COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Cronacacomune: la newsletter del 3 maggio 2016

Cronacacomune: la newsletter del 3 maggio 2016

Tempo di lettura: 25 minuti

da: ufficio stampa del Comune di Ferrara

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Dal 5 maggio al 30 giugno i giovedì nell’area di Palazzo Savonuzzi
Un Fiume di Musica: aperitivi musicali in Darsena
03-05-2016

Un Fiume di Musica è la prima iniziativa del programma 2016 di ‘Smart Dock’, il progetto dedicato al riutilizzo e alla riqualificazione degli spazi urbani. Nei mesi di maggio e giugno, ogni giovedì sera a partire dalle 19, il tratto di darsena davanti a Palazzo Savonuzzi (ingresso via Darsena 57) si trasformerà in una piazza sul fiume grazie agli aperitivi musicali organizzati dalla Scuola di Musica Moderna-Associazione Musicisti di Ferrara, la motonave Nena e “Osteria dal 1997″ di via De Romei, con la collaborazione dell’APS Encanto, centro interculturale italo-spagnolo. Tutte le serate saranno ad ingresso libero.

Il 5 maggio suoneranno, utilizzando la motonave Nena come palco, gli AMF COMBO (Soul, Blues, Fusion) composti da: Rossella Graziani voce, Massimo Mantovani piano fender, Federico Benedetti Sax, Lele Barbieri batteria.

Questi gli altri appuntamenti in calendario:

12 Maggio: THAT’S TRIO (Pop-Latin) – Viviana Corrieri voce e chitarra, Roberto Poltronieri contrabbasso, Flavio Piscopo percussioni;

19 Maggio: ORGANIC 3 (Jazz-Blues, Jimmy Smith sound) – Massimo Mantovani Hammond sound, Roberto Formignani chitarra, Roberto Poltronieri batteria;

26 Maggio: D’ALTRO CANTO TRIO (Canzoni d’autore italiane ed internazionali in chiave Jazz) – Francesca Marchi voce, Corrado Calessi tastiere, Riccardo Baldrati tromba e flicorno;

2 Giugno: AMBRA BIANCHI, RICKY SCANDIANI DUO (Pop, Jazz and more..) – Ambra Bianchi voce e flauto, Ricky Scandiani tastiere e voce;

9 Giugno: GRAZIANI, MANTOVANI, PIERAGNOLI TRIO (Standard Jazz and more..) – Rossella Graziani voce, Massimo Mantovani Tastiere, Lorenzo Pieragnoli chitarra;

16 Giugno: COLLETTIVO DECANTER (Jazz, Folk, Flamenco) – Marta Caldara pianoforte, vibrafono, percussioni, Vincent Boniface organetto, clarinetto, sax, Marco Perona chitarra flamenca, Alessia Galeotti voce. Serata a cura della Associazione Encanto;

23 Giugno: LIGHT IN JAZZ (canzoni del pop italiano anni ’60 in chiave Jazz) – Ambra Bianchi voce e flauto, Enrico Trevisani basso, Nicola Morali tastiere, Lele Barbieri batteria;

30 Giugno: FUNKY JAZZ CONNECTION (Funky, Jazz, Latin) – Federico Benedetti sax, Daniele Tedeschi batteria, Lorenzo Pieragnoli chitarra, Andrea Taravelli basso.

ASSESSORATO ALLO SPORT – Venerdì 13 maggio alle 20.30 al Palasport. Fondi destinati al ‘Progetto di fattoria Sociale”
Rarità sportive e da collezione all’asta benefica per l’associazione ‘Dalla Terra alla Luna Onlus Autismo Ferrara ‘
03-05-2016

Le maglie di gara del Cesena Calcio autografate, i guantoni da boxe di Marcello Matano, la felpa del team Honda, ma anche le bacchette del batterista di fama internazionale Ellade Bandini. E’ più che mai ampia l’offerta di oggetti (da collezione, sportivi e non solo) a disposizione del battitore dell”Asta benefica’ in programma venerdì 13 maggio alle 20.30 al Palasport di Ferrara alla quale tutti sono invitati.

L’iniziativa è destinata a raccogliere fondi per l’associazione ‘Dalla Terra alla Luna Onlus Autismo Ferrara’ impegnata a dar vita all’interno del Parco urbano cittadino ad un ‘Progetto di fattoria sociale”. Deputata all’aiuto di ragazzi affetti da autismo, questa realtà socio-occupazionale si propone di diventare un punto di formazione permanente per il territorio in collaborazione con gli enti socio sanitari esistenti.

L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Onlus Autismo Ferrara “Dalla Terra alla Luna” con il patrocinio di Panathlon Club Ferrara e in collaborazione con il Comune di Ferrara, è stato illustrato in mattinata (martedì 3 maggio) nella residenza municipale. All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessore comunale allo Sport/Decentramento Simone Merli, la presidente e la vice presidente dell’associazione Dalla Terra alla Luna Onlus Ferrara Autismo Laura Pezzini e Mariella Ferri, la presidente Panathlon Club Ferrara e delegata CONI provinciale Luciana Boschetti Pareschi, il sindaco di Masi Torello Riccardo Bizzarri e l’organizzatore dell’evento Nicola Magnanini.

“Il successo della prima edizione dell’iniziativa a Masi Torello ci ha convinto quest’anno ad ospitare la serata al Palasport di Ferrara. – ha affermato l’assessore Simone Merli – Questo nella speranza di ampliare ulteriormente le adesioni, sicuri che la generosità dei ferraresi non venga mai a mancare quando alla base di una proposta c’è una motivazione sociale forte e importante. Ed è questo il caso: aiutare la crescita di un progetto destinato a creare non una struttura di accoglienza, bensì un contesto e uno spazio in cui tutte le persone possano spendere le loro competenze e le loro passioni”.

SALA NEMESIO ORSATTI – Mercoledì 4 maggio alle 21 a Pontelagoscuro. Organizzata dalla locale Pro Loco. Iniziativa libera
“Lo Storione del Po e il Caviale ferrarese”, una conferenza affianca la mostra
03-05-2016

(Comunicazione a cura Pro Loco Pontelagoscuro)

Mercoledì 4 maggio alle 21 alla sala Nemesio Orsatti (via Risorgimento 4) a Pontelagoscuro, si tiene la conferenza “Lo Storione del Po e il Caviale ferrarese. Storia e storie dall’età del bronzo alla contemporaneità”, inquadrata nell’ambito della mostra omonima inaugurata sabato 30 aprile.
Simone Bergamini, del Gruppo Archeologico Bondenese, e Mattia Lanzoni, docente presso il Dipartimento Di Scienze Della Vita E Biotecnologie dell’Università di Ferrara, raccontano l’avvincente esperienza dello scavo della Terramara di Pilastri, illustrandone alcuni momenti significativi che hanno, tra l’altro, arricchito le ricerche svolte dal Centro Etnografico del Comune di Ferrara. Lo scavo ha fornito informazioni nuove per l’archeologia del territorio, tra le quali molto importanti l’individuazione di resti di storione, molto probabilmente Acipenser sturio ( Storione comune) testimoniati dal rinvenimento di alcuni scudi ossei.
La serata proporrà un excursus naturalistico sulle tre specie di storione più diffuse nel fiume Po (presenti fino alla metà del secolo scorso) e sulla storia della pesca di tale particolarissimo pesce, così legato al territorio bagnato dal grande fiume.
Al termine sarà riproposto un assaggio del caviale ferrarese offerto dalla Pro Loco e fornito da Cristina Maresi, anima gastronomica dell’agriturismo Le Occare di Runco, in abbinamento questa volta con la “fila marchigiana”, pane prodotto dai fornai di Pontelagoscuro a partire dagli anni 50 per soddisfare il palato degli immigrati provenienti dalle miniere del circondario di Cabernardi e Percozzone.
La conferenza è aperta a tutti ad ingresso libero.
La mostra-studio allestita presso la Sala Orsatti sarà visitabile ad ingresso libero fino al 15 maggio, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, chiuso il lunedì.

Per info: www.prolocopontelagoscuro.it, prolocopontelagoscuro@gmail.com, tel.392-2539984

vedi CronacaComune

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 5 maggio alle 11 nella sala ex-giunta del Castello Estense
Presentazione del “Primo raduno delle forze di proiezione dal mare”
03-05-2016

Giovedì 5 maggio alle 11 nella sala ex-giunta del Castello Estense (II° piano Ufficio di Presidenza) si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Primo raduno delle forze di proiezione dal mare” a cura di Associazione Lagunari Estense e Gruppo Nazionale Leone di San Marco.

Per illustrare l’iniziativa all’incontro con i giornalisti interverranno il sindaco Tiziano Tagliani, Rossano Sivieri presidente Associazione Lagunari Estense, generale Luigi Chiapperini presidente Associazione Nazionale Lagunari, Sergio Bernabè ed Elvio Pazzi presidente e vicepresidente del Gruppo Leone di San Marco e ammiraglio Guglielmo Nardini del Gruppo Nazionale Leone di San Marco.

CIBO E SALUTE – Giovedì 5 maggio 2016 alle 10 nella Sala dell’Imbarcadero del Castello Estense
“Scegli con gusto, gusta in salute”, tra alimentazione e attività motoria
03-05-2016

Giovedì 5 maggio 2016 alle 10 nella Sala dell’Imbarcadero del Castello Estense di Ferrara, sarà presentato il progetto Regionale “Scegli con gusto, gusta in salute” e il progetto in rete “La camminata del Benessere” rivolta agli studenti degli Istituti Superiori di 2° grado

del Comune e della Provincia di Ferrara. L’iniziativa, illustrata ai giornalisti il 3 maggio nella sede dell’Istituto Vergani dalla dirigente scolastica Roberta monti e dall’assessore comunale allo Sport Simone Merli, è organizzata dall’Istituto Superiore Vergani Navarra in collaborazione con la Consulta Studentesca e il sostegno dell’Assessorato allo Sport del Comune di Ferrara e l’Ufficio Scolastico Territoriale

Questo il programma dettagliato

Ore 10.00 – Saluto della Dirigente Scolastica Dott.ssa Roberta Monti e presentazione dei progetti

Ore 10.15 – Intervento dell’Assessore allo Sport del Comune di Ferrara Dott. Simone Merli

Ore 10.25 – Interventi del Dirigente Medico dell’A.S.L.
Ferrara Dott. Alessandro Cucchi – Referente progetto “Guadagnare in salute” e della Dott.ssa Barbara Leonardi – Psicologa referente del progetto “Scegli con gusto, gusta in salute”

Ore 10.35 – Interventi degli studenti della Consulta Studentesca e degli studenti del Vergani-Navarra coinvolti nei progetti

Coordina l’incontro Alessandro Zangara – Capo Ufficio Stampa del Comune

Ore 10.45 – Partenza della camminata da Largo Castello per un percorso di circa 5 Km.

(A cura degli organizzatori)

BIBLIOTECA BASSANI – Giovedì 5 maggio alle 17.30 all’Auditorium di Barco
Paolo Panzacchi presenta il suo volume “L’ultima intervista”
03-05-2016

Giovedì 5 maggio alle 17.30 all’Auditorium della Biblioteca comunale Bassani di Barco (via Grosoli 42), per il ciclo ‘Incontro con l’autore’, Paolo Panzacchi interverrà alla presentazione del suo volume “L’ultima intervista” Maglio editore, 2015. Introdurrà Maria Grazia Esposito della Maglio editore.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – Paolo Panzacchi è nato a Sassuolo (Modena) nel 1984. Risiede a Ferrara dove lavora e vive con la sua famiglia. Nel 2014 è stato pubblicato il suo romanzo d’esordio Dreamin’ vicious (Edizioni Kolibris, Ferrara). Cura il blog L’ultima stazione del mio treno e collabora con la redazione del sito www.1000cuorirossoblu.it dedicato al Bologna Football Club 1909 e allo sport bolognese per il quale tiene la rubrica “Umarells Rossoblu”.

COMMERCIO E SALUTE – Presentate le iniziative in programma il 7 e 8 maggio 2016
Vegan FEstival: tutti i sapori della salute, rispettando la natura
03-05-2016

Si è svolta questa mattina, martedì 3 maggio nella sala degli Arazzi della residenza municipale, la conferenza stampa di presentazione del “Vegan Festival”, organizzato da Feshion Eventi. Hanno ilustrato ai giornalisti il programma dell’iniziativa l’assessore comunale al Commercio Roberto Serra, Alessandra Scotti (Feshion Eventi), Alessandro Osti (Confesercenti) e Annalisa Malerba (Animal Defenders), insieme a Mannì Romeo e Patrizia Ricci (Ibs+Libraccio), Marco Mascagni (Eco-Bio Confesercenti e Natura Si), Fabio Altieri (green Economy) e Francisco Martinez (Nuovobio.it).

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – Vegan FEstival, Ferrara 7 e 8 maggio 2016

22 espositori, 10 stand gastronomici, 1 area conferenze e show cooking, 17 tra relatori e chef, 2 super ospiti, 3 presentazioni di libri, centinaia di condivisioni sui social network e pubblicazioni su decine di riviste specializzate. Sono questi alcuni dei numeri del “Vegan Festival”, organizzato da “Feshion Eventi”,in collaborazione con “Confesercenti”, con il patrocinio del Comune di Ferrara e con il supporto dell’associazione “Animal Defenders”, che si svolgerà per la sua prima edizione a Ferrara in Piazza Trento e Trieste. Un evento interamente dedicato allo stile di vita Vegano, non solo per chi ha già abbracciato questa cultura ma anche per chi vuole saperne di più e avvicinarsi ad un modo alternativo di vivere l’alimentazione nel rispetto degli animali. Questa cultura sta subendo una crescita esponenziale negli ultimi anni, grazie alla sensibilizzazione attuata tramite la denuncia delle condizioni disumane in cui si trovano gli animali negli allevamenti, sia quelli desinati al macello che alla produzione di derivati dallo sfruttamento degli stessi. Durante l’evento saranno presentati seminari aperti al libero confronto su tutte le tematiche riguardanti la cultura Vegana, ma non mancheranno show cooking e preziosi consigli alimentari su come rendere la cucina vegana irresistibile a tutti i palati. Un’ottima occasione per la Città di Ferrara per dimostrarsi promotore di uno stile di vita etico, in sintonia con la natura e nel pieno rispetto della dignità di ogni essere vivente.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA http://www.feshioncoupon.it/vegan-festival/

APPUNTAMENTI IN LIBRERIA (Palazzo San Crispino – piazza Trento e Trieste, Ferrara)

Sabato 7 e domenica 8 maggio la libreria Ibs+Libtaccio (Palazzo San Crispino – piazza Trento e Trieste, Ferrara) si dedicherà al Vegan Festival. Sabato sera alle 21 ospiterà l’esibizione culinaria di Paola Maugeri, famosa conduttrice televisiva e radiofonica, che presenterà il libro “Alla salute! 109 succhi, smoothies e sfizi made in Las Vegans” (Mondadori).

Domenica alle 11 verrà presentato il libro “Vegano più g(i)usto e più sano” (La Carmelina) dalla dott.ssa Elisa Pampolini, naturopata specializzata in alimentazione naturale, rimedi erboristici e floriterapici. Nel tardo pomeriggio, alle 17, Mirna Visentini, dietista raw vegan Practicioner P.N.L. e ideatrice M.D.V. (Metodo Digestivo Veloce) ci parlerà del suo libro “La Dieta Comica. Come stare in salute, digerire, dimagrire” (Stampa Alternativa).
A chiudere la giornata sarà Federica Gif, Healthy Food Blogger, fondatrice del popolare e premiato blog www.mipiacemifabene.com e autrice di “Più ricette sane meno ricette mediche” (Macro Edizioni): presenterà il libro e farà uno show cooking dalle 19 in Piazza Trento e Trieste.

CASA ARIOSTO – Giovedì 5 maggio alle 17 in via Ariosto 67
‘Ariosto e l’ironia della finzione’, presentazione del volume di Christian Rivoletti
03-05-2016

Giovedì 5 maggio alle 17 a Casa dell’Ariosto (via Ariosto 67) promosso da Istituto di Studi Rinascimentali, Musei d’arte Antica Storico Scientifici del Comune di Ferrara e Ferrara Arte, ‘in attesa del Furioso’ si terrà la presentazione del volume di Christian Rivoletti “Ariosto e l’ironia della finzione. La ricezione letteraria e figurativa dell’«Orlando Furioso» in Francia, Germania e Italia” (Marsilio Editore, 2015). Ne parleranno con l’autore Franco Bacchelli e Marco Bertozzi.

LA SCHEDA (cura degli organizzatori) – L’ironia rappresenta oggi uno dei caratteri distintivi dell’Orlando furioso. Eppure quell’ironia che Ariosto ha infuso in modo consapevole e magistrale nel suo capolavoro venne misconosciuta per secoli e non fu apprezzata se non molto tardi. Per quali motivi? Quando e dove ha inizio la sua valorizzazione? Il libro ricostruisce per la prima volta la storia (e la “preistoria”) letteraria e figurativa dell’ironia ariostesca: nel panorama europeo essa assume diversi volti, passando dalle illustrazioni e dai dipinti del Cinque e Seicento italiano alla Francia di La Fontaine, Voltaire e Fragonard, e alla straordinaria stagione ariostesca di Wieland e dei romantici tedeschi (Schiller, Friedrich Schlegel, Schelling), per approdare infine – dopo De Sanctis, Pirandello e Croce – ai rapporti più segreti che intrattiene con il primo romanzo di Calvino. La tesi centrale è che la riscoperta moderna dell’ironia del Furioso avvenga ben prima dell’ Estetica di Hegel, diversamente da quanto si conosce.

All’idea di ironia romantica si può ricondurre il concetto di “ironia della finzione”, di cui vengono analizzati le implicazioni storiche e teoriche, i risvolti interpretativi e la funzione (ancora oggi attuale) di “mettere in prospettiva” la realtà per farcela osservare, attraverso una finzione consapevole, da punti di vista diversi. ngresso libero.

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta del 3 maggio 2016
Adozione della ‘Carta della partecipazione’, adesione al Programma nazionale di Re-insediamento, immobili comunali in concessione
03-05-2016

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 3 maggio:

Assessorato all’Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana, assessore Roberta Fusari:

Anche Ferrara adotta la ‘Carta della partecipazione’

Sarà formalizzata giovedì 5 maggio nell’ambito dell’incontro pubblico del progetto ‘Ferrara mia’, alle 17.30, nella sala del Consiglio comunale in Municipio, l’adozione da parte del Comune di Ferrara della ‘Carta della partecipazione’. Il documento, che contiene dieci principi relativi all’adozione di processi partecipativi per il coinvolgimento dei cittadini alla vita democratica, è stato approvato nel dicembre 2014 nell’ambito di un incontro a Roma, nella sede dell’Inu (Istituto Nazionale di Urbanistica), ed è frutto di un percorso di condivisione promosso dalla Commissione “Governance e Diritti dei cittadini” dell’Inu, che ha coinvolto l’Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica (AIP2) e l’International Association of Facilitators (IAF). Hanno sottoscritto il documento anche Italia Nostra, Cittadinanzattiva e CITTA’ CIVILI – Onlus. Il documento è stato poi presentato nel 2015 al Senato in un convegno nel quale erano presenti Enti Locali, l’Anci, il coordinamento Agende 21 locali e anche il Comune di Ferrara.

Con questa ‘Carta’ i promotori intendono diffondere una cultura della partecipazione dei cittadini di qualità, valorizzando lo scambio di informazioni e le buone pratiche, favorendo la creazione di una rete della partecipazione in Italia tra soggetti operativi in ambito locale e nazionale.

(in allegato a fondo pagina il testo integrale della ‘Carta della partecipazione’)

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Ferrara aderisce al Programma nazionale di Re-insediamento accogliendo una famiglia di rifugiati siriani

(Nota a cura dell’Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari)

Nell’ambito del Programma Nazionale di Re-insediamento, il Comune di Ferrara ha approvato l’accoglienza di un nucleo familiare siriano vulnerabile (una madre, con tre dei suoi figli, di età compresa tra i 18 e i 24 anni), ospitato in un campo profughi in Libano.

Il re-insediamento è un trasferimento, gestito in collaborazione con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite -UNHCR, di rifugiati in evidente bisogno di protezione internazionale, che dal Paese del primo arrivo, raggiungono un Paese terzo che ha accettato di accoglierli.

Il rifugiato è una persona che ha il timore fondato di essere perseguitata nel proprio Paese di origine, per motivi di razza, di religione, di appartenenza ad un gruppo sociale e di opinione politica. Oltre al valore umanitario dell’accoglienza, quale misura solidaristica verso chi teme per la propria vita, il re-insediamento ha il vantaggio di essere una procedura di accoglienza “ordinata”, che evita il ricorso ai pericolosi viaggi della speranza (attraverso il mare o i valichi montuosi, in condizioni disumane, e sotto il ricatto di mercanti senza scrupoli).

“Accogliendo questo nucleo familiare di rifugiati di origine siriana – dichiara l’assessore Chiara Sapigni – il Comune di Ferrara ha inteso dare il proprio contributo al bisogno di solidarietà che nasce dalla grave pressione dei flussi migratori, rifiutando la globalizzazione dell’indifferenza e mostrandosi “città di pace”. Una città in cui i valori della coesione si fondano su azioni di integrazione dei rifugiati nei diversi ambienti di vita, come contributo a ricostruire vite e famiglie spezzate dai conflitti”.

Il Servizio Centrale SPRAR ed il Ministero dell’Interno hanno contattato il Comune di Ferrara apprezzando gli elementi qualitativi e quantitativi delle progettazioni di accoglienza ed integrazioni ferraresi in atto da 10 anni con i progetti SPRAR. La misura territoriale di partecipazione al Programma Nazionale di Re-Insediamento (resettlement) aderisce alle indicazioni operative fornite dal Servizio Centrale SPRAR e dal Ministero dell’Interno e durerà fino alla fine dell’anno in corso (31 dicembre 2016) così da allinearsi alla scadenza delle convezioni per la gestione delle attività di accoglienza in essere.

La gestione delle iniziative progettuali è affidata alla coop.soc. Camelot Officine cooperative, già selezionata per la gestione dei progetti di accoglienza del Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati (cat. Ordinari). Le iniziative progettuali sono finanziate integralmente dal Ministero dell’Interno che ha stanziato 56.610 euro fino alla fine dell’anno, a valere sul Fondo asilo, migrazione ed integrazione. La coop. soc. Camelot – Officine cooperative di Ferrara ha stipulato un contratto di locazione per un appartamento, in cui realizzare le azioni progettuali di accoglienza materiale di base (vitto ed alloggio) e i servizi a supporto dei percorsi di integrazione ed assistenza (corsi di lingua italiana, visite mediche, accompagnamento in Questura, …)

Anche in riferimento a questa iniziativa il Comune di Ferrara e la coop.soc. Camelot – Officine cooperative di Ferrara aderiscono alle modalità di attivazione, gestione e rendicontazione disposte in materia dal Servizio Centrale SPRAR e dal Ministero dell’Interno (Manuale operativo per l’attivazione e la gestione di servizi di accoglienza integrata e Manuale unico di rendicontazione).

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

In concessione o locazione due immobili commerciali di proprietà comunale
Sono entrambi situati in centro storico gli immobili ad uso commerciale di proprietà comunale che saranno assegnati in concessione o locazione, tramite asta pubblica, per sei anni.

Il primo è un locale al piano terra (con una superficie totale 30 metri quadri) in piazza del Municipio 27/29, appartenente al complesso del Palazzo Municipale, con due vetrine ad angolo aventi affaccio sulla piazza. I canoni annui di concessione a base d’asta variano in misura crescente dai 6.480 euro del primo anno ai 10.800 del sesto anno.

Il secondo è invece costituito da due vani comunicanti, al piano terra, in via Garibaldi n. 1 e 1/a (rispettivamente di mq. 46,50 e mq. 51,00, per complessivi mq. 97,50). Il canone annuo di locazione a base d’asta è di 28.600 euro (canone non soggetto ad IVA, ma soggetto ad imposta di registro).

Le procedure di aggiudicazione si baseranno sul criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e i bandi d’asta saranno pubblicati nei prossimi giorni (sul sito www.comune.fe.it nella sezione ‘bandi di gara’)

Rinnovata la concessione ad Ami dell’autostazione di via del Lavoro e del capolinea di Rampari di San Paolo

Sarà rinnovata fino al 31 dicembre 2019 la concessione in comodato gratuito ad Ami – Agenzia Mobilità impianti srl di Ferrara dell’autostazione dei servizi extraurbani di via del Lavoro e del capolinea del trasporto pubblico locale di Rampari di San Paolo (solo l’area esterna). In base al contratto approvato stamani dalla Giunta, l’Agenzia per la mobilità continuerà ad occuparsi della custodia e della funzionalità delle due aree e dei locali, con il compito di garantirne il funzionamento e provvedere alla manutenzione e alla pulizia ordinaria. L’Agenzia dovrà inoltre occuparsi dell’esazione dei corrispettivi previsti per l’uso degli stalli di fermata del capolinea da parte delle aziende concessionarie dei servizi di trasporto pubblico e degli utenti. Resteranno invece a carico del Comune la manutenzione straordinaria delle aree, della segnaletica e degli impianti semaforici.

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

Interventi per l’adeguamento degli immobili comunali alle normative di prevenzione incendi

Ha ricevuto la ratifica della Giunta la documentazione inerente la rendicontazione 2015 e la programmazione 2016 delle attività finalizzate all’adeguamento degli immobili comunali alle normative di prevenzione incendi e degli interventi relativi alla presenza di amianto negli edifici sensibili comunali.

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:

Definite le modalità di richiesta e utilizzo delle sale del castello estense

Contiene indicazioni dettagliate sulle capienze e le dotazioni degli spazi, il documento approvato stamani dalla Giunta relativo alle ‘Modalità di richiesta e utilizzo delle sale Imbarcaderi ed Alfonso I nel castello estense di Ferrara’. Le sale possono infatti essere richieste da privati, enti e associazioni per l’organizzazione di diverse attività, secondo le indicazioni precisate nel documento, che specifica anche le attività ammesse e l’iter di autorizzazione e pagamento delle tariffe previste, oltre alle prescrizioni sulla sicurezza e la tutela dei luoghi e delle persone.

Sostegno a manifestazioni nell’area della Darsena di San Paolo

Sono in programma nell’area della Darsena di San Paolo, prospiciente Palazzo Savonuzzi, da maggio a settembre 2016, le manifestazioni “Un fiume di musica. Aperitivi musicali in Darsena” e “Risonanze water music festival” per le quali l’Amministrazione comunale garantirà al Consorzio Wunderkammer la propria collaborazione sul piano organizzativo e logistico.

Gli eventi sono inseriti nel progetto “Smart Dock: tattiche di riuso intelligente della darsena di Ferrara” finanziato nell’ambito del concorso regionale “Giovani per il territorio”. Le iniziative, a libero accesso, si terranno nella suggestiva area della Darsena di San Paolo, con l’intento di valorizzare una zona della città da tempo sottoutilizzata.

Il primo si svolgerà dal 5 maggio al 30 giugno prossimi e prevede un programma di serate con concerti e aperitivi sul fiume, con il coinvolgimento del battello fluviale “Nena”; mentre il secondo si svolgerà dal 9 all’11 settembre e si propone come un festival di musica elettronica con live e dj set.

Possibilità di tirocini formativi per gli studenti dell’Università Iuv di Venezia negli uffici del Comune di Ferrara

Gli studenti dell’Università Iuv di Venezia potranno svolgere periodi di tirocinio formativo negli uffici del Comune di Ferrara per sperimentare sul campo le conoscenze acquisite con lo studio. La Giunta ha infatti approvato la convenzione da sottoscrivere con l’ateneo veneto per consentire l’avvio di periodi di formazione e orientamento di tipo curriculare all’interno della struttura comunale ferrarese, per permettere ai giovani studenti di completare il proprio percorso accademico.

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818

INTEGRAZIONE DISABILI – Inaugurazione mostra giovedì 5 maggio alle 17 in Municipio
‘Laboriose Amicizie’: in esposizione i risultati dei laboratori per l’integrazione nelle scuole
03-05-2016

Si intitola ‘Laboriose Amicizie’ la mostra che giovedì 5 maggio alle 17 nel Salone d’Onore del Palazzo Municipale di Ferrara sarà inaugurata dal sindaco e presidente della Provincia di Ferrara Tiziano Tagliani. L’esposizione, curata dal Servizio comunale Integrazione Disabili, raccoglie immagini, parole e manufatti che documentano le attività dei laboratori per l’integrazione realizzati nel corso dell’anno scolastico 2015/16 nelle scuole primarie, secondarie di I grado e negli Istituti Superiori ferraresi.

All’evento inaugurale interverranno, tra gli altri, anche la dirigente scolastica Lia Bazzanini, che coordina la rete delle scuole dell’obbligo, e il direttore della Città del Ragazzo Giuseppe Sarti, che ha gestito i laboratori nelle scuole superiori. A seguire, i ragazzi del Laboratorio Autonomia accompagneranno i presenti in visita alla mostra e alla scoperta di alcune sale del Palazzo Municipale.

Cittadini, giornalisti, fotografi e video operatori sono invitati

L’esposizione sarà visitabile, negli orari di apertura del Palazzo municipale, fino al 14 maggio prossimo.

CENTRO DI MEDIAZIONE – Mercoledì 4 maggio alle 17 nella sala Polivalente del Grattacielo (viale Cavour, 189)
Proiezione film nell’ambito del progetto COMUNIC(A)ZIONE
03-05-2016

Mercoledì 4 maggio alle 17 nella sala Polivalente del Grattacielo (viale Cavour, 189), il Centro di Mediazione organizza la proiezione di un “Action Movie” a sorpresa.

La proiezione di questo film rientra nel progetto COMUNIC(A)ZIONE, promosso dal Centro di Mediazione in collaborazione con ANOLF Ferrara, CPIA e Regione Emilia Romagna.

Il progetto nasce da una serie di riflessioni conseguenti ai sopralluoghi che gli operatori del Centro svolgono periodicamente, nei parchi della zona Stazione (in particolare l’area verde di via Nazario Sauro), frequentati abitualmente da ragazzi di origine nigeriana.

Dopo essere entrati in contatto diretto con alcuni di questi ragazzi e avendo creato così relazioni di reciproca conoscenza, si sono promossi incontri di accompagnamento ai servizi del territorio, pubblici (Informagiovani, CSII, centri di formazione professionale, Centro per l’Impiego) e del privato sociale (Associazione Viale K, Caritas..), per far loro cogliere le occasioni e le possibilità esistenti, spesso da loro non conosciute.

Parallelamente si sono avviati una serie di incontri di conversazioni il venerdì pomeriggio, dalle 15.30 alle 16.30, nella sede della Casa della Protezione Civile (Piazzale Castellina – ang. Via Nazario Sauro). Un’importante fase di questo progetto, che rappresenta un aspetto di imprescindibile valore e l’anima del progetto stesso, risiede nella possibilità data, a chiunque voglia e viva sul territorio, di partecipare in prima persona alle conversazioni. Così facendo, oltre che permettere a tutti i soggetti coinvolti di approfondire, in maniera non forzata, la conoscenza delle persone che vivono nel quartiere, si tenta di diminuire il cosiddetto gap intergenerazionale e culturale tra i soggetti in questione, fornendo anche informazioni, indicazioni e stimoli utili ad avviare percorsi di reinserimento sociale.

La visione del film e il successivo dibattito rappresenta un momento, aperto a tutti, di riflessione e scambio in un’ottica di miglioramento delle relazioni sociali del Quartiere Giardino.

Per info: Centro di Mediazione – Progetto “Ferrara Città Solidale e Sicura”

Viale Cavour 177- 179 (Grattacielo) e Piazzale Castellina – angolo via Nazario Sauro (Casa della Protezione Civile) Tel.: 0532/770504

Email: centro.mediazione@comune.fe.it

Comunicato a cura del Centro di Mediazione

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi