva di circa 50 metri.

Obiettivo dell’intervento, predisposto in attesa dei finanziamenti necessari per la sistemazione definitiva della struttura muraria, è quello di salvaguardare la circolazione stradale, inducendo i conducenti dei mezzi in transito a tenere un comportamento adeguato ad una situazione di cantiere stradale non abituale. (in allegato fotografie dell’area a conclusione dell’intervento)

>> PROSECUZIONE DEI LAVORI ATTUALMENTE IN CORSO E AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI

VIABILITA’

Chiusura temporanea della rampa che dall’uscita della stazione autostradale di Ferrara Sud immette su via Bologna, per lavori di completamento della Tangenziale Ovest

Per consentire la prosecuzione dei lavori di completamento della nuova Tangenziale Ovest di Ferrara, la società Autostrade per l’Italia comunica che “dalle 9 di martedì 19 gennaio fino alle 21 di domenica 31 gennaio 2016, sulla carreggiata nord della diramazione Ferrara sud verrà chiusa al traffico la rampa che dall’uscita della stazione autostradale di Ferrara Sud immette sulla S.S. 64 Porrettana-via Bologna. In alternativa i veicoli diretti a Ferrara potranno uscire alla stazione autostradale di Ferrara Nord”.

Via della Cembalina chiusa al transito per lavori dalle 7,30 alle 18

Per consentire l’esecuzione di lavori di ripristino e sistemazione dell’alveo in dissesto del canale Cembalina, a cura della Regione Emilia Romagna, dal 25 gennaio fino alla conclusione degli interventi, nella fascia oraria dalle 7,30 alle 18, via della Cembalina resterà chiusa al transito nel tratto compreso tra via del Forno e via Spinazzino e successivamente nel tratto tra via Spinazzino e via Imperiale.

INTERVENTI STRADALI

Un nuovo attraversamento pedonale in via Caretti

Sono in corso i lavori per la realizzazione di un nuovo attraversamento pedonale in via Caretti, di fronte al Borgo “Le Mura”.

L’intervento ha lo scopo di migliorare le condizioni di sicurezza di pedoni e ciclisti che attraversano la via Caretti per raggiungere le piste ciclabili esistenti.

Nel periodo di esecuzione dei lavori, sulla strada interessata saranno possibili rallentamenti, ma resterà comunque garantito il transito veicolare; non sono previste deviazioni né chiusure.

Riqualificazione di piazza Buozzi: in corso la seconda fase dei lavori

E’ in corso la seconda fase dei lavori programmati dall’Amministrazione comunale per la riqualificazione di piazza Buozzi a Pontelagoscuro.

AGGIORNAMENTO (del 15 gennaio 2016)

Dal 7 gennaio si sta lavorando nel controviale del tratto della piazza compreso tra via Risorgimento e corso del Popolo; sono state ultimate le operazione di scavo e sbancamento e si sta procedendo alla realizzazione dell’impianto di smaltimento delle acque meteoriche per poi proseguire con la stesa del pacchetto di sottofondo stradale.

LA SCHEDA a cura del Servizio Infrastrutture

Il progetto complessivo di riqualificazione della piazza prevede il ridisegno degli spazi per disciplinare con chiarezza i percorsi pedonali, carrabili e ciclabili, e comprende, inoltre, il rinnovo dell’obsoleto impianto di illuminazione, la riorganizzazione degli spazi verdi e l’inserimento di elementi di arredo urbano. Nel dicembre 2008 è stato indetto un concorso di progettazione di cui è risultato vincitore lo Studio Tecnico professionale Ing. Bambini e Ing. Lusvarghi di Campogalliano – Modena e il progetto definitivo ed esecutivo dell’intervento, composto di due lotti successivi, è stato sviluppato, partendo proprio dal progetto vincitore del concorso, dai tecnici del Servizio comunale Infrastrutture, Mobilità e Traffico.

Il primo lotto, già realizzato, include l’area più ampia racchiusa tra via Savonuzzi/via Venezia e via Risorgimento che, con la Chiesa e il Centro Civico, è diventata la piazza propriamente detta, ossia il vero luogo di aggregazione sociale a fruizione pedonale. Il secondo lotto, che interessa l’area compresa tra corso del Popolo e via Risorgimento, conserverà la funzione attuale di asse carrabile con aree di sosta ai lati diventando a senso unico.

Le due aree saranno strettamente interrelate grazie alla consequenzialità degli spazi verdi e dei nuovi percorsi pedonali e ciclabili che si attesteranno sul fronte meridionale.

Nel secondo lotto l’attuale controviale verrà convertito in percorso pedonale e ciclabile, protetto dall’ampia area verde che sarà conservata e valorizzata mediante la sostituzione dei cordoli di delimitazione con un bordo-seduta in calcestruzzo armato rivestito in pietra d’Istria bocciardata.

L’attuale unica aiuola verrà tripartita con l’inserimento di due percorsi di attraversamento che consentiranno un diretto collegamento tra la nuova area di socialità, le retrostanti attività commerciali ed i parcheggi posti ai lati della carreggiata.

E’ inoltre previsto il prolungamento della fascia pedonale rivestita in pietra naturale, larga circa 2 metri, che ricorderà simbolicamente, mediante un disegno nella pavimentazione, il ponte in ferro tipo Bailey e con esso la storia di Pontelagoscuro.

Dal lato opposto della carreggiata i parcheggi saranno organizzati in linea, ci sarà un’area riservata ai cassonetti ed il retrostante marciapiede davanti la scuola materna, rifatto in autobloccanti, sarà protetto da siepi. I materiali impiegati per le pavimentazioni saranno il porfido, il granito grigio chiaro, il conglomerato bituminoso per la parte carrabile ed un autobloccante in calcestruzzo.

E’ previsto infine il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione che sarà dotato di apparecchi illuminanti per sorgenti tipo led.

Durata prevista dei lavori: 100 giorni

Importo complessivo dell’opera 390.000 euro. Finanziata per 100.000 euro con contributo di Terna Rete Italia SpA e per 290.000 euro con fondi comunali (quota di avanzo di amministrazione)

In corso il rifacimento dei sottoservizi e delle pavimentazioni di via Ercole de’ Roberti
Proseguono in via Ercole de’ Roberti gli interventi per il rifacimento delle pavimentazioni stradali e dei sottoservizi.

Dopo la rimozione della pavimentazione in acciottolato, eseguita a cura del Comune di Ferrara, al momento i lavori proseguono con il rifacimento della rete fognaria, della rete idrica e della rete gas, a cura di Hera.

A conclusione di questa fase, il Comune provvederà al rifacimento del manto bituminoso del marciapiedi e al rifacimento della pavimentazione in acciottolato della via.

Durante tutte le fasi dell’intervento, la strada rimarrà chiusa al traffico, con permesso di sosta per i veicoli dei residenti di via Ercole de’ Roberti, muniti di apposita vetrofania, in via Cosmè Tura e in via Dosso Dossi.

EDILIZIA PUBBLICA

Un nuovo spogliatoio per il campo di calcio di Villanova

Sono in corso i lavori per la demolizione dell’immobile adibito a spogliatoio del campo di calcio di Villanova (via Ponte Assa 22), danneggiato dagli eventi sismici del maggio 2012, e la successiva installazione di un nuovo edificio prefabbricato da destinare agli stessi usi.

Si tratta di un modulo prefabbricato completo di impianti elettrici, di riscaldamento, idrici e scarichi, con struttura portante realizzata in profilati di acciaio pressopiegati a freddo. La copertura sarà a

falde con pannelli costituiti da lamiera grecata zincata.

Interventi di riparazione post sisma nella sede dell’associazione Fuoristradisti e del Gruppo speleologico ferrarese.

Sono in corso i lavori di riparazione e rafforzamento post sisma nel fabbricato comunale di via Canal Bianco sede dell’associazione Fuoristradisti e del Gruppo speleologico ferrarese.

Per il consolidamento e la riparazione delle lesioni dell’immobile si prevedono interventi di ‘cuci-scuci’ mirati a ripristinare la continuità strutturale e, successivamente, un intervento diffuso di raddoppio della muratura del secondo piano per ridurre la snellezza delle pareti perimetrali.

E’ inoltre prevista l’installazione di tiranti metallici con tendi cavo e piastre esterne per contrastare l’eventuale innesco di fenomeni di ribaltamento delle pareti, come già verificatosi con l’evento sismico del 2012.

Importo complessivo dell’opera: 54.620 euro

Interventi di monitoraggio e messa in sicurezza degli edifici comunali con presenza di amianto

Sono in corso i lavori per la rimozione di elementi e strutture contenenti amianto in edifici di proprietà comunale.

Al momento i lavori sono in corso al campo sportivo Arginone di via Rambaldi e alla sede della Bocciofila di Pontelagoscuro.

Caserma dei Carabinieri di San Martino

Sono stati ultimati i lavori per il rifacimento dell’impermeabilizzazione della terrazza e sono

in fase di ultimazione quelli per la realizzazione di un bagno per disabili.

LAVORI ALLE RETI GAS, IDRICA E FOGNARIA E TELERISCALDAMENTO A CURA DI HERA

Sono in corso lavori di scavo, a cura di Hera, per la sostituzione di condotte, allacciamenti e impianti sottoservizi, in via Pioppa (tratto da via San Lazzaro a via Crispa) per posa di condotta fognaria e in via Crispa (tratto di 40 m. circa da via Pioppa con direzione Focomorto) per posa di nuova condotta fognaria.

LAVORI ALLE RETI ENEL

Inizieranno lunedì 1 febbraio i lavori di scavo programmati da Enel per la sostituzione di impianti sottoservizi in via Agrifoglio e via Gelsomini a Malborghetto di Boara.

PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Nelle prossime settimane il via al rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione in viale Po

Dopo l’entrata in funzione, a metà dicembre, del nuovo impianto di pubblica illuminazione della zona cittadina della Stazione ferroviaria, nelle prossime settimane i lavori saranno completati con l’avvio del rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione dell’incrocio fra viale Cavour, viale della Costituzione e viale Po, e dell’impianto di illuminazione di viale Po nel tratto compreso tra viale IV Novembre e via Porta Catena.

RIQUALIFICAZIONE MURA ESTENSI

Recupero del Baluardo dell’Amore
Nell’ambito dell’intervento di recupero e restauro del Baluardo dell’Amore, sono in corso i lavori per la messa in sicurezza delle scarpate erbose in terra armata.

VERDE PUBBLICO

Interventi di abbattimento di piante in condizioni precarie

Sono in corso dal 18 gennaio gli interventi programmati dall’Ufficio Verde del Comune e dal Servizio Verde di Ferrara Tua srl per l’abbattimento, nel territorio comunale, di una serie di piante per le quali le indagini di stabilità condotte dai tecnici hanno evidenziato condizioni fitosanitarie precarie. Gli interventi, pianificati a tutela dell’incolumità pubblica, si concluderanno entro la fine del prossimo mese di marzo.

Il programma degli interventi:

>>Zona Giardino Arianuova Doro:

– via Azzi – via Padova parcheggio ACI: abbattimento di un cedro secco

– viale IV Novembre terrapieno in prossimità del monumento ai caduti: abbattimento di un salice secco

– viale XXV Aprile: abbattimento di un ippocastano

>>Zona Centro:

– viale Alfonso d’Este: abbattimento di 4-5 piante in pessime condizioni

– parco Massari: abbattimento di un platano e di un ippocastano con autorizzazione del Soprintendenza

– via Renata di Francia: abbattimento di pioppi

>>Zona via Bologna:

– area attrezzata Ippodromo: abbattimento di 2 bagolari secchi

– via Ippolito Nievo campo da calcio: abbattimento di pioppi

>>Zona Sud:

– via Masi a S. Bartolomeo: abbattimento di un pioppo e potatura altri pioppi

– Sovrappassi Statale 16: via Sammartina da via Chiesa in direzione via Bologna lato dx mt. 250 di pulizia del verde; via S. Domenico dal raccordo in direzione via Ravenna abbattimento 2 robinie + 1 gelso + mt. 10 di sanguinello; in direzione opposta 3 sanguinelli + 1 olmo; via Cà Rossa in direzione via Madonna della Neve mt. 100 di pulizia scarpata + abbattimento di circa 8-10 piante; via Cà Rossa in direzione Gorgo circa mt. 20 di pulizia scarpata.

>>Zona Nord:

– via Pace area verde: abbattimento pioppo

– via Padova, 256: eliminazione piante a rischio caduta

– via Isola Bianca 93 Pontelagoscuro: abbattimento di un fico e pulizia sottobosco

– via Patracchini: potatura platani

– via Storione, Francolino: abbattimento di un olmo, un pioppo e un pino

>>Zona Nord Ovest:

– via Ladino 285 a Borgo Scoline: abbattimento di un platano secco

>>Zona Nord Est:

– via Cà bruciate Codrea: eliminazione arbusti spontanei in carreggiata e mt 200 di pulizia scarpata

– via Ginestra, 227: abbattimento di due olmi

– via Massafiscaglia: potatura o abbattimento di piante in prevalenza robinie a margine carreggiata in prossimità del civico 524

– via Panigalli: interventi nel tratto tra via Massafiscaglia e via Pomposa, con chiusura al transito dall’1 al 5 e dall’8 al 12 febbraio dalle 8,30 alle 17,30

– via del Platano, 46: abbattimento di olmi

>>Zona Est:

– via Copparo, 163: abbattimento di un platano

– piazzale San Giovanni: abbattimento tigli

– via delle Mandriole: abbattimento di piante

– via Pasetta: abbattimento di pianta secca sul ciglio stradale

– via Santa Margherita: abbattimento robinia e eliminazione arbusti invasivi

– via delle Statue: pulizia della banchina stradale

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi